Sindrome isg

La sindrome di isg è causata da un cattivo stress o dall'usura. È così che riconosci la sindrome di isg!

Sindrome isg

il Sindrome ISG (Sindrome dell'articolazione sacroiliaca) descrive una malattia della colonna vertebrale inferiore e del bacino. L'articolazione sacro-iliaca collega la colonna vertebrale al bacino. Usura, incidenti o incidenti possono essere la causa della sindrome di ISG e causare dolore. Maggiori informazioni su segni e trattamento della sindrome di ISG qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. M54

Descrizione del prodotto

Sindrome ISG

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Sindrome ISG: descrizione

L'articolazione sacroiliaca (articolazione sacro-iliaca) collega la spina dorsale inferiore (Os sacrum) con il bacino (Os ilium). È solo leggermente mobile, è sostenuto da un forte legamento e non può essere spostato attivamente. I medici chiamano tale articolazione come l'anfiartrosi.

Se le superfici articolari si inclinano, la sindrome di ISG si sviluppa. Frequentemente, il ceppo articolare causa la sindrome di ISG ed è più comune durante la gravidanza, causando dolore ISG.

I cambiamenti degenerativi dell'articolazione sacroiliaca sono comuni con l'aumentare dell'età, ma solitamente non causano dolore.

Sindrome di ISG: sintomi

I pazienti con sindrome di ISG hanno principalmente dolore all'articolazione sacroiliaca. Il dolore ISG di solito si verifica come un attacco e quando si piega o si gira il tronco. Anche quando si cammina, dopo un lungo sforzo fisico o una seduta prolungata in una determinata posizione, i malati soffrono dei sintomi tipici.

Le superfici articolari dell'inclinazione dell'articolazione, con conseguente blocco dell'ISG. Il blocco ISG provoca dolore ISG sul lato affetto e dolore che può irradiarsi dalla parte bassa della schiena ai glutei, la parte posteriore della coscia lungo il ginocchio. Questi dolori ISG irradianti sono simili al disagio che può verificarsi con ernie discali. Il medico ne terrà conto al momento della diagnosi.

Alcuni pazienti riferiscono dolore al basso ventre e all'inguine causato dalla tensione nel muscolo iliaco lombare (muscolo ileopsoas).

Sindrome ISG: cause e fattori di rischio

Sindrome ISG: cattivo stress e attivazione dei recettori del dolore

Decine o carichi di compressione sull'apparato legamentoso dell'articolazione sacroiliaca sono spesso responsabili della sindrome di ISG. Questi si presentano, ad esempio, da posture scorrette, sollevamento pesante o sovrappeso. Questo ha innescato reazioni infiammatorie che causano dolore e passano queste informazioni attraverso i recettori del dolore (nocicettori) attraverso il midollo spinale nel cervello. I recettori del dolore dell'articolazione sacroiliaca sono particolarmente attivi nella sindrome di ISG.

Nella sindrome di ISG, il terapeuta correggerà entrambe le cause, come il carico anormale, e ridurrà l'attività dei nocicettori.

Sindrome ISG: malattie come fattori scatenanti

Nel caso della spondilite anchilosante, si verificano una malattia infiammatoria cronica della colonna vertebrale e del bacino, processi di rimodellamento del midollo spinale e processi infiammatori. Questo può innescare una sindrome di ISG e causare disagio.

Sindrome di ISG in gravidanza

A causa del cambiamento ormonale in gravidanza, i legamenti si allentano e possono innescare una sindrome da ISG. Poiché l'apparato legamentoso perde stabilità e l'articolazione sacro-iliaca è meno resistente alla pressione, i muscoli della schiena assumono una funzione stabilizzante. Questo tende i muscoli e fa male.

Sindrome ISG: esami e diagnosi

Chiunque abbia dolore all'articolazione sacroiliaca deve consultare un medico. Innanzitutto, molti pazienti possono essere curati dal medico di famiglia, in seguito vengono di solito indirizzati a un chirurgo ortopedico. Per il dolore dell'articolazione sacroiliaca, il medico le porrà le seguenti domande, tra le altre cose, per informarsi sulla sua storia clinica (anamnesi):

  • Quando è apparso il dolore per la prima volta?
  • Dove è esattamente il dolore?
  • Il dolore si irradia, per esempio nella gamba?
  • Come si sente il dolore? Come un bruciare o pungere per esempio?
  • Quali condizioni pre-esistenti soffri?
  • Le malattie ereditarie sono note nella tua famiglia?
  • Sei caduto?
  • Hai la febbre?

Sindrome di ISG: esame fisico

Successivamente, il medico la esaminerà fisicamente. Tra le altre cose, esegue i seguenti test:

  • Test del dolore lacrimale: il medico curerà a tastoni e tocca i processi spinosi della colonna vertebrale a sua volta. Il dolore può indicare una frattura vertebrale. Nella sindrome di ISG, la colonna vertebrale di solito non fa male. È più probabile che il dolore si verifichi lateralmente alla colonna vertebrale nella parte bassa della schiena.
  • Fenomeno principale: stanno con le spalle al medico che posiziona i pollici sulle due articolazioni sacro-iliache. Quindi piegati in avanti.Nel caso di un'irritazione ISG, il pollice sul lato interessato viene tirato prima nell'inflessione.
  • Segno di Mennell: giacciono sullo stomaco e il medico aggiusta l'articolazione sacroiliaca con una mano. Con l'altra mano alza la tua gamba. Se senti dolore all'articolazione, il segno di Mennell è positivo e indica una sindrome di ISG.
  • Quad (Patrick test): sono sulla schiena. Ora porta la zappa destra al ginocchio sinistro e lascia cadere la gamba destra piegata sul lato destro. Se guardi le tue gambe dall'alto, formano il numero quattro. Successivamente, il test viene eseguito sul lato opposto. Nel dolore o nella mobilità limitata, questo indica il coinvolgimento dell'anca o dell'articolazione sacroiliaca.

Sindrome di ISG: ulteriori diagnosi

Di solito non sono necessari esami del sangue. In lombalgia cronica prima dell'età di 45 anni, il medico può diminuire il sangue da esaminare in laboratorio per i segni di spondilite anchilosante.

Oltre all'analisi a raggi X, la tomografia computerizzata (CT) è in grado di rilevare eventuali fratture o lussazioni vertebrali.

Sindrome di ISG: queste malattie devono essere escluse

Di una possibile sindrome di ISG, il medico deve differenziare altre malattie che possono anche causare dolore ISG. Questi includono:

  • fratture ossee
  • Tumori (ad esempio cancro della colonna vertebrale)
  • infezioni
  • Danno ai nervi (ad esempio in un ernia del disco)
  • Spondilite anchilosante
  • Mal di schiena mentale
  • Malattie dell'anca (ad esempio artrosi dell'articolazione dell'anca)

Sindrome ISG: trattamento

Sindrome di ISG: gli esercizi allevia i sintomi di ISG

L'attività fisica è un aspetto importante nel trattamento efficace della sindrome di ISG. Pertanto, muoviti sufficientemente anche se hai lamentele. Un trattamento fisioterapico accompagnatorio con speciali esercizi dell'articolazione sacroiliaca per alleviare l'articolazione può aiutarti.

Sindrome ISG: terapia di infiltrazione

Nella terapia di infiltrazione, il medico inietta il farmaco paralizzante (anestetico locale) direttamente al l'origine del dolore. O gli anestetici locali vengono iniettati nei legamenti dell'articolazione sacroiliaca o direttamente nello spazio articolare. Spesso è sufficiente spegnere i recettori del dolore nelle bande in questo modo, altrimenti il ​​medico inietta il farmaco in x-ray direttamente nel giunto.

Oltre agli anestetici locali e glucocorticoidi anti-infiammatori e analgesici, come il cortisone può essere iniettato.

Blocco ISG: terapia mediante mobilizzazione o manipolazione

Medici o fisioterapisti appositamente formati possono risolvere i blocchi articolari attraverso la terapia manuale. Sono utilizzati due metodi diversi:

  • Mobilitazione: uno stiramento attento migliora la mobilità dell'articolazione colpita.
  • Manipolazione: Con effetti della forza brevi (impulsi) sul comune interessato può essere trattata specialmente una sindrome ISG emergente. La manipolazione può essere eseguita in Germania solo da medici.

Sindrome ISG: opzioni di trattamento aggiuntive

Inoltre, il trattamento termico può aiutare ad alleviare il disagio dell'ISG. Utilizzare i cerotti termici della farmacia, bottiglie di acqua calda o lampade a infrarossi.

Antidolorifici, come ibuprofene o diclofenac, sono tra i farmaci non steroidei cosiddetti anti-steroidei (FANS) e spesso non sono in sindrome di ISG molto efficace.

Leggi di più sulle indagini

  • case history

Sindrome ISG: decorso della malattia e prognosi

La prognosi in una sindrome dell'articolazione sacroiliaca è individualmente molto diversa. Nella maggior parte dei casi una nuova sindrome di ISG può essere trattata bene. Anche i miglioramenti spontanei sono comuni. Una sindrome da ISG prolungata è spesso difficile da trattare e i sintomi persistono. Soprattutto nei pazienti più giovani, il trattamento del Sindrome ISG difficile.

Leggi di più sulle terapie

  • chiropratico
  • elettroterapia
  • Terapia occupazionale
  • ipertermia
  • Infiltrazione di mal di schiena
  • dolore catetere


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: