Biofeedback

Nel biofeedback, il paziente impara a percepire e influenzare coscientemente i processi corporei inconsci. Leggi tutto su di esso!

Biofeedback

di biofeedback Si chiama una procedura nella medicina comportamentale. I pazienti ricevono feedback sui processi normalmente inconsci nel corpo e dovrebbero imparare a influenzarli. Il biofeedback viene utilizzato, ad esempio, per il dolore cronico, l'incontinenza e le malattie mentali. Maggiori informazioni sul biofeedback qui: Terapia e possibilità di applicazione, nonché possibili rischi della procedura.

Descrizione del prodotto

biofeedback

  • Cos'è il biofeedback?

  • Quando conduci il biofeedback?

  • Cosa fai con il biofeedback?

  • Quali sono i rischi del biofeedback?

  • Cosa devo considerare dopo un biofeedback?

Cos'è il biofeedback?

Il biofeedback è un metodo terapeutico per il trattamento di malattie mentali e fisiche. Il paziente deve imparare a percepire e influenzare coscientemente i processi inconsci nel proprio corpo, come la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, l'attività della ghiandola sudorifera e persino le onde cerebrali. La misurazione delle funzioni corporee avviene in ospedale o tramite dispositivi di biofeedback portatili, che il paziente può semplicemente portare a casa. Poiché la procedura è fortemente orientata alla cooperazione e alla percezione corporea del paziente, la si considera responsabile della medicina comportamentale.

Leggi anche

  • Neurofeedback

Quando conduci il biofeedback?

L'allenamento di biofeedback è usato per disturbi psicosomatici, mentali e fisici. Le seguenti condizioni mediche sono trattate dal medico incluso il biofeedback:

  • emicrania
  • tensione mal di testa
  • mal di schiena cronico
  • tensione muscolare
  • Alta pressione sanguigna (ipertensione)
  • Incontinenza urinaria e fecale
  • Costipazione (stitichezza)
  • Epilessia e altri disturbi convulsivi
  • Malattie da stress come disturbi del sonno, tinnito o intestino irritabile

Sintomi importanti

  • epistassi
  • agnosia
  • palpitazioni
  • paura
  • mal di denti
  • allucinazioni
  • fotofobia
  • contrazioni muscolari
  • voglie
  • ageusia

Cosa fai con il biofeedback?

Uno speciale "dispositivo di biofeedback" non esiste. Piuttosto, sono disponibili varie tecniche per la percezione dei processi corporei. Quale di questi viene utilizzato nei singoli casi dipende dai reclami individuali.

Principalmente i sensori sono attaccati al corpo, che misurano, ad esempio, la tensione muscolare (elettromiografia) o l'attività delle ghiandole sudoripare. I sensori sono collegati via cavo a un computer. Il paziente ora riceve informazioni sui valori misurati sullo schermo e può quindi comprendere i processi del corpo. Ad esempio, lui o lei può "sperimentare" la reazione del corpo a ricordi negativi o situazioni di stress, come l'aumento della pressione sanguigna o l'aumento dell'attività delle ghiandole sudoripare. Dopo aver afferrato la connessione tra influenze esterne e la loro risposta, il paziente deve imparare a influenzare il suo corpo, ad esempio attraverso esercizi di rilassamento.

Ulteriori informazioni: Neurofeedback

Nel neurofeedback, le curve della corrente cerebrale sono derivate utilizzando un EEG. Scopri di più su questa speciale forma di biofeedback nell'articolo Neurofeedback.

Indagini importanti

  • case history
  • Misura la pressione sanguigna
  • EEG
  • Esame ginecologico

Quali sono i rischi del biofeedback?

Il biofeedback viene solitamente eseguito con misuratori non invasivi. Quindi, non ci sono rischi speciali. È quindi anche un bene per i bambini e le donne incinte. Va notato, tuttavia, che il biofeedback è un metodo terapeutico alternativo: di solito non sostituisce alcun trattamento medico! Inoltre, il paziente deve essere consapevole del fatto che deve contribuire in misura significativa al trattamento.

La terapia aiuta con queste malattie

  • L'alta pressione sanguigna
  • epilessia
  • paura di volare
  • cardioneurosis
  • Sindrome metabolica
  • emicrania
  • fobie
  • PMS

Cosa devo considerare dopo un biofeedback?

Applicalo biofeedback, come hai appreso come parte della terapia, su base regolare per percepire coscientemente e influenzare determinate funzioni del corpo. Non è necessario prendere precauzioni speciali.

Biofeedback


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: