Bisoprololo

Il bisoprololo appartiene al gruppo dei beta-bloccanti ed è usato in varie malattie cardiovascolari. Leggi di più su bisoprololo qui

Bisoprololo

bisoprololo appartiene al gruppo dei beta-recettori bloccanti (breve beta bloccante chiamato). Questi farmaci riducono il cuore umano, l'effetto dell'adrenalina dell'ormone, rendendoli adatti per il trattamento di malattie cardiovascolari quali alta pressione sanguigna (ipertensione), la frequenza cardiaca (tachicardia), insufficienza cardiaca (insufficienza cardiaca) e il cuore Enge (angina). Tutto ciò che vale la pena conoscere sull'effetto di bisoprololo, effetti collaterali e istruzioni per l'applicazione è riassunto di seguito.

Ecco come funziona il bisoprololo

L'adrenalina di ormoni e il neurotrasmettitore (neurotrasmettitore) Effetto noradrenalina dai aggancio ai cosiddetti recettori beta a cuore un aumento dell'attività del muscolo cardiaco - forza cardiaca e aumento della frequenza cardiaca, la soglia scende a cuore. Nel complesso, ciò significa che la potenza di pompaggio del cuore e la pressione sanguigna aumentano. Il beta-bloccante bisoprololo ora occupa questi recettori in modo che l'adrenalina non possa più attraccare. Il risultato è un indebolimento dell'effetto dell'adrenalina: la pressione sanguigna diminuisce, il consumo di energia del cuore, insieme al consumo di ossigeno, diminuisce. Tutto il lavoro del cuore è così economico, il muscolo cardiaco alleviato.

Leggi anche

  • sondaggio
  • operazione
  • aree di applicazione
  • Corretta applicazione
  • effetti collaterali
  • Note importanti
  • disposizioni fiscali
  • Fatti più interessanti su bisoprololo

Quando si usa bisoprololo?

Il principio attivo bisoprololo è usato nelle più comuni malattie cardiovascolari. Questi includono, in particolare, ipertensione, angina (angina pectoris) con dolore toracico, palpitazioni e insufficienza cardiaca cronica.

I beta-bloccanti sono utilizzati anche (anche se senza l'approvazione ufficiale, che è in "uso off-label") nell'emicrania, ipertiroidismo e preventiva (preventiva) di sanguinamento da varici esofagee (Speisröhrenvarizen).

Quindi si usa bisoprololo

Il beta-bloccante viene solitamente somministrato sotto forma di sale sotto forma di bisoprololo fumarato sotto forma di compresse o compresse rivestite con film. È disponibile come preparazione singola o come preparazione combinata con un diuretico (farmaco per il lavaggio con acqua - idroclorotiazide). Molti pazienti cardiaci soffrono di ritenzione idrica nel corpo (edema), che può essere eliminato con l'aiuto di diuretici.

Il medico determina individualmente, in quale forma di somministrazione e dosaggio del beta-bloccante nel singolo caso è più vantaggioso. Il dosaggio dipende principalmente dalla natura e dalla gravità della malattia.

Quali effetti collaterali ha il bisoprololo?

Gli effetti collaterali più comuni di bisoprololo sono problemi circolatori, mal di testa, calo della pressione sanguigna e battiti cardiaci gravemente rallentati (bradicardia). Inoltre, il bisoprololo può ridurre l'aritmia, vertigini, manifestano insorgenza o peggioramento della psoriasi (psoriasi), un crampi ai muscoli delle vie aeree (broncospasmo) e disturbi del sonno. In rari casi, il principio attivo di bisoprololo provoca allucinazioni, sbalzi d'umore e disfunzione erettile. Nelle patologie vascolari esistenti, l'applicazione può provocare intorpidimento e sensazione di freddo alle braccia e alle gambe. Nei pazienti con diabete mellito, il farmaco può mascherare l'insorgenza di ipoglicemia.

Quando non dovresti prendere il bisoprololo?

Controindicato prendendo bisoprololo in asma bronchiale, malattie polmonari ostruttive (malattie polmonari con vie aeree ristrette), tutte le forme di aritmia lenta, bassa pressione sanguigna, malattia vascolare è in fase avanzata e l'acidificazione (acidosi) del sangue. I pazienti trattati con inibitori delle monoaminossidasi (MAO) (come quelli per la depressione) non devono assumere il beta-bloccante. Lo stesso vale per i pazienti con feocromocitoma, un tumore surrenalico per lo più benigno.

Allergia o ipersensibilità al beta-bloccante o ad altri componenti del farmaco devono essere esclusi prima di iniziare la terapia.

Si consiglia cautela in combinazione con altri farmaci antiipertensivi centrale (come clonidina), calcio antagonisti (come nifedipina) e farmaci utilizzare per aritmie cardiache (come lidocaina, amiodarone) trovati.

In gravidanza, prima di iniziare la terapia deve essere eseguita una rigorosa valutazione del rapporto rischio-beneficio, poiché il bisoprololo può influenzare il flusso sanguigno verso la placenta e lo sviluppo del feto. Il monitoraggio attento del flusso sanguigno uterino e placentare deve sempre avvenire quando bisoprololo viene assunto. Inoltre, dovrebbero essere prese in considerazione altre opzioni di trattamento.

Non è noto se il bisoprololo passi nel latte materno. Se è assolutamente necessario prenderlo durante l'allattamento, dovrebbe essere svezzato in anticipo.

Nei pazienti anziani, il dosaggio di bisoprololo deve essere mantenuto il più basso possibile; non c'è esperienza di terapia nei bambini.

L'alcol può aumentare l'effetto ipotensivo del bisoprololo.

La dose di bisoprololo deve essere inizialmente bassa e aumentata in un ciclo controllato, se necessario. Se si desidera interrompere bisoprololo, il farmaco deve essere nuovamente dosato lentamente dal medico. Un ritiro brusco può causare pericolosi picchi di pressione del sangue (il cosiddetto "effetto rebound").

Come ottenere farmaci con bisoprololo

I farmaci bisoprololo richiedono una prescrizione e possono essere acquistati in farmacia soltanto dietro presentazione di una prescrizione medica.

Fatti più interessanti su bisoprololo

Il bisoprololo è il beta-bloccante più comunemente prescritto dopo il metoprololo in Germania. Questo gruppo di farmaci è generalmente prescritto dai medici molto spesso perché sono molto efficaci e le malattie che trattano (come l'ipertensione) sono diffuse nella popolazione.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: