Rimuovere la sclerosi multipla

Monaco di Baviera (The-Health-Site.com) - L'obesità danneggia enormemente il corpo - che ha rischiato di portare in giro troppo grasso con esso la pressione alta, diabete di tipo 2 o danno articolare. Ma lo sviluppo di malattie autoimmuni come la sclerosi multipla (SM) può essere promossa da chili in eccesso. Fa che viceversa, inoltre, che snellire il rischio si riduce e allevia i sintomi di una malattia esistente?

Rimuovere la sclerosi multipla

Monaco di Baviera (The-Health-Site.com) - L'obesità danneggia enormemente il corpo - che ha rischiato di portare in giro troppo grasso con esso la pressione alta, diabete di tipo 2 o danno articolare. Ma lo sviluppo di malattie autoimmuni come la sclerosi multipla (SM) può essere promossa da chili in eccesso. Fa che viceversa, inoltre, che snellire il rischio si riduce e allevia i sintomi di una malattia esistente? A quanto pare sì, ora mostra uno studio sperimentale.

MS è una malattia autoimmune che ha attaccato in cellule di difesa del corpo, le fibre nervose che causano infiammazione e distruggono i nervi - e che interferisce con la trasmissione degli impulsi nervosi. Di conseguenza, le parti interessate sono affetti da paralisi o problemi di sensazione e visione. La malattia è causata da diversi fattori - uno dei quali è l'obesità. Perché questo è così potrebbe un gruppo di ricerca americano guidato dal Dr. ora dare prova di Anne Croce dell'Università di St. Louis in un esperimento con i topi.

roditori sottile non-malati

Gli scienziati hanno studiato roditori che erano stati precedentemente vaccinati con proteine ​​della mielina. Ciò ha provocato negli animali per la cosiddetta encefalomielite autoimmune sperimentale (EAE) - una malattia simile a MS negli esseri umani. Come parte di questi test, i ricercatori hanno scoperto che alcuni topi non affetti da EAE, nonostante la vaccinazione: E quelli che non poteva mangiare correttamente a causa di denti rotti e quindi erano più sottili.

Se la malattia unica ragione per cui non ha rotto, perché gli animali erano più sottili rispetto agli altri, gli scienziati hanno esaminato più da vicino qui sotto. Ma hanno condiviso i roditori sperimentale in due gruppi: uno che ha ottenuto di mangiare il 40 per cento in meno, e un gruppo di controllo che riceve la solita razione. E 'stato trovato che una dieta è venuto i topi alla proprietà: per questi animali sviluppati, nonostante la vaccinazione mielina non EAE - o almeno i sintomi in modo significativo più deboli.

Ormoni buoni, cattivi ormoni

Per questo effetto, i ricercatori hanno anche scoperto un meccanismo: Così aveva i livelli di leptina topi dieta ridotti e livelli elevati di una sostanza chiamata adiponectina. Sia leptina e adiponectina sono anche Fettgewebshormone e sono prodotte nelle cellule grasse. La leptina è aumentata poi distribuita, quando le riserve di grasso sono pieni - vale a dire a circa l'obesità. Adiponectin invece è sempre forma quando depositi di grasso sono vuoti. La leptina è, però, a differenza di adiponectina un impatto negativo sulle cellule immunitarie del corpo e può portare alle cosiddette cellule T rivoltarsi contro il proprio corpo. L'adiponectina disinnescato questo processo.

Che l'adiponectina impedisce EAE nei topi sperimentali, Croce e il suo team sono stati in grado di mostrare in un altro test. Topi privi adiponectina è stato somministrato, non affetti da EAE - quelli che non erano, però, questa materia perché non avevano il gene corrispondente, si ammalò gravemente. Da questi risultati si può concludere secondo i ricercatori che i pazienti con SM poi soffrono meno di loro malattia se perdono peso.

La sclerosi multipla è una malattia infiammatoria cronica del sistema nervoso che di solito inizia nella prima età adulta. A livello nazionale, ci sono circa 130.000 persone che hanno MS - in cui le donne sono circa il doppio di probabilità degli uomini. (JB)

. Fonte: Piccio L. et al: "La mancanza di adiponectina porta all'attivazione dei linfociti Aumento e maggiore severità della malattia in un modello murino di sclerosi multipla."; European Journal of Immunology. 2014/07/10.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: