Asbestosi

L'asbestosi è una malattia dei polmoni. A volte porta al cancro. Scopri tutto su di esso!

Asbestosi

il asbestosi (Polmone dell'amianto) è una malattia del polmone. È causato dall'inalazione e dalla deposizione di polvere di amianto nelle vie respiratorie. L'asbestosi può portare alla cicatrizzazione del tessuto polmonare, ma anche al cancro del polmone. Il rischio di asbestosi aumenta con gli anni di esposizione all'amianto. Scopri tutto sull'asbestosi qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. J61

Descrizione del prodotto

asbestosi

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Asbestosi: descrizione

L'asbestosi si verifica quando il tessuto polmonare viene anormalmente alterato dalla polvere di amianto inalata. È uno dei fumi di polvere inorganici. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità che le fibre di amianto sono particolarmente pericolose, che hanno una lunghezza superiore a cinque micrometri e un diametro inferiore a tre micrometri. Inalando la polvere di queste fibre, il tessuto connettivo del polmone è sfregiato e indurito. Gli esperti parlano di fibrosi durante questo processo di ricostruzione. Questo fibrosi polmonare peggiora nel corso del tempo, in modo che l'asbestosi tra le malattie polmonari polveri maligne.

Cos'è l'amianto?

L'amianto descrive un gruppo di minerali fibrosi, cristallizzati, silicei. È estratto nella miniera sotterranea o fuori terra. L'amianto bianco (crisotilo), utilizzato nell'industria, è particolarmente comune. Inoltre, ci sono amianto blu e marrone e altri minerali di amianto.

L'amianto è stato lavorato industrialmente in molti prodotti durante il XIX e il XX secolo. All'inizio, l'amianto era usato per fabbricare indumenti protettivi a prova di fuoco. Inoltre, è stato anche parte di tegole di copertura, rivestimenti, elettricità, sanitari, dentifrici e materiali isolanti ignifughi. Nel periodo 1950-1985 4,4 milioni di tonnellate di amianto sono stati utilizzati nella Germania occidentale da soli, anche se avevano già riconosciuto l'effetto girare dannoso e soprattutto cancerogeno del secolo. Nel 1995, l'uso dell'amianto fu infine bandito.

Asbestosi da lavoro

Nella maggior parte dei casi, alcuni gruppi professionali sono esposti a fibre di amianto più dannose. Pertanto, l'asbestosi è una delle malattie professionali riconosciute. È notificabile In Germania, dal 1978 sono state riconosciute oltre 17.000 malattie professionali causate dall'amianto.

In tutto il mondo, circa 100.000 morti all'anno sono attribuite all'amianto e alle sue complicanze. Tra un'elevata esposizione all'amianto e la comparsa di tumori maligni nei polmoni, pleura, laringe o pericardio passare una media di 30 anni. Gli esperti prevedono che il numero delle malattie da asbestosi aumenterà in modo significativo entro il 2020.

Asbestosi: sintomi

Se il tessuto polmonare è cambiato a causa delle fibre di amianto inalate, compaiono i primi sintomi. La loro gravità dipende dall'estensione della fibrosi polmonare.

fibrosi polmonare

La fibrosi polmonare progressiva più conduce alla tosse con catarro viscoso e mancanza di respiro. Prima di tutto, le persone colpite ottengono meno aria, soprattutto quando fanno uno sforzo (esercizio dispnea). Nelle fasi successive del disturbo respiratorio può verificarsi anche durante i periodi di riposo (Ruhedyspnoe). Il tessuto polmonare ricostruito dell'asbestosi consente a meno ossigeno di passare nel flusso sanguigno. Di conseguenza, i segni di asbestosi diventano visibili anche all'esterno. Le punte delle dita si addensano e assomigliano alla forma delle bacchette. La pelle, in particolare la mucosa orale, le labbra e le punte delle dita, diventa bluastra.

mesotelioma

Il mesotelio è un tipo di pelle che allinea il torace e l'addome e il pericardio. Produce un liquido che, come una sorta di lubrificante, facilita il movimento dei singoli organi l'uno contro l'altro. Come risultato di esposizione ad amianto più comunemente la pelle, che confina con le costole e pleura rivestimento degenerati polmoni. Meno comuni sono le escrescenze del peritoneo (peritoneo).

Quando i cosiddetti pazienti affetti da mesotelioma pleurico soffrono lentamente aumentando il dolore del torace (torace), che può diffondersi al collo, alla spalla o al braccio. C'è anche una tosse secca e mancanza di respiro. Le persone colpite si sentono instabili, hanno la febbre e perdono peso. Un po 'di sudore durante la notte così tanto che devono cambiare la camicia da notte o le lenzuola. Il mesotelioma del peritoneo è accompagnato da dolore addominale e acqua addominale.

Cancro al polmone e mal di gola

I pazienti con cancro del polmone spesso soffrono di tosse persistente e mancanza di respiro. Alcuni pazienti avvertono dolore al petto. Un espettorato sanguinante è uno dei segni tardivi del cancro del polmone. Quelli colpiti si lamentano di febbre leggera, sudano estremamente di notte e perdono peso.

Il cancro alla gola si manifesta principalmente per raucedine e sensazione di pressione in gola.Affinché i due cancri possano essere riconosciuti come malattie professionali causate dall'amianto, i medici devono dimostrare i cosiddetti sintomi di collegamento. Cioè, il cancro si verifica con altre manifestazioni della malattia di amianto.

Esposizione all'amianto sul posto di lavoro

La dimostrata esposizione all'amianto sul luogo di lavoro di almeno 25 anni di fibra conferma il cancro del polmone come una malattia professionale. "Fibre anni" è un termine medico. Indica il rischio per le persone colpite dal cancro delle fibre di amianto inalate. Un anno di fibra corrisponde a un milione di fibre di amianto per metro cubo di aria respiratoria nel periodo di un anno di lavoro. Ad esempio, se un lavoratore ha inalato due milioni di fibre di amianto in un anno, vengono contati due anni di fibre. Il rischio di cancro del polmone raddoppia a circa 25 anni di fibra. Nel mesotelioma, d'altra parte, non esiste una relazione diretta con il numero di fibre inalate.

Asbestosi: cause e fattori di rischio

L'asbestosi viene prodotta inalando polvere contenente amianto e depositandosi nel tessuto polmonare, specialmente negli alveoli. Da lì, le fibre di amianto entrano nel tessuto connettivo del polmone e si dividono nelle fibre più piccole. Queste fibre migrano verso la pleura (pleura, pelle polmonare), si accumulano e innescano l'infiammazione.

Occupazione del fattore di rischio

Le fibre di amianto sono generalmente inalate sul posto di lavoro. Misure protettive non esistevano prima. In parte, l'abbigliamento protettivo stesso conteneva amianto. Le occupazioni a rischio che aumentano il rischio di asbestosi includono:

  • Trattamento dell'amianto in cui la roccia contenente amianto è stata schiacciata e l'amianto grezzo è stato allentato
  • Preparazione e lavorazione (filatura, ritorcitura, tessitura, taglio e altri) di tessuti di amianto come filati, fili, nastri, corde, corde, tubi, salviette, impacchi, abbigliamento, ecc
  • indumenti protettivi contenenti amianto
  • produzione industriale e lavorazione di manufatti in cemento amianto (intemperie pannelli e materiali da costruzione quali elementi prefabbricati sagomati per coperture, strutture per facciate, protezione contro gli incendi, etc.)
  • Riparazione di prodotti in cemento amianto (segatura, foratura, molatura, ecc.)
  • produzione industriale, lavorazione e riparazione (molatura, foratura, fresatura) di rivestimenti di attrito contenenti amianto (principalmente guarnizioni di frizione e pastiglie)
  • Fabbricazione, uso e riparazione di masse spray contenenti amianto per l'isolamento termico, acustico e antincendio (isolamento)
  • Fabbricazione e lavorazione di prodotti in gomma amianto, in particolare guarnizioni resistenti agli acidi e al calore
  • Produzione e lavorazione di carte contenenti amianto, cartone e materiali in feltro
  • Uso di amianto come additivo nella produzione di vernici, rivestimenti, sigillanti, pneumatici, termoplastiche, resine foglio marcabili plastica, etc.
  • Rimozione di prodotti contenenti amianto (ad esempio lavori di demolizione)

Inoltre, vari minerali come il talco (pietra ollare) possono contenere amianto e quindi portare ad un'asbestosi attraverso una polmonite mista. Inoltre, il rischio di cancro al polmone maligno negli addetti ai fumatori di asbesto è da dieci a quaranta volte superiore rispetto alle persone non fumatori.

Reazione del sistema di difesa

Le cellule del sistema immunitario spazzino cercano di assorbire e decomporre le fibre di amianto inalate. Possono malamente degradare l'amianto ed emettere messaggeri, che a loro volta attirano le cellule del tessuto connettivo (fibroblasti). I fibroblasti provocano cicatrici del tessuto connettivo.

Inoltre, le sostanze messaggero attirano più cellule immunitarie. Questi innescano la più piccola infiammazione nel tessuto polmonare, che guida ulteriormente le cicatrici del polmone. Le fibre di amianto migrano nello spazio pleurico, dove vengono conservate per tutta la vita.

Asbestosi: esami e diagnosi

Specialisti polmonari o medici del lavoro sono specialisti in malattie legate all'amianto. Nella diagnosi di asbestosi, un esame dettagliato del paziente è in cima alla lista. Il medico chiede alla persona interessata sintomi tipici di asbestosi. Le informazioni sul passato professionale e la situazione lavorativa attuale sono particolarmente rilevanti:

  • Quale occupazione pratichi? Da quanto tempo lavori in questa professione?
  • Quale professione ti esercitavi prima del tuo attuale impiego?
  • Respirate la polvere?
  • Sono state eseguite misure di polveri sottili?
  • Sono fornite maschere protettive o occhiali protettivi?
  • Da quando hai delle lamentele, come la tosse?
  • Hai una forte espettorazione quando tossisci?
  • Stai ricevendo aria cattiva?
  • Ti senti come se stessi prendendo il tuo disagio?
  • Hai notato una leggera febbre? Sudi forte la notte?
  • Fumi? Se sì, da quando e quante sigarette al giorno?

Dopo il colloquio del medico segue un esame del corpo. Inoltre, una scansione a raggi X o TC della parte superiore del corpo può confermare il sospetto di asbestosi. Se necessario, ulteriori indagini come:

  • test di funzionalità polmonare
  • emogasanalisi
  • biopsia polmonare
  • Lavaggio broncoalveolare
  • Citologia da effusione (campionamento da accumulo di liquidi nella pelle polmonare)

Asbestosi: trattamento

La fibrosi polmonare correlata all'amianto continua a progredire. Non esiste ancora una cura per questa condizione. I farmaci che riducono il sistema immunitario (cortisone) non hanno alcun effetto. Nella fase avanzata, le persone colpite di solito hanno bisogno di ossigeno supplementare attraverso un dispositivo di ossigeno.

Le crescite maligne sono trattate in centri specializzati. All'inizio di una terapia di un mesotelioma pleurico o di un cancro ai polmoni è di solito un'operazione. Ha lo scopo di rimuovere l'intero tumore e guarire il paziente. Di solito seguito da chemioterapia per uccidere tutte le cellule tumorali rimanenti. In alcuni casi, l'area interessata viene irradiata per ridurre la proliferazione maligna prima dell'intervento chirurgico.

Asbestosi: decorso della malattia e prognosi

Lo sviluppo dell'asbestosi dipende principalmente da quanto tempo e fino a che punto una persona è stata esposta alle fibre di amianto. In circa il 30 percento di tutte le persone i corpi di amianto possono essere rilevati senza ulteriori malattie. 30 anni di fibre causano asbestosi in quasi tutti i casi. Ma solo il mesotelioma pleurico può essere causato da un basso carico di amianto. La fibrosi polmonare peggiora nel tempo e aumenta l'esposizione all'amianto. Porta ad una crescente mancanza di aria, che limita l'aspettativa di vita.

Cor pulmonale

A causa del tessuto polmonare indurito, il sangue scorre più lentamente attraverso i polmoni. Si confonde al cuore. La funzione cardiaca è limitata, che alla fine porta allo scompenso cardiaco. Questo è chiamato un cuore polmonare. Mancanza di respiro e ritenzione idrica soprattutto sui piedi e sulle gambe. A volte si verificano aritmie cardiache che possono essere pericolose per la vita.

Asbestosi: aspettativa di vita

I pazienti con mesotelioma pleurico vivono in media solo da uno a uno anni e mezzo dopo la diagnosi. Dopo quattro anni, solo il dieci percento vive. La prognosi del cancro del polmone dipende da quanto tempo è stato rilevato il carcinoma. Due terzi delle persone colpite non possono più essere utilizzati dopo la diagnosi. Dopo cinque anni, vive solo circa il 15% dei malati.

Prevenire l'asbestosi

Poiché il rischio di cancro ai polmoni o alla gola aumenta drasticamente a causa del fumo, il fumo dovrebbe essere evitato.

La produzione e la lavorazione dell'amianto sono vietate dal 1995. Tuttavia, ci sono attività come demolizioni o lavori di ristrutturazione, dovuti a vecchi componenti con un aumento del carico di amianto. Per proteggere i lavoratori, esiste una regolamentazione legale delle misure protettive, che è registrata nell'Ordinanza sulle sostanze pericolose. Quindi il datore di lavoro deve fornire attrezzature protettive adeguate, come maschere protettive.

Asbestosi da malattia professionale

Se il medico sospetta una malattia professionale, deve dichiarare l'assicurazione legale contro gli infortuni. Egli redige un rapporto medico, in base al quale l'assicurazione contro gli infortuni determina se esiste una malattia professionale. In tal caso, saranno prese misure professionali e mediche per alleviare la malattia e aiutare i malati.

Nel 2013 l'amianto è stato riconosciuto come malattia professionale nel 1920. il asbestosi è quindi la seconda malattia professionale più frequente (la più comune: la sordità da rumore). Le neoplasie associate all'amianto seguono immediatamente dopo (mesotelioma: 970, cancro del polmone e della gola: 793).


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: