Malattia da graffio di gatto

La malattia da graffio di gatto è causata da batteri. Leggi tutto sulla malattia, chi incontra e come viene trattata!

Malattia da graffio di gatto

il malattia da graffio di gatto è innescato da batteri. L'agente patogeno entra principalmente nel corpo umano attraverso i graffi dei gatti. I gatti non si ammalano o solo leggermente. La malattia è generalmente innocua e guarisce dopo poche settimane da sola. In alcuni casi, tuttavia, l'uso di antibiotici può essere utile. Leggi tutto sulla malattia da graffio di gatto, chi incontra e come viene curata.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. A28

Descrizione del prodotto

malattia da graffio di gatto

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Malattia da graffio di gatto: descrizione

La febbre da gatto è una malattia infettiva causata da batteri del genere Bartonella. Il gatto domestico è il trasmettitore del patogeno. Lei stessa non si ammala o mostra solo sintomi minori.

Il nome della malattia risale al medico francese Robert Debré, che ha trovato nei pazienti ferite da graffio dai loro gatti domestici. La malattia da graffio di gatto è rara ma diffusa in tutto il mondo e si verifica più frequentemente in autunno e in inverno.

Malattia da graffio di gatto: sintomi

Dopo che una persona è stata infettata dall'agente patogeno, i primi sintomi compaiono dopo due-dieci giorni.

Nel sito della pelle, dove il batterio è entrato nel corpo, inizialmente si sviluppano piccoli noduli rosso-bruni, che possono facilmente essere confusi con una reazione allergica. I noduli non prurito e fanno male e scompaiono dopo pochi giorni o settimane.

I batteri nel corpo umano attaccano prima i linfonodi vicino alla lesione cutanea. Questi si gonfiano e possono ferire. Infine, i linfonodi sul collo o sotto l'ascella si allargano. Inoltre, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • Febbre (per lo più mite) e brividi
  • fatica
  • Arto, addominale, testa e mal di gola
  • anoressia
  • nausea e vomito ricorrenti

A volte il gonfiore dei linfonodi si verifica in tutto il corpo durante la malattia da graffio di gatto. Anche il fegato e la milza si gonfiano occasionalmente, provocando una sgradevole sensazione di pressione nella parte superiore dell'addome. Particolarmente doloroso è una congiuntivite causata dai batteri sull'occhio. Il sistema nervoso può anche essere influenzato dall'agente patogeno. La meningite, l'infiammazione dei nervi oculari o del midollo spinale sono il risultato.

È anche possibile che i malati, ad eccezione del gonfiore dei linfonodi, non abbiano lamentele. Mentre i sintomi come febbre, nausea o malessere passano di nuovo presto, il gonfiore dei linfonodi a volte dura per mesi e può anche essere un problema estetico. Tuttavia, non sono pericolosi.

Malattia da graffio di gatto: cause e fattori di rischio

La malattia da graffio di gatto può colpire chiunque. A causa della via di trasmissione, tuttavia, i proprietari di gatti sono particolarmente vulnerabili. Poiché i giovani animali sono contagiosi, la malattia da graffio del gatto si verifica spesso nelle famiglie con gatti molto giovani. Ma anche gli animali più vecchi possono trasmettere la malattia: dal 10 al 13 per cento di tutti i gatti in Germania dovrebbero essere infetti.

La maggior parte delle persone che hanno una malattia da graffio di gatto ha meno di 21 anni o bambini. La ragione: i bambini spesso hanno un contatto intimo con gli animali domestici, ma d'altra parte, il sistema immunitario non è ancora maturo. Gli adulti con un'immunodeficienza spesso si ammalano di malattia da graffio di gatto, a volte mostrando un decorso più grave.

Trasmissione dei batteri

L'agente causale della malattia di gatto raggiunge gli artigli del gatto principalmente in tre modi:

  • Quando l'animale lecca le zampe, i batteri nella sua saliva e il sangue raggiungono gli artigli.
  • Se una pulce si deposita nella pelliccia del gatto e succhia il suo sangue, i patogeni entrano nell'insetto. Con le feci della pulce, vengono espulse di nuovo e sono poi nel cappotto del gatto. Il sito di iniezione prude, ed è per questo che il gatto si sta grattando. Gli escrementi della pulce cadono sotto i loro artigli.
  • Se il gatto lecca un'area della pelle umana precedentemente graffiata o altrimenti danneggiata, il patogeno può anche essere trasmesso.

Poiché la pulce del gatto morde anche le persone, è anche possibile una trasmissione diretta del patogeno, ma molto meno comune. Tuttavia, la trasmissione da uomo a uomo dei batteri di Bartonella non è stata ancora osservata.

Malattia da graffio di gatto: esami e diagnosi

I sintomi della malattia da graffio di gatto sono spesso molto diversi e possono verificarsi anche in altre malattie. Pertanto, è importante che il medico sappia come si è sviluppata la malattia e se i gatti si trovano nella famiglia.

Inoltre, il sangue deve essere esaminato prelevando un campione di sangue. Se il corpo ha un contatto con la causa della malattia da graffio di gatto, forma anticorpi specifici contro il batterio, che possono essere rilevati nel sangue. Procedure speciali possono rilevare l'agente patogeno molto rapidamente nei campioni di sangue o di tessuto.

Si può anche provare a "allevare" l'agente patogeno mediante un esame del sangue. Tuttavia, questo richiede alcune settimane per ottenere un risultato chiaro. A volte è necessario rimuovere il tessuto da un linfonodo gonfio per diagnosticare la malattia in modo sicuro.

Malattia da graffio di gatto: trattamento

La malattia da graffio del gatto guarisce nella maggior parte dei casi da sola, in modo che non sia necessario un trattamento speciale. Per sintomi come febbre e dolore, analgesici come ibuprofene o paracetamolo possono aiutare. I cuscinetti rinfrescanti alleviano il dolore nei linfonodi ingrossati.

A volte la malattia da graffio di gatto dura più a lungo o i sintomi sono molto pronunciati. Quindi gli antibiotici possono essere utilizzati e abbreviare il decorso della malattia.

Malattia da graffio di gatto: decorso e prognosi della malattia

Nella maggior parte dei casi, la malattia da graffio di gatto è innocua. Raramente, tuttavia, possono verificarsi delle complicazioni se, ad esempio, i batteri infettano le ossa, il cuore oi polmoni e causano l'infiammazione lì.

Poiché i batteri Bartonella attaccano anche i globuli rossi, a volte muoiono. Se i patogeni si moltiplicano troppo nel sangue, questo può portare ad avvelenamento del sangue (sepsi) e anemia (anemia). L'avvelenamento del sangue è in pericolo di vita e deve essere trattato in un reparto di terapia intensiva.

La malattia da graffio di gatto nell'immunodeficienza

Le persone con immunodeficienza sono ad aumentato rischio di contrarre la malattia da graffio di gatto. La malattia può anche essere grave o portare a sintomi rari in questo caso.

Angiomatosi bacillare

Ad esempio, se il sistema immunitario è indebolito a causa dell'infezione da HIV, il batterio Bartonella può scatenare la cosiddetta angiomatosi bacillare. Il patogeno si moltiplica nei più piccoli vasi sanguigni della pelle e negli organi come il fegato, la milza e gli occhi, così come i linfonodi e il sistema nervoso.

I piccoli vasi sanguigni iniziano a crescere e appaiono nella pelle da piccoli noduli rosso scuro a viola. Si verificano individualmente o in gruppo e sono parzialmente distribuiti su tutto il corpo. Nel processo, i noduli possono rompersi, sanguinare e diventare infiammati. Il fegato può sviluppare piccole cavità riempite di sangue (cisti).

Misure preventive

Come misura preventiva più importante, le pulci nei gatti domestici dovrebbero essere combattute radicalmente. Dopo il contatto con il gatto è consigliabile lavarsi le mani. Le persone con immunodeficienza dovrebbero dimostrare di essere la misura preventiva più importante contro il malattia da graffio di gatto Tenere lontano dai gatti.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: