Intestino irritabile

Dolore costante, diarrea, flatulenza, stitichezza: l'intestino irritabile è un problema comune. Come riconoscerlo e trattarlo, leggi qui.

Intestino irritabile

Un intestino irritabile si basa su un disturbo funzionale dell'intestino. I sintomi tipici includono dolore addominale, gonfiore e diarrea o costipazione. Spesso aumentano lo stress. La malattia può essere molto stressante, ma non è pericolosa. Per una diagnosi sicura, il medico deve escludere altre possibili cause. Qui leggi tutto ciò che è importante per i reclami, i trigger e le opzioni di trattamento per la sindrome dell'intestino irritabile.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. K58

Descrizione del prodotto

intestino irritabile

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Intestino irritabile: breve panoramica

  • Sintomi pi√Ļ comuni: dolore addominale, diarrea e / o stitichezza, flatulenza
  • Possibili cause: la funzione di barriera alterata della parete intestinale, movimenti intestinali anomali, una maggiore attivit√† immunitaria nella parete intestinale, aumento la percezione del dolore
  • Diagnosi di esclusione: malattia infiammatoria intestinale, intolleranze alimentari, infezioni gastrointestinali, cause ginecologiche deve essere esclusa per la diagnosi della sindrome dell'intestino irritabile
  • Trattamento: concetto di trattamento sempre individuale con farmaci, rimedi erboristici, omeopatia, probiotici, cambio di dieta, riduzione dello stress

Intestino irritabile: sintomi

Nell'intestino irritabile (intestino irritabile) la funzione intestinale è disturbata. Pertanto, le feci cambiano: i pazienti spesso soffrono di diarrea o stitichezza.

In alcuni pazienti, tuttavia, il movimento intestinale è invariato. Essi soffrono principalmente di dolore o gonfiore, ventre piatto e vento intestinale in uscita. Questi sintomi sono anche comuni in combinazione con diarrea e costipazione.

Sintomi dell'intestino irritabile: i quattro tipi di malattia

A seconda di quali sono i sintomi in primo piano, la sindrome dell'intestino irritabile è suddivisa in quattro tipi di malattia: Tipo di diarrea, tipo di stitichezza, tipo di doloreeBlähungstyp, Oltre a queste quattro forme principali, si verificano anche tipi misti. Inoltre, un tipo di malattia può anche passare a un altro o si alternano. Ad esempio, la diarrea e la stitichezza possono verificarsi nello stesso giorno.

Per tutti e quattro i tipi di malattia, i seguenti sintomi aggiuntivi dell'intestino irritabile sono comuni:

  • gonfiore
  • Sentendo che l'intestino non si svuota completamente durante i movimenti intestinali
  • Depositi di melma sulla sedia

√ą anche tipico per un intestino irritabile che le varie lamentele migliorano dopo un movimento intestinale.

Dolore nell'intestino irritabile

Il dolore addominale è uno dei principali sintomi della sindrome dell'intestino irritabile. Il dolore può manifestarsi in diversi punti dell'addome e avere un carattere diverso, ad esempio:

  • dolore permanente o bruciore
  • dolore piuttosto spasmodico in onde
  • Dolori di tipo obliquo
  • dolore sordo, come una costante sensazione di pressione nell'addome inferiore

Il dolore addominale associato con colon irritabile causato in primo luogo dalla mucosa intestinale irritata, dall'altro a causa dell'espansione della parete intestinale dalla maggiore formazione di gas. Successivamente, la muscolatura intestinale governa con le contrazioni.

Diarrea nell'intestino irritabile

In pazienti con intestino irritabile di tipo diarrea, le feci sono molto morbide rispetto al liquido. Il numero di movimenti intestinali aumenta a pi√Ļ di tre al giorno. Alcuni pazienti con intestino irritabile con diarrea soffrono anche di un'urgenza improvvisa e forte delle feci. Pertanto, hanno a malapena il coraggio di allontanarsi da una toilette.

Stitichezza nell'intestino irritabile

Al contrario, i sintomi di stitichezza possono verificarsi nella sindrome dell'intestino irritabile. Preoccupati hanno sedia molto dura, che ricorda la forma di escrementi di pecore. Questi pazienti vanno spesso in bagno tre o meno volte alla settimana.

Flatulenza e stomaco gonfio nell'intestino irritabile

Ogni digestione sana produce gas nell'intestino. Nella sindrome dell'intestino irritabile, tuttavia, possono formarsi a causa di movimenti intestinali disturbati e consumo di cibo in eccesso. Questo √® particolarmente scomodo per i pazienti poich√© la loro parete intestinale risponde pi√Ļ fortemente dello stimolo di distensione causato dalle bolle di gas del solito. Il dolore addominale spasmodico √® spesso il risultato.

Se i venti intestinali non possono sfuggire sufficientemente, si forma una pancia gonfia, che può essere come un tamburo e fa male.

Ulteriori cambiamenti del movimento intestinale

Sebbene i vari sintomi di solito migliorino dopo la defecazione, alcuni pazienti con intestino irritabile sentono il movimento intestinale stesso come doloroso.

Inoltre, molti pazienti hanno la sensazione che l'intestino non possa essere adeguatamente svuotato. Questo porta alcuni a usare lassativi. Tuttavia, tali farmaci non aiutano e possono esacerbare la condizione di irritazione. Se i lassativi sono davvero necessari, dovrebbero essere considerati una soluzione a breve termine a causa dei possibili effetti collaterali.

Nella sindrome dell'intestino irritabile, ci sono anche depositi di muco sulle feci.

gonfiore

Indipendentemente dal fatto che i pazienti con sindrome dell'intestino irritabile presentino diarrea o stitichezza, spesso soffre di gonfiore permanente. Questo di solito migliora dopo un movimento intestinale, ma può verificarsi anche quando il malato non ha preso alcun cibo e l'intestino è relativamente vuoto.

Probabilità di confusione con altre malattie

Le lamentele nella sindrome dell'intestino irritabile non sono specifiche. Cioè, si verificano anche in una varietà di altre malattie. Prima di diagnosticare l'intestino irritabile, devono quindi essere esclusi. Sono possibili altre cause del disagio

  • Intolleranze alimentari, tra cui lattosio, fruttosio o glutine
  • Malattia infiammatoria intestinale come la colite ulcerosa o il morbo di Crohn
  • infezioni gastrointestinali
  • Malattie ginecologiche, compreso il cancro ovarico

Attenzione! Sintomi fuorvianti

I seguenti sintomi non sono tipici sintomi dell'intestino irritabile. Per loro è necessaria una rapida visita medica, perché dietro di loro possono esserci malattie potenzialmente pericolose.

  • Diarrea, che si verifica soprattutto durante la notte
  • Febbre (ricorrenti acuta o cronica)
  • Sangue nelle feci
  • Forte perdita di peso indesiderata

Intestino irritabile: cause e fattori di rischio

Esistono numerose ipotesi per lo sviluppo della sindrome dell'intestino irritabile, per le quali, tuttavia, ci sono solo poche prove confermate finora.

Tuttavia, gli scienziati sono stati in grado di rilevare un'intera serie di cambiamenti tipici nell'intestino delle persone colpite. Questi cambiamenti non si verificano solo nella sindrome dell'intestino irritabile, ma si verificano anche, ad esempio, nella malattia infiammatoria cronica intestinale. Questi includono:

Peristalsi intestinale disturbata (disturbo della motilità)

Si pensa che la sindrome dell'intestino irritabile disturbi il naturale movimento intestinale. Ciò significa che i movimenti per trasportare il cibo digerito non sono ottimali.

La peristalsi intestinale è regolata da un sistema nervoso autonomo, dotato della parete intestinale. Questo è anche chiamato "cervello del ventre".

Il cervello addominale rileva quando il cibo penetra nell'intestino e stende il muro. Insieme con il neurotrasmettitore serotonina sistema nervoso controlla la digestione intestinale. Stimola la muscolatura intestinale a tendere e rilassarsi in alternanza.

Nel caso di un intestino irritabile, il sistema nervoso della muscolatura intestinale fornisce istruzioni errate. Di conseguenza, i muscoli si contraggono troppo velocemente, troppo lentamente o nel momento sbagliato, oppure non si rilassano pi√Ļ correttamente. Il porridge viene quindi trasportato troppo velocemente in alcuni pazienti. Quindi non pu√≤ essere privato di abbastanza acqua nell'intestino crasso. Il risultato √® la diarrea.

√ą anche possibile il contrario: se i muscoli si muovono troppo lentamente, pu√≤ verificarsi stipsi. Il crampo dell'intestino irritabile, a sua volta, si verifica quando i muscoli si contraggono troppo e troppo a lungo o non si rilassano correttamente.

Aumento della permeabilità della mucosa intestinale

Una permeabilità innaturalmente forte della mucosa intestinale può anche causare sintomi intestinali irritabili. Nelle mucosa intestinale sono normalmente celle adiacenti hanno ciascuno una sorta di legame (giunzione a tenuta), strettamente legato. Si chiude la connessione tra le cellule strettamente insieme modo che i prodotti oi patogeni esterni possono passare tra le celle.

Finché questi ponti adesivi tra le cellule sono intatti, la totalità delle cellule della mucosa intestinale costituisce una barriera efficace. Previene l'ingresso di sostanze estranee nel corpo non controllate dal tratto intestinale.

Nelle persone con un intestino irritabile, questi ponti adesivi si rompono pi√Ļ velocemente del normale. Le cellule non sono pi√Ļ cos√¨ strettamente connesse, il che indebolisce la funzione barriera della mucosa intestinale. Ad esempio, sostanze estranee o patogeni possono pi√Ļ facilmente penetrare nella mucosa intestinale e innescare l√¨ una reazione immunitaria.

Aumento dell'attività immunitaria nella mucosa intestinale

Nei campioni di tessuto della mucosa intestinale le persone hanno un'aumentata attività immunitaria. Ad esempio, può essere in cellule immunitarie della mucosa sempre difensive ei loro mediatori identificati. Perché l'aumento dell'attività nella sindrome dell'intestino irritabile, non lo sai ancora.

Infezioni del tratto gastrointestinale come causa dell'intestino irritabile

Diversi studi hanno dimostrato che un intestino irritabile a volte pu√≤ essere il risultato di un'infezione gastrointestinale. In particolare, si verifica un intestino irritabile con grave diarrea. Alcuni batteri come Campylobacter jejuni pu√≤ probabilmente pi√Ļ spesso responsabili di altri tipi. Tuttavia, solo una su dieci casi di sindrome dell'intestino irritabile pu√≤ essere attribuita a una precedente infezione gastrointestinale.

Flora intestinale disturbata

Anche una flora intestinale disturbata può contribuire a un intestino irritabile. Se la miscela naturale di batteri benefici nell'intestino non è bilanciata, può compromettere la funzionalità intestinale e promuovere una maggiore formazione di gas. Le cause di una flora intestinale disturbata possono essere farmaci come antibiotici e infezioni gastrointestinali.

Utili batteri intestinali Diversi batteri intestinali possono essere assunti per via orale nella sindrome dell'intestino irritabile, come il Bifidum MIMBb75.

Equilibrio della serotonina disturbato

La famiglia della serotonina potrebbe essere disturbata nella sindrome dell'intestino irritabile.La serotonina messaggera √® responsabile, tra le altre cose, di come viene percepito il dolore. Se il sistema nervoso dell'intestino viene attivato in un intestino irritabile, non pu√≤ regolare in modo ottimale la quantit√† di sostanze chimiche che emette. Quindi pu√≤ succedere che i malati percepiscano il loro intestino pi√Ļ forte del solito e provino dolore.

Sottolinea come innesco e amplificatore

Sia ansia, nervosismo, rabbia, dolore o stress sul lavoro: disagio psicologico inferiore spesso i sintomi dell'intestino irritabile peggiorano. Se lo stress si attenua di nuovo o ti rilassi in maniera mirata, i sintomi di solito migliorano anche.

√ą stato dimostrato che lo stress acuto altera il tratto gastrointestinale. Aumentano la produzione di succo gastrico, aumentano i movimenti intestinali e la risposta immunitaria locale nei cambiamenti intestinali.

Tuttavia, le persone reagiscono in modo molto diverso allo stress. Mentre alcuni malati hanno sviluppato metodi per affrontare lo stress, altri soffrono tremendamente delle conseguenze emotive e fisiche.

L'intestino irritabile e il suo retto scatenante hanno diversi trigger. Di solito, molte persone si uniscono.

  • Immagine 1 di 12

    Intestino irritabile - aiuto per l'auto-aiuto

    IBS ha molte facce, ma indipendentemente dal fatto che si soffre di gonfiore addominale, diarrea, stitichezza o dolore addominale - i seguenti suggerimenti aiutano ad alleviare i sintomi!

  • Immagine 2 di 12

    L'intestino irritabile è comune

    La sindrome dell'intestino irritabile √® uno dei disturbi gastrointestinali pi√Ļ comuni in Germania. √ą una diagnosi di esclusione, cio√® tutte le altre malattie intestinali sono state escluse - come la malattia infiammatoria cronica o un'infezione intestinale. Tuttavia, i malati lamentano ripetutamente problemi digestivi.

  • Immagine 3 di 12

    Che cosa disturba la tua digestione?

    Cerca di scoprire se i tuoi sintomi hanno determinati trigger. La tua digestione diventa pazza quando stressata? Non tollerate determinati cibi o medicine? √ą meglio tenere un diario per scoprire i possibili contesti, in modo da poterli evitare in futuro.

  • Immagine 4 di 12

    Calore per i crampi

    Preparati una bottiglia d'acqua calda: il calore ha un effetto rilassante sui muscoli e calma l'intestino. Un impacco caldo per il corpo o un bagno rilassante con olio di lavanda o melissa può portare sollievo qui.

  • Immagine 5 di 12

    Mangia rilassato

    Non sovraccaricare e prenditi il ‚Äč‚Äčtuo tempo per mangiare. Sellino, discussioni di conflitto e vincoli di tempo dovrebbe ai pasti non hanno posto a tavola - che impedisce lo stress e indigestione prima.

  • Immagine 6 di 12

    Addio cibo di lusso!

    Già nelle persone sane, gli stimolanti hanno un forte effetto sulla digestione. Evitare i fattori di stress per lo stomaco e l'intestino. Mani senza caffè, tè nero, bevande con caffeina, alcol e sigarette.

  • Immagine 7 di 12

    Buono contro la diarrea

    Se la diarrea è uno dei tuoi problemi, dovresti mangiare cibi a basso contenuto di fibre e latticini. D'altra parte, le mele grattugiate, le carote o la terra guaritrice possono aiutare - legano l'acqua.

  • Immagine 8 di 12

    Buono contro la stitichezza

    In alcuni pazienti con intestino irritabile non c'√® niente di pi√Ļ - si tratta di costipazione. In modo che si fermi meno spesso nell'intestino, si mangia molta fibra, quindi frutta e verdura. Inoltre, dovresti bere molto, in modo che la fibra possa gonfiarsi, altrimenti peggiorano la situazione. Inoltre: non perdere la colazione, che puoi fortificare con crusca o semi di lino, per esempio.

  • Immagine 9 di 12

    Buono contro la flatulenza

    Sembra diverso quando stai lottando con la flatulenza. In tal caso dovresti mangiare solo un po 'di fibra. In particolare, evitare le verdure voluminose come fagioli, cipolle, noci, frutta acerba o cavoli. Il cumino può essere utile, sia come tè che come olio. Il rilievo fornisce anche un massaggio allo stomaco mentre si sta sdraiati, massaggiando la pancia con un movimento circolare in senso orario.

  • Immagine 10 di 12

    L'esercizio fisico aiuta l'intestino

    Alcuni malati notano un miglioramento dei loro sintomi quando sono attivi su base regolare. Cerca di incorporare l'esercizio nella vita di tutti i giorni, fare una passeggiata, andare in bicicletta o fare ginnastica.

  • Immagine 11 di 12

    Prevenire lo stress

    Cerca di gestire meglio lo stress. Qui può aiutare ad acquisire alcune tecniche di rilassamento o iniziare con lo yoga. Prenditi sempre abbastanza tempo per visitare il bagno.

  • Immagine 12 di 12

    Spesso i sintomi migliorano

    Colpiti riesce a capire che cosa fa scattare i loro sintomi, hanno una buona probabilità di loro denunce per sbarazzarsi di: Circa il 34 per cento di intestino irritabile afflitto può alleviare attraverso cambiamenti comportamentali mirate e interventi terapeutici loro sintomi o addirittura completamente privo di sintomi. Tuttavia, se la condizione diventa cronica, la prognosi sembra peggiore. Una cura affidabile non esiste ancora.

Relativo alle malattie concomitanti

Ci sono alcune malattie che sono comuni con la sindrome dell'intestino irritabile (comorbidit√†). √ą possibile che i pazienti con questi disturbi abbiano maggiori probabilit√† di sviluppare la sindrome dell'intestino irritabile. Queste malattie includono:

  • depressione
  • disturbi d'ansia
  • Sindrome da stanchezza cronica
  • fibromialgia
  • Sindrome da Fatica
  • Dolore cronico (testa)

Intestino irritabile: sono i geni da incolpare?

Nelle persone con intestino irritabile, l'intestino è altamente sensibile allo stress e alla nutrizione. La predisposizione genetica decide se qualcuno si ammala? Di Luise Heine

INFORMIA QUI

Intestino irritabile: esami e diagnosi

La diagnosi di sindrome dell'intestino irritabile è una cosiddetta diagnosi di esclusione. Ciò significa che il medico deve prima escludere altre possibili cause dei sintomi, prima di poter iniziare da una sindrome dell'intestino irritabile.

Il giusto contatto per la sospetta sindrome dell'intestino irritabile è uno specialista in medicina interna, specializzato in malattie dell'apparato digerente: un gastroenterologo. All'appuntamento del medico, il medico prima chiede informazioni sui suoi attuali reclami e su qualsiasi precedente anamnesi medica (anamnesi). Ad esempio, il medico potrebbe farti le seguenti domande:

  • Dove sei esattamente nel dolore e in quali situazioni si verificano?
  • Hai la diarrea o la stitichezza?
  • Hai notato una connessione tra il dolore e determinati cibi?
  • Sei attualmente in condizioni di vita stressanti?
  • Hai notato sangue nelle feci, hai avuto la febbre e hai perso accidentalmente peso? Tutto ci√≤ sarebbe atipico per l'intestino irritabile.

In molti casi, ha senso tenere un registro nutrizionale e il diario delle condizioni specifiche e discutere i risultati con il medico. In particolare, così spesso può essere rivelata una connessione tra determinati alimenti e i reclami. Esistono anche questionari speciali per la sindrome dell'intestino irritabile.

Esame fisico

Le denunce nell'intestino irritabile colpiscono principalmente il tratto digestivo. Ecco perché lo spazio addominale è al centro dell'esame obiettivo. Il medico ascolta prima con uno stetoscopio (auscultazione). Può sentire l'attività intestinale, ma anche notare quando l'intestino ha poco o nessun movimento. In un intestino irritabile, l'intestino si muove spesso eccessivamente.

Quindi il medico picchietta leggermente le dita sulla parete addominale. A seconda che l'intestino sia pieno di feci o di aria, il suono √® diverso. Poich√© l'intestino si riempie sempre pi√Ļ di aria durante la flatulenza, produce una risonanza caratteristica quando viene toccato.

Alla fine, il dottore gli palpita lo stomaco con le mani prima superficialmente e poi un po 'pi√Ļ in profondit√†. Pu√≤ determinare se certe sezioni dell'intestino sono ispessite e se l'esame causa dolore.

ecografia addominale

Per valutare l'intestino, l'esame ecografico dell'intestino irritabile è limitato, poiché i gas intestinali interferiscono con l'immagine ecografica. Tuttavia, può essere utilizzato per rilevare altre cause della condizione, come la cistifellea, le vie biliari, il fegato, i reni e il pancreas. Inoltre, il medico può vedere sugli ultrasuoni se la parete intestinale è ispessita. Ciò indicherebbe un'infiammazione.

test di laboratorio

In laboratorio è possibile cercare diverse sostanze nel sangue, nelle urine e nelle feci. Danno, per esempio, indicazioni di infiammazione o infezione. Tuttavia, nella sindrome dell'intestino irritabile, i valori di laboratorio sono solitamente normali.

Gastroscopia e colonscopia

In molti casi, deve essere eseguita la gastrointestinale e la colonscopia se il disagio del tubo digerente non è chiaro. Durante l'esame, il medico può anche prelevare un piccolo campione (biopsia) della mucosa. In caso di sindrome dell'intestino irritabile, sono evidenti alcuni cambiamenti della mucosa intestinale, tuttavia si verificano anche nelle malattie infiammatorie croniche intestinali (morbo di Crohn, colite ulcerosa).

Test per intolleranze alimentari

Le intolleranze alimentari come l'intolleranza al lattosio o l'intolleranza al fruttosio e la celiachia (intolleranza al glutine) causano sintomi simili a quelli della sindrome dell'intestino irritabile. Possono essere confermati o esclusi da semplici test.

  • L'esame respiratorio H2 pu√≤ essere utilizzato per determinare varie intolleranze ai carboidrati.
  • Per diagnosticare la celiachia, il sangue viene esaminato per specifici anticorpi e un campione di tessuto della mucosa intestinale viene analizzato al microscopio.
  • Il cosiddetto test del lattulosio-mannitolo pu√≤ essere usato per scoprire se la funzione di barriera dell'intestino √® disturbata.

Criteri diagnostici: intestino irritabile

Secondo le raccomandazioni della Società tedesca per le malattie digestive e metaboliche (DGVS), la sindrome dell'intestino irritabile è presente quando i seguenti tre punti sono soddisfatti in un paziente:

  • Il paziente soffre di sintomi intestinali cronici che durano pi√Ļ di tre mesi, come dolore addominale o gonfiore, che di solito sono associati a movimenti intestinali come diarrea o stitichezza.
  • A causa dei reclami, la qualit√† della vita √® significativamente compromessa.
  • Non ci sono cambiamenti caratteristici di altre condizioni che potrebbero spiegare i sintomi.

Intestino irritabile: trattamento

Per il trattamento dell'intestino irritabile, non esiste un approccio universale alla terapia.Di conseguenza, i sintomi possono essere migliorati a seconda dei diversi sintomi, ma anche dei diversi fattori scatenanti e del singolo paziente.

I pazienti con intestino irritabile dovrebbero pertanto monitorare da vicino il modo in cui il loro corpo reagisce. Ha senso registrare i reclami e la dieta e altri fattori che influenzano lo stress e lo stress mentale in una sorta di diario. Quindi puoi essere l'esperto pi√Ļ veloce per la tua stessa malattia.

Apporta modifiche alla terapia solo a piccoli passi. Con un po 'di pazienza, troverai la strategia terapeutica pi√Ļ appropriata per te insieme al tuo medico.

Sindrome dell'intestino irritabile: terapia per la diarrea

La diarrea nella sindrome dell'intestino irritabile pu√≤ essere trattata con vari farmaci. I pi√Ļ comunemente usati sono gli agenti concianti, il principio attivo loperamide o i cosiddetti leganti dell'acido bile.

I tannini vengono rila


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: