Tiroidite di hashimoto

La tiroidite di hashimoto è una malattia autoimmune e la forma più comune di tiroidite. Scopri di più qui!

Tiroidite di hashimoto

La malattia autoimmune tiroidite di Hashimoto è la forma più comune di tiroidite: rappresenta circa l'80% di tutti i casi di tiroidite. Le donne hanno una probabilità nove volte maggiore di avere la tiroidite di Hashimoto rispetto agli uomini. Nella maggior parte dei casi, la malattia si verifica tra i 40 ei 50 anni. Maggiori informazioni su cause, diagnosi e trattamento della tiroidite di Hashimoto qui!

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. E06

Descrizione del prodotto

tiroidite di Hashimoto

  • Due portate

  • Tiroidite di Hashimoto: causa

  • Tiroidite di Hashimoto: sintomi

  • Tiroidite di Hashimoto: diagnosi

  • Tiroidite di Hashimoto: terapia

  • Tiroidite di Hashimoto: prognosi

Due portate

La tiroidite di Hashimoto è anche chiamata tiroidite cronica linfocitaria, tiroidite cronica Hashimoto o (più raramente) la malattia di Hashimoto. A volte ci si imbatte anche in termini di tiroidite autoimmune, sindrome di Hashimoto, malattia di Hashimoto o il nome breve Hashimoto.

Esistono due forme di tiroidite di Hashimoto:

  • La forma classica allarga la ghiandola tiroidea (formazione del gozzo), ma perde la sua funzione.
  • Nella forma atrofica, il tessuto tiroideo viene distrutto e l'organo rachitico.

In Germania, la forma atrofica della tiroidite di Hashimoto è più frequentemente osservata rispetto alla forma classica.

Tiroidite di Hashimoto: causa

La tiroidite della tiroide La tiroidite di Hashimoto è autoimmune condizionata, cioè: Il corpo inizia qui per motivi sconosciuti per formare anticorpi contro le proteine ​​della ghiandola tiroidea. Questo porta ad un'infiammazione cronica della tiroide. A lungo termine, il tessuto tiroideo costantemente infiammato può essere distrutto, con conseguente ipertiroidismo (ipotiroidismo). In realtà, la tiroidite di Hashimoto è la causa più comune di ipotiroidismo.

Poiché la tiroidite di Hashimoto può verificarsi in famiglie, gli esperti sospettano che ci sia una predisposizione genetica alla malattia.

Anche un ruolo nello sviluppo della malattia apparentemente gioca l'infiammazione del fegato di tipo C (epatite C).

A volte la sofferenza dei pazienti con tiroidite di Hashimoto in aggiunta ad altre malattie autoimmuni come il morbo di Addison, il diabete di tipo 1, malattia celiaca o di una grave forma di anemia (anemia perniciosa).

Se la tiroide è in sciopero, può essere per una serie di motivi. Vedi qui cosa.

Tiroidite di Hashimoto: sintomi

La tiroidite di Hashimoto è indolore. Anche in caso contrario, quasi nessun sintomo si manifesta, motivo per cui la malattia viene spesso scoperta solo a uno stadio avanzato - quindi, se ha portato all'ipotiroidismo (ipotiroidismo). Ci sono poi lamentele più chiare come:

  • affaticamento costante, debolezza e affaticamento,
  • Disinteresse e dispiacere,
  • Problemi di concentrazione e debolezza della memoria,
  • raucedine,
  • ipersensibilità a freddo,
  • costipazione,
  • Aumento di peso nonostante le abitudini alimentari invariate,
  • pelle secca e unghie fragili,
  • capelli fragili e aumento della caduta dei capelli,
  • Disturbi del ciclo e diminuzione della fertilità
  • elevati livelli di lipidi nel sangue.

encefalopatia di Hashimoto

La tiroidite di Hashimoto può causare malattie del cervello. encefalopatia di Hashimoto Questo porta a vari sintomi neurologici e psichiatrici come deficit cognitivi, confusione, psicosi, sonnolenza transitoria al coma, convulsioni e disturbi del movimento (atassia).

Tiroidite di Hashimoto: diagnosi

All'inizio, il medico alzerà la sua storia medica in una conversazione dettagliata con il paziente (anamnesi). Successive analisi del sangue possono confermare la sospetta disfunzione tiroidea dovuta alla tiroidite di Hashimoto. Vengono misurati la concentrazione di ormoni tiroidei T3 e T4 e quelli di TSH. Il TSH è un ormone ipofisario che stimola la tiroide a produrre ormoni. Inoltre, il campione di sangue viene testato per gli anticorpi contro le proteine ​​della tiroide.

Un esame ecografico della ghiandola tiroidea supporta la diagnosi di Hashimoto come procedura di imaging. Questo è il tipico reperto di Hashimoto: tiroide più piccolo del normale e con una struttura uniformemente scura negli ultrasuoni.

Da biopsia con ago sottile, il medico può prendere un campione di tessuto della ghiandola tiroidea, al fine di esaminare più in dettaglio: In tiroidite di Hashimoto un può essere trovato nel tessuto globuli bianchi significativamente più del normale.

Per la chiarificazione di un'encefalopatia di Hashimoto possono essere necessarie ulteriori indagini, ad esempio l'analisi di un campione del liquido cerebrospinale (CSF) e una misurazione dell'attività elettrica del cervello (EEG).

Tiroidite di Hashimoto: terapia

Non esiste una cura per la causa di Hashimoto. Tuttavia, i sintomi che derivano dall'ipotiroidismo possono essere trattati sostituendo l'ormone tiroideo mancante: ai pazienti vengono solitamente somministrate compresse per tutta la vita contenenti l'ormone artificiale levotiroxina. Per un assorbimento ottimale nel corpo, il farmaco deve essere assunto al mattino a stomaco vuoto.

Se la malattia ha portato ad un ingrossamento della ghiandola tiroidea (gozzo), la terapia di Hashimoto può consistere in una rimozione chirurgica dell'organo.

L'encefalopatia di Hashimoto può solitamente essere trattata bene con un cortisone ad alto dosaggio (prednisolone).

Vivere con Hashimoto: dieta

L'aumento dell'apporto di iodio può avere un ruolo nello sviluppo della tiroidite di Hashimoto e può anche influire negativamente sul decorso della malattia. Pertanto, i pazienti con Hashimoto devono evitare di assumere iodio troppo alto, il che significa: Non assumere compresse di iodio e monitorare l'assunzione di iodio attraverso la dieta. Ad esempio, il pesce di mare (come lo sgombro, l'aringa, il merluzzo carbonaro) e il pesce sono molto ricchi di iodio.

Hashimoto nei bambini e negli adolescenti

Se i bambini e gli adolescenti con tiroidite di Hashimoto hanno un gozzo (gozzo) o ipotiroidismo, il medico prescriverà l'uso di ormoni tiroidei.

Tiroidite di Hashimoto: prognosi

Il decorso della malattia nella tiroidite di Hashimoto non può essere previsto. Solo raramente la malattia si sviluppa spontaneamente.

La distruzione del tessuto tiroideo a causa di un'infiammazione cronica non può essere annullata. Ipotiroidismo, che si sviluppa nel corso del tiroidite di Hashimoto sviluppato, di solito richiede un consumo permanente di ormoni tiroidei.

Questi valori di laboratorio sono importanti

  • la funzione della tiroide


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: