Cisti all'ovaia

Le cisti sono cavità del tessuto innaturali e spesso si verificano sulle ovaie. Leggi come si sviluppa una cisti sull'ovaia e quando trattarla!

Cisti all'ovaia

un Cisti all'ovaia (Cisti ovarica) è una cavità parzialmente riempita con fluido o tessuto sulle ovaie. Una cisti ovarica è innata o si sviluppa in determinate condizioni. La maggior parte delle cisti ovariche non causa alcun disagio e ritorna autonomamente. Leggi tutto su cause e trattamento di una cisti sull'ovaia.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. D27N83E28

Descrizione del prodotto

Cisti all'ovaia

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Cisti sull'ovaia: descrizione

Una cisti all'ovaio è un tipo di vescica che può essere riempita con tessuto o liquido. Per lo più è alto solo pochi millimetri fino a centimetri e non provoca lamentele. Viene spesso scoperto per caso come parte di un controllo ecografico. Più comunemente, tali cisti si sviluppano durante la pubertà o la menopausa, in quanto possono causare gravi fluttuazioni ormonali che favoriscono la crescita di una ciste.

Cisti ovariche non congenite

La maggior parte delle cisti ovariche si sviluppa solo nell'età sessualmente matura. Sono anche chiamate cisti "funzionali". Poiché sono principalmente formati dall'influenza ormonale, di solito si verificano nel contesto del ciclo femminile. Tuttavia, le donne sono particolarmente suscettibili di essere colpite durante la pubertà e la menopausa, in quanto il bilancio ormonale subisce cambiamenti in questo momento. In alcuni casi, le cisti possono anche essere un effetto collaterale della terapia ormonale o degli squilibri ormonali correlati alla malattia. Viene fatta una distinzione tra diverse cisti ovariche funzionali: follicolare, Cisti del corpo giallo, cisti al cioccolato e ovaie policistiche.

Cisti congenite

Le cellule dei gameti delle ovaie producono ormoni sessuali e sessuali (estrogeni e progesterone). Se un dotto della ghiandola è bloccato o mal riposto e la ghiandola fluisce in arretrato, si sviluppa una cisti. Questo processo ha luogo durante lo sviluppo embrionale. La cisti viene quindi chiamata "innata". Le cisti congenite includono, tra le altre, le cisti dermoidee e le cisti paroco-vascolari. Sono molto più rari delle cisti funzionali.

Cisti all'ovaio: sintomi

Leggi tutto ciò che è importante per i segni della malattia nella cisti post ovarica - Sintomi.

Cisti sull'ovaio: cause e fattori di rischio

Mentre le cisti ovariche innate sono dovute a gonadi mal riposte, le cisti acquisite si sviluppano sotto l'influenza ormonale. Esistono diversi tipi di cisti.

cisti luteale

Dopo l'ovulazione, il tessuto dell'ovaio, in cui l'uovo è cresciuto - il follicolo - si trasforma nel cosiddetto corpo luteo. Questo produce gli ormoni sessuali estrogeni e progesterone. Se l'ovulo è fecondato, il corpo luteo inizialmente persiste durante la gravidanza. Se non c'è fertilizzazione della cellula uovo, il corpo luteo viene scomposto e con la diminuzione delle concentrazioni ormonali nel sangue entra nel sanguinamento mestruale.

Tuttavia, se il corpo luteo non si è degradato correttamente o continua a crescere, si formerà una o più cisti. Ma possono anche essere causati da sanguinamento nel corpo luteo. Le cisti di corpo giallo possono crescere fino a otto centimetri di dimensione. Nella maggior parte dei casi si riformano dopo un po 'di tempo.

Cisti follicolare sull'ovaia

Durante la prima metà del ciclo mestruale, un ovulo matura in un follicolo dell'ovaio. Il follicolo contiene liquido per proteggere l'uovo. Durante l'ovulazione, il follicolo scoppia e l'uovo raggiunge la tuba di Falloppio, dove può essere fecondato. Se non c'è l'ovulazione, il follicolo continua a produrre fluido. Forma una cisti follicolare. Soprattutto le donne in età fertile sono colpite da queste cisti. La cisti follicolare persiste per circa 4-8 settimane, continuando a produrre ormoni. Nella maggior parte dei casi finirà per auto-educarsi.

cisti cioccolato

Nella malattia "endometriosi" rivestimento uterino (endometrio) si verifica al di fuori dell'utero. L'Endometriosegewebe reagisce come il normale rivestimento uterino alle fluttuazioni dell'ormone ciclico. Costruisce, sanguina e ricostruisce. Tuttavia, se il sangue non riesce a drenare correttamente a causa della localizzazione dell'ovaio, possono formarsi delle cisti piene di sangue. Queste cisti vengono poi chiamate "cisti di cioccolato" a causa del loro contenuto ispessito, a sangue scuro.

Ovaie policistiche

Nelle ovaie policistiche, molte piccole cisti si trovano nelle ovaie.Le numerose cisti sorgono a causa di uno squilibrio ormonale. La causa è un eccesso di ormoni sessuali maschili e di insulina sospettata, che impedisce la normale maturazione dei follicoli. Troppa insulina è prodotta dall'organismo, ad esempio, in caso di obesità o di una malattia di tipo 2 (latente) del diabete, per compensare la minore sensibilità delle cellule all'ormone metabolico. Questo favorisce la formazione di numerose cisti nelle ovaie. La cosiddetta sindrome dell'ovaio policistico non solo può portare a infertilità e aborto, ma anche a malattie cardiovascolari, diabete mellito e malattie mentali.

cisti dermoide

Le cosiddette cisti dermoidi sono tra le cisti innate. Si sono formati dal tessuto embrionale delle gonadi e possono contenere capelli, sebo, denti, cartilagine e / o tessuto osseo. Le cisti dermoidi crescono molto lentamente e possono raggiungere dimensioni fino a 25 centimetri. Tuttavia, la degenerazione maligna della cisti nella forma di un tumore si trova solo nell'uno-due percento dei casi.

Parovarialzysten

Il Nebeneierstockzysten (cisti parovarali) derivano dal tessuto embrionale e si trovano accanto alle ovaie attuali. Rappresentano il tessuto residuo del periodo di sviluppo embrionale Le cisti parovarali possono essere di dimensioni variabili e possibilmente crescere su un gambo.

Cisti all'ovaio: esami e diagnosi

Se si sospetta una cisti ovarica, il medico prima chiederà i sintomi e le condizioni pre-esistenti. Le seguenti domande possono essere poste, tra l'altro:

  • Quanti anni hai e a che età hai avuto il tuo primo periodo mestruale?
  • Quando è stato l'ultimo periodo mestruale?
  • Hai un ciclo regolare?
  • Quanti giorni dura l'emorragia?
  • Hai preso o preso integratori di ormoni?
  • Quante gravidanze e nascite hai avuto finora?
  • Soffri di endometriosi?
  • Ci sono malattie delle ovaie nella tua famiglia?
  • Hai un desiderio da bambino?

Successivamente, il medico esaminerà il paziente per palpare eventuali (dolorosi) allargamenti delle ovaie. A seconda della causa della cisti, può essere valutata per via laparoscopica e rimossa allo stesso tempo.

Soprattutto nelle donne di età superiore ai 40 anni dovrebbe sempre avvenire un preciso chiarimento di una cisti sull'ovaio, al fine di escludere un evento maligno.

ultrasuono

L'esame ecografico (ecografia) consente la visualizzazione delle ovaie. Il medico può valutare le ovaie e le strutture circostanti con un trasduttore attraverso la parete addominale o la vagina. Per mezzo di una ecografia, in molti casi è già possibile determinare il tipo di cisti.

laparoscopia

Per molte forme di cisti, è sufficiente che il medico controlli il percorso per mezzo di esami ecografici. Tuttavia, se il sospetto di una cisti dermoide o di una cisti endometriosica deve essere considerato per sonografia, una laparoscopia viene solitamente eseguita in anestesia generale. Tre piccoli tagli nella parete addominale guidano la fotocamera e gli strumenti chirurgici nell'addome. Il chirurgo può quindi esaminare le ovaie da vicino, rimuovere i campioni di tessuto dalla cisti o rimuoverli completamente.

Cisti sull'ovaia: trattamento

Il trattamento della cisti ovarica dipende dal tipo e dalla dimensione. A meno che non causi disagio e non sia troppo grande, la sua crescita può essere vista prima. In più del 90% dei casi, la cisti ritornerà da sola. Per questo, le cisti dovrebbero essere monitorate ad intervalli regolari dall'ecografia e dalla palpazione dal medico. A volte, la terapia farmacologica con ormoni può portare a una regressione delle cisti. In rari casi, tuttavia, è necessaria una rimozione chirurgica.

farmaci

La funzione ovarica è soppressa dai preparati ormonali come le pillole anticoncezionali. In parte, gli ormoni possono anche inibire la crescita della cisti o addirittura causare la loro regressione. Le cisti endometriali utilizzano una sostanza simile all'ormone sessuale maschile per il trattamento.

Rimozione chirurgica delle cisti ovariche

La maggior parte delle cisti ovariche sono acquisite da cisti che regrediscono spontaneamente e non richiedono alcun intervento chirurgico. La chirurgia per valutare o rimuovere la cisti di solito non viene eseguita fino a quando si presentano sintomi o complicazioni. Le nuove cisti dopo la menopausa o le cisti che durano per mesi devono essere valutate chirurgicamente.

Per la procedura chirurgica ci sono diversi metodi tra cui scegliere. La scelta della procedura dipende dalla dimensione della cisti e dalla sua causa. Molto spesso viene eseguita una laparoscopia, con la quale la cisti può essere esaminata ed eventualmente rimossa. Solo con grandi cisti la pancia deve essere aperta da un taglio.

Terapia di ovaie policistiche

Il trattamento della sindrome dell'ovaio policistico dipende da un desiderio esistente o inesistente per un bambino. Prima di tutto è la riduzione del peso corporeo attraverso l'aumento dell'attività fisica e una dieta equilibrata.Se necessario, il livello di insulina deve essere abbassato con i farmaci. Inoltre, possono essere somministrati ormoni che regolano la funzione ovarica e contrastano l'aumento della produzione di ormoni sessuali maschili.

Leggi di più sulle indagini

  • la raccolta del sangue
  • esame del sangue
  • laparoscopia
  • ultrasuono

Cisti all'ovaio: decorso della malattia e prognosi

In oltre il 90% dei casi, una cisti ovarica guarisce da sola e non provoca disagio o complicanze. In casi molto rari, tuttavia, può strappare o torcere (rotazione dello stelo). Questo può causare complicazioni.

Strappare una cisti ovarica

Solo in rari casi una lacrima di cisti ovarica. A volte questo può accadere come parte di una palpazione, ma di solito le lacrime della cisti senza uno speciale innesco. Il processo è spesso doloroso, ad esempio sotto forma di un dolore improvviso, lancinante, ma solitamente innocuo. Tuttavia, se anche le navi adiacenti si lacerano, può portare a sanguinamento nell'addome, che di solito deve essere trattato chirurgicamente.

Rotazione dello stoma di una cisti sull'ovaia

Le grandi cisti ovariche, come le cisti endometriali, sono a volte collegate all'ovaia tramite un peduncolo vascolare mobile. Il movimento improvviso del corpo può causare la rotazione dello stelo e interrompere l'afflusso di sangue alla cisti o al tessuto circostante. A seconda di dove si trova la cisti, la mancanza di afflusso di sangue porta a forti dolori, nausea, vomito e sudorazione. Il tessuto che circonda la cisti può morire e causare ulteriori complicazioni come peritonite o setticemia.

Nella maggior parte dei casi, le cisti dell'ovaio non presentano rischi per la salute, ma possono raramente portare a malattie maligne come il cancro ovarico e pertanto devono essere monitorate regolarmente. Tuttavia, un colpo di scena è una complicazione pericolosa e dolorosa. È possibile che dopo la rimozione di uno Cisti all'ovaia formare nuove cisti.

Questi valori di laboratorio sono importanti

  • Fosfatasi alcalina


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: