Distimia

La distimia è una forma attenuata di depressione. Limita fortemente la qualità della vita. Cosa puoi fare

Distimia

il distimia è una forma indebolita di depressione. Tuttavia, i sintomi depressivi persistono per diversi anni. Quindi, limitano considerevolmente la vita delle persone colpite e causano grande sofferenza. Leggi tutte le informazioni importanti sulla distimia qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. F34

Descrizione del prodotto

distimia

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Distimia: descrizione

La distimia o la distimia è una depressione cronica. Tuttavia, i sintomi sono molto più deboli rispetto a un classico episodio depressivo. In precedenza, la distimia veniva definita depressione nevrotica. Il concetto di nevrosi è ormai obsoleto.

Chi è affetto da una distimia?

La probabilità di sviluppare distimia nella sua vita è di circa il 6%. Il 75% della depressione cronica inizia prima dei 21 anni. Tuttavia, la distimia può verificarsi a qualsiasi età. Sono interessati sia i bambini che gli anziani. Nei bambini, questo tipo di depressione è ugualmente comune nelle ragazze e nei ragazzi, mentre in età adulta più donne ne soffrono.

Distimia: sintomi

I sintomi della distimia sono gli stessi della depressione classica, anche se in forma meno pronunciata.

  • guida ridotta
  • disturbi del sonno
  • poca fiducia in se stessi
  • difficoltà di concentrazione
  • ritiro sociale
  • Perdita di interesse
  • diminuita capacità di conversazione
  • visione pessimistica del futuro
  • Difficoltà con compiti di routine
  • Tendenza a piangere
  • disperazione

Distimia: cause e fattori di rischio

Le cause esatte non sono note, come nel classico episodio depressivo. Probabilmente è anche in Distimia una combinazione di fattori genetici, biologici e psicosociali. Gli studi sulle cause della depressione cronica hanno rilevato che molti pazienti hanno subito traumi precoci, come l'abuso.

Distimia: esame e diagnosi

Secondo la Classificazione statistica internazionale delle malattie e dei problemi di salute correlati (ICD-10), devono essere presenti i seguenti criteri per la diagnosi di distimia:

  1. I sintomi depressivi sono consistenti per un periodo di almeno due anni o si verificano regolarmente durante questo periodo. Una fase di umore normale non dura molto più di qualche settimana. Non si verifica un umore leggermente aumentato (ipomania).
  2. Le fasi non sono così gravi da soddisfare i criteri per un disturbo depressivo ricorrente.
  3. Almeno tre dei suddetti sintomi dovrebbero essere presenti durante un periodo di depressione.

  • Immagine 1 di 9

    Una questione di forza di volontà?

    Impotente, avvilito, senza gioia - questi sintomi di depressione sono spesso fraintesi dagli estranei come debolezza e mancanza di volontà. Sono i tipici segni di una grave malattia mentale che può colpire qualsiasi riunione. Ne soffre uno su dieci nel corso della sua vita. Tuttavia, circolano ancora molte voci e errori. Leggi qui cosa c'è che non va nei miti della depressione più comuni.

  • Immagine 2 di 9

    Gli antidepressivi creano dipendenza

    Molti credono che le droghe siano causa di dipendenza dalla depressione (chiamate antidepressivi). È sbagliato. I farmaci non li spingono a volere sempre di più, né li rendono in qualche modo "alti". C'è il pericolo di dipendenza nel sonno e nei sedativi come il Valium. Tuttavia, questi non sono antidepressivi!

  • Immagine 3 di 9

    Adesso mettiti insieme!

    Il fatto è che la depressione è sempre esistita. L'impressione che più persone abbiano sofferto di tristezza patologica per diversi anni è facile da spiegare. La depressione è chiamata depressione e non si nasconde come in passato con diagnosi alternative come dolore cronico, tinnito, fibromialgia, ecc. Inoltre, sempre più persone hanno il coraggio di chiedere un aiuto professionale. Presumibilmente, i medici riconoscono la malattia più velocemente di 20 anni fa. Per tutti questi fatti parla, che sempre meno persone si suicidano. Tutti conoscono la sensazione di essere sopraffatti, esausti, tristi o disperati. Con la forza di volontà puoi superare questi minimi temporanei. Ma una vera depressione è diversa. Le persone depresse non riescono a uscire dal buco nero da sole. Sono pietrificati, si sentono interiormente come se fossero morti. Le persone sane non riescono a capirlo. Il consiglio ben intenzionato: "Adesso ti unisci!" è quindi l'Apell sbagliato.

  • Immagine 4 di 9

    Gli antidepressivi cambiano la personalità

    Gli antidepressivi agiscono sui processi funzionali disturbati nel cervello.Molti malati temono che la loro personalità cambierà quando prenderanno il farmaco. Ma non ti preoccupare, non è così. Solo i tipici cambiamenti nell'esperienza e nel comportamento tipici della depressione scompaiono quando inizia il trattamento. In tal caso, le persone colpite si sentono come se fossero nel loro stato di salute.

  • Immagine 5 di 9

    Colpi mortali come innesco

    Condizioni di vita stressanti come la morte di un membro della famiglia, la separazione o il sovraccarico del lavoro possono, ma non devono necessariamente precedere la depressione. Anche eventi positivi come un esame superato, un matrimonio o una promozione causano stress e sono possibili fattori scatenanti. Spesso, tuttavia, non è possibile trovare cause esterne. Gli esperti suggeriscono che diversi fattori svolgono un ruolo nello sviluppo della depressione. Oltre alle influenze psicosociali, c'è anche una predisposizione genetica.

  • Immagine 6 di 9

    Rilassati!

    Una bella vacanza o un sacco di sonno - nella depressione, entrambi sono piuttosto sfavorevoli. In uno strano ambiente la disperazione e la disperazione sono sentite ancora più intense. Il lungo sonno può persino peggiorare i sintomi depressivi. D'altra parte, è stato dimostrato che la privazione del sonno porta ad un improvviso miglioramento dei sintomi di circa il 60% delle persone colpite, anche se non permanentemente.

  • Immagine 7 di 9

    Le lamentele fisiche ti rendono depresso

    La depressione è spesso associata a disturbi fisici come mal di testa o mal di schiena, rumori dell'orecchio o problemi cardiaci. Se adeguatamente predisposte, queste malattie possono scatenare la depressione. Più spesso, tuttavia, accade il contrario: a causa della depressione, il paziente sente i sintomi fisici più forti. A volte sono in primo piano così fortemente che la causa mentale passa inosservata per molto tempo.

  • Immagine 8 di 9

    La fatica del lavoro è la colpa

    Il lavoro quotidiano sta diventando sempre più veloce, la linea tra tempo libero e lavoro sta diventando sempre più sfocata. In realtà, non è stato dimostrato che lo stress da lavoro stesso è l'innesco per la depressione. Perché i lavoratori non incontrano la pesante malinconia più spesso delle altre persone.

  • Immagine 9 di 9

    Sempre più persone stanno diventando depresse

    Il fatto è che la depressione è sempre esistita. L'impressione che più persone abbiano sofferto di tristezza patologica per diversi anni è facile da spiegare. La depressione è chiamata depressione e non si nasconde come in passato con diagnosi alternative come dolore cronico, tinnito, fibromialgia, ecc. Inoltre, sempre più persone hanno il coraggio di chiedere un aiuto professionale. Presumibilmente, i medici riconoscono la malattia più velocemente di 20 anni fa. Per tutti questi fatti parla, che sempre meno persone si suicidano.

Distimia: trattamento

Secondo le raccomandazioni della Società tedesca di Psichiatria, Psicoterapia e Neurologia (DGPPN), una distimia dovrebbe essere trattata con una combinazione di antidepressivi e psicoterapia. La psicoterapia da sola non è così efficace a distimia come la somministrazione di farmaci. Gli inibitori del reuptake della serotonina (SSRI), che aumentano il livello di serotonina nel cervello, sono ora prescritti come farmaci. Apportano un contributo importante alla regolazione delle sostanze messaggere che sono disturbate nelle persone depresse.

Le terapie molto efficaci sono la terapia comportamentale cognitiva, le terapie analitiche e la terapia interpersonale. Il supporto di supporto da parte del terapeuta è particolarmente importante all'inizio del trattamento, perché l'effetto del farmaco solo dopo pochi giorni o addirittura settimane si verifica.

Una parte cruciale della terapia è l'educazione del paziente sulla malattia (psicoeducazione). Le persone che soffrono di distimia spesso hanno difficoltà a riconoscere il disturbo. Di solito soffrono a lungo della malattia e si sono abituati ad esso in una certa misura. Inoltre, i segnali non sono così gravi da ottenere lo stesso aiuto. Se vi sono indicazioni di distimia, la persona interessata o il familiare deve contattare un medico o uno psicoterapeuta. Il trattamento aiuterà i pazienti a ritrovare una migliore qualità della vita.

Distimia: decorso della malattia e prognosi

Soprattutto, il problema con questo disturbo mentale è che raramente viene riconosciuto a causa dei sintomi meno pronunciati. Se la depressione cronologica non viene curata, le persone colpite spesso subiscono gli effetti della loro vita per tutta la vita. Perché anche una depressione debole porta a restrizioni nella vita professionale e sociale.

Inoltre, il 40% dei pazienti sviluppa un episodio depressivo maggiore nel tempo. Sono un episodio depressivo e a distimia allo stesso tempo, si parla di "doppia depressione" o doppia depressione. Quindi mostra sintomi depressivi cronicamente deboli, che nel frattempo aumentano bruscamente. Questa forma è particolarmente difficile da diagnosticare e, a causa della gravità della malattia, è anche altamente resistente alla depressione della terapia.Per il trattamento della doppia depressione, come per la distimia, i migliori risultati si ottengono combinando psicoterapia e farmaci.

Leggi di più sulle terapie

  • Addestramenti alla Consapevolezza


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: