Fmri

Il fmrt (functional magnetic resonance imaging) è un metodo di imaging dell'attività cerebrale. Leggi tutto su di esso!

Fmri

il fMRI (Functional Magnetic Resonance Imaging) è un metodo di imaging dell'attività cerebrale. Di solito viene utilizzato per la preparazione chirurgica di procedure neurochirurgiche e nella ricerca cerebrale. Leggi tutto sulla fMRI qui, quando eseguirla e quali rischi comporta una fMRI.

Descrizione del prodotto

fMRI

  • Cos'√® un fMRI?

  • Quando esegui un fMRI?

  • Cosa fai con un fMRT?

  • Quali sono i rischi di una fMRI?

  • Cosa devo considerare dopo un fMRI?

Cos'è un fMRI?

L'fMRI è una forma speciale di risonanza magnetica (MRI), con cui è possibile rappresentare l'attività metabolica nel cervello.

Base di risonanza magnetica

La risonanza magnetica √® una tecnica di imaging complessa utilizzata nella diagnostica medica per rappresentare la struttura e la funzione dei tessuti e degli organi del corpo. Si basa sull'applicazione di un campo magnetico molto forte, che inizialmente eccita energeticamente gli atomi di idrogeno nel corpo. L'energia rilasciata pi√Ļ tardi pu√≤ essere misurata e localizzata computerizzata. Pertanto, le strutture anatomiche possono essere visualizzate molto meglio rispetto ad altre tecniche di imaging come i raggi X o la tomografia computerizzata. Poich√© non si utilizzano radiazioni nocive (ionizzanti), l'esame RM alla conoscenza di oggi √® sicuro e pu√≤ essere ripetuto pi√Ļ spesso.

Base della fMRI

L'FMRI consente di visualizzare l'attività metabolica nel cervello. Usa l'aumento del contenuto di ossigeno nel sangue, che si verifica nell'attivazione delle aree cerebrali in queste aree. L'aumentata concentrazione di ossigeno può essere misurata, visualizzata e assegnata anatomicamente alla fMRI. Permette una rappresentazione spaziale delle aree cerebrali attivate. Questo meccanismo è anche chiamato BOLD (dipendente dall'ossigenazione a livello del sangue). L'fMRI è utilizzato principalmente a fini scientifici. Nella diagnosi standard delle malattie, non ha ancora prevalso.

Quando esegui un fMRI?

Una fMRI viene utilizzata per lo studio scientifico di varie malattie del cervello, tra cui:

  • Morbo di Parkinson, malattia di Huntington
  • Distonia (spasmi muscolari persistenti)
  • Amnesia (disturbi della memoria)
  • dopo un ictus
  • demenze
  • schizofrenia
  • depressione

Oltre alla localizzazione di alcune aree del cervello, ad esempio, è possibile indagare sul successo di una terapia farmacologica.

Poich√© il dispositivo MRI genera un forte campo magnetico, le protesi o gli impianti possono essere danneggiati e non funzionano pi√Ļ correttamente. Per questo motivo, la fMRI non deve essere eseguita su pazienti con protesi metalliche (come protesi d'anca o di ginocchio, viti ossee) o pacemaker o defibrillatori impiantati (ICD).

Per queste malattie, l'esame è importante

  • Alzheimer
  • stenosi carotidea
  • demenza
  • Parkinson
  • schizofrenia
  • corsa

Cosa fai con un fMRT?

Prima di iniziare la misurazione, il medico spiegherà tutti gli aspetti della fMRI. Non devi portare oggetti metallici con te durante l'esame. A causa del forte campo magnetico, anche le monete sciolte nella tasca dei pantaloni possono essere accelerate alla velocità di una palla di pistola!

Durante l'esame, il paziente giace in un tubo lungo circa 70-100 centimetri. Deve essere assolutamente calmo e respirare in modo uniforme, in modo che la registrazione non sia disturbata - questa è la testa fissata in una cornice. Il paziente è collegato ai medici tramite un citofono. Per le emergenze, c'è un pulsante di allarme aggiuntivo.

Maggiori informazioni sui sintomi

  • ageusia
  • disartria
  • delirio
  • ansia
  • mancanza di concentrazione
  • offuscamento della vista
  • trascuratezza
  • afasia
  • atassia
  • paralisi facciale

Quali sono i rischi di una fMRI?

Una fMRI è sicura in base allo stato attuale delle conoscenze. L'esame può richiedere fino a un'ora, durante la quale è necessario mentire molto tranquillamente in un tubo stretto. Alcune persone lo trovano scomodo e vogliono rendere claustrofobico nessun esame di risonanza magnetica.

Cosa devo considerare dopo un fMRI?

Dopo una fMRI, può essere utile riposare per un breve periodo per riprendersi dalla lunga e tranquilla posizione nel tubo.

Nel complesso, il fMRI un esame sicuro e indolore per acquisire nuove conoscenze sui processi funzionali del cervello. Come diagnostica standard, la procedura non ha ancora prevalso.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: