Calcoli biliari

L'infiammazione dei calcoli biliari può causare dolore addominale spasmodico. Ulteriori informazioni su cause, sintomi e trattamento dei calcoli biliari.

Calcoli biliari

Sinonimi

colelitiasi

definizione

calcoli biliari

Calcoli biliari, il nome medico è colelitiasi, sono strutture di bile solidificata. Se gli ingredienti della bile - come acqua, acidi biliari, colesterolo e bilirubina - non sono più presenti in un rapporto di miscelazione sano, si formano cristalli e calcoli biliari.

frequenza

I giovani sono raramente colpiti da calcoli biliari, dall'età di 30 anni, il rischio di soffrire di calcoli aumenta costantemente. Le donne hanno il doppio delle probabilità degli uomini.

sintomi

Moltissime persone hanno calcoli biliari senza saperlo e senza le pietre che causano disagio. Tuttavia, se i calcoli biliari irritano la parete della cistifellea, causano l'infiammazione. L'infiammazione causa giusto dolore addominale superiore, che spesso si verifica dopo un pasto ricco di grassi. Il dolore da calcoli biliari può essere molto violento e spasmodico (la cosiddetta colica), che dura per giorni e accompagnato da nausea, vomito, febbre, sudorazione e problemi circolatori.

Colica attraverso calcoli biliari

Scivola un piccolo calcoli biliari dalla cistifellea nel dotto biliare, il flusso biliare viene disturbato. I muscoli dei dotti biliari tentano quindi di superare l'ostacolo contraendo convulsamente. Questo può causare coliche. Inoltre, a seconda di dove la pietra è bloccata, si possono aggiungere ingiallimento della pelle e delle mucose (ittero) o pancreatite (pancreatite acuta).

Una complicanza temuta è la peritonite

Nel peggiore dei casi, il muro della cistifellea infiammata diventa poroso e si rompe. Quindi la bile fluisce nell'addome, che di solito causa una peritonite pericolosa per la vita (peritonite).

In caso di frequente insorgenza di dolore addominale superiore e nausea non chiari dopo un pasto ad alto contenuto di grassi, si dovrebbe avere il sospetto che i calcoli biliari siano controllati da un medico. Inoltre, è necessaria una visita dal medico per ogni colica biliare acuta.

cause

La causa dei calcoli biliari è una composizione alterata della bile, chiamata anche bile. La bile, che è necessaria per la digestione dei grassi nel duodeno, è prodotta dal fegato e immagazzinata nella cistifellea. Nella fase digestiva, la colecisti si contrae e la bile penetra nell'intestino attraverso il dotto biliare. I calcoli biliari si verificano quando la solita composizione della bile è cambiata. Quindi i pigmenti di colesterolo, calcio e bile cristallizzano e si raggruppano insieme per formare calcoli biliari.

Le cause comuni di calcoli biliari sono:

  • predisposizione ereditaria
  • età avanzata
  • sovrappeso
  • dieta ricca di grassi
  • mancanza di esercizio fisico
  • Prendendo la pillola anti-bambino
  • Restringere i dotti biliari.

Fattori di rischio per calcoli biliari

Alcuni fattori e malattie promuovono la formazione di calcoli biliari. Questi includono in particolare:

  • gravidanza
  • Diabete (diabete)
  • elevato colesterolo nel sangue
  • Chirurgia dell'intestino tenue (sindrome da perdita di acido biliare)
  • malattia infiammatoria cronica intestinale (come il morbo di Crohn)
  • Iperfunzione paratiroidea (iperparatiroidismo)
  • decadimento prematuro dei globuli rossi con anemia (anemia emolitica)
  • perdita di peso rapida con una dieta molto povera di grassi.

trattamento

Il trattamento dei calcoli biliari appartiene al settore della gastroenterologia, cioè lo specialista per i disturbi gastrointestinali. La terapia calcoli biliari dipende dal tipo e dalla posizione delle pietre. In alcuni casi, un trattamento farmacologico di calcoli biliari in questione. In molti casi, tuttavia, rimane una sola operazione.

Trattamento farmacologico di calcoli biliari

Se il medico ha determinato mediante ultrasuoni e dimensione dei raggi X, quantità, posizione e tipo di calcoli, segue per primo il trattamento farmacologico dei sintomi. Egli prescriverà antidolorifici come metamizolo e tramadolo. Opzionalmente, vengono utilizzati i principi attivi anticonvulsivanti butil scopolamina. Le infiammazioni batteriche associate ai calcoli biliari sono trattate con antibiotici come meropenem o ceftriaxone.

Sciogliere i calcoli biliari con i farmaci

Alcuni calcoli biliari (vale a dire pietre di colesterolo puro) possono essere sciolti in una terapia a lungo termine con farmaci. I farmaci per questo includono i principi attivi acido ursodesossicolico (UDCA) o acido chenodeossicolico.

Rimuovere chirurgicamente i calcoli biliari

A seconda della posizione e del tipo, è possibile prendere in considerazione varie procedure per rimuovere chirurgicamente i calcoli biliari.

Un metodo ancora relativamente giovane è quello di rimuovere i calcoli biliari endoscopicamente in una laparoscopia. Una piccola incisione viene utilizzata per introdurre un tubo nella cavità addominale, attraverso il quale il chirurgo afferra e rimuove i calcoli biliari con un paio di pinze. I grandi calcoli biliari possono essere distrutti da onde sonore.

In molte cliniche i calcoli biliari vengono rimossi in una classica chirurgia addominale (laparotomia). Questa procedura ha un rischio leggermente più elevato di complicanze, principalmente a causa dell'anestesia.

Dopo l'operazione di calcoli biliari

La colecisti funge da deposito per la bile che digerisce grassi, che tuttavia si forma nel fegato. Questo fluido scorre in parte nel serbatoio della cistifellea e vi si concentra. La maggior parte, tuttavia, passa attraverso i dotti biliari nel duodeno. Se un pasto ad alto contenuto di grassi provoca uno stimolo, la cistifellea si contrae, causando più bile, se necessario.

Nella chirurgia della bile, solo la cistifellea viene rimossa e il passaggio su cui il liquido del serbatoio è forzato nel dotto biliare comune. Tuttavia, poiché la produzione di bile viene assorbita dal fegato e continua a fluire nell'intestino, non è necessario compensare alcun trattamento medico dopo l'intervento. Solo sugli stimoli grassi, l'organismo non può reagire come prima. Ma questo ha scarso effetto sulla digestione, che potrebbe richiedere un po 'di più. Di regola, i reclami non sono causati da questo.

Autoaiuto con calcoli biliari

  • Nella colica della bile acuta non dovresti mangiare cibo e consultare un medico.
  • Le condizioni calde contro il dolore non aiutano, il calore spesso aggrava ulteriormente l'infiammazione.

Ingredienti a base di erbe nei calcoli biliari

Oltre ai medicinali, anche gli integratori a base di erbe come il tè, l'estratto, le gocce o i confetti aiutano con i calcoli biliari. Ad esempio, le foglie di carciofo ottimizzano la composizione della bile, in particolare il rapporto tra acidi biliari e colesterolo. Yarrow ha il colagogo e aiuta con l'indigestione. Con il suo alto numero di sostanze amare, il dente di leone ha anche un effetto colagogo, oltre ad essere antinfiammatorio e antispasmodico. L'erba del fumario allevia soprattutto i disturbi spasmodici. Persino il cumino aiuta grazie alle sue proprietà antispasmodiche nei problemi di calcoli biliari.

prevenzione

Una delle principali cause dei calcoli biliari è l'obesità. Se perdi peso o eviti il ​​sovrappeso, riduci anche il rischio di calcoli biliari.

Si dovrebbe anche astenersi dalla dieta grassa, fritta o flatulenta in gran parte. Mangiare 5 piccoli pasti al giorno ed evitare pasti eccessivamente generosi. Di conseguenza, i calcoli biliari o le coliche non possono essere prevenuti in modo affidabile, ma i cambiamenti alimentari globali hanno un effetto positivo sulla malattia della colecisti. E aiuta anche con la perdita di peso. (

Un sacco di fibre e grassi sani

Preferisci una dieta ricca di fibre. Perché la fibra si lega al colesterolo e quindi impedisce il suo accumulo nella bile. Questo impedisce la formazione di calcoli biliari.

Cerca grassi sani e preferisci acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi. Gli acidi grassi omega-3, specialmente nei pesci (come salmone, aringa, sardina e sgombro), abbassano, per esempio, il contenuto di colesterolo nella bile.

E bevi abbastanza. Un'idratazione giornaliera di almeno 2 litri previene i calcoli biliari.

Per inciso, l'amaro dello stomaco dopo un pasto ricco di grassi non promuove la digestione, ma piuttosto danneggia la digestione. Invece, bere un tè alle erbe meglio.

Bile a tema

calcoli biliari

calcoli biliari

L'infiammazione dei calcoli biliari può causare dolore addominale spasmodico. Ulteriori informazioni su cause, sintomi e trattamento dei calcoli biliari.

Biliari calcoli biliari

colecistite

Le infiammazioni della cistifellea possono essere pericolose per la vita. Quasi sempre sono una conseguenza dei calcoli biliari. Maggiori informazioni su sintomi, cause, trattamento e prevenzione.

colangite

colangite

I medici chiamano colangite un'infiammazione acuta o cronica delle vie biliari.

Vaccinazione colerica

Colera (diarrea della cistifellea)

Il colera è ancora un flagello dell'umanità. L'infezione uccide più di 100.000 persone all'anno. Tutto su sintomi, cause, terapia e vaccinazione.

epatite

epatite

L'epatite è l'infiammazione del fegato. L'infiammazione del fegato può avere molte cause. Alcune cause comuni includono virus (virus dell'epatite A, B, C, D ed E), alcol, malattie autoimmuni, zucchero e disturbi del metabolismo di grassi e farmaci. A seconda della causa, il decorso e il trattamento dell'infiammazione del fegato sono diversi.

Centinaia di migliaia di tedeschi senza conoscenza sono infettati da virus dell'epatite

L'epatite è una delle principali cause di morte in tutto il mondo. In occasione della Giornata mondiale dell'epatite, l'Assistenza epatica tedesca richiede più informazioni, perché centinaia di migliaia di tedeschi sono anche infetti da virus dell'epatite.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: