Iui: inseminazione intrauterina

Il dottore sputa lo sperma, questo è chiamato inseminazione intrauterina. Perché se la fecondazione assistita è appropriata e come funziona, leggi qui.

Iui: inseminazione intrauterina

L'abbreviazione IUI sta per inseminazione intrauterina, cioè il trasferimento dello sperma direttamente nell'utero (utero). Questa è una forma relativamente semplice di inseminazione artificiale. Tuttavia, deve essere effettuato sotto attenta supervisione medica. Leggi qui come funziona una IUI, quali requisiti devi soddisfare in coppia e quando lo IUI promette di avere successo.

Cos'è un IUI?

L'inseminazione intrauterina è una delle più antiche tecniche mediche riproduttive. Nel processo, il seme viene introdotto direttamente nell'utero con l'aiuto di una siringa e un lungo tubo sottile (catetere) al momento giusto, cioè immediatamente dopo l'ovulazione. Ci deve essere utilizzato altre due varianti, sia lo sperma solo alla cervice (intracervically) o nella vagina (intravaginale) sono trasportati. Questi non sono più praticati oggi. Il campione di sperma può provenire dal proprio marito (inseminazione omologa) o da un donatore straniero (inseminazione eterologa).

Leggi anche

  • sondaggio
  • Cos'è un'inseminazione artificiale?
  • IUI: Inseminazione intrauterina
  • FIV: Fecondazione in vitro
  • ICSI: iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi
  • TESE e MESA
  • In Vitro Maturazione
  • Per chi è adatta l'inseminazione artificiale?
  • Congelamento sociale
  • Linee guida: inseminazione artificiale in Germania

Come funziona una IUI?

In primo luogo, il campione di sperma viene preparato in laboratorio per l'IUI. L'ulteriore corso dell'IUI dipende dal fatto che la donna abbia un ciclo normale o che l'ovulazione debba essere indotta artificialmente.

campione di sperma

Lo lo sperma fresco congelato (crioconservato) o fresco, che è dato dalla masturbazione il giorno dell'inseminazione intrauterina, è adatto per l'IUI.

Prima dello IUI, lo sperma deve essere pulito in laboratorio e separato dal liquido seminale. Questo è importante perché il campione di sperma contiene sostanze che possono influenzare il successo dell'impianto (germi, prostaglandine, citochine). Inoltre, i medici in questi primi passi work-up per cercare di ottimizzare il numero di spermatozoi al fine di vincere il maggior numero di spermatozoi in grado di fecondazione dal eiaculato con un basso numero di spermatozoi.

La maggior parte dei laboratori utilizza il cosiddetto metodo "swim-up". In questo caso, uno strato di terreno di coltura viene aggiunto tramite il liquido seminale in cui nuota solo lo spermatozoo mobile. Dopo questa procedura, tra 200 e 300 microlitri di sospensione cellulare con potenti cellule spermatiche sono pronti per l'IUI.

Procedura IUI senza trattamento ormonale (ciclo spontaneo)

Se la donna ha un ciclo normale e spontaneo, la trasmissione dello sperma avviene al momento dell'ovulazione. Circa tra il giorno 11 e il 13 del ciclo, il medico controlla la maturazione follicolare e dello sviluppo dell'endometrio attraverso un'ecografia vaginale. È tutto pronto per l'impianto di un uovo fertilizzato e mostra la concentrazione dell'ormone nel sangue (estrogeni, progesterone, LH) l'ovulazione imminente, che IUI può iniziare.

Procedura IUI con trattamento ormonale (ciclo ovulatorio indotto)

In disturbi mestruali o anche se la qualità dello sperma del partner non è ottimale, le donne si consiglia un trattamento ormonale per stimolare le ovaie femminili prima di inseminazione intrauterina. Ciò dovrebbe aumentare il successo dell'IUI. Gli ormoni - in forma di siringhe (Gonadotropine) o compresse (clomifene) - stimolano la maturazione degli ovociti (ormone follicolo stimolante, FSH).

Se e in quale misura gli ovociti rispondano ad esso può essere controllato mediante ultrasuoni tramite la vagina (vaginale) e un'analisi del sangue dei livelli di ormone. Se l'uovo è abbastanza grande (da 15 a 20 millimetri), i medici inducono l'ovulazione ormonale (induzione dell'ovulazione). Immediatamente dopo, ma al più tardi entro 36 ore, l'effettiva inseminazione deve iniziare.

sequenza IUI

Il medico amministra lo sperma processato con una siringa e un catetere sottile, che avanza vaginalmente direttamente nell'utero. L'inseminazione intrauterina è solitamente indolore e senza complicazioni e richiede solo pochi minuti. Rimanere un po 'per un po' aumenterà le probabilità di successo di IUI.

Per chi è adatto l'IUI?

La trasmissione dei semi è adatta alle coppie che, dopo un esame approfondito, non riescono a trovare nessuna causa grave di insanità (sterilità idiopatica).

Può rendere più difficile nelle donne mestruale disturbi, endometriosi, alterazioni anatomiche della cervice o difficile muco cervicale permeabile e il maschio di un basso numero di spermatozoi, lento spermatozoi o una mancanza di concimazione eiaculatorio.

A volte è anche necessario evitare il contatto sessuale diretto, ad esempio con le coppie affette da infezione da HIV.

Il semplice trasferimento dello sperma non è sufficiente.Sia l'uomo che la donna devono soddisfare alcuni requisiti organici.

Per la donna, questi sono:

  • tube di Falloppio funzionali continui (funzione valvolare)
  • Muco uterino per l'impianto
  • Ovulazione (spontanea o ormonale indotta)

L'uomo ha bisogno di:

  • Sperma fertile (potente)
  • sperma in movimento
  • sufficiente numero di spermatozoi nello spermiogramma (altrimenti possibilmente migliore iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi, ICSI)

In una consultazione dettagliata, è necessario chiarire con il proprio medico, se non vi è nulla nel modo di un trattamento IUI (capacità fisica, età della donna, costi).

Video: desiderio dei bambini: così rimani incinta più velocemente

Vuoi rimanere incinta? Con questi suggerimenti crei le condizioni di partenza perfette.

IUI: possibilità di successo

La percentuale di successo per ciclo di trattamento è di circa il 15% con una stimolazione ormonale aggiuntiva. Dopo diversi cicli di trattamento, è possibile raggiungere anche il 40%. Tuttavia, solo fino all'età di circa 35 anni. Nelle donne anziane, la prospettiva di rimanere incinta scende al quattro per cento per ciclo.

Oltre all'età della donna, anche il farmaco usato per la stimolazione ormonale e il numero di follicoli stimolati svolgono un ruolo. Per avere successo con l'IUI, i follicoli stimolati devono essere presenti. Tuttavia, la maturazione di più di due follicoli aumenta il rischio di gravidanze multiple, motivo per cui i medici sconsigliano l'inseminazione in questo caso.

Inseminazioni multiple all'interno di un ciclo non aggiungono valore, come hanno dimostrato gli studi dell'IUI. Oggi si rinuncia a più inseminazioni.

Il numero di volte in cui una coppia dovrebbe fondamentalmente cercare di rimanere incinta attraverso IUI dipende anche dall'età della donna. In circa l'80% delle coppie, la gravidanza inizia dopo tre o quattro cicli. Se sei ancora più giovane, puoi provarlo per un po '. I medici raccomandano un massimo di sei tentativi. Le donne sopra i 35 anni non dovrebbero perdere troppo tempo dopo i primi cicli inconcludenti e pensare ad altri metodi in tempo utile. Ad esempio, la fecondazione in vitro (IVF) o ICSI può avere maggiori probabilità di successo.

Vantaggi e svantaggi dell'IUI

Il vantaggio del metodo IUI è che, al momento giusto, molti potenti spermatozoi possono entrare direttamente nell'utero. Questo aumenta le possibilità di rimanere incinta.

Se l'IUI richiede un trattamento ormonale, deve essere attentamente monitorato da un medico (ecografia, analisi ormonale). Una sovrastimolazione può verificarsi rapidamente, causando la maturazione di più di due o tre follicoli contemporaneamente. Le gravidanze multiple sono quindi la conseguenza, con un aumento del rischio per madre e figli. Nel peggiore dei casi, si verifica una sindrome da iperstimolazione ovarica, che è associata a dolore, accumulo di acqua nell'addome, problemi respiratori o nausea e può essere pericolosa per la vita.

Quello vero IUI, quindi la trasmissione del seme puro, tuttavia, è relativamente semplice da eseguire, poco costoso, sicuro e di solito non provoca dolore.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: