Carboidrati

I carboidrati sono i nostri principali fornitori di energia. Leggi qui quali carboidrati sono disponibili e come si differenziano.

Carboidrati

carboidrati sono il macronutriente più importante quando si tratta di energia rapidamente disponibile ed efficiente per il nostro corpo. I carboidrati sono in varie forme in molti alimenti. Alcuni carboidrati sono direttamente disponibili, altre varianti, il corpo deve prima dividere. Leggi qui perché i carboidrati sono una buona fonte di energia e cosa ci sono.

Cosa sono i carboidrati?

I carboidrati (saccaridi) sono chimicamente considerati zuccheri. Consistono in una combinazione di carbonio, idrogeno e ossigeno (= idrati). Se una sostanza è un carboidrato, puoi vedere, se osservi più da vicino il nome latino: se un "ose" alla fine è uno zucchero, ad esempio lattosio, maltosio o saccarosio.

Fondamentalmente, si differenzia, a seconda del numero di unità di zucchero e di conseguenza della lunghezza delle catene di zucchero, tra i seguenti gruppi:

Zuccheri semplici (monosaccaridi)

Un carboidrato costituito da una singola molecola di zucchero è chiamato zucchero semplice o monosaccaride. Ci sono tre monosaccaridi rilevanti dal punto di vista nutrizionale:

  • Glucosio (chiamato anche glucosio), presente nel miele o nella frutta
  • Il fruttosio (fruttosio) è anche presente nel miele o nella frutta
  • Galattosio, parte dello zucchero del latte rilasciato durante la digestione.

Gli zuccheri semplici passano quasi direttamente dal cibo all'organismo, dove sono rapidamente disponibili come energia. Tuttavia, ciò significa anche che aumentano rapidamente i livelli di zucchero nel sangue, ma li rilasciano altrettanto rapidamente. I monosaccaridi sono buoni se si hanno prestazioni veloci a breve termine

Gli zuccheri semplici sono un'importante fonte di energia per il corpo. Ad esempio, il glucosio è necessario per il funzionamento del cervello, dei globuli rossi e della corteccia renale.

Doppio zucchero (disaccaridi)

Se due zuccheri semplici sono collegati tra loro, si chiama doppio zucchero. I carboidrati con due molecole di zucchero includono, per esempio, il lattosio (lattosio) o lo zucchero semolato (saccarosio), come viene usato per la cottura. Il solito zucchero da tavola è quindi un disaccaride. I disaccaridi sono anche chiamati carboidrati a catena corta.

Zuccheri multipli (oligosaccaridi e polisaccaridi)

Gli zuccheri multipli sono anche indicati come carboidrati a catena lunga, con loro almeno tre molecole di zucchero insieme. A seconda della definizione, gli oligosaccaridi sono considerati come composti contenenti da tre a dieci molecole di zucchero. Hanno un sapore dolce. Ad esempio, gli oligosaccaridi si trovano in legumi come piselli o fagioli. Le sue componenti raffinose, stachirosi e verbascose non possono essere digerite nel tratto intestinale superiore, ma devono essere decomposte nel colon dai batteri. Questo può causare la flatulenza tipica dei legumi.

Se sono coinvolti più di dieci zuccheri, questo è chiamato polisaccaridi. Anche le loro proprietà chimiche sono leggermente diverse: per esempio, la lunga catena di carboidrati non è più così solubile in acqua e non ha un sapore più dolce. L'amido com'è nelle patate (60% di amido) o nei cereali (75% di amido) è uno dei polisaccaridi. È il carboidrato alimentare più importante... Poiché l'amido viene assunto raramente in forma pura, i cibi ricchi di amido ci forniscono non solo energia, ma anche fibra nutriente e riempitiva.

Il corpo deve prima abbattere questi polisaccaridi prima che possa usare lo zucchero come fonte di energia. Ciò significa che la glicemia sale lentamente, cade lentamente e le voglie si spengono. Questo tipo di carboidrati viene quindi definito "buono".

Usa carboidrati

Le piante possono produrre zucchero per fotosintesi, incorporarlo sotto forma di cellulosa nelle loro pareti cellulari o conservarlo sotto forma di amido. Le persone di solito coprono i loro bisogni di carboidrati attraverso la dieta. I carboidrati migrano nel sangue attraverso l'intestino. Affinché le cellule umane possano accedere ai carboidrati che guidano il sangue come fonte di energia, hanno bisogno di insulina. Questo ormone è prodotto nel pancreas.

I carboidrati, che l'organismo non brucia direttamente, sono immagazzinati sotto forma di glicogeno nel fegato (2/3) e nei muscoli (1/3).

Cosa fanno i carboidrati?

I carboidrati sono assorbiti dal corpo in media al 99 percento. Causano il livello di zucchero nel sangue a salire. A seconda del tipo, ciò avviene a ritmi diversi, in quanto il corpo può assorbire solo i monosaccaridi e quindi deve "rimodellare" prima le varianti a catena più lunga.

I carboidrati agiscono in diverse funzioni del corpo: come fonte di energia, come componente di sostanze del gruppo sanguigno e sostanze anticoagulanti, nella difesa del corpo e hanno una funzione protettiva nel tessuto connettivo e nelle ossa. Le fibre come la cellulosa polisaccaride sono importanti anche per il metabolismo e la digestione.

Carboidrati buoni e cattivi

Perché i carboidrati non sono uguali ai carboidrati, spiega il contributo Buoni carboidrati.

esigenze di carboidrati

Nell'articolo Requisiti dei carboidrati, leggi l'importo necessario per consumare carboidrati per rimanere sani e forti.

Carboidrati: alimenti ad alto contenuto

La tabella dei carboidrati è una selezione di alimenti ricchi di questa fonte di energia.

Tuttavia, ci sono anche carboidrati che le persone non possono usare da soli - questo include, ad esempio, la cosiddetta cellulosa. Il principale elemento costitutivo delle pareti cellulari delle piante. Tuttavia, questi sono anche conosciuti come fibra carboidrati come fonte e riempitivo ingrediente importante del cibo.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: