Sindrome da fatica

La sindrome da stanchezza è una sensazione di prolungata stanchezza, stanchezza e svogliatezza. Leggi di più a riguardo ora!

Sindrome da fatica

il Sindrome da Fatica si riferisce a una sensazione di prolungata stanchezza, stanchezza e svogliatezza. Colpisce le vite di coloro che sono colpiti in modo sostenibile e non può essere eliminato da un sacco di sonno. In alcuni casi, la fatica è un effetto collaterale di malattie croniche come il cancro, reumatismi, l'AIDS, oppure a causa di uno sforzo eccezionale (come la radioterapia). Leggi qui tutto ciò che è importante sulla sindrome da affaticamento.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. F43G93

Descrizione del prodotto

Sindrome da Fatica

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Sindrome da stanchezza: descrizione

Il termine "affaticamento" deriva dall'uso francese e linguistico e significa affaticamento o esaurimento. Di conseguenza, la sindrome da stanchezza è caratterizzato da una persistente sensazione di stanchezza, spossatezza e letargia che non può cacciare anche da un sacco di sonno e riposo. La vita delle persone colpite è permanentemente compromessa dalla permanente, estrema stanchezza.

Affaticamento: frequenza

Quante volte si verifica la sindrome da fatica, non posso dire esattamente. Per il verificarsi di affaticamento cronico in varie malattie, ci sono studi appropriati. Tuttavia, questi sono di solito basati solo sulle informazioni soggettive dei pazienti. Tuttavia, colpisce quanto spesso l'affaticamento cronico sia indicato come un sintomo doloroso. Pertanto, molto più della metà dei pazienti con sclerosi multipla (SM) soffre di affaticamento. Nei pazienti affetti da Parkinson, la percentuale di persone colpite varia tra il 43 e il 60 percento a seconda dello studio; nei pazienti oncologici, dovrebbe anche superare il 90%, secondo gli esperti.

La fatica viene spesso confusa con un disturbo neurologico autonomo chiamato sindrome da stanchezza cronica (CFS). Tuttavia, le cause e i segni fisici differiscono in parte ma chiaramente.

Complessivamente, studi rappresentativi mostrano che l'incidenza della fatica aumenta con l'età e le donne sono più frequentemente colpite rispetto agli uomini.

Sindrome da stanchezza: sintomi

La sindrome da fatica si manifesta in un insormontabile e persistente senso di affaticamento fisico e / o mentale. Malati si sentono fisicamente e mentalmente meno potente rispetto a prima: Anche le attività fisiche "normali", come lavarsi i denti, cucina, telefonate, attenzione e abilità di memoria sono spesso considerati difficilmente sentito fattibile. Dopo tali attività, i pazienti affaticati si sentono sproporzionatamente esausti. La caratteristica decisiva della fatica è che non può essere estrema stanchezza e spossatezza alleviare anche da molto sonno anche - le persone colpite andare a dormire esausti e sono disponibili la mattina dopo appena ucciso.

L'affaticamento, che va ben oltre i livelli normali, spesso causa la ritirata delle persone colpite e limita ulteriormente le loro attività professionali e personali.

Sindrome da stanchezza: cause e fattori di rischio

Esistono fondamentalmente tre tipi di affaticamento:

  • Fatica come un effetto collaterale di malattie croniche come il cancro, la sclerosi multipla, morbo di Parkinson, il lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide ( "reumatismi") o l'HIV / AIDS
  • Fatica a seguito di altre circostanze come insonnia grave, pause di respirazione notturne (apnea), il dolore persistente, disturbi della tiroide, anemia (anemia), la malnutrizione, l'esposizione all'interferone (per la sclerosi multipla, l'epatite C o alcuni tumori) o chemioterapia (per il cancro)
  • Fatica come malattia - I medici la chiamano Sindrome da affaticamento cronico (CFS)

In alcuni casi, i fattori scatenanti della fatica sono noti. Ad esempio, nel caso dell'anemia (anemia), il numero di globuli rossi responsabili del trasporto di ossigeno è ridotto. Di conseguenza, le cellule del corpo ottengono troppo poco ossigeno, che tra l'altro porta alla perdita di prestazioni e affaticamento.

Al contrario, nella maggior parte dei casi la comparsa della fatica come concomitante malattia cronica non è ancora chiara. Ma gli esperti suggeriscono che non esiste un unico innesco per la continua stanchezza, ma piuttosto che diversi fattori contribuiscono alla fatica (stanchezza come multifattoriale). I sospetti includono:

  • Cambiamenti all'interno del sistema nervoso centrale (come nel morbo di Parkinson e nella sclerosi multipla)
  • Cambiamenti nel sistema endocrino (equilibrio ormonale)
  • Disregolazione del sistema immunitario (la stanchezza è un sintomo comune nelle malattie autoimmuni come la sclerosi multipla, l'artrite reumatoide e il lupus eritematoso sistemico!)
  • Processi infiammatori (come nell'artrite reumatoide e nella fibromialgia)

Affaticamento nel cancro

Il più studiato è l'affaticamento correlato al tumore, cioè un prolungato esaurimento come concomitante e sequele di un cancro. Ancora una volta, ci sono diversi fattori nello sviluppo della fatica, gli esperti credono:

Il cancro in sé: Il tumore può causare cambiamenti nel corpo che portano alla fatica. Ad esempio, le cellule tumorali possono produrre sostanze che causano affaticamento e affaticamento. Sospetti sono le citochine - alcune proteine ​​del corpo. Alcuni tumori aumentano la domanda di energia, indeboliscono i muscoli o interferiscono con i circuiti ormonali - tutti questi fattori possono contribuire all'affaticamento.

Il trattamento del cancro: Chirurgia, chemioterapia, radioterapia, immunoterapia e trapianto di midollo osseo possono tutti causare affaticamento. Ad esempio, la chemioterapia non solo distrugge le cellule tumorali, ma anche cellule e tessuti sani, come le cellule immunitarie. Una riduzione dei globuli rossi (eritrociti) porta ad anemia (anemia) - questa è considerata la causa principale dell'affaticamento. La diminuzione dei globuli bianchi (leucociti) aumenta la suscettibilità alle infezioni, che indebolisce anche il corpo.

La terapia del cancro ha altri effetti collaterali quali nausea, vomito, dolore, insonnia e disturbi mentali - ma sono anche considerati cause (comuni) di stanchezza.

Altri fattori: Anche la psiche gioca un ruolo nel cancro e nella fatica associata. La diagnosi e la terapia del cancro possono scatenare stress, ansia, depressione e disturbi del sonno. Inoltre, i farmaci (come gli antidolorifici), le carenze nutrizionali e un deficit di esercizio fisico possono contribuire all'affaticamento. Lo stesso vale per i cambiamenti ormonali nel corso del trattamento del cancro, come i cambiamenti nella tiroide, nell'adrenale o negli ormoni sessuali.

Sindrome da stanchezza: esami e diagnosi

Per chiarire una fatica inspiegabile, il dottore chiede prima la storia medica (anamnesi). È importante, ad esempio, da quando esiste l'esaurimento, quanto è pronunciato e quanto interferisce con la vita di tutti i giorni. Inoltre, il medico ha chiesto su altri reclami, il modello di sonno, l'assunzione di droghe, il consumo di alcol, caffeina, nicotina e droghe illegali, eventualmente, così come il professionista, situazione familiare e sociale.

Questo è seguito da un esame fisico, compreso un esame del sangue. Ad esempio, può esporre l'anemia come causa di affaticamento.

L'affaticamento è un sintomo soggettivo. Tuttavia, ci sono un certo numero di procedure (questionari, scale) che aiutano il medico a rilevare l'esaurimento in modo più obiettivo.

Importante nella chiarificazione della fatica è la demarcazione alla depressione, perché ciò può causare una forte stanchezza e svogliatezza.

Sindrome da stanchezza: trattamento

È dietro la stanchezza una causa organica come l'anemia, l'anemia, spesso un trattamento farmacologico è possibile. Lo stesso vale se, ad esempio, gravi disturbi del sonno, dolore o disturbi della tiroide sono associati a fatica.

Difficile è quando la causa della stanchezza persistente è completamente sconosciuto o contribuiscono diversi fattori per lo sviluppo della fatica, come è il caso di molte malattie croniche. poi vengono spesso sia di droga e le misure non farmacologiche usati - insieme con la consulenza individuale che aiuterà la persona interessata a far fronte meglio con le limitazioni legate alla fatica nella sua vita di tutti i giorni. Ad esempio, il trattamento è a Affaticamento nel cancro chiamato:

farmaci

Contribuisce ad anemia in fatica, il corpo sia globuli rossi dall'esterno possono essere alimentati (trasfusione di sangue) e che è responsabile della formazione di ormone sangue eritropoietina (EPO) possono essere somministrati. Entrambe le terapie migliorare le prestazioni e la qualità della vita dei pazienti, ma hanno diversi vantaggi e svantaggi: Una trasfusione di sangue è più veloce, ma comporta diversi rischi infettivi e l'intolleranza. La somministrazione di eritropoietina è meno rischiosa, ma solo dopo alcune settimane e non in tutti i pazienti. Inoltre, l'ormone può essere somministrato solo in parallelo a chemioterapia o radioterapia.

Anche i disturbi ormonali (tiroide, ghiandole surrenali) come causa di affaticamento possono essere trattati con farmaci.

I disturbi mentali sono a volte trattati su base sperimentale con antidepressivi. Tuttavia, al momento non sono generalmente raccomandati perché l'efficacia nella fatica non è stata ancora dimostrata.

Anche sotto processo è il trattamento farmacologico della fatica, che colpisce principalmente le prestazioni mentali (concentrazione, memoria, ecc.). Negli studi, viene testata l'efficacia degli psicostimolanti (come il metilfenidato del farmaco per l'ADHD). Non è ancora chiaro se possano veramente risolvere i problemi di concentrazione e memoria.

Terapia non farmacologica

L'esercizio aiuta sia il corpo che l'anima.La cosa migliore è iniziare subito gli allenamenti sotto controllo medico. Ergometro da bicicletta o tapis roulant sono dispositivi adatti. L'esercizio fisico aumenta la forma fisica, aumenta la massa muscolare e agisce anche contro la depressione e il dolore. Inoltre, lo sport può anche proteggere dalle ricadute, secondo le ultime ricerche. Un eccessivo risparmio non ha effetti positivi sull'affaticamento - al contrario, le prestazioni fisiche continuerebbero a diminuire.

La psicoterapia può anche essere utile per la psiche, in particolare per una terapia comportamentale: nelle discussioni individuali o di gruppo si tenta di cambiare i modelli comportamentali ed esperienziali in modo tale che la fatica sia ridotta e non ulteriormente intensificata. L'importante è che i pazienti trovino un terapeuta professionista esperto nel trattamento dell'affaticamento del cancro.

Sindrome da stanchezza: decorso della malattia e prognosi

Nel caso di affaticamento dovuto a una causa organica come l'anemia o l'insonnia, un trattamento efficace della causa può spesso anche eliminare l'affaticamento permanente.

L'affaticamento indotto dal tumore può andare da solo; In molti pazienti oncologici, tuttavia, rimane anche dopo il completamento della terapia. A seconda del tipo di tumore, fino al 40% dei pazienti soffre ancora di affaticamento anni dopo la fine del trattamento. Un ritorno alla normale vita quotidiana o al lavoro è impensabile per molti. La vita sociale soffre anche della mancanza di unità, dell'esaurimento permanente e della mancanza di potere.

Lo stesso si può dire per la fatica persistente in altre malattie croniche. Il trattamento dovrebbe quindi aiutare principalmente i pazienti a fare il miglior uso della loro limitata capacità fisica, mentale e / o mentale e stile di vita Sindrome da Fatica i vincoli condizionali si adattano nel miglior modo possibile.

Leggi di più sulle terapie

  • craniotomia


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: