Iridectomia

L'iridectomia è un'operazione in cui si apre l'iride, ad esempio a una pressione intraoculare elevata. Leggi tutto sulla procedura chirurgica.

Iridectomia

il iridectomia è un'operazione in cui l'iride dell'occhio si apre con una piccola incisione. Tale intervento è necessario, ad esempio, quando la pressione intraoculare è aumentata e quindi minaccia il danno permanente. L'iridectomia può anche prevenire un aumento di pressione nell'occhio come precauzione. Qui imparerai tutto sull'iridectomia, quando viene eseguita e quali rischi esistono.

Descrizione del prodotto

iridectomia

  • Cos'√® un iridectomia?

  • Quando esegui un iridectomia?

  • Cosa fai con l'iridectomia?

  • Quali sono i rischi di una iridectomia?

  • Che cosa devi considerare dopo un iridectomia?

Cos'è un iridectomia?

L'iride è uno strato di tessuto dell'occhio che separa le camere anteriori e posteriori dell'occhio.

Il cosiddetto umor acqueo dell'occhio, un liquido incolore, costantemente nuovo formato, viene rilasciato nella camera posteriore dell'occhio. Da lì fluisce nell'area dell'iride nella camera anteriore dell'occhio, dove può finalmente defluire attraverso un canale. L'umore acqueo fornisce all'occhio sostanze nutritive e trasporta sostanze inquinanti.

La quantità di umore acqueo nell'occhio determina la pressione intraoculare. Poiché l'umor acqueo "fresco" viene costantemente formato ed entra nella camera posteriore dell'occhio, deve esserci un deflusso regolare e sufficiente. Se questo deflusso è disturbato, vi è un aumento strisciante o addirittura acuto della pressione intraoculare.

√ą troppo lunga la pressione intraoculare o aumentato troppo, importanti strutture dell'occhio, come il nervo ottico e le aree circostanti gli retina pu√≤ sono danneggiati. I medici poi parlano della stella verde (glaucoma). Questo danno pu√≤ portare alla cecit√† dell'occhio colpito. L'aumento della pressione intraoculare √® considerato un importante fattore di rischio per lo sviluppo del glaucoma e deve essere misurato regolarmente in pazienti ad alto rischio o anziani.

L'iridectomia è un'operazione microchirurgica in cui l'iride viene aperta in un punto da un piccolo taglio di carta. L'umore acqueo accumulato scorre attraverso questa apertura e le cadute di pressione intraoculare. Un iridectomia può anche essere necessaria dopo un infortunio o un precedente intervento chirurgico, come il riempimento dell'occhio con il fluido.

Tale operazione può migliorare il deflusso dell'umore acqueo. A seconda dello scopo della procedura, può essere considerata un'iridotomia oltre all'iridectomia. In un iridotomia, un foro nel iride è normalmente generata da un laser - ma alla fine il principio attivo corrisponde al iridectomia. Questo trattamento laser indolore viene spesso eseguito come precauzione nei pazienti che sono inclini ad un aumento di pressione simile ad un attacco negli occhi (caso di glaucoma). Poiché i fori del laser sono molto piccoli, spesso si richiudono e rende necessaria una successiva iridectomia.

Quando esegui un iridectomia?

In molti casi, l'oftalmologo riconosce la tendenza all'aumento della pressione nell'occhio come parte dei controlli.

Le seguenti condizioni richiedono un iridectomia microchirurgico:

  • Acuto glaucoma ad angolo chiuso (glaucoma): Viene bruscamente un forte aumento della pressione intraoculare che deve essere operato immediatamente.
  • Torbidit√† della cornea.
  • "Camera anteriore rialzata": la camera anteriore √® appena presente, poich√© l'iride si appoggia direttamente sul retro della cornea.
  • Quando i pazienti rifiutano la terapia laser o non riescono a stare seduti abbastanza a lungo.
  • Se precedenti trattamenti laser non hanno raggiunto il risultato desiderato, ad es. perch√© il foro laserato nell'iride si √® chiuso di nuovo.

Un attacco acuto di glaucoma, cioè l'improvviso aumento della pressione intraoculare, è un'emergenza e può portare alla cecità. I sintomi tipici sono un occhio rosso da un lato, un allargato e non risponde alla luce o allievo del bulbo oculare si sente quando si stampa sul occhio chiuso duro. Deve essere consultato immediatamente un oculista, se necessario, deve essere chiamata l'ambulanza.

Sintomi importanti

  • mal di testa
  • fotofobia
  • offuscamento della vista
  • scotoma
  • Occhi sanguinanti

Cosa fai con l'iridectomia?

L'iridectomia può essere eseguita dall'oftalmologo in anestesia locale o in anestesia generale. Innanzitutto, il chirurgo esegue una piccola incisione sul bordo della cornea e ottiene l'accesso alla camera anteriore dell'occhio.

Poi, acquisisce il diaframma alla sua base con un paio di pinzette, si contrae leggermente verso l'esterno, e li taglia con una cesoia speciali presso un punto predeterminato - il collegamento tra la parte anteriore e camera posteriore è preparato. L'umore acqueo può ora drenare nella camera anteriore e la pressione oculare diminuisce.

Attraverso un leggero massaggio nella zona della cornea, l'iride scivola indietro nella sua posizione corretta e l'incisione viene suturata.

Indagini importanti

  • perimetria

Quali sono i rischi di una iridectomia?

L'iridectomia è considerata una procedura a rischio relativamente basso, ma può portare a complicazioni durante l'intervento chirurgico:

  • Sanguinamento nell'occhio sorgono soprattutto quando il cosiddetto corpo ciliare √® stato ferito o l'occhio √® gi√† infiammata. Di solito possono essere fermati rapidamente introducendo temporaneamente una bolla nella camera anteriore.
  • infezioni
  • Se l'innesto non viene effettuata nella misura necessaria, il fluido acquoso non scorre da (iridectomia incompleto).
  • Lesioni alla lente
  • Dopo un iridectomia c'√® il rischio delle seguenti complicanze:
  • Aumento della pressione intraoculare: √® aumentata anche dopo iridectomia la pressione oculare o se si alza di nuovo, potrebbe essere necessario farmaci o un ulteriore intervento chirurgico.
  • Fotosensibilit√† e doppie immagini
  • opacit√† del cristallino (cataratta): Alcuni pazienti possono sviluppare cataratta dopo un iridectomia precauzionale. Perch√© si tratta di una opacizzazione del cristallino dopo un'operazione sull'iride, non √® ancora chiarito.

La terapia aiuta con queste malattie

  • Stella verde

Che cosa devi considerare dopo un iridectomia?

Dal momento che l'occhio viene anestetizzato durante l'iridectomia, non si deve strofinare subito dopo l'intervento chirurgico sull'occhio - potrebbe causare lesioni perché il dolore è ancora spento.

Dal momento che la pupilla è stata dilatata per l'operazione con un collirio, la visione è ancora limitata a poche ore dopo la procedura. Pertanto non è consentito guidare o utilizzare macchinari durante questo periodo.

Riposate i vostri occhi nei giorni successivi all'operazione ed evitate un eccessivo lavoro televisivo o schermo.

√ą necessario ordinare collirio, unguenti o medicinali prescritti dopo il iridectomia usare coscienziosamente.

Iridectomia


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: