Amisulpride

Amisulprid agisce nel sistema nervoso centrale ed è usato per trattare la schizofrenia acuta e cronica. Per saperne di più qui!

Amisulpride

L'ingrediente attivo amisulpride agisce nel sistema nervoso centrale: il suo effetto antipsicotico è usato nel trattamento dei sintomi di schizofrenia acuta e cronica. Eventuali effetti collaterali includono, ad esempio, insonnia, ansia, irrequietezza patologica e tremori. Qui puoi leggere tutto ciò che è importante sugli effetti, gli usi e gli effetti collaterali di Amisulpride.

È così che funziona Amisulprid

Amisulprid appartiene alla classe dei neurolettici atipici - un gruppo di nuovi agenti per il trattamento dei disturbi mentali.

Amisulpride è usato nella terapia della schizofrenia. Questo gruppo di disturbi mentali è caratterizzato da un cambiamento nella percezione, un disturbo nella mente, la pulsione e l'intera personalità. Le conseguenze sono, da un lato, "sintomi positivi", cioè quelli che derivano dalla malattia e che normalmente non si verificherebbero, come allucinazioni e allucinazioni. Al contrario, i "sintomi negativi" avvengono attraverso l'assenza o la mancanza di espressione di comportamenti normalmente esistenti. Gli esempi includono l'apatia, una sensazione ridotta e il ritiro sociale.

I sintomi positivi possono essere trattati meglio con i farmaci rispetto ai sintomi negativi. L'amisulpride, come un farmaco antipsicotico atipico, è usato principalmente per trattare i sintomi negativi, ma migliora anche i sintomi positivi della schizofrenia. La sua azione nel sistema nervoso centrale si basa principalmente su un blocco dei siti di attracco del neurotrasmettitore dopamina (recettori della dopamina). L'effetto terapeutico si instaura solo dopo un'assunzione a lungo termine.

Assorbimento e degradazione dell'amisulpride

Amisulpride viene somministrato per bocca (per via orale). Solo circa la metà della quantità di principio attivo preso entra nel flusso sanguigno e nel sistema nervoso centrale. Circa 12-20 ore dopo l'ingestione, il farmaco è completamente e immodificato escreto dai reni con l'urina dal corpo.

Quando viene usato Amisulpride?

Amisulpride è usato per trattare i disturbi schizofrenici acuti e cronici. Può principalmente alleviare i sintomi negativi della schizofrenia, come la povertà emotiva e il ritiro emotivo e sociale. Ma anche i sintomi positivi come deliri, allucinazioni e disturbi mentali possono essere ridotti.

È così che viene applicato Amisulprid

Amisulpride viene assunto sotto forma di compresse, soluzione o compresse, due volte al giorno. La dose massima giornaliera di 1200 milligrammi non deve essere superata. L'assunzione regolare è necessaria per ottenere l'effetto desiderato.

Se necessario, Amisulprid può essere combinato con altri neurolettici (clozapina e olanzapina).

Quali effetti collaterali ha Amisulpride?

I possibili sintomi di amisulpride includono, per esempio, insonnia, ansia, irrequietezza morbosa con movimenti violenti (agitazione), tremore (tremore) e riposo (acatisia). Disturbi del movimento (disturbi motori extrapiramidali) sono generalmente un effetto collaterale comune dei neurolettici, ma si verificano meno frequentemente in amisulpride rispetto ad altri rappresentanti di questo gruppo di farmaci.

Gli effetti collaterali di amisulpride includono anche un aumento della produzione di prolattina. La prolattina è un ormone che viene sempre più rilasciato dal corpo durante la gravidanza. L'aumento del livello di prolattina può portare a disturbi mestruali, dolore toracico e disfunzione sessuale.

Come tutti i neurolettici, anche l'amisulprid ha un effetto calmante (sedativo) e riduce la nausea (antiemetico).

Che cosa dovrebbe essere considerato quando si prende Amisulpride?

Se c'è una disfunzione renale, il farmaco non deve essere o essere assunto solo a basse dosi.

Fai attenzione quando prendi amilsupride a:

  • Rallentamento della frequenza cardiaca (bradicardia)
  • diabete
  • epilessia

Amisulpride non deve essere usato con questi agenti:

  • Agenti per aritmie cardiache come amiodarone, chinidina, disopiramide, flecainide, propafenone, sotalolo, diltiazem, verapamil
  • Metadone (sostituto di sostituzione della droga)
  • L-DOPA (farmaco di Parkinson)
  • Agenti diuretici (diuretici)
  • Amfotericina B (agente anti-fungine)
  • alcuni rimedi per la depressione (antidepressivi triciclici)
  • Antistaminici (contro le allergie)

Come ottenere farmaci con Amisulpride

Poiché le condizioni schizofreniche hanno urgente bisogno di cure mediche, amisulpride è disponibile solo su prescrizione medica.

Da quando è conosciuto Amisulprid?

Il primo neurolettico atipico fu sviluppato nel 1971 con Clozapina. Da allora sono stati lanciati altri neurolettici atipici, tra cui amisulpride, che è stato approvato in Germania nel 1999 per il trattamento della schizofrenia.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: