La dieta a basso contenuto di proteine ​​riduce i tumori?

Basta morire di fame i tumori - questa idea non è nuova. Finora, alcuni hanno fatto affidamento su una dieta a basso contenuto di carboidrati. Ma quella potrebbe essere la strategia sbagliata. Almeno negli esperimenti con i topi, il risparmio di proteine ​​ha causato il restringimento dei tumori. Al contrario, ridurre lo zucchero e altri carboidrati non ha avuto un effetto positivo sul decorso della malattia degli animali.

La dieta a basso contenuto di proteine ​​riduce i tumori?

Basta morire di fame i tumori - questa idea non è nuova. Finora, alcuni hanno fatto affidamento su una dieta a basso contenuto di carboidrati. Ma quella potrebbe essere la strategia sbagliata. Almeno negli esperimenti con i topi, il risparmio di proteine ​​ha causato il restringimento dei tumori. Al contrario, ridurre lo zucchero e altri carboidrati non ha avuto un effetto positivo sul decorso della malattia degli animali.

Tuttavia, il meccanismo biologico non è basato sulla ridotta crescita delle cellule tumorali, i ricercatori scrivono attorno a Camila Rubio-Patiño dell'Université Côte d'Azur.

Piuttosto, è il sistema immunitario che diventa più attivo contro il cancro nel caso di carenza proteica. Sono state mobilitate più cellule killer, che hanno attaccato il tumore. Inoltre, è stato inibito un enzima speciale che promuove la crescita del tumore: IRE1α.

Nei topi il cui sistema immunitario era stato geneticamente paralizzato, la dieta a basso contenuto proteico non aveva quindi alcuna influenza sulla crescita del tumore.

Efficace anche nei pazienti umani?

Se una dieta a basso contenuto proteico colpisce anche nei pazienti con cancro umano, i ricercatori vogliono chiarire nei seguenti studi. Perché sia ​​il sistema immunitario umano che il metabolismo differiscono notevolmente nell'uomo e nei topi. Inoltre, va chiarito quanto dovrebbe essere forte la riduzione delle proteine ​​al fine di sviluppare un effetto positivo.

Il risparmio di carboidrati è probabilmente inefficace

Il fatto che una cosiddetta dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati possa far morire di fame le cellule cancerose non è stata recentemente confermata da una valutazione di vari studi sull'argomento. L'idea è basata sulla cosiddetta ipotesi di Warburg. In base a questo, le cellule tumorali hanno principalmente bisogno di zucchero per sopravvivere. Le cellule sane, d'altro canto, potrebbero facilmente utilizzare i grassi e i cosiddetti chetoni per produrre energia, motivo per cui una dieta povera di carboidrati non li danneggerebbe.

Perdita di peso pericolosa per la vita

Pertanto non è ancora chiaro se sia effettivamente possibile influenzare i tumori esistenti attraverso una dieta specifica. Inoltre, ogni malato di cancro è diverso. Mentre alcuni addirittura aumentano di peso, altri perdono peso in pericolo di vita. La cachessia tumorale è il nome dato a questa temuta condizione. Soprattutto, questo dovrebbe essere prevenuto. Pertanto, qualsiasi cambiamento nella dieta dovrebbe essere discusso con i malati di cancro.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: