Angina pectoris

Angina pectoris significa oppressione toracica ed è un improvviso dolore al cuore. Maggiori informazioni su cause, trattamento e rischi!

Angina pectoris

angina pectoris (Stenocardia) significa oppressione toracica ed è un improvviso dolore al cuore. In caso di un tale attacco di angina pectoris, è necessario informare immediatamente un medico di emergenza. Solo il medico può dire se può anche essere un attacco di cuore. Qui imparerai tutto ciò che è importante per l'angina pectoris: cause, diagnosi e trattamento per la prognosi e la prevenzione.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. I20I25

Descrizione del prodotto

angina pectoris

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Corso e prognosi

Angina pectoris: descrizione

Con l'angina pectoris (Brustenge, Herzenge) i medici si riferiscono a un dolore simil-convulsivo dietro lo sterno. È il sintomo principale dell'arteriosclerosi delle arterie coronarie (malattia coronarica = CHD). L'angina pectoris è in realtà un sintomo e non una malattia.

C'è un'angina pectoris stabile e instabile:

Angina pectoris stabile

L'angina pectoris stabile dura pochi minuti e viene stimolata da uno stress fisico o emotivo. A volte anche il raffreddore o un pasto abbondante provocano un attacco di angina pectoris. Il dolore può irradiarsi fino al collo, mascella inferiore, denti, spalle e braccia. Poiché gli attacchi dell'angina pectoris sono relativamente simili, i medici chiamano questa "angina pectoris stabile". Se il paziente gode di un po 'di riposo o prende alcuni farmaci come una nitro spray, lascia i sintomi dopo.

Angina instabile

Come angina instabile riferisce a qualsiasi pectoris emergenti o angina pectoris, che non viene risolto riposo o farmaci efficaci esistenti. Un'angina pectoris instabile può insorgere anche a basso carico o a riposo. È caratteristico che l'attacco anginoso diventa più forte e più duraturo. Il rischio di infarto in pazienti con angina pectoris instabile è del 20 percento. Pertanto, un medico di emergenza deve essere chiamato immediatamente.

Prinzmetal

L'angina prinzmetale è una forma rara di angina pectoris instabile. Il dolore si verifica a riposo, ad esempio durante il sonno. Nell'angina di Prinzmetal, il crampo delle arterie coronarie. I medici parlano quindi di uno spasmo vascolare coronarico.

Angina: sintomi

Leggi tutto ciò che è importante per i segni tipici dell'angina nel contribuire ai sintomi dell'angina.

Angina pectoris: cause e fattori di rischio

Se il muscolo cardiaco è insufficientemente fornito di sangue ricco di ossigeno o il cuore richiede più ossigeno a causa di un aumento del lavoro cardiaco, si sviluppa l'angina pectoris. La causa di questo è principalmente un'arteriosclerosi (arteriosclerosi).

L'aterosclerosi è la causa predominante

Nell'arteriosclerosi, i vasi sanguigni sono ristretti da grassi depositati, piastrine, tessuto connettivo e calce. Se le arterie coronarie colpite, in modo che i vasi che circondano il miocardio come una rete, il cuore diventa troppo poco ossigeno e sostanze nutritive - una malattia coronarica (CHD) con il principale sintomo di angina si verifica. I fattori di rischio come il fumo, l'ipertensione arteriosa, diabete mellito (diabete) e vecchi favore età che il grasso si deposita dal sangue nelle pareti arteriose. Con processi infiammatori, la parete del vaso sanguigno viene trasformata (placca aterosclerotica). Per molti anni, le navi si induriscono e il loro diametro diventa sempre più piccolo. Quando una tale placca si rompe nelle arterie coronarie, i grumi si accumulano, chiudendo l'arteria. Un attacco cardiaco si verifica quando l'area del miocardio, che viene fornita da questa arteria, non viene più perfusa e muore.

Fattori di rischio per l'angina pectoris

Il rischio di arteriosclerosi delle arterie coronarie (CHD) è aumentato dai seguenti fattori:

fattore di rischio

dichiarazione

cibo

Alimenti ricchi di grassi e ipercalorici portano a sovrappeso e alti livelli di colesterolo.

sovrappeso

Questo è il risultato di anni di mangiare male.

mancanza di esercizio fisico

L'esercizio fisico sufficiente abbassa la pressione sanguigna, migliora i livelli di colesterolo e aumenta la sensibilità all'insulina delle cellule muscolari.

Genere maschile

Le donne prima della menopausa hanno un minor rischio di aterosclerosi perché sono protetti dagli ormoni sessuali femminili (estrogeni V. A.).

Predisposizione genetica

In alcune famiglie, malattie cardiovascolari come la malattia coronarica si verificano più di frequente, in modo che i geni sembrano svolgere un ruolo. Il rischio aumenta quando parenti di primo grado prima dell'età di 55 (donne) o prima dei 65 anni (uomini) affetti da malattia coronarica.

fumo

Tra le altre cose, le sostanze provenienti dal fumo di tabacco promuovono la formazione di placche instabili nelle navi.

Aumento della pressione sanguigna

L'ipertensione (alta pressione sanguigna) danneggia direttamente le pareti interne della nave.

Aumento del livello di colesterolo

Livelli elevati di LDL e bassi livelli di HDL favoriscono la formazione della placca.

Diabete mellito

Un diabete mal controllato (diabete) porta a livelli di zucchero nel sangue costantemente elevati, che a loro volta danneggiano le navi.

Aumento dei valori infiammatori

Un esempio è un aumento del livello di CRP nel sangue, rende instabile la placca.

età

Con l'età aumenta il rischio di arteriosclerosi delle arterie coronarie.

Angina pectoris: esami e diagnosi

Per garantire una diagnosi di angina pectoris, la persona interessata viene dapprima completamente interrogata sul suo attacco di angina pectoris (case history). Il dottore chiede, da quando i sintomi si manifestano, come si esprimono e se c'è un innesco per questo. Inoltre, svolge un ruolo, se i sintomi migliorano, se viene assunto un nitrospray. Ciò aiuterà il medico a capire meglio se può essere una malattia coronarica (CHD) o un'altra malattia che causa dolore al petto. Ad esempio, il dolore da stomaco o embolia polmonare (occlusione di un vaso polmonare da un coagulo di sangue) può avere sintomi simili.

Escludere l'infarto del miocardio

Per escludere un attacco di cuore, è importante distinguere se è un'angina pectoris stabile o un'angina pectoris instabile. L'angina pectoris stabile può essere diagnosticata in ospedale e trattata immediatamente. Al contrario, l'angina pectoris instabile deve essere attentamente monitorata in ospedale in quanto vi è un alto rischio di infarto.

Il dottore diventerà uno esame fisico eseguire e sentire il cuore, ad esempio, difetti della valvola cardiaca. Questo include uno misurazione della pressione sanguignaper rilevare la pressione alta (ipertensione). Danneggia la parete del vaso direttamente dall'interno ed è quindi ad alto rischio di arteriosclerosi.

Riposo ed ECG a lungo termine

L'elettrocardiogramma (ECG) mostra l'attività elettrica di tutte le fibre miocardiche come somma in una curva di tensione cardiaca. In più della metà dei pazienti con angina pectoris, l'ECG è alterato. Se il medico sospetta un'aritmia cardiaca, viene creato un ECG a lungo termine.

ultrasuoni cardiaci

Nell'ecografia cardiaca (ecocardiografia), il medico usa gli ultrasuoni per esaminare se il cuore è cambiato. Le camere cardiache e le valvole cardiache nonché la loro funzione possono essere valutate. Questo metodo di esame è veloce e paziente-amichevole ed è diventato una parte indispensabile dell'indagine sull'angina pectoris.

Test di stress per il cuore

Di solito nella clinica o nella pratica, un ECG da sforzo è realizzato con l'ergometria della bicicletta. Il paziente guida su una cyclette mentre il carico aumenta gradualmente. Allo stesso tempo vengono misurati i valori dell'ECG e della pressione arteriosa. In un ECG da sforzo, l'obiettivo è raggiungere un flusso sanguigno inadeguato al muscolo cardiaco. Se successivamente si verifica un'angina pectoris e l'ECG cambia, si parla di ergometria positiva.

Lo stress MRI

Un'altra possibilità è la risonanza magnetica (stress MRI). Con droghe come la dobutamina e l'adenosina, il cuore batte più velocemente e più forte ed è esposto artificialmente allo stress. Provoca una mancanza di ossigeno nel cuore e indaga su questo sulla risonanza magnetica.

scintigrafia miocardica

In questo esame, al paziente viene iniettata una sostanza radioattiva come il tallio attraverso un ago. La sostanza radioattiva si accumula sul muscolo cardiaco. Scatta foto con una cosiddetta gamma camera a riposo o sotto stress fisico. Questo metodo di esame viene utilizzato quando l'ECG e l'ecocardiografia non sono sufficienti per effettuare una diagnosi accurata dell'angina pectoris.

Angina: trattamento

Il trattamento dell'angina pectoris dovrebbe innanzitutto evitare un infarto o un esito potenzialmente letale.

Angina instabile: chiamare immediatamente il medico di emergenza!

L'angina pectoris instabile è un'emergenza acuta a causa dell'alto rischio di infarto! Quindi, se i sintomi di una costrizione toracica si presentano per la prima volta o non migliorano con il riposo o con i preparati a base di nitro essere immediatamente chiamato un'ambulanza - anche se potrebbe essere un falso allarme. Già 15 minuti possono decidere sulla vita o sulla morte!

Sbarazzati di vestiti stretti e riponi la parte superiore del tuo corpo. Calmati, apri la finestra per respirare aria fresca e aspetta l'arrivo dell'ambulanza.

Attacco di angina pectoris acuta

I farmaci per il trattamento del sequestro di angina pectoris acuta sono preparati nitro come la nitroglicerina, che può essere assunta come spray o capsula per mordere. I nitrati dilatano i vasi, alleviano il cuore e usano meno ossigeno. Poiché i vasi di tutto il corpo si allargano, la pressione sanguigna scende.In nessun caso gli agenti di potenza (inibitori della fosfodiesterasi 5) devono essere assunti nello stesso momento in cui riducono anche la pressione sanguigna. La pressione sanguigna può quindi affondare minacciando la vita.

Se il paziente viene ricoverato in clinica, viene avviata l'angina terapia con ossigeno, aspirina (acido acetilsalicilico) ed eparina (anticoagulazione). Inoltre, vengono somministrati beta-bloccanti (che inibiscono lo stress) e nitrati vasodilatatori.

Se una sezione di una nave è così ristretta che può attraversare il sangue quasi o no, la nave può essere nuovamente espansa con un'operazione come l'operazione di bypass. Durante l'intervento di bypass, la sezione ristretta del vaso viene colmata da un'arteria endogena o artificiale per ripristinare l'afflusso di sangue.

Un'altra opzione per la terapia anginosa è la dilatazione del palloncino. In questo caso, il vaso ristretto viene allargato con un palloncino, che viene fissato a un tubo di plastica (catetere).

Angina: prevenzione

Per prevenire l'angina pectoris, aiuta a cambiare la dieta e a prestare attenzione all'attività fisica. Uno stile di vita sano riduce il rischio di malattia coronarica (CHD), la causa più comune di angina pectoris.

Il fumo restringe le navi, quindi se fumi, prova a rinunciare.

L'obesità riguarda la riduzione del peso. Mangia cibo sano e mangia molta frutta e verdura. Evita i grassi animali e usa gli oli vegetali con moderazione. Solo pochi chili hanno un effetto positivo sulla salute e riducono il rischio di angina pectoris.

Anche l'esercizio fisico regolare è importante. Una mezz'ora a piedi o in bicicletta è meglio di nessun esercizio e può essere ben integrata nella vita di tutti i giorni.

Fai controlli regolari. Pertanto, malattie come il diabete, ipertensione o livelli elevati di colesterolo nel sangue, che danneggiano i vasi, possono essere trattati in tempo. Se il medico prescrive farmaci appropriati per te, dovresti prenderlo regolarmente - anche se ti senti bene al momento.

Riduci i fattori di stress e concediti un riposo regolare nella vita di tutti i giorni. Lo stress eccessivo può anche innescare l'angina pectoris.

Leggi di più sulle indagini

  • ECG
  • Il cateterismo cardiaco
  • scintigrafia

Angina pectoris: corso e prognosi

Il corso più serio di angina pectoris è l'infarto del miocardio, che spesso termina con la morte. La compattezza del torace (stenocardia) è un'indicazione di arterie coronarie ristrette (CHD) e quindi un segnale di allarme.

La causa dell'arteriosclerosi, che causa angina pectoris, deve essere trattata. Questo è già possibile evitando i fattori di rischio. L'assenza di fumo, una dieta sana e un regolare esercizio fisico sono le misure più importanti. Circa tre quarti di tutti i casi di angina pectoris potrebbero essere prevenuti e l'aspettativa di vita media è aumentata di dieci anni.

L'arteriosclerosi si sviluppa lentamente negli anni e, fino a un certo punto, può innescare l'angina pectoris anche a bassi livelli di stress. Se si verificano ripetutamente attacchi di angina pectoris, possono limitare la qualità della vita e le prestazioni. Il più forte e più comune il angina pectorisIncidenti, maggiore è il rischio di infarto.

Leggi di più sulle terapie

  • circonvallazione
  • impianto di ICD
  • rianimazione
  • stent
  • toracotomia
  • trapianto

Questi valori di laboratorio sono importanti

  • creatina


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: