Febbre da fieno

La febbre da fieno è un'allergia ai pollini e l'ipersensibilità del corpo al polline d'api. Maggiori informazioni su sintomi, cause e terapia del raffreddore da fieno.

Febbre da fieno

Sinonimi

Allergia ai pollini, pollinosi, rinite allergica, rinite allergica stagionale, allergia ai pollini d'api, allergia ai pollini d'erba

definizione

Donna con allergia al raffreddore da fieno

La febbre da fieno è una forma di allergia ai pollini. È una reazione allergica al polline dei fiori di alberi, cereali o erbe. In Germania, la febbre da fieno è causata principalmente da polline di graminacee e graminacee come erba caduta o segale e polline di alberi di nocciolo e ontano. Più comunemente, tuttavia, la febbre da fieno è causata dal polline di betulla. Questi pollini sono responsabili di metà di tutti i reclami di febbre da fieno.

La febbre da fieno è una delle allergie di tipo immediato. Ciò significa che i sintomi fastidiosi come il naso che cola, i pruriti e gli occhi che bruciano compaiono immediatamente dopo il contatto con il polline scatenante, l'allergene. Febbre da fieno particolarmente grave causa spesso sintomi asmatici o asma allergico.

Per il 2018, gli esperti della Fondazione europea per la ricerca sulle allergie prevedono un aumento del polline di betulla. Il motivo: le betulle subiscono un cosiddetto anno di ingrasso ogni due anni, in cui formano pollini particolarmente numerosi e aggressivi.

frequenza

La febbre da fieno è di gran lunga la più comune malattia allergica in Germania e la forma più comune di allergia ai pollini. Secondo il servizio ufficiale di informazione sui pollini, le donne (16%) sono più colpite rispetto agli uomini (13%). In altre pubblicazioni, l'incidenza del raffreddore da fieno è anche riportata fino al 25% degli adulti.

Ci sono anche differenze regionali: ad esempio, la febbre da fieno è più diffusa in Occidente e nelle città che in Oriente o in campagna.

Frequenza di febbre da fieno nei bambini e negli adolescenti

La frequenza del raffreddore da fieno nei bambini e negli adolescenti di età compresa tra 3 e 17 anni è leggermente aumentata negli ultimi anni. Il Robert Koch Institute cita la quota nella versione più recente (pubblicata nel 2018) dell'indagine sulla salute infantile e adolescenziale al 9,9%. Tra il 2014 e il 2017, oltre 25.000 bambini e adolescenti sono stati esaminati per il cosiddetto studio KIGGS. Nel 2014, la percentuale di bambini con febbre da fieno era ancora del 9%. Nel complesso, i ragazzi soffrono un po 'di più della febbre da fieno rispetto alle ragazze.

sintomi

La maggior parte delle persone conoscono i sintomi del raffreddore da fieno fastidiosi: Il naso è in esecuzione, pruriti e ustioni, gli occhi sono gonfi di lacrime e prurito, si deve a starnutire. In contrasto con il comune raffreddore, la secrezione nasale è acquosa e chiara. I sintomi si verificano quando le piante allergeniche fioriscono o il polline corrispondente vola.

Questi sono i sintomi tipici dell'allergia ai pollini a colpo d'occhio:

  • prurito, lacrimazione, occhi rossi, fotosensibilità
  • Febbre da fieno con starnuti frequenti, naso acceso, intasato, formicolante
  • Formicolio alla gola, tosse
  • Prurito ed eczema
  • senso più debole del gusto e dell'olfatto
  • Mal di testa, emicrania
  • Disturbi gastrointestinali come diarrea, stitichezza o flatulenza
  • Affaticamento, disturbi del sonno, depressione.

Complicazioni: cambi di pavimento e asma

Se la febbre da fieno non viene trattata per un lungo periodo, può verificarsi un cosiddetto cambiamento del pavimento. La reazione allergica si sposta dalla parte superiore a quella inferiore delle vie respiratorie. Le conseguenze sono la bronchite allergica o anche l'asma allergico.

cause

Nel raffreddore da fieno, il sistema immunitario è ipersensibile al polline innocuo. Produce anticorpi che insieme a determinate sostanze di messaggero (ad esempio, istamine) scatenano una reazione allergica.

Il primo contatto, la cosiddetta fase di sensibilizzazione, è ancora senza sintomi. Il Polle viene prima classificato come allergene. In ulteriori contatti, il sistema di difesa conosce il presunto nemico e reagisce con reazioni di difesa, che spesso si verificano violentemente.

La maggior parte delle persone soffre di raffreddore da fieno in primavera. Meno comune è la febbre da fieno in estate o in autunno. Il naso che cola e gli occhi acquosi in inverno non sono generalmente causati dalla febbre da fieno. È più un'allergia alla polvere domestica.

Il conteggio del polline tende ad iniziare prima

Negli ultimi anni, secondo il servizio di informazione sui pollini, il conteggio dei pollini tende a iniziare prima e ad aumentare di intensità. Ad esempio, nel 2015, c'era già il primo polline di nocciole. Nel 2016, il servizio meteorologico tedesco ha registrato un significativo volo di polline di ontano a febbraio. Fondamentalmente, in primavera: più caldo è il tempo, più forte è il numero di pollini.

Il polline, che spesso causa la febbre da fieno, si trova principalmente in questo paese:

  • Polline degli alberi, ad esempio nocciolo, quercia, acero e olmo in primavera.
  • Polline di erba, in particolare durante la raccolta del fieno in estate.
  • Polline alle erbe, come l'artemisia a fine estate e in autunno.

I bambini delle città si ammalano più spesso

Per anni i medici discutono della cosiddetta ipotesi igienica. È noto che i bambini delle zone rurali soffrono meno frequentemente di allergie come la febbre da fieno rispetto ai loro coetanei delle città.Apparentemente, il sistema immunitario del bambino è meglio addestrato dai bambini delle campagne rispetto al sistema immunitario nell'ambiente urbano spesso "sterile". Indubbiamente confermato questa teoria non lo è.

Studi recenti indicano la polvere animale come la ragione per cui i bambini delle zone rurali sono meno esposti al rischio di allergie. L'enzima A20 recentemente scoperto svolge un ruolo importante in questo processo ed è quindi cruciale per lo sviluppo di allergie o asma sia che l'enzima A20 sia attivato o meno. E, a sua volta, questa attivazione sembra coinvolgere componenti di batteri che sono abbondanti nella polvere delle fattorie con allevamento di animali. I ricercatori sostengono anche il fatto che A 20 svolge un ruolo importante nello sviluppo di allergie nelle indagini sui malati di asma. Quindi si potrebbe dimostrare che l'enzima in Asthmatikern in misura molto minore nella membrana mucosa si verifica rispetto alle persone non allergiche.

Altre cause di raffreddore da fieno

  • Fumo del fattore di rischio: I genitori fumatori danneggiano i loro figli. Il fumo di sigaretta aumenta significativamente il rischio complessivo di allergie e quindi il rischio di contrarre la febbre da fieno.
  • Componente ereditaria: Le allergie sono nella famiglia. Se entrambi i genitori sono allergici, il bambino ha un rischio di allergia del 60-80%.
  • Dermatite atopica e febbre da fieno: Molti bambini affetti da febbre da fieno hanno avuto la scabbia del latte da neonati e sono diventati molto presto per l'eczema. I sintomi tipici della dermatite atopica comprendono la pelle squamosa, secca e pruriginosa con eruzione cutanea ed eczema. Non di rado, questi bambini sono anche ipersensibili agli allergeni presenti nell'aria, come il polline e le proteine ​​del latte (allergia al latte di mucca).
  • Mucosa nasale sensibile: I malati di allergia alla febbre da fieno hanno spesso una mucosa nasale più sensibile di quella non allergica. Perfino le polveri, i profumi e gli aromi, il fumo e persino le differenze di temperatura rendono problematico il raffreddore da fieno.
  • allergie incrociate: La febbre da fieno o l'allergia ai pollini sono spesso associate a molteplici allergie. In una allergia crociata, il sistema di difesa del corpo reagisce, ad esempio, al polline degli alberi e allo stesso tempo è allergico a sostanze vegetali strutturate in modo simile. Tipiche allergie incrociate includono il polline di betulla con noci, mandorle, carote e mele; Il polline dell'artemisia con camomilla, sedano, kiwi, coriandolo, paprica e arachidi o sedano con betulla, artemisia, carota e spezie.

indagine

Se sospetti febbre da fieno, dovresti consultare prima un dottore. Un trattamento tempestivo può proteggere i polmoni da danni permanenti. Specialisti in allergie ai pollini sono lo specialista in medicina dell'orecchio, del naso e della gola, il pneumologo (pneumologo) e l'allergologo. Con i bambini dovresti visitare un pediatra allergologicamente specializzato.

La diagnosi è solitamente ovvia dai sintomi tipici. In siepe, il medico può eseguire esami allergici specifici su sangue e pelle, test di provocazione, se necessario. Nel cosiddetto prick test, le reazioni allergiche sono provocate dall'uso di allergeni attenuati nella pelle. I soggetti allergici mostrano quindi rapidamente i sintomi corrispondenti. La reazione allergica può anche avvenire attraverso il rilevamento dei cosiddetti anticorpi IgE nel sangue.

trattamento

Con la febbre da fieno è quasi impossibile evitare il polline sempre e ovunque. Pertanto, è importante prevenire le reazioni allergiche con farmaci o per alleviare i sintomi del raffreddore da fieno. Inoltre, vi è la possibilità di iposensibilizzazione e la cosiddetta immunoterapia sublinguale.

Medicinali per raffreddore da fieno

Per la terapia farmacologica nella febbre da fieno i cosiddetti antistaminici sono i farmaci di scelta. Impediscono l'effetto di innesco dei sintomi dell'istamina e alleviano i sintomi.

Gli antistaminici possono essere introdotti localmente come spray nasale (come levocabastina) o assunti in compresse (come levocetirizina o fexofenadina). Ingredienti attivi come cetirizina e loratadina sono disponibili anche in farmacia senza prescrizione medica. Stiftung Warentest descrive la cetericina e la loratadina come un rimedio universale per le allergie ai pollini.

Per i disturbi agli occhi, i colliri con gli ingredienti attivi come antazolina o emedastina possono aiutare.

Inoltre, ci sono simpaticomimetici (spray nasale / gocce per congestione nasale) contro i sintomi dell'allergia ai pollini. Gli ingredienti attivi sono nafazolina, tetryzoline, tramazolina, xilometazolina, ossimetazolina e fenilefrina.

Glucocorticoidi contro i sintomi pronunciati

Per i sintomi gravi, possono essere utilizzati glucocorticoidi (cortisone) come flunisolide, budesonide, mometasone e fluticasone. Occasionalmente, la somministrazione simultanea di un cortisone e di un antistaminico ha senso.

Hyposensibilisierung

La cosiddetta iposensibilizzazione ha lo scopo di far usare il sistema immunitario all'allergene fino a quando la reazione allergica si arresta.

Immunoterapia specifica (SIT)

Immunoterapia specifica (SIT) è una terapia che agisce sulla causa del raffreddore da fieno. In alcune persone, questo trattamento porta anche alla cura dell'allergia. Nell'immunoterapia specifica, l'allergene viene iniettato nella pelle per diversi anni in una dose ascendente (SCIT) o somministrato sotto forma di goccia o compressa sotto la lingua (SLIT).Pertanto, il sistema immunitario si abitua gradualmente all'allergene e non lo combatte più come sostanza estranea alla fine del trattamento. Il trattamento di solito si estende su tre anni. Spesso, tuttavia, i sintomi migliorano molto prima.

Gräserimpftablette

La compressa di semi di erba è una forma speciale di SLIT. È particolarmente adatto per chi soffre di allergie ai pollini di erba. Viene posto sotto la lingua una volta al giorno per tre anni e si dissolve immediatamente lì. Dopo il successo del trattamento, il sistema immunitario si è abituato al polline dell'erba e lo considera innocuo.

Omeopatia e febbre da fieno

Alcuni pazienti riferiscono che trattamenti alternativi possono ridurre efficacemente la febbre da fieno. In particolare, la terapia di biorisonanza, l'agopuntura e l'omeopatia sono accreditate con successo. Anche se questo effetto non è provato scientificamente: una sperimentazione con questi metodi non può arrecare alcun danno.

Per la prevenzione e il trattamento del raffreddore da fieno o dell'allergia ai pollini alcuni medici e molti pazienti giurano sui rimedi omeopatici Luffa operculata, Galphimia glauca o Cardiospermum.

previsione

La febbre da fieno, come molte altre allergie, è molto diversa. Ad esempio, accade spesso che le allergie ai pollini, alla polvere domestica o ai peli di animali diminuiscano con l'età o scompaiano del tutto. Secondo le attuali conoscenze, una prognosi per tali cure spontanee non è possibile.

Effetto di iposensibilizzazione

Le immunoterapie specifiche sono particolarmente efficaci se l'allergia è causata da polline (in particolare betulla, ontano, nocciolo), veleno di insetti, acari della polvere, gatti o muffe. Secondo le informazioni della Stiftung Warentest, le denunce spesso cessano nel primo anno di trattamento.

Effetto delle droghe

Le denunce di raffreddore da fieno possono essere alleviate o soppresse nella maggior parte dei casi da una terapia farmacologica.

auto-aiuto

Evitare il contatto con gli allergeni, se possibile. Gli orari dei pollini regionali, che possono essere trovati in farmacia, presso l'assicurazione sanitaria o su Internet, sono utili.
  • Evitare l'attività fisica all'aperto quando il polline che causa allergia sta volando.
  • Fai viaggi di vacanza in montagna o al mare, soprattutto nei periodi in cui il polline inquinante viaggia nella tua regione.
  • Installare depuratori d'aria in casa.
  • Utilizzare un aspirapolvere con filtro per polveri sottili.
  • Lavati i capelli prima di coricarsi per liberarti del polline.
  • Indossare occhiali può proteggere gli occhi dal polline.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: