Bupropione

Il principio attivo bupropione è usato sia come antidepressivo che come mezzo per smettere di fumare. Scopri di più su bupropion qui!

Bupropione

bupropione è un principio attivo con vari usi: è usato sia come antidepressivo che come farmaco per smettere di fumare. Il suo effetto si basa sulla capacità di intervenire nel metabolismo del cervello del messaggero. Leggi di più sugli effetti, gli effetti collaterali e l'uso di bupropione qui.

Ecco come funziona Bupropion

Nel cervello, l'interazione di diverse sostanze di messaggero (neurotrasmettitori) assicura che ci si sente equilibrati e in grado di reagire in modo appropriato a diverse situazioni. I neurotrasmettitori sono la portante del segnale tra le cellule nervose innescato da un impulso elettrico può essere una cellula nervosa secernono un neurotrasmettitore nel piccolo gap (sinapsi), che rappresenta il punto di contatto al neurone successivo. Il messaggero migra verso la cella vicina, attracca lì e fa scattare lì un impulso elettrico. Questo trasmetterà un segnale. Successivamente, la prima cellula nervosa riprende la sostanza messaggera, per cui il suo effetto termina.

La depressione è innescata da una mancanza di messaggeri neuronali come la dopamina e la norepinefrina nel cervello. Qui entra in gioco Bupropione: inibisce la ricaptazione della noradrenalina e della dopamina nella cella di origine, permettendo loro di essere più efficace. Questo allevia i sintomi depressivi.

Il meccanismo d'azione del bupropione come mezzo per smettere di fumare è ancora sconosciuto.

Assorbimento, rottura ed escrezione di bupropione

Il principio attivo sarà preso come compressa sopra la bocca (per via orale). Circa l'87% del farmaco viene quindi assorbito nel sangue attraverso l'intestino. Il bupropione si lega alle proteine ​​plasmatiche e viene così distribuito nel corpo. Dopo due ore e mezza o tre ore, si raggiunge la massima concentrazione plasmatica nel sangue. Il principio attivo viene principalmente metabolizzato nel fegato ed escreto nelle urine. In media, dalle 11 alle 14 ore dopo l'ingestione, metà del bupropione e i suoi metaboliti attivi hanno lasciato il corpo.

Quando sarà usato il bupropione?

Il bupropione è usato principalmente per il trattamento della depressione. È anche approvato per smettere di fumare, insieme a misure motivazionali di sostegno.

Ecco come viene applicata la bupropione

Il trattamento con bupropione è iniziato a 150 milligrammi al giorno e poi aumentato a 150 milligrammi due volte al giorno. Quando si usano preparati a rilascio prolungato (compresse a rilascio prolungato), il principio attivo viene assunto solo una volta al giorno. L'effetto del farmaco si verifica dopo sette a 28 giorni. La durata del trattamento richiede diverse settimane ed è determinata dal medico.

In alcuni casi, il medico prescriverà una dose ridotta, come ad esempio disturbi ai reni o alla funzionalità epatica.

Quali sono gli effetti collaterali di Bupropion?

Effetti indesiderati molto comuni di bupropione includono insonnia, mal di testa, secchezza della bocca e disturbi gastrointestinali (quali nausea e vomito).

Spesso, i pazienti sviluppano reazioni di ipersensibilità (ad esempio orticaria), perdita di appetito, agitazione e ansia, tremori, vertigini, gusto e problemi di visione, ronzio nelle orecchie (acufene), aumento della pressione sanguigna, vampate di calore, dolore addominale, stipsi, febbre, dolore al petto e debolezza generale.

Occasionale bupropione effetti collaterali sono la perdita di peso, depressione e confusione, difficoltà di concentrazione e aumento della frequenza cardiaca (tachicardia).

Raramente o molto raramente, ad esempio, a reazioni di ipersensibilità gravi (come la mancanza di respiro), convulsioni, le fluttuazioni di zucchero nel sangue, mancanza di coordinazione, problemi di memoria, parestesia, ipotensione, ittero, infiammazione del fegato (epatite) e lo zucchero muscolare.

Se ha effetti collaterali gravi o non menzionati sopra, consulti il ​​medico.

Nei pazienti con depressione, vi è un aumentato rischio di suicidio all'inizio del trattamento e quando si regola la dose.

Che cosa dovrebbe essere considerato quando si prende bupropione?

Non dovresti usare bupropion se:

  • allergico al principio attivo o ad altri componenti del farmaco
  • avere un tumore del sistema nervoso centrale
  • soffrire di cirrosi grave
  • assunzione di inibitori delle monoaminossidasi (MAO) (per la depressione o il morbo di Parkinson)

interazioni

Il bupropione può interagire con varie sostanze e quindi influenzarne l'efficacia. Esempi:

  • alcuni rimedi per le aritmie cardiache (come il propafenone, la flecainide)
  • Beta-bloccante (agente cardiovascolare)
  • Insulina (farmaco per il diabete)
  • Rimedi per l'epilessia (come carbamazepina, fenobarbital, fenitoina)
  • Farmaci antiparkinson (levodopa, amantadina)

Gravidanza e allattamento

Durante la gravidanza, le madri con depressione non dovrebbero assumere bupropione, se possibile, ma passare ad antidepressivi meglio studiati. Se una donna rimane incinta durante il trattamento con l'antidepressivo ed è stabile, non è indicato un cambiamento.Tuttavia, i nascituri e dopo la nascita il neonato e la donna dovrebbero essere monitorati da vicino.

Un'applicazione di bupropione per smettere di fumare in gravidanza deve essere controllata molto attentamente dal medico in caso di necessità.

L'ingrediente attivo deve essere assunto durante l'allattamento solo se assolutamente necessario. Il bambino che allatta deve essere osservato attentamente.

Guida e utilizzo di macchinari

Il bupropione ha effetti sul sistema nervoso centrale e può causare, tra le altre cose, vertigini, disturbi della concentrazione e del coordinamento. Ciò mette in pericolo la partecipazione sicura al traffico stradale e il funzionamento sicuro delle macchine.

Ecco come si ottiene il farmaco con bupropione

bupropione è disponibile solo con prescrizione medica in farmacia.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: