Condropatia

La condropatia (danno cartilagineo) si verifica spesso su ginocchio, spalla, anca e caviglia. Come viene creato e cosa fai al riguardo, leggi qui!

Condropatia

Il termine condropatia significa "malattia della cartilagine". È usato per varie malattie che causano danni alla cartilagine. La cartilagine articolare è particolarmente frequentemente colpita da spalla, anca, ginocchio e caviglia. Le cause sono soprattutto carenze di caricamento, usura, infiammazione, ma anche violenza esterna come cadute o ferite. Leggi qui su forme, cause e trattamento della condropatia.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. M22M94M24

Descrizione del prodotto

condropatia

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Condropatia: descrizione

"Condropatia" descrive vari tipi di malattie del tessuto cartilagineo nel corpo umano. Il termine "danno alla cartilagine" è anche usato come sinonimo. Può verificarsi dopo un infortunio sportivo giovanile e con l'artrosi avanzata. Spesso non viene colpito solo il tessuto cartilagineo, ma anche l'osso adiacente. Si parla quindi di osteocondropatia.

Quali tipi di condropatia ci sono?

La condropatia può verificarsi in qualsiasi tipo di cartilagine. Come spesso elevate sollecitazioni meccaniche sulla cartilagine che ricopre le superfici articolari agiscono ei suoi processi di riparazione sono molto lenti, ci si pone spesso una cartilagine danneggiata. Anca, spalla e caviglia sono sempre più colpite, ma soprattutto il ginocchio.

Danni alla cartilagine al ginocchio

L'articolazione del ginocchio è fortemente stressata nella vita di tutti i giorni ed è quindi particolarmente a rischio di usura sulle sue superfici cartilaginee. Colpisce non solo le superfici di contatto tra le ossa delle gambe superiori e inferiori, ma anche la superficie posteriore della rotula deve trasmettere il forte quando si estende la gamba forze di trazione dei muscoli della coscia della gamba. quindi il condropatie retropatellare, quindi una cartilagine danneggiata dietro la rotula è una diagnosi ortopedica comune.

Un danno cartilagine retropatellare spesso si verifica negli anni più giovani, a volte anche i bambini ne sono affetti. Inoltre, l'articolazione del ginocchio è relativamente frequente affetto da osteocondrite dissecante soprattutto per i bambini fisicamente attivi in ​​per ragioni sconosciute, la circolazione di una zona di osso è disturbato al di sotto della cartilagine articolare. Si ritiene che i carichi a breve impatto come l'arresto delle fasi nel tennis o nel calcio abbiano un'influenza.

Di conseguenza, questa sezione ossea muore insieme alla cartilagine sovrastante. Spesso il bit osteocondrale morti delle restanti dissolve osso e quindi fluttua liberamente nel giunto (topo comune, corpi mobili).

Danni alla cartilagine all'anca

Inoltre, l'articolazione dell'anca deve sopportare carichi elevati durante la vita. Inoltre, è ricoperto solo da uno strato cartilagineo relativamente sottile. Questo è il motivo per cui il danno alla cartilagine è particolarmente comune nelle persone anziane in questa fascia di età. Il risultato - una cosiddetta artrosi dell'articolazione dell'anca, è già considerata una malattia diffusa.

Una forma particolare di chondromalacia all'articolazione dell'anca è la capitis epifisi femorali, anche conosciuto come giovanile Scivolato capitale femorale Epifisi. La parte superiore del femore si separa dall'osso sottostante lungo l'articolazione di crescita (epifisi) e scivola via. Senza cure mediche, il pezzo di osso distaccato muore insieme alla cartilagine. La soluzione giovanile dell'articolazione dell'anca si verifica principalmente negli adolescenti maschi durante la pubertà, spesso in associazione con l'obesità.

Danni alla cartilagine alla spalla e alla caviglia

Non solo l'usura, ma anche le lesioni acute e lo stress cronico sulle articolazioni spesso portano a danni alla cartilagine. La caviglia e la spalla sono particolarmente a rischio, soprattutto per le persone fisicamente attive. Ad esempio, quelli che si piegano sui loro piedi spesso non solo contraggono lesioni ai legamenti e alle ossa, ma feriscono anche la loro cartilagine.

In alcuni sport come il tennis o il nuoto, le spalle sono costantemente caricate solo in una determinata direzione di movimento. Questo crea uno squilibrio muscolare e la testa dell'omero si sposta dal centro dell'incavo della spalla. Il carico non è più distribuito uniformemente sulla cartilagine, il risultato può essere una condropatia sull'articolazione della spalla. Anche l'allenamento intensivo con i pesi, come le distensioni su panca o il sollevamento pesi, può danneggiare le spalle. Soprattutto se fai degli esercizi sbagliati o non stai attento a allenare anche i muscoli sul lato opposto dell'articolazione

Forme speciali di condropatia

Oltre alle classiche condropatie sulla cartilagine articolare, ci sono alcune varianti speciali come la sindrome di Tietze.Nel processo, le cartilagini costali si accendono alla connessione allo sterno e causano dolore e gonfiore. Non è ancora chiaro come esista esattamente la sindrome di Tietze.

Inoltre, i trigger di Polychondritis è la ricerca medica non è ancora chiara. In questa forma di condropatia, tutta la cartilagine del corpo può infiammarsi. Questo di solito colpisce la cartilagine articolare, ma ci sono anche casi in cui sono colpiti il ​​padiglione auricolare o la cartilagine nasale.

Come descrivere l'entità del danno alla cartilagine?

Quanto è pronunciata una condropatia della cartilagine articolare, i medici descrivono l'uso di una scala speciale di Outerbridge di grado 0 di danno cartilagineo al grado 4 di danno cartilagineo:

  • Chondropathy grado 0: la cartilagine è sana e non danneggiata, quindi non c'è alcun danno alla cartilagine.
  • Condropatia di grado 1: sebbene la cartilagine sia completamente presente e liscia, è parzialmente ammorbidita, specialmente in zone di intensa pressione.
  • Condropatia di grado 2: la cartilagine è irruvidita e presenta alcune piccole crepe
  • Chondropathy grado 3: ci sono crepe e buchi nella cartilagine, ma questi non raggiungono l'osso.
  • Condropatia di grado 4: in alcuni punti lo strato cartilagineo viene completamente distrutto e l'osso sottostante viene esposto.

Condropatia: sintomi

Il disagio di un danno cartilagine dipende dal fatto che sia improvvisamente sorto, come un incidente, o se si sviluppa strisciante come un'usura. Inoltre, la localizzazione del danno ha un ruolo. I sintomi generali di condropatia della cartilagine articolare sono:

  • nella fase iniziale, una pressione indefinita sulle articolazioni colpite
  • il dolore progredisce con il progredire della lesione, prima durante l'esercizio e successivamente a riposo
  • Dolore alla pressione sull'articolazione o rotula colpita
  • Movimento ristretto a causa del dolore
  • possibili versamenti congiunti con gonfiore

La cartilagine articolare non ha nervi, quindi il danno cartilagineo non causa alcun dolore. Nel caso di una condropatia che progredisce lentamente, le persone colpite spesso non hanno lamentele alle articolazioni. Tuttavia, se il danno della cartilagine si estende fino al periostio sensibile, questo può essere molto doloroso.

Un tipico fenomeno di condropatia è il cosiddetto dolore insorto. I pazienti sentono dolore soprattutto all'inizio di un'attività. Ad esempio, l'insorgenza del dolore si verifica dopo aver seduto o in piedi per un lungo periodo di tempo, quando ti alzi o inizi a correre. Mentre il carico continua, il dolore diminuisce e può persino scomparire temporaneamente.

Tipici sono i danni alla cartilagine retropatellare. I sintomi del ginocchio quando si cammina in discesa o in discesa, mentre si accovaccia e si siedono più a lungo, mentre si cammina sul pavimento spesso non provoca disagio.

Condropatia: cause e fattori di rischio

Ci sono una varietà di possibili cause per le diverse forme di condropatia. Le abrasioni sulle cartilagini articolari sono spesso il grilletto. Tali segni di usura si sviluppano in parte negli anni e sono più comuni soprattutto con l'aumentare dell'età. Oltre ad essere nello stress fisico individuale e l'età è sovrappeso è un altro fattore di rischio.

L'abrasione della cartilagine articolare può verificarsi anche nei giovani e seguire un percorso molto più veloce. Di solito è la colpa di una malposizione o di una malformazione (displasia) dell'articolazione corrispondente.

Le anomalie scheletriche sono spesso la causa del danno cartilagine retropatellare. L'articolazione della rotula e del ginocchio si comportano come una slitta e il suo canale: la rotula scivola sull'articolazione del ginocchio durante la flessione e l'estensione della gamba inferiore all'interno di una corsia fissa. Se la distribuzione delle forze al ginocchio cambia in seguito a malversazioni alle gambe o alla debolezza di alcuni componenti muscolari, la rotula può essere tirata lateralmente fuori dalla sua "grondaia" e la cartilagine sulla sua superficie posteriore può essere danneggiata.

Un'altra causa di condropatia è l'infiammazione dell'articolazione, ad esempio nelle malattie reumatoidi o nelle infezioni batteriche. Questo cambia la composizione del liquido sinoviale, quindi attacca la cartilagine invece di proteggere e nutrire la cartilagine.

Le cause di condropatia acuta sono di solito infortuni sportivi o incidenti sul lavoro. In questo modo, una forte scossa o un carico di torsione possono lacerare la cartilagine. Ma anche un sovraccarico permanente danneggia il tessuto cartilagineo alle articolazioni. Ad esempio, camminare eccessivamente può scatenare condropatia retropatellare (Runner's Knee).

Pertanto, coloro che praticano sport con ceppi articolari elevati e unilaterali, o spesso eseguono lavori che comportano un carico elevato o raggi estremi delle articolazioni, hanno un rischio più elevato di sviluppare condropatia. Infine, anche le condizioni genetiche hanno un ruolo: alcune persone hanno un tessuto cartilagineo meno resistente a causa delle loro condizioni.

Condropatia: esame e diagnosi

Nella discussione preliminare, la cosiddetta anamnesi, il medico chiede prima quali sintomi si manifestano e in quali situazioni sono evidenti.Si verificano solo durante determinati movimenti o permanentemente? Come start-up, come un dolore da stress costante o crescente? I problemi sono arrivati ​​improvvisamente o lentamente? Stai peggio al mattino che durante il giorno o la notte?

Questo è seguito da un esame fisico in cui il medico controlla il grado di mobilità delle articolazioni, rileva se una sfregamento o Verspringen essere sentito sotto la sua mano durante certi movimenti o se è possibile provocare il dolore dalla pressione. Se il paziente ha dolore, per esempio, quando si preme il rotula con una leggera pressione verso il basso e poi gli chiede di sfruttare il muscolo della coscia, che può essere un indicano una condropatia retropatellare BE (caratteri Zohlen).

Molto importante per la diagnosi di condropatia sono gli esami assistiti dal dispositivo. Per alcuni problemi raggi X vengono o tomografia computerizzata (CT) è usato, ma soprattutto la risonanza magnetica (MRI) fornisce buone istruzioni per valutare un danno della cartilagine. Dopotutto, l'esaminatore può anche eseguire una scansione articolare (artroscopia), utilizzando una fotocamera per esaminare direttamente il tessuto cartilagineo e possibilmente anche trattarlo allo stesso modo.

Condropatia: trattamento

La terapia di una condropatia dipende dal tipo particolare e dalla causa del danno della cartilagine. Molto spesso è necessario un trattamento della malattia di base o una prevenzione di fattori scatenanti meccanici. I farmaci speciali alleviano il dolore e contrastano l'infiammazione. Anche una fisioterapia può aiutare. Ad esempio, alcuni esercizi possono compensare deficit muscolari e correggere giunture errate o errate.

Tuttavia, se la condropatia è grave e non vi è alcuna possibilità di rigenerazione della cartilagine, può essere necessario un intervento chirurgico. Così si può, per esempio, ad un'artroscopia anche spianare la cartilagine, se necessario, lavare, attaccando rimuovere corpi mobili cesoie o lacerazioni nella cartilagine.

Se i disallineamenti congeniti delle articolazioni sono la causa della condropatia, possono essere risolti con un intervento chirurgico che allinea meglio l'articolazione.

I metodi recenti consentono anche il trapianto di tessuto cartilagineo, sia dal corpo del paziente stesso che coltivato artificialmente nella provetta.

Se la distruzione di una superficie cartilaginea è già molto avanzata, a volte viene messa in discussione solo una sostituzione articolare completa. Un tipico esempio di questo è l'artroplastica totale dell'anca (TEP dell'anca) come ultima opzione per il danno grave della cartilagine.

Trattamento del ginocchio

Se un danno cartilagine retropatellare è causato da un sovraccarico dell'articolazione del ginocchio, è necessario innanzitutto proteggere l'articolazione. ma è importante muovere il ginocchio interessato nuovamente il più presto possibile e, poiché eccessiva sedazione può portare a limitazioni di movimento permanenti e ad una riduzione dei muscoli della coscia. Questo, a sua volta, può interferire con l'equilibrio delle forze nell'articolazione del ginocchio e nella rotula e persino aggravare la condropatia retropatellare.

Leggi di più sulle indagini

  • artroscopia

Condropatia: decorso della malattia e prognosi

La condropatia delle articolazioni è spesso una strada a senso unico. Soprattutto con l'aumentare dell'età, la cartilagine articolare difficilmente può rigenerarsi. Nei giovani, le lesioni acute e lievi al tessuto cartilagineo spesso guariscono da sole, quindi di solito è sufficiente proteggere temporaneamente l'articolazione colpita.

Tuttavia, è possibile ridurre il rischio di danno cartilagineo, se si rinuncia dello sport stressante soprattutto articolari, tecniche di movimento einübt giunture e previene l'obesità.

Fondamentalmente si applica quanto segue: nel caso di un danno cartilagineo di basso grado, la terapia migliore non è la protezione, ma il movimento. Perché migliora la circolazione nell'articolazione e assicura che la sinovia ricca di sostanze nutritive circoli meglio all'interno dell'articolazione. un condropatia Quindi potresti non essere sempre in grado di prevenirlo, ma rallentare il corso.

Leggi di più sulle terapie

  • ortesi
  • Solette ortopediche


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: