Appendicite

Un'appendicite può manifestarsi all'improvviso. Scopri qui perché l'appendicite di solito ha sempre bisogno di un intervento chirurgico.

Appendicite

un appendicite (Appendicite) è l'infiammazione di una piccola parte dell'intestino crasso, che è accompagnata da un forte dolore nell'addome inferiore. Le cause dell'appendicite sono molte. Di norma, l'appendicite deve essere trattata chirurgicamente. Un'appendicite non trattata può essere pericolosa per la vita. Leggi tutte le informazioni importanti sull'appendicite qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. K37K35

Descrizione del prodotto

appendicite

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Appendicite: descrizione

L'appendicite è l'infiammazione dell'appendice, che si attacca al cieco nell'addome inferiore destro. Il cieco è la fine dell'intestino crasso dopo che ha lasciato la transizione all'intestino tenue. L'appendice è una protuberanza dell'intestino crasso grande all'incirca come un mignolo e non ha alcuna funzione per la digestione.

Nella maggior parte dei casi, l'appendicite è indicata dal dolore nell'addome inferiore destro. Ma anche i sintomi aspecifici come l'appetito e la perdita di peso e una sensazione generale di malattia accompagnano l'appendicite.

Le cause possono essere una stasi nell'intestino, tumori, infezioni batteriche o un'altra malattia infiammatoria intestinale come il morbo di Crohn.

Fondamentalmente, l'appendicite può verificarsi improvvisamente a qualsiasi età. Ci sono in media 110 casi di appendicite ogni 100.000 abitanti all'anno. I bambini piccoli e gli anziani sono meno frequentemente colpiti, con la maggior parte dei casi che si verificano tra i 10 ei 19 anni. In totale, circa il 7% della popolazione tedesca è affetta da appendicite una volta nella vita. Rappresenta quindi il disturbo addominale che più spesso deve essere trattato chirurgicamente.

Appendicite: sintomi

Puoi leggere tutto sui segni tipici dell'appendicite nell'appendicite - sezione Sintomi.

Appendicite: cause e fattori di rischio

L'appendicite può essere causata da una varietà di fattori. Può anche essere un sintomo di accompagnamento di un'altra malattia. I casi più comuni di appendicite sono dovuti a un blocco dell'intestino. I medici chiamano questo un trasferimento del lume intestinale. L'uscita dal colon può essere ristretta da Kotstauung, nodi o cicatrici. L'accumulo delle feci e dei batteri in esso contenuti accendono quindi l'appendice del verme. In casi molto rari, tuttavia, corpi estranei (buche di ciliegie), tumori o infestazioni da vermi sono possibili cause.

L'appendicite può anche essere un sintomo concomitante di malattia infiammatoria intestinale. Le infiammazioni dell'intero intestino, come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa, possono variare dall'area di interesse primario all'appendice a forma di verme.

Infine, le infezioni batteriche sono anche una possibile causa di appendicite. Attraverso di essa, possono essere colpite varie sezioni intestinali, incluso il cieco.

Appendicite: esami e diagnosi

Generalmente, la diagnosi e la terapia dell'appendicite sono determinate in base alle informazioni del paziente e ai risultati di un esame fisico.

In primo luogo, il medico curante solleva la storia medica (anamnesi). Le persone affette hanno l'opportunità di descrivere esattamente i loro reclami. Successivamente, il medico proverà più da vicino a rispondere ai rispettivi sintomi. Le possibili domande possono essere:

  • Da quanto tempo hai avuto i reclami?
  • In quale area si verifica esattamente il dolore?
  • Ti senti male?
  • Soffri di perdita di appetito?

Successivamente, un campione di sangue viene prelevato in sospetta appendicite. Il campione viene esaminato in laboratorio. Alcuni livelli, come il numero di globuli bianchi (leucociti), possono dire se l'infiammazione è presente o meno. Un aumento della velocità di abbassamento delle cellule del sangue (ESR) e elevati livelli di CRP sono anche indicazioni di infiammazione nel corpo. La CRP si riferisce alla cosiddetta proteina C-reattiva nel corpo, che ha un valore molto più alto nell'infiammazione rispetto alle persone sane.

Con il test del sangue, tuttavia, non può essere determinato dove l'infiammazione si trova esattamente. Per diagnosticare l'appendicite, è comunque necessario un esame fisico.

Se si sospetta un'appendicite, la temperatura viene solitamente misurata una volta sotto l'ascella e una volta nell'ano (rettale). Incerta, un'appendicite all'ano provoca una temperatura di almeno un grado più alta di quella sotto l'ascella.

Esame fisico

In primo luogo, il medico esegue la scansione del basso ventre. Ci sono alcuni punti dolenti che sono caratteristici dell'appendicite. Questi includono due punti rilevanti dal punto di vista medico:

  1. punto McBurny: Si trova nel mezzo della linea di collegamento tra l'ombelico e la proiezione destra dell'anca.
  2. Lanz Point: Si trova tra il terzo destro e il terzo della linea di collegamento tra le due sporgenze delle ossa dell'anca.

Se il medico preme facilmente su questi due punti, una persona completamente sana non sentirà alcun particolare dolore. ma con l'appendicite sono altamente sensibili al dolore e di riflesso tensione addominale contro la pressione è quasi certa indicazione di appendicite.

Ci sono alcuni altri tipi di dolore che sono considerati un'indicazione di appendicite:

  • Rovsing sintomo: un forte dolore che si verifica quando l'intestino crasso viene colpito all'addome inferiore destro con una leggera pressione
  • segno di BlumbergRilascia il dolore che si verifica quando il medico preme sul basso addome e poi improvvisamente lo rilascia
  • caratteri Sitkowski: Allungamento del dolore nell'addome inferiore destro, che è causato quando le persone affette si trovano sul lato sinistro
  • segno psoas: forte dolore che si verifica quando la persona deve sollevare la gamba destra contro la resistenza

Nelle donne, l'esame obiettivo in appendicite è completato da un esame ginecologico e un test di gravidanza. Questo può escludere altre malattie associate a sintomi simili (ad es. Infiammazione ovarica, ovidite o gravidanza ectopica).

Risultati non chiari

Nei bambini, nelle donne incinte e negli anziani, la diagnosi è spesso più difficile perché i sintomi non sono chiari. In caso di risultati non chiari, l'urina viene inoltre esaminata per escludere malattie dei reni e delle vie urinarie. Le procedure di imaging possono anche aiutare con una diagnosi ambigua.

In una ecografia (ecografia), l'addome inferiore è transilluminato. Un'appendicite appare come ombreggiatura nell'immagine. In casi complicati in cui i sintomi non sono solo te e complicanze anche da aspettarsi, tra cui una TAC viene eseguita.

Non esiste un metodo assolutamente affidabile per la diagnosi di appendicite. In caso di dubbio, si ritiene sempre che l'intervento chirurgico debba essere eseguito in quanto un cieco infiammato e non rimosso può essere molto pericoloso.

Appendicite: trattamento

Nella stragrande maggioranza dei casi è necessaria un'operazione su appendicite. Non esiste un'alternativa di trattamento equivalente per eliminare completamente l'infiammazione.

In linea di principio, per l'operazione vengono presi in considerazione due metodi diversi. Entrambi i metodi chirurgici vengono eseguiti in anestesia generale e richiedono circa 20 minuti:

Operazione classica

Nella classica operazione, l'addome inferiore destro viene aperto con un taglio lungo circa cinque centimetri. L'appendice del verme viene asportata e i bordi della ferita vengono nuovamente cuciti. Questa tecnica chirurgica può lasciare una cicatrice sull'addome inferiore.

laparoscopia

La laparoscopia è anche indicata come laparoscopia operativa o metodo keyhole. La laparoscopia non comporta una grande incisione ma solo tre incisioni molto piccole nell'addome. Attraverso l'uno, un dispositivo a forma di bastoncello (il laparoscopio), a cui sono collegati una sorgente luminosa e una telecamera, guidati nella cavità addominale. La telecamera trasmette in diretta l'immagine dell'addome su un monitor, sul quale il chirurgo vede dove deve operare. Sugli altri due tagli, gli strumenti vengono introdotti nell'addome, con cui l'appendice viene quindi tagliata come nell'operazione convenzionale, estratta e ricucita la ferita.

Il vantaggio del metodo laparoscopico nell'appendicite è che le piccole sezioni addominali di solito guariscono senza lasciare cicatrici visibili. Tuttavia, con questo metodo, v'è anche un lieve incremento del rischio chirurgico, come ad esempio, emorragia interna non può essere soddisfatta così come in chirurgia aperta. A volte vengono creati i cosiddetti drenaggi. Si tratta di tubi sottili che fuoriescono dall'area operativa all'esterno e aspirano feci, liquidi, batteri o peci fuoriusciti.

Dopo l'operazione

Di norma, una degenza ospedaliera di pochi giorni segue un'operazione. Durante questo periodo viene monitorato fino a che punto l'intestino riprende la sua normale attività dopo l'appendicite. Se necessario, nei primi giorni, l'assunzione di nutrienti e liquidi può essere completata da un'infusione.

Di solito puoi bere la sera dopo l'operazione, ma non dovresti mangiare cibo solido fino al giorno successivo. Dopo l'intervento chirurgico, camminare può essere doloroso all'inizio e dovresti prenderti qualche giorno di riposo. Di norma, le persone colpite saranno in congedo per malattia per due o tre settimane dopo la procedura.

In molte cliniche oggi i fili auto-dissolti vengono usati per suturare la parete addominale.I fili che non si dissolvono possono essere tirati di solito nella settimana dopo l'intervento. Questo può anche essere fatto su base ambulatoriale.

Complicazioni dell'operazione

Come con qualsiasi altro metodo invasivo, sanguinamento o infezione post-operatoria possono verificarsi anche in chirurgia cecale. Tuttavia, poiché la chirurgia cecale è un'operazione molto comune, questo rischio è molto basso e di solito si verifica solo quando il cieco è insolito o sono presenti più malattie nell'area intestinale.

Alcuni giorni dopo l'operazione, il pus può accumularsi sotto la parete addominale: questo è ciò che i medici chiamano ascesso addominale. Circa una settimana dopo l'intervento chirurgico, a volte si verifica un improvviso insorgere di febbre e un rinnovato dolore nell'area intestinale. Tali sintomi indicano un cosiddetto ascesso della cavità addominale, una raccolta di pus nella parte più profonda della cavità addominale. Un ascesso addominale viene trattato con un'altra operazione.

Una rara ma grave complicanza della chirurgia cecale è cicatriziale nell'addome. La cicatrice attacca i cappi intestinali e il flusso delle feci è ostruito. Se c'è una tale complicazione, si mostra nelle prime tre settimane dopo l'operazione effettiva. Di norma, è necessaria una nuova operazione.

Leggi di più sulle indagini

  • biopsia
  • endoscopia

Appendicite: decorso della malattia e prognosi

La prognosi dell'appendicite dipende da quanto velocemente l'appendicite è riconosciuta come tale e quanto rapidamente viene somministrata la terapia corretta.

Se la chirurgia viene eseguita rapidamente e il tratto intestinale infiammato è completamente rimosso, la prognosi è generalmente buona e l'appendicite di solito guarisce senza lasciare danni permanenti.

Se i sintomi non vengono riconosciuti in tempo, l'appendicite può essere pericolosa per la vita. In molti casi, l'intestino si rompe semplicemente a un punto (perforazione intestinale). Nella parete dell'intestino si crea un buco attraverso le feci e i batteri dall'intestino entrano nella cavità addominale circostante. Questo può portare a infiammazione del peritoneo (peritonite), che è in pericolo di vita. Nel caso della peritonite, l'unica opzione di trattamento è una operazione rapida, seguita da una degenza ospedaliera di più giorni con somministrazione di antibiotici.

Se l'appendicite non viene rilevata in tempo, può anche diffondersi al tessuto intestinale circostante. Di norma, è necessaria un'operazione più ampia e più difficile.

Queste complicanze si verificano solo in casi molto rari e nella maggioranza delle persone affette da appendicite può essere completamente curato con un intervento chirurgico rapido.

Leggi di più sulle terapie

  • appendicectomia
  • laparotomia

Questi valori di laboratorio sono importanti

  • leucociti


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: