Digiuno

Solo brodo vegetale, tè e acqua per almeno cinque giorni - come funziona il digiuno terapeutico e come può essere utile qui.

Digiuno

sotto digiuno si comprende la rinuncia volontaria al cibo fisso per un tempo limitato. Di norma, non viene consumato cibo solido da cinque a un massimo di 35 giorni. A seconda del modello di digiuno, il digiuno si nutre esclusivamente di brodo vegetale, succhi, tè e acqua. Questo è il modo in cui i poteri di auto-guarigione del corpo dovrebbero essere attivati, dice la teoria. Uno o l'altro vuole perdere qualche chilo. Scopri qui quali benefici può portare la cura del digiuno.

Cos'è il digiuno?

Ogni secondo tedesco ha coscientemente digiunato per alcune settimane - questo è il risultato di un sondaggio di una compagnia di assicurazione sanitaria. Tuttavia, non nel senso di un digiuno rigoroso, ma avendo su dolci, alcol, televisione o telefono cellulare.

Per la maggior parte dei "veri" trattamenti di digiuno, compreso il digiuno, è più rigoroso: il cibo solido è proibito. Il fatto che uno non muoia di fame, e dopo un po 'non si senta nemmeno affamato, è dovuto al fatto che l'organismo umano è fisiologicamente in grado di alimentarsi dalle proprie riserve. La conversione è graduale. In primo luogo, i carboidrati, che vengono immagazzinati sotto forma di glicogeno principalmente nel fegato, vengono usati per produrre energia.

Poiché questi sono esauriti dopo circa un giorno, abbiamo quindi temporaneamente utilizzato più proteine ​​per la produzione di glucosio. La scissione di grasso è aumentata per fornire glicerolo, acidi grassi e corpi chetonici come fonti di energia. Nel corso del digiuno, il metabolismo cerebrale passa alla fornitura di corpi chetonici, l'organismo passa a una modalità di risparmio di proteine. Secondo il Medical Association Fasting & Nutrition, la percentuale di bruciare i grassi aumenta fino al 95 percento.

A causa del metabolismo catabolico le sostanze presumibilmente immagazzinate sono escrete (purificazione) e la microcircolazione (circolazione del sangue nei vasi sanguigni più piccoli) deve essere migliorata.

Oltre alla conversione fisica, il digiuno ha anche effetti sulla psiche: ti senti bene attraverso il digiuno. E questo miglioramento dell'umore continua anche dopo la fine del digiuno. Questo perché nel cervello, le strutture di trasporto della serotonina dell'ormone della felicità sono cambiate.

E, come piccolo bonus per l'ascetismo, mostra anche sulle scale un effetto tramite il digiuno: puoi anche perdere peso con tali cure, poiché viene registrata solo una frazione delle solite da 1.500 a 3.000 calorie giornaliere.

calorie giornaliere? Sì, perché senza l'apporto energetico non devi sopportarlo durante una cura di digiuno: tra 200 e 400 chilocalorie al giorno vengono prese sotto forma di brodo vegetale, succhi di frutta e verdura e tè zuccherati con un po 'di miele. A tal fine, si dovrebbe bere molta acqua, da due a due litri e mezzo al giorno.

Questo è come funziona il digiuno

Ci sono tre modi per trattare il digiuno: ricoverato in una clinica di digiuno, in regime ambulatoriale con un supervisore a digiuno o una guida medica o da solo, per esempio, con l'aiuto di una lettura appropriata. Quest'ultima deve essere raccomandata solo se stai già digiunando. Inoltre, deve essere garantito che tutto sia sano.

Guida digiuno

In linea di principio, il digiuno segue sempre lo stesso schema. Tuttavia, questo dipende fortemente dal tipo di cura a digiuno che qualcuno fa. Il digiuno di Buchinger, ad esempio, dura da uno a tre giorni di dimissione, in cui si mangia cibo facilmente digeribile (riso, frutta). Nel primo vero giorno di digiuno, la pulizia dell'intestino viene solitamente effettuata con il sale Epsom per calmare la peristalsi (movimento della muscolatura liscia).

Segue un numero variabile di giorni in cui avviene il digiuno, quindi non viene consumato cibo solido. Ma c'è molto da bere, ad esempio acqua, tè o verdura o succhi di frutta o brodo vegetale diluiti una o due volte al giorno. Alcuni concetti prevedono anche piccole quantità di alimenti facilmente digeribili (come i rotoli di farina bianca raffermo).

La fine della fase di digiuno inaugura alcuni giorni di costruzione, in cui il metabolismo e la digestione si stanno lentamente abituando all'assunzione di cibo. Nell'ulteriore corso i digiuni hanno spesso la pretesa di mantenere la nutrizione cosciente e la moderazione esercitata dalla rinuncia con il cibo ancora un po '.

Il digiuno terapeutico attiva i poteri autorigeneranti del corpo e rimuove presumibilmente le sostanze immagazzinate (purificazione). A causa del basso apporto calorico, il corpo tocca le sue riserve energetiche. Il movimento leggero durante il digiuno previene la disgregazione muscolare e stimola il metabolismo dei grassi. Frequentemente si trova in un digiuno istruzioni, la raccomandazione di fare in aggiunta cosiddetti impacchi di fegato o corpo, che favoriscono la circolazione sanguigna e stimolano il metabolismo.

In primo luogo, il digiuno dovrebbe prevenire malattie fisiche e mentali.Viene anche usato nel trattamento dell'obesità da grave a moderata. Ma il digiuno viene di solito eseguito in regime ospedaliero sotto controllo medico.

Varianti del digiuno

Buchinger a digiuno

(Originale) Il digiuno fisso, durante il quale vengono consumati solo brodo vegetale, tè, succhi diluiti, un po 'di miele e limone. Scopri di più nel testo Buchinger a digiuno.

Digiuno intermittente

Piuttosto un ritmo alimentare, come un tipico digiuno. Il cibo è preso, ma solo in determinati momenti. Scopri di più nel testo digiuno intermittente.

Mayr Kur

Questo tipo di digiuno prende il nome dal suo inventore FX Mayr, è anche chiamato una dieta a base di latte di pane, poiché durante questa fase della dieta, un "pasto del corso" viene consumato al mattino ea mezzogiorno. La cura Mayr è un programma di salute olistica. Scopri di più nel testo Mayr Kur.

succo di digiuno

Il digiuno terapeutico in forma lieve. Quando il succo del digiuno è vicino all'acqua e succhi di tè e frutta e verdura sul piano delle bevande. Puoi saperne di più nel testo Juice Fast.

Schroth

Durante la cura di Schroth si alternano giornate asciutte e beventi, altre su questo nel testo Schrothkur.

Ciò porta il digiuno guaritore

Astenersi dai cibi solidi durante il digiuno può aiutare ad abbattere i modelli alimentari a terra e cambiare le abitudini alimentari. Gli studi dimostrano che le persone che hanno digiunato hanno maggiori probabilità di cambiare il loro stile di vita in modo sostenibile. Il digiuno terapeutico può quindi essere un buon inizio per un cambiamento permanente delle vecchie abitudini.

Nelle malattie metaboliche, infiammatorie croniche, cardiovascolari o atopiche, nel dolore cronico e nei disturbi psicosomatici, il digiuno può migliorare. Anche con malattie infiammatorie, come i reumatismi, un effetto calmante può essere misurato con il digiuno. Inoltre, si fa perdere peso, inoltre, l'aumento della serotonina nel cervello crea un'esaltazione, il cosiddetto digiuno, molto è percepito più intenso.

Rischi di digiuno

Senza il supporto medico non dovresti digiunare per più di una settimana. Chiunque prenda i farmaci, sia gravemente sovrappeso o malato cronico o che soffra di disturbi alimentari o depressione dovrebbe in teoria solo curare sotto cure mediche.

Per rinunciare al cibo ci vuole disciplina e volontà forte. Soprattutto i primi tre giorni, in cui il corpo cambia, sono duri. Si pensa costantemente al cibo, si possono verificare vertigini o mal di testa, uno si blocca o è stanco.

Anche se si perde il digiuno una volta, ma anche il tratto digestivo non viene riempito e l'effetto non è necessariamente permanente. Solo chi usa il tempo per pensare alla propria dieta può anche ottenere una riduzione del peso a lungo termine attraverso il digiuno.

Il digiuno: conclusione

Il digiuno non è una dieta, ma può aiutare con una dieta sostenibile. Perché dopo una settimana o più senza cibo solido, si mangia più consapevole, la rinuncia alla cioccolata e alla Co è più facile. Anche con alcuni problemi di salute, il sollievo dal digiuno può portare sollievo.

Un'esperienza interessante è la rinuncia al cibo in più, alcuni addirittura chiamano il digiuno come espansione della mente. Ma non dovresti solo digiunare. Pianificare una o più cure mediche che si dovrebbero avere, se uno dei vantaggi di digiuno utilizzare e minimizzare i rischi.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: