E 100: curcumina

La curcumina colora il giallo succoso di cibo. Ulteriori informazioni sull'additivo e se è discutibile.

E 100: curcumina

curcumina è un colorante che può essere ottenuto naturalmente e sinteticamente. Ha e dà un colore giallo ad arancione. Se è sepolto, è elencato come curcumina (E 100) o E 100 nelle informazioni nutrizionali. Scopri di più sulla curcumina), a cosa serve e se può essere consumato in sicurezza.

Descrizione del prodotto

E 100: curcumina

  • Curcumina - che cos'è?

  • Dove viene utilizzata la curcumina?

  • Curcumina - è discutibile?

Curcumina - che cos'è?

La curcumina colorante giallo-arancio viene estratta naturalmente dalla radice di curcuma (curcuma), un rizoma appartenente alla famiglia dello zenzero. Ma può anche essere prodotto sinteticamente per fermentazione con l'aiuto di batteri. L'odore della radice di curcuma è pepato-terroso, il gusto speziato-secco, la curcuma pura contiene circa il 3-5 percento di curcumina.

E 100 non è resistente allo sbiadimento, ecco perché i cucchiai, i taglieri ecc. Scoloriti si sbiadiscono quando vengono esposti al sole. Poiché la curcumina non è idrosolubile ma solubile nei grassi, viene utilizzata, tra le altre cose, per la tintura della margarina.

Nella lista degli ingredienti degli alimenti, la curcumina reca il numero di approvazione europeo E 100, ma può anche essere elencata come curcumina, curcumina, curcuma gialla o diferuloilmetano. Più spesso del colorante isolato si utilizzano estratti o polveri dalla radice di curcuma. Questi si applicano, come l'estratto di spinaci o di barbabietola, come cibo da colorare e non devono essere dichiarati.

Dove viene utilizzata la curcumina?

La curcumina naturale è stata usata come rimedio per millenni nella medicina tradizionale ayurvedica e cinese. Nella medicina classica, il goldenseal è usato per i disturbi digestivi.

Vari studi (di laboratorio) suggeriscono che la curcumina può aiutare con una vasta gamma di malattie, come il cancro, il danno cerebrale, l'Alzheimer o l'ipertensione. Tuttavia, questo non è (ancora) scientificamente provato.

In questo paese, la curcumina è conosciuta principalmente come spezia. Il curry in polvere, ad esempio, consiste in gran parte del prodotto goldenseal, che gli conferisce anche il suo caratteristico colore.

La curcumina è anche approvata come colorante nella produzione alimentare con il nome E 100, ma solo per determinati prodotti:

  • Margarina e altri grassi
  • pasta
  • Confetture e prodotti simili
  • fiocchi di patate / purè di patate
  • Bevande aromatizzate (non alcoliche)
  • Salsiccia, torte
  • Salse gialle
  • polvere di curry
  • senape

Curcumina - è discutibile?

Chiunque soffra di calcoli biliari deve assumere la curcumina o il loro estratto solo con molta parsimonia o fare a meno del tutto, in quanto potrebbe aumentare il flusso biliare e quindi consentire ai calcoli biliari di migrare nel dotto biliare.

Altrimenti, la curcumina è considerata un additivo innocuo. Tuttavia, secondo l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (ESFA), non si dovrebbero superare più di 600 milligrammi di colorante (equivalenti a circa 3 g di goldenseal) al giorno, in rari casi si possono verificare disturbi gastrointestinali o nausea. Con gli uomini valutati appropriatamente possibile curcumina causare lievi reazioni allergiche.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: