Afasia

L'afasia è una forma speciale di disturbo del linguaggio che di solito si verifica dopo un ictus. Maggiori informazioni, compresi suggerimenti per i parenti!

Afasia

il afasia è una forma speciale di disturbi del linguaggio, Gli afasici possono essere difficili da capire e spesso hanno difficoltà a capire quello che gli altri vogliono dire loro. L'afasia di solito si verifica dopo un ictus che danneggia i centri del linguaggio. Un trauma cerebrale o un tumore al cervello può scatenare l'afasia.

Descrizione del prodotto

afasia

  • descrizione

  • Cause e possibili malattie

  • Quando devi andare dal dottore?

  • Cosa sta facendo il dottore?

  • Puoi farlo da solo

Afasia: descrizione

Il termine "afasia" viene dal greco e significa "senza parole". L'afasia si verifica quando i centri del linguaggio nell'emisfero dominante, per lo più sinistro, sono danneggiati. La parola è compromessa, così come la comprensione, ma anche la lettura e la scrittura.

Afasia

L'afasia è disturbi del linguaggio - non disturbi del linguaggio. Ciò significa che non è il processo di formazione delle parole ad essere disturbato, come la balbuzie, ma la capacità sottostante di codificare e decodificare la parola. Nella maggior parte dei casi, un ictus innesca l'afasia. Quasi un terzo paziente soffre di disturbi del linguaggio dopo un infarto cerebrale. Ma anche i tumori o le lesioni cerebrali possono causare afasia.
Come un'ephasia specificamente esprime dipende dalle aree cerebrali danneggiate. Alcuni pazienti confondono le parole, altri parlano in stile telegramma, altri fanno solo espressioni stereotipate o catene sillabe prive di significato.

Nessuna disabilità mentale

L'afasia non è una disabilità intellettiva. Sebbene gli afasici siano difficili da capire e spesso hanno problemi a capire gli altri. Le sue capacità mentali di solito non sono compromesse. L'afasia non cancella la loro conoscenza e l'esperienza di vita. Le persone che soffrono di afasia dopo un ictus possono ancora analizzare situazioni, riconoscere relazioni e comprendere tutti i segnali non verbali.

Afasia - forme di base a colpo d'occhio

L'afasia che si verifica dopo un ictus ha effetti molto diversi, a seconda dell'estensione del danno nel cervello. Ogni paziente ha un quadro clinico molto individuale. Tuttavia, ci sono quattro forme base di afasia:

Afasia di Wernicke (afasia sensoriale) - confusione ingannevole: In una parte dell'afasica, l'area di Wernicke, dove si trova la comprensione del parlato, è particolarmente colpita. Il centro del discorso di Wernicke si trova nel lobo temporale superiore del cervello. I pazienti possono solo parzialmente capire la parola. Al contrario, hanno anche problemi a comunicare i loro pensieri in modo comprensibile. Quando parlano, confondono parole e suoni e formano frasi lunghe e annidate.
Le persone con questa forma di afasia spesso non si accorgono di nulla dei loro disturbi del linguaggio. Le parole stanno esplodendo, ma molto confuse. In alcuni pazienti, l'afasia è così pronunciata che pronuncia solo incomprensibili incomprensibili. Le persone con afasia ricettiva sono spesso addestrati come confuso in ospedale perché le loro espressioni poco intelligibili essere intese come espressione di un disturbo del pensiero.

Broca afasia (afasia motoria) - Discorso in stile telegramma: Nelle persone con afasia di Broca, il centro della parola nel cervello è interessato (area di Broca). Si trova nel lobo frontale del cervello. Il disturbo del linguaggio interessa principalmente l'area dell'educazione linguistica, cioè la produzione attiva della lingua. Ecco perché i medici si riferiscono all'afasia di Broca come afasia motoria.
Sebbene i pazienti possano capire bene il loro interlocutore, hanno problemi a formulare le frasi da soli. La produzione vocale attiva è disturbata in questa forma di afasia. I pazienti parlano laboriosamente e con fermezza in frasi in stile telegramma incomplete. Spesso confondono anche diversi suoni, per esempio dicono "Meskel" invece di "Messer". Spontaneamente coloro che ne sono affetti difficilmente parlano. Possono leggere e scrivere, le loro abilità scritte corrispondenti a quelle linguistiche.
L'afasia espressiva non deve essere confuso con il cosiddetto disartria, un disturbo del linguaggio in cui i malati hanno problemi dovuti a disturbi motori a parlare in maniera intelligibile.

Afasia amnestica - ricerca di parole: L'afasia amnestica è il risultato di un danno al lobo temporale inferiore alla transizione al lobo parietale del cervello. Di conseguenza, le persone affette da questa forma di afasia soffrono principalmente di disturbi nella ricerca di parole. Possono capire bene la loro controparte e parlare bene da soli. Dal momento che loro, ma le parole non bastano, spesso articolano esitante, spesso utilizzano governatori parole come "la cosa", il "là" o "là", o sommariamente descritte le caratteristiche del termine di ricerca - dicono "la cosa da cui si beve l'acqua "invece di" il vetro ". Quindi, il flusso del linguaggio si ferma e si ferma di nuovo. I disturbi della ricerca di parole si verificano anche durante la scrittura.

Afasia globale - forma più pesante: L'afasia globale è la forma più grave di disturbi del linguaggio. Colpiti sono sia il centro per la comprensione della parola che per parlare. Il danno in afasia globale sono molto estese e colpiscono parti dei lobi frontali, temporali e parietali del cervello.

Ciò rende quasi impossibile una comunicazione verbale. La comprensione del parlato delle persone colpite è gravemente compromessa, quindi nella migliore delle ipotesi capiscono istruzioni molto semplici. Il sintomo principale sono i cosiddetti automatismi del parlato, che sono caratterizzati da espressioni ricorrenti e rigide. Alcuni pazienti con afasia globale usano solo frammenti di parole o sillabe ripetitive senza senso come "dadada". Altri usano frasi automatiche come "oh caro" o "mio dio".

Afasia: cause e possibili malattie

Un'afasia è scatenata da un disturbo o una violazione dei centri del linguaggio nel cervello. Le cause sono:

  • corsa
  • traumi cerebrali
  • tumore al cervello
  • malattie infiammatorie del cervello
  • avvelenamento

Sei malato e vuoi sapere cosa hai? Con Symptom Checker sarai più intelligente in pochi minuti.

Afasia: quando hai bisogno di vedere un dottore?

I disturbi del linguaggio sono sempre un segnale di allarme. Inoltre, se compari improvvisamente, non dovresti esitare a chiamare un'ambulanza.

Malattie con questo sintomo

  • emorragia cerebrale
  • intossicazione da alcol
  • demenza
  • alcolismo
  • stenosi carotidea
  • corsa
  • Encefalite giapponese
  • Alzheimer
  • encefalite
  • encefalopatia di Wernicke

Afasia: cosa fa il dottore?

Per il trattamento dell'afasia, è fondamentale quanto sia grave il danno e quale forma di afasia è presente. Questo è determinato da un logopedista che usa test speciali (solitamente test dell'Afasia di Aachen, AAT). Fa domande sulla malattia, l'occupazione, la famiglia e le attività del tempo libero. L'analisi successiva delle affermazioni spontanee mostra anomalie del linguaggio come:

  • Parola e distorsioni sonore
  • trovare le parole
  • parole ripetute

Esplora sequenze aggiuntive del test:

  • Capacità del paziente di pronunciare sillabe, parole e frasi
  • Attenzione e capacità di concentrazione
  • comprensione
  • Capacità di nominare le cose
  • Capacità di leggere e scrivere

Programma di terapia per fasi

Gli asphagici devono essere trattati il ​​più presto possibile con la logopedia. Ma anche anni dopo, il successo può ancora essere raggiunto. La terapia si svolge in più fasi:

  • Fase di attivazione: l'obiettivo è incoraggiare i pazienti con afasia a parlare il più presto possibile. Questa fase dovrebbe aver luogo poco dopo il danno cerebrale, sebbene non sia ancora chiaro quale forma di afasia sia presente.
  • Fase di esercizio: dopo che il logopedista ha un quadro accurato della gravità e del tipo di afasia, inizia la terapia mirata. Dovrebbe includere diverse sessioni di un'ora alla settimana, inizialmente in terapia individuale e più tardi in sessioni di gruppo. La fase di esercitazione dura almeno un anno, spesso più a lungo. Come ogni danno cerebrale colpisce diverso, non v'è alcuna procedura standard terapeutico, ma il piano di formazione è su misura per i problemi di competenze e personalità del paziente.

Una terapia di afasia ha i seguenti obiettivi:

  • Riattiva le aree del cervello malate (riorganizzazione).
  • Stimolare altre aree del cervello ad assumere i compiti delle aree disturbate (compensazione).
  • Incoraggiare il paziente a parlare.
  • La paura di non essere capito e di sbagliare.
  • Liberare il paziente dal suo isolamento.

La terapia di afasia comprende esercizi di parola, concentrazione e comprensione, nonché giochi di ruolo in cui vengono addestrate le situazioni quotidiane. Questi ultimi spesso si svolgono durante le sessioni di gruppo. I pazienti affetti da una forma molto grave di afasia imparano a comunicare con i loro simili attraverso i gesti.

  • fase di consolidamento: Nella fase finale della terapia afasia il paziente impara meglio le sue capacità e possono ulteriormente espandersi.

Afasia: puoi farlo tu stesso

La perdita della parola è un'esperienza inquietante associata a una grande frustrazione. Molti afasici rispondono disperatamente o aggressivamente all'incapacità di comprendere o affondare nella depressione. Per le persone con afasia che parlano e la comprensione è un duro lavoro. Sono quindi spesso rapidamente esausti e hanno bisogno di molto riposo.
Per le persone che soffrono di afasia, è molto difficile da sopportare quando il loro ambiente hanno frequentato, considera intellettualmente compromessa o trattato come un bambino. Un uso rispettoso degli afasici è un aiuto cruciale e il prerequisito per il fatto che la sicurezza di sé e la gioia di vivere non sono completamente persi.
Il seguente consiglio può aiutarti ad affrontare gli afasici:
  • Rimanere paziente: le persone con afasia hanno bisogno di più tempo rispetto al solito per registrare contenuti di conversazione. Quindi porta il tempo e la pazienza con te. Parla lentamente e con frasi semplici e con pause.
  • Non togliere la parola dalla bocca dell'afasico: le persone con afasia parlano spesso in modo esitante e passano molto tempo alla ricerca di parole. In tal caso, dovresti aspettare e vedere se l'afasico non trova il termine che stai cercando. Per lui ogni senso linguistico del successo è importante. Spesso riesce ad esprimersi, se gli viene dato abbastanza tempo. Se qualcun altro si rivolge alla persona in questione, dovresti resistere alla tentazione di rispondere per lui.
  • Facilitare la comunicazione: parla lentamente e chiaramente e sottolinea ciò che hai detto attraverso espressioni e gesti facciali.
  • Assicurati di capire: se non sei sicuro di aver compreso una persona con afasia, usa semplici domande si / no per assicurarti di avere ragione: "Parli della signora Schulze?" Se vedi il tuo parente afasico apparire confuso, chiedi se ha capito tutto.
  • Non correggere troppo: le persone che soffrono di afasia spesso hanno paura degli errori linguistici e quindi non osano parlare. Correggendo costantemente questa paura viene amplificata. Se capisci l'afasia, non dovresti migliorarla, anche se la struttura della frase o il termine usato erano difettosi. Perché ciò lo frustra e lo sconvolge in aggiunta. Soprattutto, è importante che il paziente parli e capisca se stesso.
  • Elimina le fonti di interferenza: le persone con afasia non posso concentrarmi su più cose allo stesso tempo Pertanto, non dovresti parlare allo stesso tempo se ti unisci a più persone nella conversazione. È anche utile disattivare le fonti di rumore come radio e televisione o il rumore della strada che entra dalla finestra aperta.
  • Facilitare il contatto con gli altri: molte persone sono inizialmente insicuri nell'incontro con l'afasia. Incoraggiare le altre persone a comunicare con la persona interessata e trasmettere le proprie conoscenze ed esperienze.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: