Vantaggio per zappelphilipp

Avere ADHD può anche essere utile. Perché il corpo irrequieto è spesso accompagnato da una mente particolarmente mobile. Quindi anche con Sven O. Miksch. In lontananza, un lampo rosso lampeggia. "Perché gli scoiattoli non prendono la carie?", Sven O. Miksch gli spara dalla testa. Questi giochi mentali sono tipici dei 44enni.

Vantaggio per zappelphilipp

Avere ADHD può anche essere utile. Perché il corpo irrequieto è spesso accompagnato da una mente particolarmente mobile. Quindi anche con Sven O. Miksch.

In lontananza, un lampo rosso lampeggia. "Perché gli scoiattoli non prendono la carie?", Sven O. Miksch gli spara dalla testa. Questi giochi mentali sono tipici dei 44enni. Gli ingranaggi si muovono costantemente nella sua testa. Miksch ha l'ADHD "in pura cultura", come i medici lo certificano. Ogni stimolo, ogni percezione visiva viene elaborata e analizzata in millisecondi. "Questo è eccitante, ma a volte anche estremamente estenuante", dice Miksch, il quale dice che assorbe tutto come una spugna.

Mondo di pensiero colorato

Persone come Miksch sono mentalmente spesso molto agili. Dove gli altri pensano in un percorso fisso, affrontano i problemi con la sperimentazione. I collegamenti sono fatti dove nessun altro li vede. Nulla è certo, tutto è concepibile - ha un grande potenziale creativo. "Il cervello dell'ADHD è pieno di nuvole di pensiero, che sono molto più colorate rispetto a persone senza il disturbo", spiega il Prof. Esther Sobanski, della Clinica AHG per la Psicosomatica di Bad Dürkheim. Questa potrebbe essere la base per risultati speciali se impari a controllarli. Nel frattempo, Miksch lo capisce molto bene. Ma non è sempre stato così.

Diagnosi tardiva

Sia da bambino che da adulto, le persone con ADHD spesso attaccano. Sono spesso smemorati e disorganizzati. Completare un compito e mantenere i contatti è difficile per loro. Con la loro natura irrequieta, caotica e impulsiva, possono davvero infastidire i propri simili: membri della famiglia e compagni di classe, colleghi e partner.

Anche a Miksch, le cose non sono andate bene: a scuola e nella vita professionale, ma anche nella sfera privata. Che la ragione di questo potrebbe essere l'ADHD, nessuno ha avuto l'idea - anche lui stesso non ha fatto: "ADHD - per me questi erano sempre solo bambini irrequieti che fanno Radau." Che anche lui è affetto dal disturbo, ha uno specialista solo determinato due anni fa.

Proprio come Miksch, ci sono molti - gli esperti stimano il numero di adulti con ADHD in Germania per essere circa due milioni. Come con Miksch, la diagnosi è spesso in ritardo - e spesso mai.

Conoscenza liberatrice

La conoscenza del disturbo può essere un colpo di liberazione - improvvisamente diventa chiaro, perché in passato spesso non ha funzionato bene nella vita. "In passato mi sentivo come se guidassi un'auto che si sposta costantemente verso sinistra", afferma Miksch. L'autista deve contrastare tutto il tempo, il che costa la forza. "Ma poiché non ci sei abituato, non lo fai più." Era abbastanza simile ai suoi problemi. "Grazie alla diagnosi, tuttavia, so che c'è qualcosa di sbagliato nel mio corpo - e ora posso prenderlo di mira", spiega Miksch.

Ad esempio con i farmaci: rendono i pazienti più strutturati e più calmi. "Non sono così entusiasta delle sciocchezze", dice Miksch. La sostanza più nota è il metilfenidato, che si trova nel Ritalin, per esempio. Aumenta il livello di alcune sostanze di messaggero nel cervello che mancano nei pazienti con ADHD: dopamina e norepinefrina. "Rende i pazienti più strutturati, la loro attenzione migliora e sono complessivamente più efficienti", afferma la psichiatra Sobanski.

  • Immagine 1 di 8

    ADHD: tutto ciò che devi sapere!

    Anche l'ADHD (Disturbo da deficit di attenzione e iperattività) viene comunemente chiamato "sindrome di Zappelphilipp". Infatti, le persone con ADHD sono spesso hibbish e iperattive. Ma non è sempre così. Quali sintomi parlano ancora per l'ADHD e cosa si può fare al riguardo, puoi leggere qui.

  • Immagine 2 di 8

    Quanto è comune l'ADHD?

    L'ADHD è il disturbo psichiatrico più comune nei bambini e negli adolescenti. Il 2-6% di tutti i bambini in Germania ne soffre: i ragazzi molto più spesso delle ragazze. Per molto tempo, l'ADHD è stata considerata una "malattia dell'infanzia". In effetti, molti adulti ne soffrono, perché solo con alcuni dei bambini i sintomi scompaiono con l'età. Circa il 60% ha una lotta per tutta la vita con la malattia e i suoi effetti.

  • Immagine 3 di 8

    Come si sviluppa ADHD?

    Gli scienziati ritengono che l'ADHD sia causato da una trasmissione disturbata del segnale nel cervello. Il metabolismo dei messaggeri dopamina e norepinefrina, che sono responsabili per l'attenzione, la motivazione e la motivazione, è disturbato. Di conseguenza, il cervello non è in grado di elaborare correttamente le informazioni che arrivano costantemente - è letteralmente inondato di stimoli. Le circostanze esterne come il tempo sul computer o poca attenzione possono anche aumentare l'ADHD.

  • Immagine 4 di 8

    Come riconosco l'ADHD nei bambini?

    I bambini con ADHD non mostrano sempre gli stessi sintomi. Molti dei piccoli pazienti sono iperattivi, caotici, pieni di impulsività e facilmente distratti. Spesso hanno problemi con i compiti e interferiscono a scuola. In alcuni bambini, la malattia si manifesta diversamente.Soprattutto le ragazze sono più sognanti, sfocate, smemorate e lente.

  • Immagine 5 di 8

    Come riconosco l'ADHD negli adulti?

    Gli adulti mostrano sintomi diversi rispetto ai bambini: sono meno esigenti e iperattivi. Ma rimangono sintomi come il crimine e l'oblio. Per lo più sono disorganizzati e hanno difficoltà a completare le attività. Ciò riguarda sia professionalmente che privatamente. Spesso si aggiungono depressione, disturbi della personalità, ansia o problemi di alcol e droga.

  • Immagine 6 di 8

    Come viene trattato l'ADHD?

    ADHD non può guarire finora, ma trattare solo. Se il disturbo è pronunciato e colpisce la vita, vengono utilizzati farmaci come il metilfenidato, che rilascia i messaggeri dopamina e norepinefrina nel cervello. Nella maggior parte dei casi, i pazienti ricevono anche la psicoterapia, che li aiuta a elaborare lo stress ea concentrarsi e organizzarsi meglio. Per i bambini, è importante coinvolgere l'ambiente per dare al bambino il supporto necessario.

  • Immagine 7 di 8

    Cosa succede se l'ADHD non viene trattato?

    Se non curato, l'ADHD può avere conseguenze per tutta la vita: molti malati già falliscono la laurea e hanno difficoltà a trovare un lavoro. Inoltre, l'isolamento sociale minaccia poiché spesso hanno difficoltà a mantenere le relazioni. Il temperamento solitamente molto vivace porta anche a attività criminali e azioni pericolose - gli incidenti si verificano frequentemente. Nell'età adulta, la malattia mentale o anche un infarto sono tra le minacce.

  • Immagine 8 di 8

    Il lato positivo dell'ADHD

    Ma l'ADHD non ha solo lati negativi: alcuni malati sono estremamente creativi e pieni di energia. Se è possibile mettere questo nella giusta direzione, le persone con ADHD possono avere un particolare successo nel loro lavoro, specialmente nelle aree creative.

Sempre su nuove rive

Miksch va d'accordo con i compiti che lo sfidano e offrono sempre qualcosa di nuovo. "Altrimenti andrò su nuove rive - in motoscafo", dice. È molto soddisfatto del suo attuale lavoro come responsabile IT in un'agenzia pubblicitaria di Monaco. Ciò che travolge molti altri, Miksch apprezza in particolare - l'eccitazione costante e l'alto ritmo di lavoro. "Se le persone con ADHD hanno trovato le loro nicchie, che le eccitano davvero, allora possono avere molto successo", dice Sobanski. Sia come artista, paramedico o pompiere. Solo la noia e la routine sopportano le persone cattive con l'ADHD.

Quanto bene una persona affronta il disturbo è spesso deciso durante l'infanzia. "I genitori e gli insegnanti dovrebbero insegnare al bambino che l'autostrutturazione è un obiettivo utile", afferma l'esperto dell'ADHS Sobanski. E anche la capacità di resistenza dei bambini doveva essere allenata presto. È particolarmente importante elogiare i bambini con ADHD, anche se sono un po 'più difficili di altri, anche per piccoli progressi. Altrimenti alla fine si arrenderanno. Sobanski avverte: "Chi si sente un perdente non si alza facilmente e urla evviva".

Anche Miksch ha fallito molte volte - oggi si prende la calma: "Chi vuole imparare a guidare correttamente, a volte viene buttato via", dice. Gli errori devono essere fatti - "meglio, ma solo una volta".


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: