Adhd

Disattenzione, iperattività e impulsività sono tipiche dell'adhd. Leggi qui come trattare il disturbo a quale età.

Adhd

L'ADHD è l'acronimo di Disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Disattenzione, iperattività e impulsività sono le caratteristiche principali. Se il disturbo non viene trattato, influenzerà la prestazione scolastica e professionale e i contatti sociali. L'ADHD è uno dei disturbi mentali dell'infanzia più comuni. In molti casi, durerà per la vita. Come riconoscere l'ADHD e come trattare il disturbo, leggi qui.

Marian Grosser, medico

Oggi l'ADHD è parlato rapidamente quando i bambini sono disattenti e irrequieti. Tuttavia, solo specialisti e psicologi specializzati possono fornire una diagnosi affidabile.

Descrizione del prodotto

ADHD

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • terapia

  • Decorso della malattia e prognosi

ADHD: breve panoramica

  • I sintomi principali: Disattenzione, iperattività e impulsività. Con un po 'anche il sogno
  • Effetto dell'ADHD: Apprendimento o difficoltà professionali, problemi comportamentali, problemi nel trattare con gli altri
  • Cause e fattori di rischio: probabilmente prevalentemente genetiche, ma anche influenze ambientali sfavorevoli come fattore scatenante
  • diagnosi: Richieste di caratteristiche tipiche, osservazioni comportamentali, esclusione di altre malattie mentali e fisiche come cause
  • terapia: Terapia comportamentale, possibilmente in combinazione con farmaci. Allenamento dei genitori per i bambini.
  • previsione: Resta come "ADS" spesso persistono nell'età adulta. L'iperattività diminuisce quindi. Se non trattata, ci sono serie conseguenze per la vita professionale e privata

Leggi anche

  • ADHD - adulti

ADHD: sintomi

Se i bambini o gli adulti sono irrequieti, sfocati, caotici e incontrollabilmente impulsivi o persino sognanti, il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) può essere la causa dei problemi. In lingua volgare si parla anche di "Zappelphilipp".

Secondo la definizione di ADHD, il disturbo è associato ai seguenti sintomi principali:

  • deficit di attenzione
  • pronunciata impulsività
  • estrema irrequietezza (iperattività)

Tre sottogruppi

I sintomi dell'ADHD possono variare ampiamente. Inoltre, non mostra sempre tutti i segni in un paziente. In totale, ci sono tre sottogruppi di ADHD

  • prevalentemente iperattivo-impulsivo: "Zappelphilipp"
  • prevalentemente disturbato dall'attenzione: "Hans-glance-in-the-air" o "dreamers" (tipo deficit di attenzione, ADS))
  • Tipo misto: attenzione e iperattività

Sintomi di ADHD per gruppo di età

L'ADHD è una malattia congenita che si manifesta prima dei sei anni. La malattia può persistere per molto tempo. Tuttavia, i sintomi dell'ADHD variano nei neonati, nei bambini, negli adolescenti e negli adulti.

I primi segni nel bambino

Una diagnosi sicura di ADHD non è ancora possibile nella prima infanzia. I ricercatori hanno trovato negli studi a lungo termine, tuttavia, un collegamento tra l'ADHD e i cosiddetti disturbi regolatori.

I bambini svantaggiati piangono spesso e a lungo, dormono male e talvolta sono difficili da nutrire. Sono anche molto irrequieti e spesso appaiono di cattivo umore. Alcuni bambini che sviluppano ADHD più tardi nella vita rifiutano il contatto con il corpo. Tuttavia, tale comportamento può anche essere basato su cause completamente diverse. Solo un terzo dei bambini che manifestano tali comportamenti ha successivamente ricevuto la diagnosi di ADHD.

Sintomi di ADHD nell'infanzia

L'ADHD è anche difficile da riconoscere nei bambini. Un bambino ADHD di solito urla molto, non ha voglia di giocare e ha poca capacità di attirare l'attenzione. I sintomi tipici di ADHD a questa età sono marcati irrequietezza e irrequietezza motoria.

Problemi sociali: L'ADHD spesso appesantisce sia il bambino che i suoi genitori. I bambini trovano dal loro comportamento disturbante solo una cattiva connessione. Hanno problemi a fare amicizia con altri bambini.

Scarsa capacità di concentrazione: I bambini con ADHD hanno difficoltà a concentrarsi su attività tranquille per lungo tempo. Dopo poco tempo passano da una partita all'altra. Il loro comportamento imprevedibile può anche portare a incidenti più frequenti.

Fase di defiance pronunciata: Anche la fase di sfida è più violenta di altri bambini. I bambini con ADHD spesso scoppiano nel mezzo di conversazioni. Alcuni mettono a dura prova la pazienza dei loro genitori producendo costantemente suoni.

Acquisizione di un linguaggio cospicuo: L'acquisizione del linguaggio nei bambini con ADHD si verifica in modo sorprendentemente precoce o ritardato.

Mancanza di coordinamento del movimento: Affrontare gli strumenti artigianali è difficile per molti bambini con ADHD a causa della loro mancanza di coordinazione motoria fine e grossolana.

Sintomi ADHD in età scolare

I sintomi comuni di ADHD nei bambini delle scuole elementari sono una bassa tolleranza alla frustrazione e gli scoppi d'ira quando le cose non vanno per la loro strada. Discorso costante e espressioni facciali e gesti inappropriati sono altri sintomi.L'ADHD si manifesta anche attraverso goffaggine e frequenti incidenti durante il gioco. I bambini soffrono degli effetti del disturbo e di solito hanno una bassa autostima.

I bambini con ADHD hanno difficoltà a rispettare le regole. A scuola, quindi, sono spesso "fastidiosi" e "spoilerati". Parlano in modo eccessivo e interrompono gli altri. I compiti li risolvono lentamente e in modo non sistematico, e sono rapidamente distratti e difficilmente tollerano la frustrazione. Tutto ciò li rende estranei.

Per gli insegnanti, i segnali di ADHD come l'interruzione di classe e la distrazione sono una sfida. Non tutti i bambini affetti sono costantemente guizzanti, ma tutti i bambini con la sindrome di ADHD sono fuori dall'ordinario.

In molti casi, i bambini hanno uno spelling di lettura o una debolezza matematica. Questi sintomi dell'ADHD rendono difficile per i bambini tenere il passo a scuola. Inoltre, la loro scrittura è spesso difficile da leggere e il loro comportamento nell'ordine è caotico.

Sintomi di ADHD in adolescenza

Gli adolescenti con ADHD continuano a essere disattenti e spesso sviluppano una mentalità da "zero bock". Rifiutano i servizi necessari e fuggono verso un atteggiamento anti-aggressivo. In una certa misura, tali comportamenti non sono rari nell'adolescenza, ma nell'ADHD sono molto più pronunciati.

Gli adolescenti con ADHD sono inclini a comportamenti a rischio e sono spesso attratti da gruppi sociali emarginati. Alcol e droghe svolgono spesso un ruolo qui. Molti soffrono di una bassa autostima, alcuni sperimentano forti paure e anche la depressione. Ma ci sono anche giovani che si sentono meglio: irrequietezza e diminuzione dell'impulsività.

ADHD in età adulta

In circa il 40% dei bambini con ADHD, la malattia persiste per tutta la vita. In Germania, circa due milioni di adulti soffrono di ADHD o ADD.

Tuttavia, l'aspetto del disturbo cambia. Nella pubertà, il motore in eccesso di solito perde. Fulbilità, dimenticanza o disorganizzazione vengono alla ribalta. Inoltre, rimangono sintomi come il comportamento impulsivo e le azioni sconsiderate.

Il problema è che l'ADHD spesso non viene riconosciuto nell'età adulta. I sintomi esistono quindi da così tanto tempo che sono percepiti come parte della personalità.

Ma se il disturbo non viene trattato, può avere gravi ripercussioni sui contatti sociali, sulle carriere e sulla soddisfazione della vita. Attraverso la loro impulsività e l'azione sconsiderata, spesso si assumono rischi inutili e si fanno del male.

Frequentemente, si verificano ulteriori malattie mentali, come depressione, disturbi d'ansia, abuso di sostanze o dipendenze.

Se riescono a controllare e utilizzare la ricchezza di idee tipiche dell'ADHD, anche gli adulti con ADHD possono avere un enorme successo nella vita.

Ulteriori informazioni sull'ADHD in età adulta si possono trovare nel testo ADHD Adulti.

Sintomi positivi: l'ADHD può anche portare benefici

L'ADHD può anche avere lati positivi. Le persone con ADHD sono mentalmente spesso molto mobili e possono essere estremamente creative. Se trovi un compito che ti eccita, sei molto motivato ed estremamente capace. In tal caso, possono concentrare la loro attenzione su una cosa e avere molto successo.

Hanno anche un buon accesso ai loro sentimenti e sono considerati molto utili. Anche il loro senso della giustizia è forte. Nonostante le molte difficoltà che le persone con ADHD hanno a causa dei loro sintomi, spesso trovano modi sorprendenti per far fronte.

Vantaggio per Zappelphilipp

Avere ADHD può anche essere utile. Perché il corpo irrequieto è spesso accompagnato da una mente particolarmente mobile. Quindi anche con Sven O. Miksch. Di Larissa Melville

PER SAPERNE DI PIÙ!

Differenza ADS - ADHD

Il termine sindrome da deficit di attenzione (ADD) si riferisce alle persone che sono disattenti e possono concentrarsi male ma non sono iperattivi. Quindi, corrispondono al sottotipo "sognatore" di ADHD. Non c'è alcuna differenza fondamentale tra ADD e ADHD.

ADD bambini sono meno evidenti rispetto ai loro compagni iperattivi. Il disturbo è quindi spesso non riconosciuto da loro. Ma hanno anche grandi problemi a scuola. Inoltre, sono molto sensibili e rapidamente feriti.

Come ADHD e ADD sono diversiZappelphilipp e Träumsuse: i bambini con ADHD e ADD si comportano diversamente

ADHD: cause e fattori di rischio

Perché alcuni bambini sviluppano l'ADHD non è ancora chiaro. È chiaro che il materiale genetico ha una grande influenza. Un ruolo cruciale nello sviluppo dell'ADHD gioca i cambiamenti organici del cervello. Con una predisposizione appropriata, i fattori ambientali possono quindi innescare l'ADHD.

L'ADHD non è una malattia della civiltà moderna, come spesso si pensava in passato. Non è causato da un'educazione inappropriata, da una cattiva alimentazione o da un consumo eccessivo di media. Mentre questi fattori possono avere un effetto negativo sulla condizione, non sono la causa principale.

Cause genetiche

I ricercatori presumono che i geni abbiano una percentuale del 70 percento nello sviluppo dell'ADHD. In molti casi, anche i genitori, i fratelli o altri parenti soffrono di ADHD. Il rischio di sviluppare l'ADHD è significativamente più alto, specialmente per i ragazzi, se un genitore soffre del disturbo.

Disturbo del segnale nella testa

Soprattutto, gli scienziati sospettano che le disfunzioni nel cervello siano la causa dell'ADHD. Alcune regioni non sono abbastanza attive - sono in una sorta di "Bella addormentata". Questi includono i lobi frontali e alcune aree dei gangli del tronco e del cervelletto. Queste sezioni del cervello sono responsabili dell'attenzione, dell'esecuzione e della pianificazione, della concentrazione e della percezione.

In essi la concentrazione di speciali sostanze di messaggero è troppo bassa, che sono necessarie per la comunicazione delle cellule nervose. Questi includono la serotonina, che regola il controllo degli impulsi, e norepinefrina e dopamina, che sono importanti per l'attenzione, la guida e la motivazione.

Filtri mancanti

Innumerevoli pezzi di informazioni entrano nel nostro cervello ogni secondo, ma solo alcuni di loro diventano consapevoli di noi. Un filtro protegge contro il sovraccarico sensoriale e aiuta a distinguere importanti da non importanti.

Nei bambini ADHD / ADD, il cervello filtra le informazioni non importanti in modo inadeguato. Il cervello dei malati di ADHD viene quindi confrontato con troppi stimoli diversi allo stesso tempo e sopraffatto.

Pertanto, sono difficili da concentrare. L'inondazione non filtrata di informazioni la rende inquieta e tesa. Se l'insegnante mostra qualcosa alla lavagna, il bambino è già distratto dai suoni dei suoi compagni di classe. I bambini con ADD senza iperattività si comportano piuttosto in silenzio, ma hanno altrettanto da essere attenti come il classico "Zappelphilipp".

influenze ambientali

Le tossine ambientali e le allergie alimentari sono anche sospettate di essere associate con ADHD e ADD. Anche l'alcol e le droghe durante la gravidanza e la mancanza di ossigeno alla nascita aumentano il rischio che il bambino sviluppi ADHD.

Le circostanze esterne in cui un bambino cresce possono influenzare il decorso del disturbo. Esempi di condizioni sfavorevoli sono

  • poca attenzione emotiva
  • condizioni di vita anguste
  • argomento costante dei genitori
  • rumore
  • strutture mancanti o non trasparenti
  • mancanza di esercizio fisico
  • pressione di tempo
  • alto consumo di media

ADHD: esami e diagnosi

L'ADHD può esprimersi in modo molto diverso. Questo complica la diagnosi. Non tutti i segni del disturbo sono sempre presenti. Inoltre, i sintomi dell'ADHD sono spesso difficili da differenziare dai comportamenti adatti all'età. Pertanto, solo specialisti esperti, come pediatri o psichiatri infantili e adolescenti, possono diagnosticare l'ADHD.

Per la diagnosi di ADHD devono essere soddisfatti determinati criteri in base al sistema di classificazione ICD-10. Tipico di ADHD è una quantità inusuale di disattenzione, iperattività e impulsività. In una diagnosi di ADD, i bambini sono semplicemente disattenti, ma né iperattivi né impulsivi.

Criterio diagnostico di disattenzione

Nell'ADHD, possono essere identificati almeno sei dei seguenti sintomi tipici di disattenzione dell'ADHD. Si verificano da almeno sei mesi e non sono dovuti a una fase di sviluppo appropriata all'età. Le vittime

  • I dettagli non prestano molta attenzione o fanno errori spensierati
  • avere problemi di concentrazione a lungo termine
  • spesso non sembrano ascoltare quando sono indirizzati direttamente
  • spesso non completano completamente le istruzioni o finiscono le attività
  • avere difficoltà a completare compiti e attività in modo pianificato
  • spesso evitare o rifiutare di eseguire attività che richiedono una concentrazione continua
  • spesso perdono cose come giocattoli o libri per i compiti
  • sono facilmente distratti da stimoli insignificanti
  • sono spesso smemorati nelle attività quotidiane

Criterio diagnostico iperattività - impulsività

Inoltre, l'ADHD si manifesta in almeno sei dei seguenti sintomi di impulsività tipici dell'iperattività dell'ADHD. Anche questi si verificano da almeno sei mesi e non sono dovuti a una fase di sviluppo appropriata all'età. Le vittime

  • agitarsi o contorcersi sulla sedia
  • sedersi a malincuore e spesso lasciare il posto, anche quando si è seduti seduti
  • spesso corri o sali in alto, anche in situazioni inappropriate
  • sono irrequieti, occupati o si comportano spesso come guidati da un motore
  • di solito sono molto rumorosi durante la riproduzione
  • spesso parlo troppo
  • spesso scoppiano con la risposta prima che le domande vengano poste completamente
  • spesso hanno problemi ad aspettare il loro turno
  • altri spesso interrompono o disturbano gli altri durante conversazioni o giochi

I bambini con ADHD tipicamente manifestano questi sintomi prima dei sette anni. Si verificano non solo a casa oa scuola, ma in almeno due ambienti diversi. La diagnosi di ADHD deve anche essere caratterizzata da sofferenza o difficoltà nel socializzare, imparare o lavorare.

Indagini per la diagnosi di ADHD

Per rilevare l'ADHD, lo specialista utilizza questionari speciali per identificare determinati comportamenti tipici dell'ADHD.

Importanti sono i problemi comportamentali e le peculiarità che influenzano l'apprendimento, le prestazioni o in seguito sul lavoro. Altri argomenti sono la situazione familiare e le malattie in famiglia. Chiede inoltre le peculiarità durante la gravidanza, il parto e lo sviluppo, nonché le precedenti malattie e altri disturbi attuali.

Farà anche domande su nicotina, alcol, uso di droghe e disturbi psichiatrici nei pazienti adulti.

Come i genitori possono preparare la visita del medico

  • Osserva e descrivi il comportamento del tuo bambino: ci sono eventi critici che potrebbero essere la causa di un comportamento irrequieto? Quando si verificano i disturbi dell'attenzione, in quale momento della giornata, in quali giorni feriali (giorni di scuola, fine settimana)?
  • Parla con i badanti di tuo figlio: scuola materna, scuola, tesoro, nonni.

Indagine su genitori, assistenti e insegnanti

Per una diagnosi ADHD nei bambini lo specialista ha intervistato i genitori e gli altri operatori sanitari ai servizi sociali, l'apprendimento, le prestazioni e la personalità del bambino. Il medico potrebbe porre le seguenti domande in una prima intervista:

  • Il tuo bambino può concentrarsi su un'attività per un lungo periodo?
  • Il tuo bambino è irrequieto quando dovrebbe restare fermo?
  • Il tuo bambino parla spesso in mezzo o anche molto?
  • Il tuo bambino è facilmente distratto?

Gli insegnanti possono fornire preziose informazioni sulle prestazioni intellettuali e l'attenzione del piccolo paziente. Le esercitazioni forniscono anche informazioni su un possibile disturbo sulla base dell'ordine, dell'orientamento, della scrittura e della classificazione. I certificati documentano i risultati accademici.

Esami fisici sospettati di ADHD

Il medico esamina la capacità di coordinazione motoria del bambino e valuta il suo comportamento durante l'esame. Per questo egli osserva la capacità di cooperare, i gesti, le espressioni facciali, la parola, le vocalizzazioni del bambino. Una misurazione del deflusso nell'EEG è richiesta solo se, ad esempio, c'è il sospetto di epilessia.

Osservazione comportamentale in caso di sospetto di ADHD

Durante gli esami e la storia medica, lo specialista medico / ADHD osserva il bambino e cerca problemi comportamentali.

A volte le registrazioni video aiutano a garantire la diagnosi di ADHD. Con i video di specialista possono anche genitori dimostrare l'importanza del suo bambino nelle espressioni facciali, i gesti e il linguaggio del corpo o di attenzione si blocca. I registri mostrano anche la reazione dei genitori e documentano in seguito il corso della terapia.

Differenziazione da altri disturbi

È importante differenziare l'ADHD da altri problemi con sintomi simili. Psicologicamente, per esempio, questo può essere un'intelligenza diminuita o una debolezza nell'ortografia della lettura (dislessia). Se possibile, lo specialista confronta i risultati con quelli precedenti, ad esempio l'esame di iscrizione scolastica. Disturbo ossessivo-compulsivo può anche causare iperattività di tipo ADHD.

In alcuni casi, tuttavia, l'iperattività si basa anche su cause fisiche, come disturbi del metabolismo, epilessia, disordini tic, sindrome di Tourette o prurito morbosa, la visione o problemi di udito che devono essere trattati di conseguenza.

Molte diagnosi errate

Gli esperti ritengono che l'ADHD sia spesso diagnosticato avventatamente nei bambini. Non tutti i bambini particolarmente attivi o vivaci hanno l'ADHD. Alcuni bambini potrebbero non avere abbastanza esercizio per vivere la loro energia.

Altri hanno bisogno di più momenti di ritiro e relax rispetto ad altri bambini e sono quindi troppo eccitati. Quindi i cambiamenti nello stile di vita sono spesso sufficienti per rilassare la situazione. È quindi importante avere una diagnosi accurata da un pediatra esperto o da uno psichiatra infantile e dell'adolescente.

ADHD: il Giftedness è raro

Se i bambini falliscono a scuola, non è necessariamente a causa di una mancanza di intelligenza. Alcuni bambini con ADHD sono migliori della media e hanno ancora grandi difficoltà in classe. Tuttavia, la combinazione di ADHD + giftedness è rara.

I bambini di alto livello, tuttavia, sono spesso sfiduciati a scuola e sono quindi irrequieti e sconvolti. A volte vengono diagnosticati erroneamente con ADHD.

I bambini sono considerati altamente dotati quando totalizzano più di 130 punti in un test di intelligenza. Questi bambini sono solitamente caratterizzati da una concentrazione particolarmente buona, che non esiste nell'ADHD.

È importante scoprire quale trattamento è ottimale nel singolo caso. Gli specialisti lavorano con genitori, insegnanti, educatori e altri operatori sanitari. Spesso non è possibile trovare alcuna causa chiara di ADHD.

L'obiettivo della terapia ADHD è quello di consentire al paziente di svilupparsi normalmente e di vivere il più normalmente possibile. Un disturbo da deficit di attenzione e iperattività non esiste da solo. Ma con una terapia personalizzata e molta pazienza, si può ottenere molto. La cooperazione ben coordinata di tutte le parti coinvolte è cruciale per il successo.

  • Immagine 1 di 8

    ADHD: tutto ciò che devi sapere!

    Anche l'ADHD (Disturbo da deficit di attenzione e iperattività) viene comunemente chiamato "sindrome di Zappelphilipp". Infatti, le persone con ADHD sono spesso hibbish e iperattive. Ma non è sempre così. Quali sintomi parlano ancora per l'ADHD e cosa si può fare al riguardo, puoi leggere qui.

  • Immagine 2 di 8

    Quanto è comune l'ADHD?

    L'ADHD è il disturbo psichiatrico più comune nei bambini e negli adolescenti. Il 2-6% di tutti i bambini in Germania ne soffre: i ragazzi molto più spesso delle ragazze. Per molto tempo, l'ADHD è stata considerata una "malattia dell'infanzia". In effetti, molti adulti ne soffrono, perché solo con alcuni dei bambini i sintomi scompaiono con l'età. Circa il 60% ha una lotta per tutta la vita con la malattia e i suoi effetti.

  • Immagine 3 di 8

    Come si sviluppa ADHD?

    Gli scienziati ritengono che l'ADHD sia causato da una trasmissione disturbata del segnale nel cervello. Il metabolismo dei messaggeri dopamina e norepinefrina, che sono responsabili per l'attenzione, la motivazione e la motivazione, è disturbato. Di conseguenza, il cervello non è in grado di elaborare correttamente le informazioni che arrivano costantemente - è letteralmente inondato di stimoli. Le circostanze esterne come il tempo sul computer o poca attenzione possono anche aumentare l'ADHD.

  • Immagine 4 di 8

    Come riconosco l'ADHD nei bambini?

    I bambini con ADHD non mostrano sempre gli stessi sintomi. Molti dei piccoli pazienti sono iperattivi, caotici, pieni di impulsività e facilmente distratti. Spesso hanno problemi con i compiti e interferiscono a scuola. In alcuni bambini, la malattia si manifesta diversamente. Soprattutto le ragazze sono più sognanti, sfocate, smemorate e lente.

  • Immagine 5 di 8

    Come riconosco l'ADHD negli adulti?

    Gli adulti mostrano sintomi diversi rispetto ai bambini: sono meno esigenti e iperattivi. Ma rimangono sintomi come il crimine e l'oblio. Per lo più sono disorganizzati e hanno difficoltà a completare le attività. Ciò riguarda sia professionalmente che privatamente. Spesso si aggiungono depressione, disturbi della personalità, ansia o problemi di alcol e droga.

  • Immagine 6 di 8

    Come viene trattato l'ADHD?

    ADHD non può guarire finora, ma trattare solo. Se il disturbo è pronunciato e colpisce la vita, vengono utilizzati farmaci come il metilfenidato, che rilascia i messaggeri dopamina e norepinefrina nel cervello. Nella maggior parte dei casi, i pazienti ricevono anche la psicoterapia, che li aiuta a elaborare lo stress ea concentrarsi e organizzarsi meglio. Per i bambini, è importante coinvolgere l'ambiente per dare al bambino il supporto necessario.

  • Immagine 7 di 8

    Cosa succede se l'ADHD non viene trattato?

    Se non curato, l'ADHD può avere conseguenze per tutta la vita: molti malati già falliscono la laurea e hanno difficoltà a trovare un lavoro. Inoltre, l'isolamento sociale minaccia poiché spesso hanno difficoltà a mantenere le relazioni. Il temperamento solitamente molto vivace porta anche a attività criminali e azioni pericolose - gli incidenti si verificano frequentemente. Nell'età adulta, la malattia mentale o anche un infarto sono tra le minacce.

  • Immagine 8 di 8

    Il lato positivo dell'ADHD

    Ma l'ADHD non ha solo lati negativi: alcuni malati sono estremamente creativi e pieni di energia. Se è possibile mettere questo nella giusta direzione, le persone con ADHD possono avere un particolare successo nel loro lavoro, specialmente nelle aree c


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: