Orologio biologico rovesciato

Annullare facilmente i processi di invecchiamento? Funziona, almeno a livello cellulare. Non hai bisogno di pillole per questo - aiuta a fare un po 'di stile di vita, mostra uno studio. Esercizio, rilassamento, alimentazione sana: questi tre pilastri di uno stile di vita sano hanno un impatto significativo sull'età biologica e possono effettivamente essere ringiovanenti.

Orologio biologico rovesciato

Annullare facilmente i processi di invecchiamento? Funziona, almeno a livello cellulare. Non hai bisogno di pillole per questo - aiuta a fare un po 'di stile di vita, mostra uno studio.

Esercizio, rilassamento, alimentazione sana: questi tre pilastri di uno stile di vita sano hanno un impatto significativo sull'età biologica e possono effettivamente essere ringiovanenti. Questa prova è stata ora raggiunta per la prima volta. Come un bar per l'età delle cellule servito i ricercatori intorno a Dean Ornish presso l'Università della California, la lunghezza del cosiddetto Telomere. Queste strutture siedono come cappucci alle estremità dei cromosomi. Con ogni divisione cellulare, si accorciano. Ad un certo punto sono così brevi che la cellula è esausta e muore.

Cappucci danneggiati

Nell'uomo, la maggior parte delle cellule non è in grado di rigenerare i loro telomeri. L'età delle cellule biologiche può quindi essere letta dalle condizioni dei cappucci protettivi. Questo può variare molto da persona a persona - da una parte, perché i telomeri di alcune persone sono più lunghi dalla nascita, d'altra parte, perché uno stile di vita malsano significa che la cellula deve dividersi più spesso - i telomeri si accorciano continuamente. Ricerche precedenti hanno dimostrato che i telomeri corti sono associati a tutta una serie di malattie legate all'età, tra cui vari tipi di cancro, ictus, alcuni tipi di demenza, osteoporosi e diabete.

Telomeri estesi

"Le persone spesso pensano di essere alla mercé dei loro geni sfavorevoli", afferma il leader dello studio Ornish. Ma l'attuale indagine dimostra il contrario. Almeno con alcune importanti cellule del corpo, i telomeri possono crescere di nuovo grazie a un cambiamento positivo dello stile di vita.

Per lo studio, i ricercatori hanno osservato 30 uomini che hanno sofferto di cancro alla prostata meno aggressivo. Per un periodo di cinque anni, la sua crescita tumorale è stata attentamente monitorata senza contromisure come la chirurgia. "Un attento monitoraggio" è ciò che i medici chiamano questa opzione. Nel cancro della prostata meno aggressivo, è spesso usato perché la chirurgia può portare a impotenza e incontinenza.

Cellule ringiovanite

Dieci dei pazienti hanno cambiato il loro stile di vita in meglio durante il periodo di studio. Non erano sovraccarichi: dovrebbero passare 30 minuti a camminare sei giorni alla settimana, alleviando lo stress con esercizi di respirazione a base di yogurt e passando a una dieta prevalentemente vegetale con carboidrati a basso contenuto di carboidrati. Il risultato: dopo poche settimane, è diventato evidente che la telomerasi è stata attivata in alcune cellule del sangue maschile.

Questa sostanza endogena provoca la rigenerazione dei telomeri in alcune cellule del corpo, come le cellule germinali umane, ma anche in alcuni globuli bianchi. Tuttavia, la capacità di farlo diminuisce anche con l'età in queste cellule.

  • Immagine 1 di 11

    Rischio di cancro per lo spessore

    Troppi chili sui fianchi fanno male alla salute. Le persone grasse hanno maggiori probabilità di contrarre diabete, ipertensione o ictus. Ma non è tutto: aumenta anche il rischio di alcuni tipi di cancro. Che cosa sono e di cui sono in sovrappeso a maggior rischio, i ricercatori della London School of Hygiene & Tropical Medicine hanno calcolato in Inghilterra.

  • Immagine 2 di 11

    Cancro cervicale: 62 percento

    Il cancro cervicale è il quarto tipo più comune di cancro nelle donne con circa 12.000 nuovi casi ogni anno. Questo tipo di cancro ha la più forte correlazione tra il peso e il rischio di malattia. Le donne con un indice di massa corporea (BMI) di 30 avevano un rischio del 62% più elevato di sviluppare un tumore sull'utero rispetto alle donne con un BMI di 25.

  • Immagine 3 di 11

    Cancro della cistifellea: 31 percento

    In Germania infetta quasi 2.300 uomini e 2.900 donne sposi tumori maligni della cistifellea o dotti biliari. Sebbene questo tipo di tumore sia uno dei tipi di cancro meno frequenti, è proprio il sovrappeso che non dovrebbe appesantirsi. Essi sviluppano il cancro della cistifellea con una probabilità maggiore del 31%.

  • Immagine 4 di 11

    Cancro ai reni: 25 percento

    Il cancro del rene, al 2%, rappresenta una piccola percentuale di tutti i tumori. Dove il termine "cancro del rene" riassume tutte le malattie maligne del rene, della pelvi renale e dell'uretere. Ma anche qui: il dimagrimento ne vale la pena! Il rischio per le persone obese di sviluppare questo tumore aumenta del 25%.

  • Immagine 5 di 11

    Cancro al fegato: 19 percento

    Il cancro del fegato è un tumore maligno del fegato che si sviluppa spesso a seguito di cirrosi epatica o infiammazione cronica del fegato. Più uomini sono affetti da questo cancro rispetto alle donne. Non è solo l'alcol che aumenta il rischio immensamente. Anche il sovrappeso è ora considerato il fattore chiave. La probabilità che lo spessore sviluppi cancro al fegato aumenta del 19%.

  • Immagine 6 di 11

    Cancro cervicale: 10 percento

    Il cancro cervicale è il terzo tumore maligno più comune della donna.Ogni anno uccidi circa mezzo milione di donne in tutto il mondo. Nella maggior parte dei casi, la malattia è causata dall'infezione da determinati virus (HPV). Ma troppi chili sui fianchi sono pericolosi: le donne grasse si sviluppano con una probabilità del cancro percutaneo del dieci percento più alta.

  • Immagine 7 di 11

    Cancro al colon: 10 percento

    Il cancro del colon è uno dei tipi più comuni di cancro. Ogni anno circa 34.000 uomini e 29.000 donne in Germania ricevono questa diagnosi. I tumori sono generalmente preceduti da polipi intestinali, che cambiano malignamente nel giro di pochi anni. Ma anche chi porta con sé troppi chili aumenta il rischio di cancro del colon-retto del dieci percento.

  • Immagine 8 di 11

    Cancro della tiroide: 9 percento

    Il cancro della tiroide è un cancro raro ma infido. Le persone colpite di solito non si accorgono di nulla finché il tumore non si è diffuso ai tessuti circostanti. Le cause del cancro alla tiroide non sono ancora chiare. Tuttavia, secondo i ricercatori britannici, sembra certo che la perdita di peso abbia un effetto positivo sul rischio di cancro. Perché le persone grasse hanno un rischio maggiore di malattie del nove percento.

  • Immagine 9 di 11

    Tumore del sangue (leucemia): 9 per cento

    Il termine "leucemia" è un gruppo di tumori del sistema ematopoietico (midollo osseo) e colloquialmente perciò chiamato cancro del sangue. Ogni anno circa 11.500 persone si ammalano in Germania. Anche le persone grasse hanno lo svantaggio in termini di rischio di cancro: sono aumentate del 9%.

  • Immagine 10 di 11

    Cancro ovarico: 9 percento

    Ogni anno tra 7.000 e 8.000 donne in Germania contraggono il cancro ovarico. Spesso, il tumore non viene rilevato fino a uno stadio avanzato della malattia, quando il tumore si è già diffuso nella cavità addominale. Le donne grasse, che vogliono ridurre i loro rischi, dovrebbero dimagrire - perché l'obesità aumenta la probabilità di ammalarsi del nove percento.

  • Immagine 11 di 11

    Cancro al seno dopo la menopausa: 5 per cento

    Il cancro al seno è il tumore più comune nelle donne. Circa una donna su dieci effettua la diagnosi durante la loro vita. Secondo le valutazioni di obesità nel Regno Unito ha poco effetto sul rischio di cancro: le donne in post-menopausa Moppelige con diagnosi di un cinque per cento maggiore probabilità di cancro al seno. Stranamente, prima della menopausa, i chili sembravano avere un lieve effetto protettivo sul cancro al seno.

Crescere invece di restringere

Dopo cinque anni, i telomeri di uomini con uno stile di vita migliorato nelle cellule del sangue erano diventati dieci percento più lunghi. Per i partecipanti il ​​cui stile di vita è rimasto invariato, si sono ridotti del tre percento nello stesso periodo. "I nostri geni e i nostri telomeri non sono necessariamente il nostro destino", afferma Ornish.

I ricercatori ritengono che lo stile di vita possa avere un effetto ringiovanente simile su ogni essere umano. "Abbiamo esaminato le cellule del sangue, non le cellule nel tumore della prostata", sottolineano gli autori. Forse uno stile di vita sano può anche avere un effetto prolungante sulla vita - per i malati di cancro e per tutti gli altri.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: