La malattia celiaca

La celiachia è una malattia intestinale che provoca dolore e flatulenza. Leggi tutto sulla causa, il trattamento e la corretta alimentazione della celiachia!

La malattia celiaca

La celiachia √® una malattia infiammatoria intestinale. √ą scatenato da una risposta immunitaria sbagliata al glutine di glutine, che si trova in molti cereali. I pazienti soffrono di diarrea grave e dolore addominale quando consumano cibi contenenti glutine. Finora, la terapia √® principalmente limitata a una dieta senza glutine per tutta la vita, in cui i sintomi non si verificano pi√Ļ. Qui puoi leggere come si sviluppa la celiachia e quali sintomi provoca.

Descrizione del prodotto

La malattia celiaca

  • descrizione

  • sintomi

  • trattamento

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • Decorso della malattia e prognosi

  • frequenza

Celiachia: breve panoramica

  • descrizione: Overreaction del sistema immunitario al glutine del glutine e un enzima endogeno che lo fende; Infiammazione della mucosa intestinale piccola; Sintomi di carenza dovuti all'assorbimento di nutrienti inferiore.
  • sintomi: Si verificano dopo aver mangiato cibi senza glutine su: dolore addominale, gonfiore, diarrea, sintomi spesso atipici.
  • trattamento: Tra l'altro la dieta priva di glutine, frumento, orzo, segale, cuore verde, compensano le carenze, finora nessuna terapia causale.
  • diagnosi: Test celiaca: Individuazione di anticorpi nel sangue, biopsia del piccolo intestino, autotest fornire risultato √® insufficiente.
  • Progonose: Se non trattata, possono svilupparsi complicanze come intolleranza al lattosio o tumori nel tratto gastrointestinale.

Leggi anche

  • prova celiaca

Cos'è la celiachia?

Nella celiachia, l'intestino tenue si infiamma. Il senso di colpa è il sistema immunitario. Classifica il glutine di glutine effettivamente innocuo come pericoloso e risponde non appena i pazienti assorbono il glutine dal cibo. Questo si trova in molti cereali come grano, segale, orzo, farro o verdura. E anche una sostanza endogena chiama sul piano il sistema immunitario dei pazienti celiaci: la transglutaminasi tissutale enzimatica. Si divide il glutine in persone sane.

Poich√© la transglutaminasi del glutine e dei tessuti si trova sulla mucosa intestinale, si infiamma per gli attacchi del sistema immunitario. Nel corso del tempo, la mucosa √® cos√¨ gravemente danneggiata dalla infiammazione cronica che il cibo non pu√≤ essere assorbito nel flusso sanguigno attraverso l'intestino normalmente. Normalmente, la mucosa intestinale √® rugosa, formando i cosiddetti villi. Questa struttura allarga la superficie dell'intestino. Questo ha il vantaggio che i componenti alimentari possono passare pi√Ļ rapidamente dall'intestino al sangue. Nella celiachia, gli autoanticorpi distruggono queste protuberanze. Il risultato: pu√≤ portare a gravi sintomi di carenza, perch√© √® disponibile una minore superficie per l'assorbimento dei nutrienti.

Ecco come cambiano i villi intestinali nella celiachia, mentre nella celiachia la mucosa intestinale si infiamma. Di conseguenza, i villi intestinali vengono distrutti e la superficie della mucosa disponibile per l'ingestione diminuisce.

Quali cereali sono senza glutine? E in quali altri alimenti si può nascondere la proteina del glutine?

Allergia o malattia autoimmune?

Gli esperti sostengono che la celiachia sia un'allergia o una malattia autoimmune. Il fatto è che la celiachia ha entrambi gli elementi di un'allergia e una malattia autoimmune.

Un'allergia è generalmente una reazione eccessiva del sistema immunitario a sostanze effettivamente innocue. Questo è il caso della celiachia, perché il sistema immunitario reagisce al glutine effettivamente innocuo con un'eccessiva risposta immunitaria.

D'altra parte, il sistema immunitario nella malattia celiaca, ma forma anche anticorpi contro la transglutaminasi dei tessuti enzimatici del corpo. Così come il sistema immunitario attacca anche proprie strutture del corpo per la malattia celiaca, la definizione di una malattia autoimmune è stata soddisfatta per l'allergia al glutine pure. Secondo le attuali conoscenze, la celiachia è molto probabilmente una forma mista di allergia e malattia autoimmune. Tuttavia, il termine allergia al glutine non ha prevalso nella scienza e dovrebbe quindi essere evitato.

Celiachia: sintomi

Se le persone celiache mangiano cibi contenenti glutine, avvertiranno sintomi tipici. Questi includono principalmente dolore addominale, flatulenza e diarrea untuosa. In aggiunta a questi sintomi a breve termine, si tratta anche di handicap a lungo termine: Nella malattia celiaca, il rivestimento dell'intestino è danneggiato da infiammazione, in modo che tutti i componenti alimentari possono essere assorbiti nel corpo peggio. Di conseguenza, si possono sviluppare gravi carenze, come la carenza di ferro. Attraverso questo, il corpo può contenere l'acqua nelle navi peggio. Invece, si deposita nel tessuto - forma edema. Anche i pazienti celiaci perdono peso a lungo termine a causa dei sintomi gastrointestinali.

Sintomi atipici

In alcuni pazienti l'intolleranza al glutine √® associata a sintomi atipici, cio√® a sintomi non direttamente correlati alla funzione intestinale, come ad esempio problemi alla pelle. La malattia celiaca √® spesso riconosciuta in ritardo. I pi√Ļ comuni segni atipici di malattia includono:

  • Malattia epatica con valori epatici parzialmente elevati
  • Dermatite con vesciche pruriginose rossastre
  • Anemia, bruciore alla lingua, lavaggi della bocca (a causa di carenza di ferro)
  • Osteoporosi, debolezza muscolare, crampi muscolari, dolore osseo (a causa di carenza di calcio)
  • Sanguinamento, ad esempio nella pelle (a causa di vitamina K-Magel)
  • Cecit√† notturna (a causa di una carenza di vitamina A)
  • disfunzioni della tiroide
  • Infiammazione dei globuli renali
  • dolori articolari
  • sbalzi d'umore
  • depressione
  • Convulsioni epilettiche
  • disturbi della coordinazione motoria
  • disturbi nervosi

Sintomi celiaci nei bambini

Anche in un bambino, l'intolleranza al glutine pu√≤ causare sintomi di indigestione. Questi possono essere identificati da a distesa addominale, voluminosa, diarrea maleodorante o in uno rifiuto di mangiare esprimere. Alcuni bambini cadono dal pediatra per controlli perch√© non crescono pi√Ļ correttamente o la loro pubert√† viene ritardata. Anche nei bambini lo √® carenza di ferro un tipico sintomo di intolleranza al glutine. Segni di celiachia possono anche Essenza o cambiamenti comportamentali sii il bambino. I bambini sono poi notevolmente lamentosi, scontrosi o apatici. I sintomi celiaci si verificano spesso nei bambini verso la fine del loro primo anno di vita, circa da tre a sei mesi dopo il primo pasto a base di cereali contenente glutine.

Celiachia senza sintomi o con piccolo disagio

In alcune persone, gli anticorpi tipici della celiachia nel sangue possono essere rilevati e la piccola membrana mucosa intestinale è tipicamente modificata. Tuttavia, i pazienti non hanno lamentele o solo sintomi minori, atipici come affaticamento o stanchezza. Una dieta priva di glutine è spesso inutile. Nella maggior parte dei casi, la celiachia viene rilevata come parte di un esame di screeing, che viene effettuato perché i parenti stretti hanno una malattia celiaca.

A volte gli anticorpi celiaci possono essere già rilevati prima che il piccolo muco intestinale sia cambiato. Questo può sviluppare la celiachia con sintomi, ma non deve accadere.

Celiachia: trattamento

Se una persona soffre di celiachia, la malattia lo accompagna per tutta la vita. Finora, non c'è terapia di guarigione. Le persone interessate devono mangiare in modo permanente senza glutine. Se questo viene fatto in modo coerente, i sintomi quasi sempre recedono completamente. Come parte del trattamento celiaco, anche eventuali carenze esistenti vengono compensate fino a quando l'intestino attaccato non si è normalizzato.

Trattamento celiaco: dieta

I pazienti con malattia celiaca appena diagnosticata inizialmente si sentono estremamente limitati nella loro dieta. Infatti, da ora in poi, dovranno cancellare una variet√† di alimenti dalla dieta. Tuttavia, pi√Ļ intensamente gli interessati sono informati sulla dieta priva di glutine, maggiori sono le opportunit√† che trovano di mangiare una dieta priva di glutine e comunque variata.

Le seguenti informazioni ti aiuteranno a scoprire quali cereali e alimenti eviti quando intolleranza al glutine e quali puoi tranquillamente consumare:

Evitare rigorosamente: cereali contenenti glutine

I seguenti cereali e prodotti che li contengono dovrebbero evitare completamente e permanentemente l'intolleranza al glutine:

  • grano
  • segale
  • orzo
  • farro
  • Gr√ľnkern
  • triticale
  • farro
  • Emmer Kamut
  • occasionalmente l'avena (non causa lamentele per tutti gli interessati)

Alimenti contenenti glutine

Il glutine è presente anche in molti prodotti a base di cereali. In linea di principio, i produttori sono stati obbligati dal 2005 a etichettare gli alimenti contenenti glutine in base al requisito di etichettatura degli allergeni. Gli ingredienti contenenti glutine come il grano devono apparire nell'elenco degli ingredienti (eccezioni: sciroppo, liquori). Tuttavia, il termine "glutine" non deve essere menzionato. Per le persone celiache, è quindi necessario sapere quali ingredienti contengono glutine. Un alimento è considerato senza glutine se contiene un massimo di 20 ppm (2 mg per 100 g) di glutine. C'è anche un simbolo speciale etichettato con cibi senza glutine: una spiga di grano sbarrata.

I seguenti alimenti sono quasi sempre glutine. Si dovrebbe anche evitare questo come un paziente celiaco.

  • Pane e altri prodotti da forno
  • tagliatelle
  • pizza
  • Muesli e altri cereali per la colazione
  • biscotti
  • carne impanata
  • mamma
  • birra
  • Salsa di soia (c'√® anche salsa di soia senza glutine)

Cereali senza glutine

Fortunatamente, ci sono anche alcuni cereali che non contengono glutine e quindi sono sicuri per le persone con intolleranza al glutine. I cereali senza glutine includono:

  • riso
  • mais
  • miglio
  • grano saraceno
  • amaranto
  • quinoa
  • riso selvatico
  • Teff (miglio di billette)

Alimenti senza glutine

I seguenti alimenti sono naturalmente privi di glutine. Possono quindi essere mangiati senza esitazione (a meno che non contengano additivi contenenti glutine):

  • Tutta la frutta e la verdura
  • patate
  • Carne, pollame, pesce, frutti di mare
  • Legumi come la soia
  • Uova, latte, prodotti a base di latte, burro, margarina
  • Marmellate, tesoro
  • Zucchero, sale, erbe
  • Noci e oli
  • Acqua e succhi
  • Vino e spumante
  • Caff√® e t√®

Trattamento della malattia celiaca: trattamento della carenza

In una malattia celiaca infiammata a causa degli attacchi del sistema immunitario dell'intestino. Questo può interferire con il normale assorbimento di sostanze nutritive nel sangue. In particolare, le vitamine vitali e gli oligoelementi sono interessati e devono essere forniti dalla malattia celiaca se carenti. Le vitamine spesso mancano di vitamina A, vitamina B6 e B12, acido folico e vitamina K. Ma gli oligoelementi ferro, magnesio e calcio sono anche inadeguatamente assorbiti nella celiachia.

Le varie deficienze possono talvolta avere conseguenze gravi. Ad esempio, troppo poco ferro, acido folico o vitamina B12 innesca l'anemia (anemia). La mancanza di vitamina K può portare a forti emorragie. Una tipica conseguenza della mancanza di calcio è la comparsa di crampi muscolari.

Se compaiono sintomi di carenza, le vitamine e gli oligoelementi mancanti devono essere forniti artificialmente. Nei casi pi√Ļ leggeri, questo √® possibile sotto forma di compresse o capsule. A volte, tuttavia, √® necessaria un'infusione attraverso la vena o almeno un'iniezione nel muscolo, poich√© l'intestino infiammato potrebbe assorbire le sostanze mancanti solo in modo insufficiente.

Trattamento della celiachia nel bambino

Se una donna incinta soffre di celiachia o ci sono parenti con questa condizione nella sua famiglia, dovrebbe essere sua figlia Allattare il pi√Ļ a lungo possibile, √ą stato dimostrato che il latte materno ha un effetto protettivo contro la malattia celiaca. Studi provenienti da Stati Uniti e Svezia suggeriscono anche che bassi livelli di alimenti contenenti glutine nei bambini di mezza et√† possono anche essere preventivi. Ci√≤ ha avuto l'effetto maggiore nel quinto-settimo mese di vita. Ci√≤ significa che i bambini che sono stati nutriti con alimenti contenenti glutine a questa et√† hanno avuto meno probabilit√† di soffrire di celiachia in seguito. Tuttavia, i bambini che entrano in contatto con il glutine in precedenza sembrano essere a maggior rischio di celiachia.

In caso di sospetta malattia celiaca durante l'infanzia e l'infanzia deve essere controllata immediatamente, se l'intolleranza al glutine è responsabile per i reclami. Altrimenti, la celiachia non rilevata e quindi non trattata può essere a rischio di gravi disturbi dello sviluppo a causa della mancanza di vitamine, oligoelementi e sostanze nutritive.

Prodotti senza glutine: non raccomandato per le persone sane

Anche le persone che tollerano il glutine si rivolgono sempre pi√Ļ a prodotti senza glutine, nella speranza che siano pi√Ļ sani. Spesso √® il contrario. Di Christiane Fux

Saperne di pi√Ļ

Celiachia non curabile

La cosiddetta celiachia refrattaria è una forma molto rara che si verifica in circa l'1,5 per cento dei pazienti affetti da celiachia. Nella celiachia refrattaria, i segni tipici di intolleranza al glutine si possono trovare nel sangue e in un campione di intestino tenue. Tuttavia, la persona colpita non può influenzare positivamente la malattia con una dieta rigorosamente priva di glutine. La celiachia refrattaria è quando i sintomi non diminuiscono durante una dieta priva di glutine di dodici mesi o se i sintomi tipici o atipici del celiaco si ripresentano dopo il miglioramento. In questo caso, i reclami possono essere alleviati solo con i farmaci. Ad approcci terapeutici causali è in corso la ricerca.

Celiachia: cause e fattori di rischio

I meccanismi coinvolti nella malattia celiaca nel corpo sono già relativamente ben compresi. Tuttavia, non è stato ancora possibile chiarire perché la malattia celiaca alla fine si sviluppi. Tra l'altro, i fattori genetici contribuiscono a questo. Poiché non tutte le persone con una corrispondente predisposizione ottengono effettivamente la celiachia, devono esserci altri fattori che influenzano. Si ritiene che anche la dieta e altri fattori ambientali svolgano un ruolo.

Fattori ereditari

Nella celiachia, i fattori ereditari hanno molto probabilmente un ruolo significativo. Circa il 90% delle persone colpite possiede una proteina di superficie specifica sulle cellule immunitarie. Questa proteina lega i frammenti del glutine ed √® coinvolta nella risposta immunitaria infiammatoria. Dal momento che √® ereditato, i familiari di chi ne soffre sono circa dieci a 15 volte pi√Ļ a rischio di sviluppare la celiachia. Altre malattie autoimmuni, come una forma di diabete mellito (diabete mellito di tipo 1) o infiammazione autoimmune della tiroide, sono state implicate in questa proteina di superficie. Tuttavia, circa il 30-40 per cento delle persone sane possiede anche questa proteina di superficie. Pertanto, ovviamente anche i fattori ambientali hanno un'influenza importante sullo sviluppo della malattia.

Nutrizione e ambiente

Le persone che sono venuti come un neonato con gli alimenti senza glutine a contatto, soffrono pi√Ļ spesso di celiachia.Le pappe devono essere costituite da latte materno o alimenti senza glutine, soprattutto se il bambino √® vicino a parenti con intolleranza al glutine. Dal quinto mese di vita, piccole quantit√† di glutine possono essere di nuovo preventive. Infezioni con virus intestinali o un cambiamento nella flora batterica intestinale sono anche discussi come potenziali fattori di rischio. Inoltre, i fattori psicosociali dovrebbero contribuire allo sviluppo della malattia celiaca.

Relativo ad altre malattie

La celiachia √® pi√Ļ comune con altre malattie. Le persone con sindrome di Turner, sindrome di Down, deficit di IgA, diabete di tipo 1 e di altre malattie autoimmuni, come una malattia autoimmune della tiroide legate (tiroidite) o infiammazione del fegato (epatite autoimmune) sviluppare un'intolleranza al glutine molto pi√Ļ frequentemente. Perch√© la celiachia si verifica spesso anche in queste malattie, ma non √® ancora chiara.

Celiachia: esami e diagnosi

Il giusto contatto per la sospetta intolleranza al glutine è uno specialista in medicina interna, specializzato in malattie dell'apparato digerente (Gastroenterologia).

Celiachia: storia e visita medica

In primo luogo, il medico ha chiesto informazioni sui tuoi attuali reclami e su qualsiasi precedente anamnesi medica (anamnesi). Ad esempio, se si sospetta la celiachia o se si dispone di un autotest celiaco positivo, è possibile porre le seguenti domande:

  • Soffri spesso di diarrea o dolore addominale ultimamente?
  • Hai perso peso nelle ultime settimane e mesi?
  • Nei bambini e negli adolescenti: i disturbi della crescita sono presenti? La pubert√† √® in ritardo?
  • Hai notato anomalie della pelle?
  • C'√® un'intolleranza al glutine in un membro della famiglia?
  • Hai mai avuto un test per la celiachia o hai eseguito un autotest?

Sull'anamnesi segue il esame fisico, Il medico è alla ricerca di anomalie specifiche della pelle e della lingua. Ascolta il suo stetoscopio nella cavità addominale per controllare i suoni intestinali. Inoltre, bussa e si analizza il paziente, anche intestinali ispessimento può rilevare aumentata aria nel fluido stomaco. Poiché l'intestino può essere valutato solo dall'esterno in misura limitata, di solito sono necessari ulteriori esami per la diagnosi di celiachia.

prova celiaca

Un test per la celiachia rileva gli anticorpi nel siero del sangue che sono tipici dell'intolleranza al glutine. Nella celiachia grave è possibile un test sull'aria respirabile. C'è anche un auto-test per rilevare un'intolleranza al glutine. Tuttavia, questo non funziona molto affidabile. Non si deve fare affidamento sul risultato del test automatico, ma consultare sempre un medico.

Quando eseguire il test del celiaco e come funziona esattamente, leggere l'articolo test di celiachia.

Oltre al test per la celiachia, un campione di tessuto può essere prelevato dall'intestino tenue. Se questo ha i cambiamenti tipici della celiachia, c'è un'intolleranza al glutine. può essere omesso, il campione di tessuto quando celiaca disagio tipico, ci sono molto alti livelli di anticorpi e presentare una predisposizione genetica tipica per la celiachia.

Se la diagnosi è incerta, nonostante i test che sono stati effettuati, è necessario iniziare una dieta priva di glutine di otto settimane. In seguito, dopo un'esposizione mirata al glutine, sia il campione di tessuto che il test della celiachia possono essere ripetuti nel sangue.

Una diagnosi celiaca non è sempre facile, perché non tutti i pazienti soffrono dei sintomi tipici. Fino al 90% delle persone colpite lamentano segni atipici di malattia, che vengono spesso interpretati erroneamente per molti anni. Ci vogliono in media quattro anni per fare la diagnosi.

Celiachia: decorso della malattia e prognosi

La celiachia è una malattia che accompagna le persone colpite per tutta la vita. Sotto una dieta priva di glutine, tuttavia, i sintomi di solito scompaiono completamente. Tuttavia, una dieta priva di glutine pone inizialmente problemi importanti per molte persone, poiché comporta un massiccio taglio nelle precedenti abitudini alimentari. Tuttavia, se la persona interessata tratta ampiamente le possibilità di un'alimentazione priva di glutine, è possibile una dieta variata.

pazienti celiaci, in cui la malattia per lungo tempo √® ad aumentato rischio di alcuni tumori nel tratto gastrointestinale (linfoma intestinale cellule T, adenocarcinoma). Inoltre, gravi carenze di vitamine, oligoelementi e altre sostanze nutritive prodotte e anche disturbi digestivi, come l'intolleranza al lattosio, si verificano a causa della infiammazione nell'intestino. L'infiammazione intestinale porta ad una mancanza dell'enzima lattosio, lattasi, che svolge normalmente la sua funzione nella mucosa intestinale dell'intestino tenue. Di conseguenza, il lattosio non pu√≤ pi√Ļ essere digerito e l'intolleranza al lattosio spesso si verifica almeno temporaneamente.Tutte questa malattia conseguenze sono per le persone che conoscono il loro status di HIV e di proteggersi con una dieta priva di glutine, di solito non rilevante.

Tuttavia, ci sono una varietà di persone che non sono ancora state diagnosticate con la malattia celiaca. Grazie a nuove opzioni di esame, la malattia può ora essere facilmente diagnosticata. Soprattutto devono essere testate persone con disturbi tipici, comorbidità associate e parenti con malattia celiaca.

Celiachia: frequenza

La malattia celiaca è una malattia comune in Germania. Secondo la società tedesca di celiachia, questo paese soffre ogni 200 persona sotto un'intolleranza al glutine. Tuttavia, la maggior parte delle persone colpite non ha un quadro completo della malattia. Cioè, molte persone hanno dimostrato la malattia celiaca, ma i sintomi sono bassi o moderati.

Totale sono Le donne sono colpite pi√Ļ spesso come uomini. La malattia celiaca nei bambini √® pi√Ļ comune tra il primo e l'ottavo anno di et√† e negli adulti tra i 20 ei 50 anni. In linea di principio, tuttavia, la malattia pu√≤ svilupparsi a qualsiasi et√†.

Glutine: numero di intolleranze sottostimate

Un'intolleranza al glutine rimane spesso inosservata per molto tempo. Nei bambini, √® dieci volte pi√Ļ comune di quanto si pensasse in precedenza. Di Christiane Fux

Saperne di pi√Ļ

Secondo la Societ√† tedesca di Gastroenterologia, Malattie Digestive e Metaboliche (DGVS), il numero di celiachia negli ultimi anni per crescere. Ci√≤ √® probabilmente dovuto, da un lato, al fatto che la malattia √® ora pi√Ļ conosciuta e pu√≤ anche essere diagnosticata meglio. Altri motivi includono fattori ambientali come infezioni gastrointestinali, abitudini alimentari alterate e fattori psicosociali. Tuttavia, non vi √® una chiara spiegazione per l'aumento dei casi di malattia.

Ulteriori informazioni

linee guida:

  • S-3 Indirizzo della Societ√† Tedesca di Gastroenterologia, Malattie Digestive e Metaboliche: celiachia, allergia al grano e la sensibilit√† di grano

Gruppi di sostegno:

  • German Celiac Society: oltre alle informazioni mediche, qui troverete numerose ricette e idee per cucinare senza glutine.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: