Bambini - piccole persone allergiche

Sempre più bambini soffrono di allergie; la tendenza sta aumentando.

Bambini - piccole persone allergiche

Descrizione del prodotto

Bambini - piccole persone allergiche

  • Allergie - l'insalata numero

  • Sistema immunitario fuori strada

  • Le allergie sono senza età

  • Corso diverso

  • Trattare presto

  • Provvedimento possibile

Allergie - l'insalata numero

Sempre più bambini oggi soffrono di allergie. Gli esperti stimano che quasi un terzo bambino sia affetto da un'allergia - e in aumento. Interessante avere i dati di uno studio precedente di bambini in età scolare tra i nove e gli undici anni dalla Germania Est e Ovest: 8,6 per cento dei bambini in Occidente e solo il 2,7 per cento in Oriente sono stati colpiti da febbre da fieno. In asma bronchiale erano 9.3 (Ovest) e 7.2 (Est) e bronchiale risposta iper è stato visto in 8,3 per cento (Ovest) e 5,5 per cento (est) dei bambini.

Leggi anche

  • Allergia - medicine per bambini
  • Allergia - Prevenzione
  • Allergia - metodi di guarigione alternativi
  • Allergia in bambino e bambino
  • Allergia in Baby & Child - Prognosi
  • Allergia a Baby & Child - Sintomi
  • Allergia in Baby & Child - Terapia
  • Allergia in Baby & Child - cause
  • Allergia in Baby & Child - Prevenzione
  • Allergia alle muffe

Sistema immunitario fuori strada

I ricercatori oggi presumono che i diversi numeri siano dovuti a condizioni di vita differenti nella Germania orientale e occidentale. I bambini dell'ex RDT hanno trascorso più tempo in istituti come centri diurni e hanno sofferto più frequentemente di infezioni. Inoltre, i bambini sono stati spesso guardati dopo pochi mesi di presepi, mentre l'età di ingresso per la scuola materna in Occidente in quel momento era di tre anni fa. Dopo la cosiddetta "teoria sleazy" sono responsabili di assicurare che il sistema immunitario è sufficientemente interessato (dalla formazione di anticorpi) infezioni frequenti nell'infanzia. Un sistema immunitario sfidato può cercare altre sostanze ambientali innocue contro le quali poi diventa attivo: sorge un'allergia. Circa lo stesso numero di bambini soffre di allergie nella Germania dell'Est come in Occidente. Inoltre, sappiamo che anche i geni hanno un ruolo. Anche i bambini i cui genitori sono allergici sviluppano spesso un'allergia.

Le allergie sono senza età

Una carriera allergica può iniziare fin da piccola. In linea di principio, ogni bambino nell'utero può produrre anticorpi specifici come segno di sensibilizzazione. Circa un terzo di tutti i bambini sviluppa una malattia allergica, come raffreddore da fieno, asma bronchiale, dermatite atopica.

  • neonati: La maggior parte delle volte producono anticorpi contro il latte vaccino e l'albume dalla dieta. I primi segni sono prurito della pelle (neurodermite) o dolore addominale, diarrea cronica e ritardo di crescita.
  • Bambini piccoli e scolari: I trigger di allergia sono spesso allergeni degli acari della polvere domestica o felina. Inoltre, gli adolescenti spesso trovano allergie ai pollini (di solito il raffreddore da fieno).

Altri fattori scatenanti di allergie nei bambini sono agrumi, kiwi, noci varie, additivi e ingredienti negli alimenti o sostanze inquinanti come gas di scarico auto e fumo di sigaretta.

Corso diverso

I disturbi allergici nei bambini variano in gravità; possono verificarsi temporaneamente o permanentemente. organi colpiti spesso sono la pelle (orticaria (orticaria), eczema, dermatite atopica), degli occhi (gonfio o palpebre infiammate), i polmoni e vie respiratorie (febbre da fieno, asma), e del tratto gastrointestinale (dolori addominali, diarrea, vomito).

  • Immagine 1 di 12

    Allergia e asma: come proteggere il bambino

    Sniffling naso, occhi acquosi, prurito della pelle, mancanza di respiro - allergie e asma sono in aumento. Ogni terzo tedesco ne è colpito - ogni decimo bambino soffre già di asma. Il trattamento farmacologico raggiunge rapidamente i suoi limiti. Ma i genitori possono fare molto per ridurre il rischio per i loro figli. Inizia nel grembo materno. Quello che puoi fare in pratica è riassunto dagli esperti nelle Linee guida sulla terapia per l'allergia.

  • Immagine 2 di 12

    Chiaro si all'allattamento

    Gli studi confermano chiaramente che l'allattamento al seno ha molti vantaggi - protegge il bambino da allergie, asma ed eczema. Queste malattie appartengono alla cosiddetta forma atopica. Pertanto, gli esperti raccomandano di allattare completamente i neonati per i primi quattro mesi. Se questo non è possibile o desiderato, i bambini dovrebbero ad alto rischio di allergia - ottenere Alimenti speciali per bambini - quindi se almeno un genitore o un fratello ha un'allergia.

  • Immagine 3 di 12

    Mantieni il tuo sistema immunitario a bada

    stimolazione precoce del sistema immunitario protegge contro le malattie allergiche - quindi se i bambini vengono nei primi mesi con una varietà di germi, virus e batteri a contatto.La vita in fattoria, la visita di un asilo durante i primi due anni di vita e un numero maggiore di fratelli maggiori sembrano essere particolarmente vantaggiosi.

  • Immagine 4 di 12

    Dieta in gravidanza e allattamento

    Un ingrediente importante nella dieta della madre è il pesce - questo vale sia per la gravidanza che per l'allattamento. Gli acidi grassi omega-3 contenuti sono importanti per lo sviluppo del cervello. Ma il pesce riduce anche il rischio di malattie allergiche nel bambino. Vi è un chiaro segnale per il consumo di alimenti, che sono noti per causare allergie spesso: l'omissione di latte vaccino, noci o uova non porta alcun vantaggio.

  • Immagine 5 di 12

    Beikost: cosa e quando?

    Quando il bambino diventa più grande, ha bisogno di più energia. Il porridge di carote, la salsa di mele e il Co. sono dal quarto mese come alimenti complementari sul menu. Eventuali alimenti che inducono allergie non dovrebbero quindi essere né aggiunti né evitati. Una dieta varia con un sacco di frutta e verdura è l'alfa e l'omega.Secondo la dieta del bambino nel primo anno di vita è anche il pesce, perché sembra avere un effetto protettivo contro le malattie atopiche.

  • Immagine 6 di 12

    Grasso del bambino - non meglio

    Vari studi hanno dimostrato che esiste una correlazione tra un elevato indice di massa corporea (BMI) nel bambino e lo sviluppo di asma. Pertanto, assicurarsi che il bambino abbia un BMI normale. Se supera il range normale, è meglio discutere il problema con il pediatra.

  • Immagine 7 di 12

    Cani sì, gatti piuttosto no

    Gli animali domestici sono membri della famiglia. Anche durante la gravidanza e l'infanzia, gli amati amici a quattro zampe non devono uscire di casa. Non aumentano il rischio di allergie. Le eccezioni sono i gatti: se il tuo bambino ha un aumentato rischio di allergia, fai attenzione con gli amici a quattro zampe che fanno le fusa.

  • Immagine 8 di 12

    Gli acari della polvere

    Si divertono sul materasso e adorano il divano: gli acari della polvere. I piccoli crawler non solo non sono appetitosi, ma possono anche scatenare allergie. Tuttavia, secondo gli esperti, nessuna misura - come una speciale copertura di plastica - necessaria per proteggere i bambini soprattutto dagli acari.

  • Immagine 9 di 12

    Muffa e umidità

    La muffa irrita le vie respiratorie e può aggravare l'asma. Ma può anche promuovere lo sviluppo delle malattie atopiche nell'infanzia. Ecco perché dice: aerazione, ventilazione, ventilazione - anche quando fa freddo. Questo è l'unico modo per ridurre l'umidità nell'aria e per togliere la durata della muffa.

  • Immagine 10 di 12

    L'aria sporca ti fa star male

    Il fumo di tabacco aumenta l'allergia del bambino e il rischio di asma, anche prima della nascita. Le donne incinte dovrebbero quindi astenersi dal fumare e, se possibile, esporsi a fumo non passivo. Oltre al fumo di tabacco, altre particelle sospese nell'aria sono dannose, come gli scarichi delle auto e gli inquinanti dell'aria interna. Questi ultimi vengono rilasciati in particolare durante i lavori di pittura e ristrutturazione e nuovi mobili.

  • Immagine 11 di 12

    Non aver paura delle vaccinazioni

    Finora, non ci sono prove che le vaccinazioni aumentino il rischio di allergie. Al contrario, potrebbero addirittura ridurre il rischio. Gli esperti raccomandano quindi che tutti i bambini, compresi i bambini a rischio, vengano vaccinati secondo le raccomandazioni della Commissione per la vaccinazione permanente (STIKO).

  • Immagine 12 di 12

    Nascita naturale contro taglio cesareo

    Ci sono sempre più indicazioni che i bambini che nascono dal taglio cesareo soffrono sempre più di asma. La ragione potrebbe essere che questi bambini non entrano sufficientemente in contatto con la microflora della madre, che potrebbe influenzare il sistema immunitario. Gli esperti consigliano ai genitori di considerare questo quando scelgono la procedura di parto. Certamente solo se non c'è una ragione medica importante per un taglio cesareo.

Trattare presto

Prima vengono trattate le malattie allergiche, meglio è. I farmaci speciali (antistaminici, stabilizzatori dei mastociti, cortisone) alleviano i disturbi acuti e cronici. Un ambiente privo di allergeni e la rinuncia al cibo che scatena l'allergia risparmia l'organismo del bambino.

L'immunoterapia specifica (ipo e desensibilizzazione) può curare certe allergie. In molti casi, impedisce che l'allergia peggiori, ad esempio passando dal naso (raffreddore da fieno) ai polmoni (asma). L'immunoterapia specifica consiglia agli allergici solo a partire dai cinque anni. Perché con gli effetti collaterali molto piccoli, è più difficile da controllare.

I genitori possono rendere il loro bambino adatto alla vita quotidiana di una persona allergica:

  • Insegna a tuo figlio come evitare i "suoi" allergie innesca autonomamente e indipendentemente dagli adulti.
  • Rafforza l'autostima del tuo bambino, risponde più rilassato alle situazioni di stress mentale - può anche ridurre i sintomi allergici.

Provvedimento possibile

Il materiale genetico interferisce anche con lo sviluppo di allergie. I bambini i cui genitori sono allergici sono più a rischio di allergie rispetto ai bambini senza allergie in famiglia.Tuttavia, i genitori affetti non devono aspettare in modo inattivo fino a quando non si verifica un'allergia alla loro prole. Soprattutto le madri possono influenzare positivamente lo sviluppo della salute del loro bambino:

  • Assumere farmaci durante la gravidanza o l'allattamento solo dopo aver consultato il medico.
  • Non fumare durante la gravidanza e in seguito. Questo vale anche per amici e parenti in presenza di donne incinte o bambini.
  • Le donne incinte dovrebbero mangiare diete e sostanze nutritive ben bilanciate. Non ci sono prove che evitando certi cibi può prevenire allergie nel bambino. Ci sono prove, tuttavia, che il consumo di pesce riduce il rischio di allergie della prole durante la gravidanza.
  • Allattare il bambino esclusivamente per 4-6 mesi. Se ciò non è possibile, sono adatti anche i pappe ipoallergenici. Ai bambini senza rischio di allergia devono essere somministrati alimenti per l'infanzia normali.
  • Dal quarto mese di età, non ci sono raccomandazioni dietetiche particolari per i bambini allergici.
  • Dai al bambino il tempo di abituarsi ai nuovi cibi. Patate, carote, piselli, mele, pere, banane, riso e mais sono considerati senza problemi. Le singole verdure dovrebbero prima essere alimentate singolarmente e inizialmente in piccole quantità.
  • Per i prodotti finiti per bambini, prestare attenzione ai componenti che causano allergie. Questo non si applica solo agli additivi e ai conservanti.
  • Non utilizzare i cosiddetti "pulitori di igiene" nella vostra famiglia. Esagerato igiene è più favorevole di quanto dannoso per la formazione di allergie. Il sistema immunitario deve essere addestrato e un bambino può diventare tranquilla sporco.
  • Il vostro bambino è a rischio di allergie, non si dovrebbe tenere i gatti, gli esperti ritengono che favoriscono lo sviluppo di allergia.

Molte allergie accompagnano i bambini colpiti per tutta la vita. Tuttavia, eczema e asma possono anche scomparire quando i figli crescono.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: