Atorvastatina

L'atorvastatina è una delle cosiddette statine e abbassa i livelli di colesterolo nel sangue. Come funziona e quando usarlo, imparerai qui!

Atorvastatina

L'ingrediente attivo atorvastatina appartiene alle cosiddette statine - un gruppo di principi attivi che viene utilizzato per abbassare i livelli di colesterolo elevati. Troppo colesterolo nel sangue favorisce l'arteriosclerosi, che tra le altre cose può portare a malattia coronarica (CHD) e ictus. Qui puoi leggere tutto ciò che è importante sul farmaco per abbassare il colesterolo atorvastatina, effetti collaterali e applicazione.

Questo è il modo in cui Atorvastatin funziona

Il colesterolo è una sostanza vitale, che il corpo ha bisogno tra l'altro di costruire le membrane cellulari e di produrre ormoni e acidi biliari (per la digestione dei grassi). Circa due terzi della quantità richiesta di colesterolo è prodotta dal corpo stesso nel fegato stesso. Un terzo è derivato dal cibo. Per ridurre i livelli di colesterolo, si può in tal modo da un lato di ridurre la produzione del corpo di farmaci e anche cambiare le abitudini alimentari sfavorevoli.

L'atorvastatina riduce la produzione di colesterolo nel fegato. Questo è un processo complesso che coinvolge molti passaggi. Un importante e limitante passo nella biosintesi del colesterolo dipende da un particolare enzima chiamato HMG-CoA reduttasi. Proprio questo passaggio inibire statine come atorvastatina - così la preparazione è ridotta e diminuire i livelli di colesterolo nel sangue, in particolare quello del "cattivo" colesterolo LDL, che può portare a indurimento delle arterie. I livelli ematici di colesterolo HDL "buono" (protezione vascolare), tuttavia, talvolta aumentano anche.

Ingestione ed escrezione di atorvastatina

L'atorvastatina viene rapidamente assorbita dall'organismo dopo l'ingestione (assunzione orale). A differenza di altre statine, non deve essere convertito in forma attiva nel fegato, ma può essere efficace immediatamente. L'effetto massimo di atorvastatina viene raggiunto circa da una a due ore dopo l'ingestione. L'atorvastatina di solito viene assunto la sera, poiché il corpo è il colesterolo più intenso durante la notte.

L'atorvastatina metabolizzata viene escreta principalmente attraverso le feci.

Quando sarà usato Atorvastatin?

Atorvastatina è usato principalmente per trattare livelli elevati di colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia). In generale: Una terapia con farmaci che abbassano il colesterolo, quali atorvastatina deve essere iniziato solo quando le misure non farmacologiche per abbassare il colesterolo (dieta sana, esercizio fisico e perdita di peso) hanno fallito. Atorvastatin è anche approvato per la prevenzione (prevenzione) delle complicanze cardiovascolari nei pazienti con malattia coronarica (CHD) o un aumento del rischio di malattie cardiovascolari (come ad esempio i pazienti con diabete) - indipendentemente dal livello di colesterolo.

L'applicazione è di solito a lungo termine in entrambi i casi per mantenere i livelli di colesterolo in modo permanente a livelli normali.

Questo è il modo in cui viene usato Atorvastatin

L'uso di atorvastatina è solitamente una compressa una volta al giorno alla sera. La dose individuale è determinata dal medico, ma di solito è tra i dieci e gli ottanta milligrammi.

L'assunzione regolare di un agente che riduce il colesterolo è importante per il successo del trattamento, poiché i livelli di colesterolo nel sangue di solito cambiano nell'arco di diverse settimane. I pazienti non "notano" direttamente l'effetto del farmaco che riduce il colesterolo, sebbene sia misurabile nel sangue. La sospensione non autorizzata dei colesteroli perché non si nota alcun "effetto", è fortemente scoraggiata.

Quando necessario, atorvastatina è combinata con altri farmaci, come la colestiramina anionica, anche un agente che riduce il colesterolo. Impedisce agli acidi biliari che vengono rilasciati nell'intestino di supportare la digestione dall'assorbimento nel sangue. Questo costringe il fegato a produrre nuovi acidi biliari dal colesterolo, che abbassa ulteriormente i livelli di colesterolo.

Quali sono gli effetti collaterali di atorvastatina?

Effetti indesiderati comuni con la terapia con atorvastatina (in uno su dieci su 100 pazienti) includono:

  • mal di testa
  • enzimi epatici alterati

I dolori muscolari associati alla terapia con atorvastatina sono seri effetti collaterali e devono essere chiariti immediatamente con il medico curante.

Che cosa dovrebbe essere considerato quando si prende atorvastatina?

Il trattamento di bambini e adolescenti (da 10 a 17 anni) avviene solo in casi speciali ed è soggetto a determinate restrizioni che devono essere chiarite dal medico. L'uso nei bambini di età inferiore a dieci anni non è stato studiato.

Le donne in gravidanza e che allattano non devono assumere atorvastatina. Se l'allattamento al seno è assolutamente necessario, deve essere svezzato prima di iniziare la terapia con atorvastatina.

Poiché atorvastatina è ridotta, tra le altre cose dal citocromo 3A4 enzima, portare inibitori di questo enzima a livelli elevati e quindi un aumento degli effetti collaterali atorvastatina. Pertanto, i seguenti eccipienti non devono essere combinati con atorvastatina:

  • Alcuni antibiotici: eritromicina, claritromicina, acido fusidico
  • Inibitore della proteasi dell'HIV (nelfinavir)

Altri farmaci che non dovrebbero essere combinati con il farmaco che riduce il colesterolo a causa di un possibile aumento degli effetti collaterali di atorvastatina sono:

  • Gemfibrozil e altri fibrati (farmaci ipolipemizzanti - abbassano i livelli ematici di colesterolo e altri lipidi nel sangue)

Inoltre, durante la terapia con atorvastatina, evitare i pompelmi (succo, frutta). Già un bicchiere di succo di pompelmo al mattino provoca il doppio dei livelli di atorvastatina da misurare la notte seguente - le possibili conseguenze sono effetti collaterali imprevisti.

Come ottenere medicinali contenenti atorvastatina

L'atorvastatina è disponibile solo in farmacia dopo la presentazione di una prescrizione medica, quindi è soggetta a prescrizione medica.

Da quando è noto l'atorvastatina?

Dopo aver chiarito la biosintesi del colesterolo nei primi anni '50, divenne subito evidente che inibendo importanti enzimi chiave, si potevano produrre farmaci efficaci per livelli elevati di colesterolo. In particolare contro l'enzima HMG-CoA reduttasi, un primo inibitore chiamato mevastatina è stato isolato da un fungo in Giappone nel 1976. Tuttavia, questo non è mai stato introdotto sul mercato.

Nel 1979, gli scienziati di Merck & Co. (ora MSD Sharp & Dohme) hanno isolato la lovastatina da un fungo. Varianti sinteticamente modificate di lovastatina sono state anche sviluppate durante lo studio, con il composto MK-733 (successivamente simvastatina) che si è dimostrato terapeuticamente più efficace del materiale di partenza. Dalla simvastatina, una cosiddetta statina di tipo 1, sono state successivamente sviluppate le più recenti statine di tipo 2 come atorvastatina (1985), che agiscono da due a tre volte più forti. È stato approvato negli Stati Uniti nel 1996 e lanciato nel 1997 in Germania. Dalla scadenza del brevetto nel 2011, sono stati sviluppati numerosi farmaci generici (farmaci generici come Atorvastatin-ratiopharm®, Atorvastatin-CT), che hanno causato un forte calo del prezzo di atorvastatina.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: