Betametasone

Il betametasone è un derivato sintetico del cortisolo. Ha proprietà antinfiammatorie, antiallergiche e sopprime il sistema immunitario. Leggi di più!

Betametasone

L'ingrediente attivo betametasone è un derivato sintetico del cortisolo (un glucocorticoide o un corticosteroide). Ha effetti anti-infiammatori e antiallergici e sopprime il sistema immunitario. È usato in molte malattie, sia croniche che acute. Qui leggi tutto ciò che è interessante sugli effetti del betametasone, degli effetti collaterali e dell'applicazione.

Ecco come funziona Betamethasone

Nel corpo umano, l'ormone naturale cortisolo, chiamato anche idrocortisone, ha molteplici effetti. Colloquialmente, è chiamato l'ormone anche "cortisone", ma questo non è corretto, poiché questa è la forma inattivato (inefficace) di cortisolo.

Il cortisolo ha le seguenti funzioni nel corpo:

  • Aumenta la produzione di zucchero nel sangue (glucosio) nel fegato per fornire il corpo in situazioni di stress energia veloce.
  • Accelera il turnover delle proteine ​​- anche la degradazione delle proteine ​​fornisce energia.
  • Ha un effetto smorzante sul sistema immunitario.

Il betametasone è un derivato sintetico del cortisolo. È circa 25-30 volte più forte del suo modello di ruolo naturale. Tutti i glucocorticoidi sono classificati per la loro potenza in classe 1 (debole attività) a 4 (effetto molto forte) - Betametasone è qui della classe 3 (potente) è assegnato.

Rispetto al cortisolo betametasone viene meno rapidamente degradato nel corpo o disattivato perché non può essere degradato dagli enzimi del corpo per cortisone.

Degrado ed escrezione di betametasone

Betametasone è ripreso nel tratto gastrointestinale dopo l'ingestione rapidamente e raggiunge il più alto livello di sangue dopo una o due ore. L'emivita biologica, cioè il tempo in cui l'effetto è ridotto della metà, è molto lunga tra 36 e 54 ore. Per confronto, l'emivita del cortisolo è di circa dieci ore.

Il fegato converte il betametasone in un composto più solubile. Questo viene poi espulso tramite la bile con le feci.

Quando viene usato il betametasone?

Betametasone viene applicata in malattie della pelle come psoriasi, eczema, allergiche o reazioni cutanee prurito (orticaria) localmente sulla pelle. In questo caso, betametasone unguento, gel o crema possono essere utilizzati che contengono l'ingrediente attivo come una cosiddetta estere: In questi composti, gli acidi grassi sono attaccati al betametasone, per migliorare l'assorbimento nella pelle. Esempi sono il betametasone valerato e il betametasone dipropionato.

Se il betametasone essere somministrato o ingeriti in forma liquida come una siringa (iniezione), Betamethasonhydrogenphosphat viene utilizzato. Ha una solubilità in acqua molto migliore rispetto al principio attivo puro. Le aree di applicazione sono ancora più complete. Gli esempi sono:

  • Ritenzione di liquidi (con gonfiore) nel cervello (edema cerebrale)
  • Trattamento iniziale di gravi malattie della pelle (vedi sopra)
  • Artrite reumatoide
  • ulteriori gravi reazioni infiammatorie nel corpo

ma è sempre importante che questo non è quello di infezioni batteriche, perché l'attenuazione del sistema immunitario betametasone poteva lasciare che l'infezione divampare particolarmente forte.

La durata dell'applicazione è diversa individualmente.

Quindi viene usato betametasone

La forma più utilizzata di betametasone è il trattamento locale con unguento al betametasone per le malattie della pelle. A causa della lunga durata dell'azione, l'unguento spesso deve essere applicato solo una volta al giorno.

Inoltre, spesso vengono utilizzate compresse di betametasone, che devono essere assunte dopo il piano di trattamento medico. In questo caso, la dose è generalmente inizialmente aumentato rapidamente, poi mantenuto costante (fase plateau) fino a quando la malattia è abbassata, e poi ridotta lentamente per interrompere la terapia. Le compresse sono generalmente assunte al mattino, poiché i livelli di cortisolo corporeo sono più alti al mattino dopo essersi alzati.

Quali sono gli effetti collaterali del betametasone?

Gli effetti collaterali sono principalmente da aspettarsi solo in caso di uso interno (ad es. Compresse di betametasone o iniezioni). Se applicato localmente sulla pelle, solo una quantità trascurabile del farmaco entra nel flusso sanguigno.

Gli effetti collaterali del betametasone sono correlati alla dose. Alle alte dosi e / o all'uso a lungo termine, sono possibili le seguenti reazioni indesiderabili:

  • diabete
  • aumento dei livelli di lipidi e colesterolo nel sangue
  • Cambiamenti nei livelli di elettroliti nel sangue
  • debolezza muscolare
  • sbalzi d'umore
  • vertigini
  • indigestione
  • Variazione del numero di cellule del sangue specifiche

Molti di questi effetti indesiderati possono essere efficacemente evitati somministrando una dose tanto elevata quanto necessaria ma quanto più bassa possibile.

Che cosa dovrebbe essere preso in considerazione quando si assume il betametasone?

Betametasone è suddiviso nel corpo da alcuni enzimi (in particolare CYP3A4). L'uso concomitante di altri medicinali che stimolano questi enzimi riduce l'effetto betametasone. Tali farmaci sono approssimativamente le rifampicina antibiotico, e l'epilessia mezzi fenitoina, carbamazepina, fenobarbital.

Viceversa, la somministrazione concomitante di farmaci che inibiscono gli enzimi in questione può migliorare l'attività del betametasone. Questo vale, ad esempio, per gli agenti antifungini ketoconazolo e itraconazolo).

In combinazione con gli ACE-inibitori (antipertensivi come ramipril, enalapril, lisinopril) può portare a cambiamenti del quadro ematico.

Betametasone può ridurre l'effetto ipoglicemico degli antidiabetici orali.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (aspirina, ibuprofene, indometacina), che sono spesso assunti come farmaci contro il mal di testa, in combinazione con il betametasone possono portare sempre più a sanguinamento gastrointestinale.

I glucocorticoidi come il betametasone superano la barriera placentare e passano nel latte materno, quindi non devono essere usati durante la gravidanza e l'allattamento. Betametasone viene utilizzato nella consegna medica prima della data di consegna effettiva al fine di stimolare lo sviluppo prematuro dei polmoni nel nascituro.

Come ottenere farmaci con betametasone

Tutti i farmaci contenenti betametasone sono soggetti a prescrizione medica.

Da quando è noto il betametasone?

Già nel 1855, lo scienziato Thomas Addison (dopo il nome del morbo di Addison, in cui esiste un'ipofunzione delle ghiandole surrenali produttrici di cortisolo) descrisse una malattia che poteva essere trattata con successo con un estratto di surrenale. L'ormone cortisolo in esso contenuto è stato identificato nel 1936 dai gruppi di ricerca di Kendall e Reichstein. Nel 1948 fu anche possibile produrre cortisolo in laboratorio per la prima volta. Ciò ha anche offerto l'opportunità di cambiare la sua struttura per ottimizzare la durata dell'azione e ridurre il potenziale effetto collaterale. Questo alla fine ha portato allo sviluppo di betametasone.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: