Cancro al seno: l'analisi del sangue verifica l'efficacia della terapia

La terapia con anormoni può spesso proteggere contro le metastasi. Ma il cancro cambia, l'effetto evapora. La chiarezza ora crea un esame del sangue.

Cancro al seno: l'analisi del sangue verifica l'efficacia della terapia

Circa 70.000 donne in Germania soffrono di cancro al seno ogni anno. Nella maggior parte dei pazienti, la crescita del cancro è promossa dagli ormoni e può essere combattuta con la terapia anti-ormonale. Ecco perché molte donne prendono anni di compresse che sopprimono la produzione naturale di ormoni. In alcuni di essi, il tumore diventa resistente e i farmaci perdono così la loro efficacia. Se questo è il caso, mostrerà in futuro un semplice esame del sangue. Può impedire alle donne di ricevere terapie che possono causare loro effetti collaterali significativi ma non aiutano.

Test di efficacia con "Biopsia liquida"

Il test è stato sviluppato da scienziati dell'Istituto di ricerca sul cancro a Londra. Controlla quali pazienti beneficiano degli inibitori dell'aromatasi.

Attualmente, i benefici della terapia anti-ormonale possono essere testati solo mediante biopsia. Il nuovo esame del sangue dovrebbe offrire un'alternativa. "Biopsia liquida": lo hanno chiamato i ricercatori dell'Istituto di ricerca sul cancro. È molto meno stressante di una normale biopsia, ma dovrebbe essere altrettanto significativo.

Effetto soffiato a causa di mutazioni

Il test esamina le proprietà genetiche di minuscole particelle di DNA del cancro nel sangue. Nel loro studio, gli scienziati hanno studiato il sangue di 171 donne con carcinoma mammario positivo agli ormoni che avevano già sviluppato metastasi. Si sono imbattuti in alcuni cambiamenti: le cosiddette mutazioni del gene del recettore estrogenico (ESR1) indicano che il cancro è diventato resistente alle terapie anti-ormonali, specialmente contro gli inibitori dell'aromatasi.

"Usando biopsie liquide, si può osservare il corso del trattamento. È così che i medici possono dire quando cambiare la terapia ", dice Nicholas Turner, capo del gruppo di ricerca. Il trattamento potrebbe quindi essere molto mirato ai singoli pazienti.

Inizia presto la terapia anti-ormonale

Se un paziente diventa resistente alla terapia anti-ormonale sembra essere correlato al momento in cui il trattamento è iniziato. Le donne che erano già state trattate con inibitori dell'aromatasi quando il loro cancro non si era ancora diffuso sono state successivamente segnalate con meno mutazioni di ESR1 (sei percento) rispetto alle donne che avevano ricevuto inibitori dell'aromatasi quando il cancro si era diffuso (36 percento). "I tumori più avanzati sono quindi più resistenti", hanno affermato i ricercatori. "Questo riafferma l'importanza della diagnosi precoce e del trattamento dei tumori".

Le cellule tumorali con una mutazione ESR1 sono più aggressive e si diffondono più velocemente, scrivono i ricercatori. Il rischio di una rapida progressione della malattia è aumentato dal cambiamento nel codice genetico delle cellule tumorali: nelle donne con mutazioni, la malattia è progredita tre volte più velocemente rispetto alle donne le cui cellule tumorali non erano cambiate.

Produzione di estrogeni bloccati

L'estrogeno favorisce la crescita di tumori ormono-sensibili. Questo può essere prevenuto in due modi: Primo, bloccando la produzione di estrogeni con l'aiuto degli inibitori dell'aromatasi. Tuttavia, questi influenzano solo la produzione di estrogeni nelle cellule muscolari e adipose, ma non sulle ovaie. Pertanto, gli inibitori dell'aromatasi sono particolarmente utili nelle donne che hanno già superato la menopausa e le loro ovaie non producono più ormoni. Nelle donne più giovani con ovaie attive, quindi, è più probabile che vengano usati farmaci che bloccano l'azione degli estrogeni sulle stesse cellule tumorali, occupando i siti di ormeggio.

I farmaci antiormonali dovrebbero assumere pazienti con cancro al seno, almeno cinque, secondo le raccomandazioni recenti anche per un massimo di dieci anni. Ma molti interrompono la terapia precocemente, soprattutto perché soffrono degli effetti collaterali, compresi i sintomi della menopausa come vampate di calore ma anche dolori muscolari e ossei. (VV)

Fonte: Schiavon. G. et al. L'analisi della mutazione ESR1 nel DNA tumorale circolante dimostra l'evoluzione durante la terapia per il carcinoma mammario metastatico. Science Translational Medicine 11 nov 2015: Vol. 7, Numero 313, pp. 313ra182. DOI: 10.1126 / scitranslmed.aac7551.

  • Immagine 1 di 8

    Sintomi di cancro che le donne spesso ignorano

    "Conosco il mio corpo e noterei se qualcosa non va in me", pensano molte donne. E nella maggior parte dei casi è vero. Tuttavia, ci sono alcuni sintomi che sembrano innocui, ma possono anche indicare un cancro incipiente. Di seguito, abbiamo compilato i più importanti segnali di allarme precoce che dovrebbero essere oggetto di un'indagine più dettagliata.

  • Immagine 2 di 8

    Perdita di peso senza motivo

    La maggior parte delle donne è felice quando la scala mostra meno del solito. Soprattutto se non hanno cambiato il loro stile di vita. Ma attenzione: se perdi più di cinque chili in un mese senza una ragione ovvia, dovresti farti controllare da un dottore.Anche se una tiroide iperattiva può essere il fattore scatenante, in alcuni casi, la perdita di peso è un segno di un cancro, come il cancro del polmone, lo stomaco e il cancro dell'intestino o dell'ovaio.

  • Immagine 3 di 8

    Il seno cambia

    La palpazione del seno dovrebbe essere naturale per le donne - ma questo da solo non è sufficiente. Perché non tutti i tipi di cancro al seno si annunciano con nodi tattili nel tessuto. Tieni d'occhio il petto mentre alzi le braccia: entrambi i seni si muovono simmetricamente? Prestare attenzione anche al rossore e allo sfaldamento della pelle non in decomposizione, oppure se la sensibilità al tocco o il colore dei capezzoli cambiano.

  • Immagine 4 di 8

    Linfonodi ingrossati

    I linfonodi sono coinvolti come "stazioni di filtraggio" in tutti i processi importanti del sistema immunitario. Combatte l'infezione del corpo, i linfonodi possono gonfiarsi localmente e anche ferire. Di solito non c'è motivo di preoccuparsi delle reazioni a breve termine. Se un linfonodo rimane permanentemente gonfio senza alcuna causa evidente, questo dovrebbe essere chiarito da un medico. Ad esempio, una forma di cancro in cui i linfonodi ingrossati sono un tipico sintomo è la leucemia.

  • Immagine 5 di 8

    sanguinamento tra i periodi

    Per molte donne, il sanguinamento non è raro. Tuttavia, se normalmente si perde solo sangue puntualmente e di solito non si sa di sanguinamento, si dovrebbe essere consapevoli. davvero sanguinare fuori della vagina, o forse dall'ano? Il primo è spesso un segno precoce di cancro uterino, quest'ultimo potrebbe indicare il cancro del colon.

  • Immagine 6 di 8

    Sangue al bagno

    Il sangue nelle feci non dovrebbe mai essere ignorato. Sebbene le emorroidi possano anche scatenare il sanguinamento, l'aggiunta di sangue può anche essere un'indicazione del cancro del colon. Anche nelle urine, non dovrebbe essere visto sangue. Nelle donne mestruate sia mescolato durante la minzione può essere casuale e l'infiammazione nel tratto genito-urinario è occasionalmente associato a una leggera perdita di sangue, ma in alcuni casi il sintomo indicativo della vescica o cancro del rene.

  • Immagine 7 di 8

    Cambiamenti nella bocca

    Soprattutto i fumatori dovrebbero essere vigili qui. Poiché macchie bianche sulla lingua o mucosa orale, che non può essere strofinata può puntare al cosiddetto leucoplachia. Particolarmente pericolosi sono i cambiamenti sulla lingua inferiore e sulle guance interne. Si è addensato pelle che può essere interpretato come una condizione precancerosa.

  • Immagine 8 di 8

    Sempre stanco

    Ognuno ha una brutta giornata. Ma se la stanchezza o la fatica persistono per un periodo più lungo, dovrebbe essere chiarito da un medico. La causa non deve necessariamente essere il cancro. Per esempio si può anche indicare una carenza di ferro o di problemi mentali. Ma la maggior parte di tutti i tumori quali leucemia o del colon e dello stomaco malati di cancro rendere ancora zoppicando nelle fasi iniziali.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: