Abrasioni e tagli

Abrasioni e tagli possono essere superficiali o raggiungere in profondità nel tessuto.

Abrasioni e tagli

definizione

Bambino con abrasione sul ginocchio

Abrasioni e tagli sono ferite della pelle causate da influenze esterne. Possono essere superficiali o raggiungere in profondità il tessuto. Nel peggiore dei casi, le navi più grandi sono ferite e vi è un forte sanguinamento. Particolarmente pericolose sono le lesioni più profonde vicino a nervi, tendini o organi e vicino agli occhi. Attraverso i batteri della ferita aperta può facilmente raggiungere in profondità nella pelle e anche nel sistema dei vasi sanguigni. Quindi il pericolo di infezioni, a volte gravi, è grande. Ciò è particolarmente vero per le ferite contaminate o quando le ferite sono causate da un oggetto sporco o germinativo. Senza la vaccinazione contro il tetano c'è anche il rischio di tetano.

sintomi

Le abrasioni possono danneggiare la pelle solo superficialmente o addirittura distruggere strati più profondi della pelle nel derma. Frequentemente, la pelle viene raschiata piatta, gonfia e sanguinante. A volte vedi impurità, ad esempio, ghiaia e spaccatura.

Per i tagli, la pelle è spesso solo superficialmente recisa (ad esempio, dai cosiddetti graffi nella sindrome borderline). Tuttavia, i tagli fatti da coltelli o seghe possono andare in profondità nella pelle e talvolta anche raggiungere lo strato muscolare o l'osso. I tagli profondi spesso sanguinano molto male. I bordi della ferita sono gonfi, lisci o irregolari a seconda del soggetto della ferita.

cause

Le cause comuni di abrasione sono cadute e lesioni sportive. Le abrasioni sono causate dall'attrito che danneggia gli strati superiori della pelle. Più forti sono le forze di attrito, più profonda è la ferita.

I tagli si verificano quando la pelle viene recisa da un oggetto appuntito. Questo viene fatto principalmente con tagli di coltelli, seghe o cocci. Anche un pezzo di carta può causare tagli. Spesso i tagli sono principalmente nel lavoro in cucina, nell'hobby in casa o nella vita lavorativa di tutti i giorni (soprattutto se le misure di protezione non sono rispettate secondo le normative).

indagine

La diagnosi di abrasioni e tagli può essere fatta facilmente sulla base di evidenti lesioni cutanee. Il sospetto è confermato dalla domanda sull'incidente.

trattamento

Il corretto trattamento di abrasioni e tagli favorisce la guarigione e riduce il rischio di infezione della ferita. Inoltre, la protezione contro il tetano deve sempre essere controllata per eventuali ferite di qualsiasi tipo e, se necessario, essere recuperate o aggiornate.

Trattamento delle abrasioni

Le abrasioni sono molto spesso inquinate e contaminate da corpi estranei (ad esempio fibre di moquette, ghiaia o spaccature). Pertanto, devono prima essere puliti e disinfettati. La pulizia viene eseguita con abbondante soluzione salina o soluzione di Ringer (se necessario con acqua) per lavare lo sporco grossolano. Le particelle di sporco più grandi possono essere rimosse con un tampone o una pinzetta sterile. Per abrasioni molto sporche, la pulizia può talvolta essere eseguita con un pennello in anestesia locale o in anestesia generale.

L'abrasione pulita deve quindi essere risciacquata con soluzioni di risciacquo antisettico. Si consigliano soluzioni ottanisept e iodio. Le ferite altamente sanguinanti possono inoltre essere trattate con perossido di idrogeno o soluzione di nitrato d'argento. Infine, le abrasioni sono coperte in condizioni sterili (ad esempio con intonaci, impacchi o medicazioni speciali per ferite).

Trattamento di tagli

Il trattamento dei tagli è lo stesso delle abrasioni. Inoltre, nei tagli profondi deve essere escluso che nervi, tendini o vasi sanguigni più grandi siano stati feriti. Questi potrebbero dover essere trattati chirurgicamente. I tagli grandi e profondi sono talvolta cuciti o graffati.

Antibiotici contro le infezioni della ferita

Le ferite infette o le infezioni della ferita sono solitamente trattate con antibiotici. Questi possono essere applicati direttamente sulla ferita, presi come compresse o succo e somministrati come infusione nella vena. Gli antibiotici di scelta per le infezioni della ferita sono cefadroxil, cefazolina e vancomicina.

auto-aiuto

Piccoli tagli e abrasioni possono essere risciacquati o risciacquati con acqua pulita, ma la disinfezione di soluzioni di risciacquo (ad es. Soluzione di iodio) è migliore. Le ferite pulite vengono poi coperte con un cerotto. In zone difficili da raggiungere o poco aderenti sono adatti i cerotti spray. Per pelli sensibili, si raccomandano cerotti skin-friendly e ipoallergenici (ad esempio cerotti di carta).

Lascia sanguinare le ferite sporche. Con il sangue, corpi estranei e possibili agenti patogeni vengono espulsi dalla ferita. Non provare a rimuovere manualmente oggetti estranei. In caso di sanguinamento grave e persistente dovresti andare immediatamente dal medico. I pascoli più grandi dovrebbero essere coperti solo se possibile sciolti e presentati a un medico.

Collegare i tagli alla pressione

I tagli sono coperti da un impacco che è il più sterile possibile.Questi devono essere attaccati con un peso leggero con una benda di garza o un cerotto adesivo.

Ridurre le cicatrici

Dopo la chiusura della ferita, è possibile sostenere la fase di guarigione con creme, unguenti o lozioni contenenti estratto di dexpantenolo o camomilla. Questi hanno un effetto nutriente e mantengono la pelle elastica. Per ridurre la formazione di forti cicatrici, ci sono speciali creme e gel per le cicatrici. Contengono come ingredienti attivi tra l'altro l'urea, l'allantoina, l'eparina e gli Extractum cepae.

prevenzione

Abrasioni e tagli non possono essere prevenuti al 100%. Piccole lesioni si verificano ancora e ancora e non possono essere prevenute. Tuttavia, le misure di sicurezza sul lavoro (guanti, scarpe da lavoro, coperture di sicurezza) e indumenti protettivi (casco, protezioni) riducono il rischio di gravi lesioni della pelle. Un lavoro attento e concentrato in cucina e l'uso attento degli utensili da taglio riducono il rischio di tagli. Inoltre, i piatti danneggiati (in particolare bicchieri o tazze) devono essere ordinati per evitare lesioni.

Fai attenzione alla protezione contro il tetano

Il tetano tetano è una malattia pericolosa per la vita che può essere una complicazione di abrasioni e tagli. Puoi facilmente prevenire questo pericolo facendoti vaccinare contro il tetano. La Standing Vaccination Commission del Robert Koch Institute raccomanda un vaccino antitetanico per le persone di tutte le età.

Normalmente, l'immunizzazione primaria contro il tetano si verifica durante l'infanzia insieme ai vaccini standard. Si raccomanda una ri-vaccinazione prima dell'ingresso nella scuola (dal 5° al 6° anno di età) e tra il 9° e il 17° anno di vita. Gli adulti dovrebbero quindi essere vaccinati ogni 10 anni per ricevere la vaccinazione contro il tetano.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: