Litotripsia

La litotripsia è la distruzione di calcoli biliari, urinari e renali. Leggi tutto ciò che è importante su questo metodo!

Litotripsia

di litotripsia Si chiama distruzione di calcoli biliari, urinari e renali. Questi si accumulano nei dotti degli organi e causano forti dolori. Per la rimozione della bile, delle urine e dei calcoli renali sono disponibili vari metodi di trattamento. Leggi tutto sulle procedure di litotripsia, quando vengono eseguite e quali sono i rischi.

Descrizione del prodotto

litotripsia

  • Cos'è la litotripsia?

  • Quando esegui una litotripsia?

  • Cosa fai con la litotripsia?

  • Quali sono i rischi della litotripsia?

  • Cosa devo guardare dopo la litotripsia?

Cos'è la litotripsia?

Sotto una litotripsia, i medici comprendono la distruzione dei cosiddetti concrezioni, quindi depositi come reni, urine o calcoli biliari, che derivano da varie sostanze. Causando questi disturbi, la litotripsia può diventare necessaria. Esistono diversi metodi tra cui scegliere:

  • Litotripsia extracorporea ad onde d'urto
  • ureteroscopy
  • Nefrolitolapaxia percutanea
  • Dotto biliare mirroring

Quando esegui una litotripsia?

La litotripsia può diventare necessaria quando le pietre (i concrementi) si formano all'interno degli organi, che il corpo non può più scomporre o espellere da solo. Per i calcoli renali, ad esempio, i medici raccomandano la litotripsia a partire da un diametro di cinque millimetri. Per pietre più piccole sono generalmente sufficienti misure conservative come un'abbondante assunzione di liquidi, applicazioni di calore o esercizio fisico.

Calcoli renali e urinari

I reni sono responsabili della minzione. Filtrano il sangue ed espellono veleni, sali e acqua in eccesso, tra le altre cose. L'urina scorre quindi attraverso gli ureteri nella vescica urinaria, dove viene immagazzinata.

L'urina è composta da varie sostanze che possono accumularsi in alcune malattie, basso volume di bevanda o dieta scorretta e forma delle pietre. Inizialmente si trovano solo nei reni, in seguito si sciolgono e si sciacquano con l'urina nella vescica. Piccole pietre non si sentono, ma quelle grandi rimangono bloccate nell'uretere e causano il più forte dolore spasmodico (coliche). Inoltre, vi è il rischio di insufficienza renale perché l'urina torna al rene e lo danneggia.

calcoli biliari

Tra le altre cose, il fegato forma la bile, che svolge un ruolo importante nella digestione dei grassi e viene immagazzinato nella cistifellea.

In molte persone anziane, la cistifellea contiene pietre, che, tuttavia, di solito non causano disagio. Se un calcoli biliari si dissolve ed entra nel dotto biliare, come per i calcoli renali, possono verificarsi forti dolori coliche, nausea e vomito.

In caso di disagio, i calcoli del dotto biliare sono di solito asportati chirurgicamente per via endoscopica: per le pietre nella cistifellea, la rimozione della cistifellea può essere considerata parte di una laparoscopia. Meno spesso viene utilizzata la litotripsia.

Sintomi importanti

  • Sangue nelle urine
  • Bruciore mentre urina
  • attacco bilioso
  • ritenzione urinaria
  • incontinenza
  • dolore all'inguine
  • dolore ai reni
  • mal di schiena
  • dolori addominali

Cosa fai con la litotripsia?

Gli antidolorifici non solo riducono lo stress del paziente, ma rilassano anche la muscolatura dei dotti. Questo facilita l'eliminazione della pietra distrutta dopo la litotripsia.

Litotripsia extracorporea ad onde d'urto

La litotripsia extracorporea ad onde d'urto (ESWL) è una procedura importante nella rimozione delle pietre urinarie e renali. In tal modo, le onde d'urto - onde sonore particolarmente forti - che vengono generate mediante un dispositivo esterno al corpo (extracorporeo) sono dirette direttamente sulla pietra. Questo lo spezza in piccoli pezzi e può quindi essere rimosso o espulso per via endoscopica.

ureteroscopy

In una riflessione ureterale, il medico inserisce uno strumento semirigido o flessibile nell'uretra attraverso l'uretra e la vescica. Una volta raggiunta la pietra, esegue la litotrissia con un laser collegato allo strumento, che genera le onde d'urto. Con speciali strumenti di presa, i singoli frammenti vengono eliminati o successivamente eliminati con l'urina. Il mirroring ureterale viene utilizzato, ad esempio, dopo una litotripsia con onde d'urto non riuscite.

Nefrolitolapaxia percutanea

La nefrolitolapaxia percutanea (PCNL) è una rimozione di calcoli renali chirurgici endoscopici in anestesia generale che richiede solo una piccola incisione. Il dottore introduce per prima cosa una speciale stecca nell'uretere del lato affetto attraverso cui scorre l'urina. Durante l'operazione, il rene è più controllato con una macchina ad ultrasuoni o con l'aiuto di un tomografo computerizzato. Ora trafigge con un ago cavo (cannula) attraverso la pelle (percutaneamente) nella direzione del rene e quindi introduce un nefroscopio, cioè un dispositivo per il mirroring dei reni attraverso il canale della puntura.La litotripsia effettiva viene eseguita con sonde a ultrasuoni o laser. I frammenti di pietra vengono risciacquati attraverso l'uretere e il canale della ferita viene suturato.

Dotto biliare mirroring

Nell'imaging del dotto biliare, il medico inserisce uno strumento medico (endoscopio), che conduce la litotripsia nel dotto biliare, attraverso la bocca, l'esofago e lo stomaco nell'intestino tenue. Usa una macchina a raggi x per controllare il condotto comune della cistifellea e il pancreas, che si apre nell'intestino tenue. Al fine di prevenire un nuovo blocco del dotto biliare, il chirurgo con un taglio spesso estende la bocca del condotto all'intestino tenue. I frammenti di pietra sono solitamente escreti attraverso l'intestino usando il normale flusso biliare.

Indagini importanti

  • cistoscopia
  • ERCP
  • ultrasuono
  • urografia

Quali sono i rischi della litotripsia?

La litotripsia extracorporea ad onde d'urto può causare dolore che viene trattato con analgesici. Oltre al sanguinamento può verificarsi come una possibile conseguenza di disturbi del trattamento del ritmo cardiaco.

Per un breve periodo di tempo il sangue potrebbe essere nelle urine dopo il mirroring ureterale, a volte i pazienti soffrono di febbre e vengono prescritti antibiotici. In casi molto rari, l'uretere sarà ferito durante la procedura - fino a rottura completa. Molto raramente, l'uretere dopo la litotripsia ha sfregiato così tanto che l'urina non può più fluire nella vescica e tornare nel rene.

Nel mirroring del dotto biliare, l'endoscopio può ferire o perforare la parete intestinale oi dotti biliari. Le lesioni gravi devono essere riutilizzate. Anche il sanguinamento, le infezioni dei dotti biliari o una pancreatite acuta sono possibili dopo la litotripsia nel contesto di una speculazione del dotto biliare.

Se persiste la causa della formazione di calcoli, dopo la litotripsia possono comparire delle pietre e necessitare di una terapia rinnovata o prolungata.

La terapia aiuta con queste malattie

  • calcoli vescicali
  • colangite
  • calcoli biliari
  • calcoli renali

Cosa devo guardare dopo la litotripsia?

Dopo la litotripsia, prestare attenzione ai segnali di avvertimento per notare rapidamente complicanze. Questi includono, ad esempio, dolore, malessere o sangue nelle urine. Inoltre, dopo aver rimosso i calcoli biliari come parte di un dotto biliare che si rispecchia, dovresti prestare attenzione alle feci rosse o nere e alla diarrea. In questi casi, consultare immediatamente il medico.

Per una nuova formazione di pietre con un'altra litotripsia In particolare, il trattamento di una possibile malattia di base e una dieta adeguata sono utili. Questi includono, per esempio, una dieta a basso contenuto di sale e povera di proteine ​​e un'adeguata idratazione.

Litotripsia


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: