Dcis

Il dcis è considerato un possibile precursore del cancro al seno: può derivare da un carcinoma mammario duttale invasivo. Maggiori informazioni su dcis!

Dcis

di DCIS (Carcinoma duttale in situ) denotare medico un precursore di cancro al seno nei condotti del latte, il non (ancora) cresce nel tessuto circostante e non forma metastasi. Con una probabilità compresa tra il 30 e il 50 percento, questo si trasforma in carcinoma mammario duttale invasivo, la forma più comune di cancro al seno. Maggiori informazioni su sintomi, diagnosi, terapia e prognosi del DCIS qui!

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. D05C50

Descrizione del prodotto

DCIS

  • Il DCIS può causare il cancro al seno

  • DCIS: diagnosi mediante mammografia e biopsia

  • Ecco come viene gestito il DCIS

  • DCIS: buona prognosi

Il DCIS può causare il cancro al seno

Nel DCIS (carcinoma duttale in situ), le cellule epiteliali che rivestono i dotti mammari del seno sono patologicamente alterate. Queste cellule si diffondono solo nei dotti lattiferi (duttali), quindi rimangono "sul posto" (in situ). Cioè, non penetrano (ancora) nel tessuto mammario circostante. In 30 al 50 percento dei casi, ma ciò avviene a volte: Poi dal DCIS sviluppa un carcinoma duttale invasivo, che è una forma di cancro al seno, che - basata sui condotti del latte - cresce nel tessuto circostante.

Leggi anche

  • sondaggio
  • Cancro al seno nell'uomo
  • sintomi
  • Geni del cancro al seno BRCA1 e BRCA2
  • mammografia
  • Cancro al seno - chemioterapia, irradiazione, chirurgia e co
  • la ricostruzione del seno
  • protesi al seno
  • Riabilitazione e assistenza postoperatoria per il cancro al seno
  • Cancro al seno - metastasi

DCIS: diagnosi mediante mammografia e biopsia

Il DCIS non mostra sempre una crescita regolare nelle condotte del latte: può saltare le sezioni brevi e continuare a crescere altrove nelle condotte del latte. Raramente forma un nodo e quindi non può essere scoperto durante la palpazione del seno.

Al contrario, il DCIS è associato a microcalcificazioni nel 70-95% dei casi, cioè piccoli depositi di calcio. Questi possono essere visualizzati bene in mammografia.

Per determinare se si tratta di un carcinoma mammario DCIS o di un carcinoma mammario, viene prelevato un campione di tessuto (biopsia) ed esaminato istologicamente in laboratorio. Anche in questo caso il grado di degenerazione del carcinoma duttale in situ è ​​determinato - da Grado 1 o G1 (a basso rischio: sviluppato nel 30 per cento dei casi di tumore al seno) a grado 3 o G3 (ad alto rischio: va trattata di frequente nel cancro della mammella sopra).

Ecco come viene gestito il DCIS

Il rischio di sviluppare un carcinoma mammario da un DCIS è piuttosto alto. Pertanto, gli esperti raccomandano che un carcinoma duttale in situ sia sempre trattato per motivi di sicurezza.

operazione

L'area del tessuto interessata del seno viene rimossa chirurgicamente. Almeno cinque millimetri vengono tagliati nel tessuto sano. Questa "distanza di sicurezza" serve a garantire che tutte le celle modificate vengano rimosse.

La procedura viene eseguita il più possibile conservando il seno. In alcuni casi, tuttavia, un'amputazione del seno (mastectomia) è necessario, ad esempio quando l'espansione delle cellule malate (vale a dire con un margine di sicurezza) non è possibile troppo grande e la loro rimozione "in persone sane."

In contrasto con il cancro al seno, le cellule alterate di un DCIS non possono diffondersi attraverso i linfatici ai linfonodi adiacenti (o oltre). Con il DCIS-Op, di solito non è necessario rimuovere i linfonodi.

radioterapia

Per alcuni pazienti, i medici raccomandano la radioterapia a tutto il seno dopo l'intervento. Ciò riduce il rischio di ricorrenza successiva del cancro. Questo radioterapia post-chirurgico (adiuvante) è indicato, per esempio in pazienti relativamente giovani o in cui in corrispondenza dei bordi delle celle patologicamente modificati sono stati trovati nella rimosso tessuto vicino.

Terapia anti-ormonale

In alcuni casi, il tamoxifene può essere utile come trattamento aggiuntivo quando le cellule DCIS hanno recettori per gli estrogeni. Il principio attivo blocca questi recettori ormonali e quindi la crescita delle cellule alterate.

DCIS: buona prognosi

Non può essere stimato in singoli casi, se un carcinoma duttale in situ continua a svilupparsi in un carcinoma mammario invasivo o meno. Pertanto, il trattamento è raccomandato in ogni caso. Se riesce a rimuovere completamente le cellule alterate morbosamente, questo ha DCIS una buona prognosi ed è quasi sempre curabile. Successivamente, è consigliabile effettuare controlli regolari.

  • Immagine 1 di 8

    Sintomi di cancro che le donne spesso ignorano

    "Conosco il mio corpo e noterei se qualcosa non va in me", pensano molte donne. E nella maggior parte dei casi è vero. Tuttavia, ci sono alcuni sintomi che sembrano innocui, ma possono anche indicare un cancro incipiente. Di seguito, abbiamo compilato i più importanti segnali di allarme precoce che dovrebbero essere oggetto di un'indagine più dettagliata.

  • Immagine 2 di 8

    Perdita di peso senza motivo

    La maggior parte delle donne è felice quando la scala mostra meno del solito. Soprattutto se non hanno cambiato il loro stile di vita. Ma attenzione: se perdi più di cinque chili in un mese senza una ragione ovvia, dovresti farti controllare da un dottore. Anche se una tiroide iperattiva può essere il fattore scatenante, in alcuni casi, la perdita di peso è un segno di un cancro, come il cancro del polmone, lo stomaco e il cancro dell'intestino o dell'ovaio.

  • Immagine 3 di 8

    Il seno cambia

    La palpazione del seno dovrebbe essere naturale per le donne - ma questo da solo non è sufficiente. Perché non tutti i tipi di cancro al seno si annunciano con nodi tattili nel tessuto. Tieni d'occhio il petto mentre alzi le braccia: entrambi i seni si muovono simmetricamente? Prestare attenzione anche al rossore e allo sfaldamento della pelle non in decomposizione, oppure se la sensibilità al tocco o il colore dei capezzoli cambiano.

  • Immagine 4 di 8

    Linfonodi ingrossati

    I linfonodi sono coinvolti come "stazioni di filtraggio" in tutti i processi importanti del sistema immunitario. Combatte l'infezione del corpo, i linfonodi possono gonfiarsi localmente e anche ferire. Di solito non c'è motivo di preoccuparsi delle reazioni a breve termine. Se un linfonodo rimane permanentemente gonfio senza alcuna causa evidente, questo dovrebbe essere chiarito da un medico. Ad esempio, una forma di cancro in cui i linfonodi ingrossati sono un tipico sintomo è la leucemia.

  • Immagine 5 di 8

    sanguinamento tra i periodi

    Per molte donne, il sanguinamento non è raro. Tuttavia, se normalmente si perde solo sangue puntualmente e di solito non si sa di sanguinamento, si dovrebbe essere consapevoli. davvero sanguinare fuori della vagina, o forse dall'ano? Il primo è spesso un segno precoce di cancro uterino, quest'ultimo potrebbe indicare il cancro del colon.

  • Immagine 6 di 8

    Sangue al bagno

    Il sangue nelle feci non dovrebbe mai essere ignorato. Sebbene le emorroidi possano anche scatenare il sanguinamento, l'aggiunta di sangue può anche essere un'indicazione del cancro del colon. Anche nelle urine, non dovrebbe essere visto sangue. Nelle donne mestruate sia mescolato durante la minzione può essere casuale e l'infiammazione nel tratto genito-urinario è occasionalmente associato a una leggera perdita di sangue, ma in alcuni casi il sintomo indicativo della vescica o cancro del rene.

  • Immagine 7 di 8

    Cambiamenti nella bocca

    Soprattutto i fumatori dovrebbero essere vigili qui. Poiché macchie bianche sulla lingua o mucosa orale, che non può essere strofinata può puntare al cosiddetto leucoplachia. Particolarmente pericolosi sono i cambiamenti sulla lingua inferiore e sulle guance interne. Si è addensato pelle che può essere interpretato come una condizione precancerosa.

  • Immagine 8 di 8

    Sempre stanco

    Ognuno ha una brutta giornata. Ma se la stanchezza o la fatica persistono per un periodo più lungo, dovrebbe essere chiarito da un medico. La causa non deve necessariamente essere il cancro. Per esempio si può anche indicare una carenza di ferro o di problemi mentali. Ma la maggior parte di tutti i tumori quali leucemia o del colon e dello stomaco malati di cancro rendere ancora zoppicando nelle fasi iniziali.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: