Buprenorfina

La buprenorfina è un potente analgesico del gruppo di oppioidi. Aiuta anche a svezzare una dipendenza da oppiacei. Leggi di più!

Buprenorfina

L'ingrediente attivo buprenorfina è un potente analgesico nel gruppo degli oppioidi. E 'da un lato utilizzato per la terapia del dolore, invece allo svezzamento nel trattamento della dipendenza da oppiacei. Qui potete leggere tutte le cose importanti sugli effetti ei moduli di domanda di buprenorfina (cerotti, compresse, ecc), così come i possibili effetti collaterali.

Ecco come funziona la buprenorfina

Il principio attivo buprenorfina non si presenta naturalmente come un principio attivo oppioide nella pianta del papavero come gli oppiacei, ma è modellato su questo prodotto chimico-farmacologico. Grazie alla modifica mirata della struttura di oppioidi quanto riguarda gli effetti collaterali e gli effetti sono più vantaggiosi rispetto oppiacei.

Come altri oppioidi e oppiacei, la buprenorfina agisce attraverso i siti di aggancio degli oppioidi (recettori) nel sistema nervoso centrale, cioè il cervello e il midollo spinale. Essi conferiscono principalmente un effetto analgesico e di solito agiscono più fortemente ai recettori di endorfine del corpo, che anche attraccano lì.

Come farmaco standard con cui vengono confrontati tutti gli altri oppiacei e oppiacei in termini di potenza, la morfina degli oppiacei, che viene anche utilizzata nella terapia del dolore. Rispetto a questo, la buprenorfina ingrediente attivo ha circa 25 a 50 volte maggiore potenza.

azioni Buprenorfina alcuni effetti con altri oppiacei e oppiacei azioni come il dolore emostasi e irritazione della gola, depressione respiratoria, nausea innescando e costipazione. Tuttavia, ha uno spettro di effetti collaterali molto utile. E 'a differenza degli altri ingredienti attivi, per esempio, per la depressione respiratoria chiamato un "effetto tetto" (effetto di saturazione): Al di là di una certa dose, respirazione depressa non è ancora di più, come è il caso con la morfina.

Inoltre, buprenorfina non è un cosiddetto agonista completo (in cui l'effetto di aumentare aumenti del dosaggio, sempre più), ma un agonista parziale, che arriva ad una certa percentuale di impatto, ma non oltre - anche in combinazione con altri oppioidi. Questo effetto è particolarmente importante per le dipendenze, come così efficacemente i sintomi di astinenza possono essere alleviati, ma non ci saranno dosi aumenta e overdose.

Assorbimento, rottura ed escrezione di buprenorfina

La registrazione viene effettuata a seconda della forma di dosaggio, sia attraverso la pelle (patch), o mucose (compresse sublinguali). Attraverso le mucose, l'ingrediente attivo raggiunge i livelli ematici più alti dopo circa un'ora e mezza. Il principio attivo buprenorfina penetra nell'organismo più lentamente attraverso l'intonaco e raggiunge concentrazioni efficaci nel sangue dopo quattro-dodici ore, ma i valori massimi richiedono solo circa un giorno e mezzo. Circa due terzi della buprenorfina viene escreto immodificato nella bile attraverso l'intestino, un terzo è scomposto nel fegato ed escreto nelle urine.

Quando si usa la buprenorfina?

La buprenorfina oppioidi è usato per curare gravi e molto gravi dolori (come ad esempio il dolore dopo un intervento chirurgico, gli attacchi di cuore e il dolore da cancro) e in combinazione con le ricerche di trattamento terapeutico per la terapia sostitutiva a oppioidi-dipendente.

Per il trattamento di disturbi di dipendenza, che hanno consumato oppioidi per via endovenosa, esistono anche preparazioni combinate contenenti il ​​naloxone sostanza attiva, che è quello di impedire la buprenorfina compresse sublinguali vengano utilizzati (per dissoluzione e iniezione).

Ecco come viene applicata la buprenorfina

Per trattare il dolore, la buprenorfina può essere somministrata da un medico attraverso una siringa, con la conseguente insorgenza più veloce di azione. Altrimenti si usano compresse sublinguali che si sciolgono in bocca dopo poco tempo. Il loro dosaggio dipende dall'intensità del dolore e deve essere determinato dal medico; dosi usuali di 0,2 a 0,4 mg di buprenorfina ogni sei-otto ore, in modo da tre a quattro volte al giorno.

patch di Buprenorfina (chiamato anche cerotti transdermici) sono bloccati per diversi giorni (a seconda del produttore, di solito da tre a quattro giorni) e fornire una buprenorfina in corso attraverso la pelle nel corpo da. Questa forma di dosaggio viene spesso scelta per la terapia a lungo termine. Quando deve essere preso cambiamento pavimentazione per garantire che non radicali buprenorfina contenenti della patch si attaccano alla pelle. La nuova patch deve essere incollata su un nuovo sito skin appropriato.

Lo svezzamento dei tossicodipendenti da oppiacei, il dosaggio di buprenorfina deve essere individualizzata, ma di solito è molto più elevato rispetto nella terapia del dolore. La dose massima giornaliera è di 24 milligrammi di buprenorfina (equivalente a tre volte al giorno otto milligrammi).

Quali effetti collaterali ha la buprenorfina?

L'assunzione di buprenorfina ha effetti collaterali simili ad altri oppioidi. Con più di dieci per cento dei pazienti esperienza sintomi di nausea, mal di testa, insonnia, aumento della sudorazione, debolezza e prelievo.

Inoltre, presentarsi in uno dei dieci trattati a centinaia di effetti collaterali buprenorfina come infezioni del tratto respiratorio, perdita di appetito, irrequietezza, ansia, depressione, sonnolenza, vertigini, tremori, cambiamenti nel ritmo cardiaco, la pressione del sangue, respiro corto, indigestione, costipazione, vomito, eruzioni cutanee, joint, Dolore osseo e muscolare.

Gli effetti collaterali della buprenorfina citati si verificano sempre ad alti dosaggi, come quelli usati per il trattamento della dipendenza.

Cosa dovrebbe essere preso in considerazione quando si prende la buprenorfina?

È buprenorfina preso con altre sostanze che attenuano sistema nervoso centrale, può causare eccessivamente forte lenitiva, vapore ed effetti soporiferi. Tali sostanze sono, ad esempio, sedativi e sonniferi dal gruppo delle benzodiazepine (come diazepam, lorazepam), altri analgesici, antiallergici (doxylamine, difenidramina), antipsicotici / neurolettici (aloperidolo, clorpromazina, olanzapina) e alcool.

La buprenorfina è degradato nel fegato da un enzima specifico (citocromo P450 3A4). La somministrazione concomitante di agenti che stimolano l'attività di questo enzima (noto come induttori enzimatici), la buprenorfina può essere degradata accelerata. Di conseguenza, è solo indebolito o per niente. Esempi di tali enzimi induttori sono agenti contro l'epilessia e convulsioni (carbamazepina, fenitoina, fenobarbital) e l'antibiotico rifampicina.

Durante la gravidanza e l'allattamento buprenorfina non dovrebbe essere usato come ingrediente attivo può sempre entrare nella circolazione del bambino soprattutto quando si assumono poco prima della nascita e durante l'allattamento. Questo può portare a "sindrome del bambino floppy", in cui il neonato o il bambino non ha la tensione del corpo, poco risponde al suo ambiente e solo piatto per via inalatoria, che a volte può essere in pericolo di vita.

È così che prendi i farmaci con buprenorfina

Preparati contenenti la sostanza attiva buprenorfina classificate come stupefacenti e deve essere prescritto solo da un medico qualificato per mezzo di una speciale narcotici prescrizione. Con questa ricetta puoi ottenere i farmaci giusti in farmacia.

Da quando è conosciuta la buprenorfina?

Scoperto e brevettato era buprenorfina dalla società farmaceutica Reckitt & Colman (ora Reckitt Benckiser) nel 1968. Da allora si è trasformato in un agente utile nel trattamento del dolore ed era anche nella lista dei farmaci essenziali dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è stato aggiunto. Dal momento che la protezione del brevetto è scaduta nel frattempo, oggi ci sono numerosi generici con il principio attivo buprenorfina.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: