Carcinoma polmonare: aspettativa di vita

Nel cancro del polmone, l'aspettativa di vita e le possibilità di recupero dipendono principalmente dal tipo e dalla diffusione del tumore. Leggi tutto importante qui!

Carcinoma polmonare: aspettativa di vita

Uno dei tumori più comuni in Germania è Il cancro al polmone. l'aspettativa di vita e le possibilità di recupero dipendono principalmente dal tipo di tumore e dalla sua avanzata. Per lo più la prognosi è cattiva e una cura non è più possibile. Con il giusto trattamento, tuttavia, la vita di molti pazienti può essere estesa almeno. Leggi tutte le informazioni importanti sul cancro del polmone - possibilità di recupero e aspettativa di vita!

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. C34

Descrizione del prodotto

Carcinoma polmonare: aspettativa di vita

  • Le statistiche

  • Da cosa dipende l'aspettativa di vita nel cancro ai polmoni?

  • Il cancro del polmone è curabile?

  • I pazienti possono aumentare la loro aspettativa di vita?

Aspettativa di vita del cancro polmonare: le statistiche

Solo raramente il cancro del polmone è curabile: spesso viene scoperto solo quando è già in fase avanzata. Di solito, una cura non è più possibile. Pertanto, il cancro del polmone è il più comune negli uomini e la seconda causa più comune di morte per cancro nelle donne.

Nella tabella seguente sono elencati i più importanti dati statistici per il cancro del polmone in Germania sono riassunti per il 2014: il numero di nuovi casi, morti e tassi di sopravvivenza (Fonte: Centro per i dati di Registro Tumori):

Cancro polmonare 2014

maschi

donne

nuovi casi

34.560

19.280

morti

29.560

15.524

relativa sopravvivenza a 5 anni

15 %

20 %

relativa sopravvivenza a 10 anni

11 %

16 %

Con il termine Il tasso di sopravvivenza l'aspettativa di vita nel cancro del polmone (o di altre malattie gravi) verrà descritta: I tassi di sopravvivenza indicano quale percentuale di pazienti per un certo periodo di tempo (ad esempio 5 o 10 anni) è ancora vivo. I dati provengono da studi. Questi sono valori medi: generalmente consentono di stimare l'aspettativa di vita di un paziente affetto da cancro del polmone. Ma non sono sicuri di quanto tempo un paziente vivrà. Molti fattori individuali influenzano l'aspettativa di vita (vedi sotto).

Si distingue l'assoluto dai tassi di sopravvivenza relativa: bei tassi di sopravvivenza assoluti vengono contate tutte le morti di un gruppo di pazienti osservati, compresi quelli di altre cause. Per esempio, se un malato di cancro al polmone muore per un improvviso attacco di cuore, che scorre ancora nel calcolo del tasso di sopravvivenza assoluta.

il sopravvivenza relativa tuttavia, solo le morti nel gruppo di pazienti che sono effettivamente dovute alla malattia diagnosticata (come il cancro del polmone) sono considerate. I tassi di sopravvivenza relativa consentono quindi una più accurata affermazione dell'aspettativa di vita nel cancro del polmone:

Cinque anni dopo la diagnosi, il cancro del polmone vive ancora il 15% dei pazienti di sesso maschile e il 20% di quelli di sesso femminile. Per il relativo tasso di sopravvivenza a 10 anni per il cancro del polmone, l'aspettativa di vita nelle donne è leggermente superiore rispetto agli uomini. Nel complesso, il cancro del polmone ha una prognosi sfavorevole.

Da cosa dipende l'aspettativa di vita nel cancro ai polmoni?

L'aspettativa di vita di un paziente da cancro del polmone dipende principalmente da due fattori. Uno è quello Stadio del tumore al momento della diagnosi Cruciale: nelle prime fasi del cancro del polmone, le probabilità di recupero e l'aspettativa di vita sono generalmente migliori rispetto a quelle più avanzate.

D'altra parte colpisce anche il Tipo di carcinoma bronchiale L'aspettativa di vita: il cancro del polmone è diviso in due gruppi principali - il tumore polmonare a piccole cellule (SCLC) e del cancro del polmone non a piccole cellule (NSCLC). Corrono in modo diverso e hanno anche diverse possibilità di recupero.

Carcinoma bronchiale a piccole cellule: aspettativa di vita

Il cancro del polmone a piccole cellule è meno comune che non a piccole cellule di tipo, ma aggressivo: Senza trattamento, i pazienti muoiono in media entro due a quattro mesi dopo la diagnosi. Le piccole cellule tumorali possono dividersi molto rapidamente. Pertanto, questo tumore sta crescendo rapidamente. Inoltre, forma tumori infantili precedenti (metastasi) in altre regioni del corpo rispetto al carcinoma polmonare non a piccole cellule. L'aspettativa di vita e le possibilità di recupero sono quindi generalmente più basse in questa forma di carcinoma bronchiale.

Pertanto è tanto più importante scoprire e curare un tumore polmonare a piccole cellule il prima possibile. Nelle fasi iniziali, il tumore può talvolta essere rimosso chirurgicamente. Sfortunatamente, questo si applica solo a pochissimi pazienti.

Per la maggior parte dei pazienti, il cancro del polmone a piccole cellule si è già diffuso troppo nel corpo al momento della sua scoperta. Quindi un'operazione di solito non è più utile o possibile. Il trattamento principale è la chemioterapia (spesso associata alla radioterapia):

Il carcinoma bronchiale a piccole cellule di solito risponde bene a questo trattamento.I farmaci sono particolarmente efficaci nelle cellule a crescita rapida, comprese le cellule di questa forma di cancro ai polmoni. La sopravvivenza e l'aspettativa di vita possono essere leggermente migliorate trattando molti pazienti. Nella maggior parte dei casi, il tumore viene temporaneamente rallentato nella sua crescita. Dopo un po 'di tempo, le cellule tumorali di solito si diffondono di nuovo senza controllo.

Carcinoma bronchiale a cellule non piccole: aspettativa di vita

I tumori polmonari non a piccole cellule sono la forma più comune di tumore polmonare maligno. I medici distinguono diverse sotto-forme di carcinoma polmonare non a piccole cellule. Le probabilità di guarigione e l'aspettativa di vita di queste varianti sono paragonabili.

I tumori polmonari non a piccole cellule crescono più lentamente di quelli a piccole cellule. I tumori secondari (metastasi) in altre parti del corpo si formano solo negli stadi avanzati del cancro. Pertanto, l'aspettativa di vita del carcinoma polmonare non a piccole cellule e le probabilità di recupero sono generalmente migliori rispetto al tipo di piccola cellula.

In circa il 25-30% dei pazienti, la chirurgia è il trattamento di prima scelta. Se il tumore ha progredito ulteriormente, i pazienti sono preferibilmente trattati con radioterapia, eventualmente combinati con la chemioterapia. A volte è possibile un ulteriore intervento chirurgico.

Per quanto riguarda i tassi di sopravvivenza sono gli stessi che nel carcinoma polmonare a piccole cellule: l'aspettativa di vita e le possibilità di diminuzione di recupero se il tumore si diffonde. Se è inferiore a tre centimetri e non sono presenti né linfonodi né Metastassen, cinque anni dopo la diagnosi vivono ancora circa il 65% dei pazienti. Una volta formate le prime metastasi, il tasso di sopravvivenza a 5 anni scende a circa l'1%.

Altri fattori che influenzano

Ci sono altri fattori che influenzano l'aspettativa di vita nei pazienti con cancro del polmone. Questi includono la salute generale del paziente, l'uso del tabacco, e le eventuali malattie concomitanti (come l'ipertensione, malattie cardiache, diabete). Si può anche vedere dalla tabella sopra che il cancro ai polmoni ha una prognosi leggermente migliore nelle donne rispetto agli uomini.

Il cancro del polmone è curabile?

In linea di principio, il cancro del polmone è curabile, ma solo fino a quando è possibile rimuovere o distruggere completamente tutte le cellule tumorali. Questo di solito è possibile solo con la chirurgia e possibilmente con la chemioterapia e / o la radioterapia. Con una sola chemioterapia o radiazioni raramente riesci a curare in modo permanente il cancro ai polmoni.

Le probabilità di guarigione sono quindi principalmente pazienti con un piccolo tumore che non ha né linfonodi né metastasi. Nelle fasi più avanzate, un carcinoma bronchiale, anche se inizialmente con chemio e radiazioni inizialmente respingere. A volte funziona così bene che non c'è più alcuna evidenza di cancro ai polmoni. "La guarigione" non è raggiunta in questi casi. Invece, si parla di una remissione, cioè un declino temporaneo. Perché nella maggior parte dei pazienti il ​​cancro del polmone ritorna dopo un po 'di tempo.

I pazienti possono aumentare la loro aspettativa di vita?

Chiunque scopra segni di cancro ai polmoni dovrebbe consultare immediatamente un medico. Quanto prima viene fatta la diagnosi e inizia la terapia, migliore è l'aspettativa di vita e le possibilità di recupero del cancro al polmone. Ciò significa: recarsi dal medico per sintomi non specifici e apparentemente innocui come tosse, febbre leggera e affaticamento. I fumatori particolarmente pesanti dovrebbero prestare attenzione a tali reclami e farli chiarire da un medico in anticipo.

Inoltre, i pazienti con cancro del polmone dovrebbero mangiare una dieta equilibrata e sana, Questo rafforza lo stato generale di salute e supporta il processo di guarigione. Lo stesso vale per esercizio fisico regolare e sport, Anche coloro che sono attivi fisicamente aumentano la qualità della loro vita e il loro benessere.

Per i fumatori, gli esperti hanno un altro suggerimento importante: Ferma il fumo! Alcuni pazienti potrebbero pensare: "È troppo tardi, lo so già Cancro ai polmoni! ". Aspettativa di vita e le possibilità di recupero possono essere aumentate ma da una cessazione del fumo.

  • Immagine 1 di 12

    Cancro: undici racconti infermieristici

    La paura del cancro ispira l'immaginazione e spinge i fiori bizzarri. Il servizio informazioni sul cancro ha messo in dubbio le voci. Dalla verità alle storie delle vecchie mogli: i più grandi miti del cancro nel controllo scientifico.

  • Immagine 2 di 12

    Cancro di deodorante?

    I deodoranti riducono la traspirazione. E questo dovrebbe ridurre l'essudazione degli inquinanti e quindi aumentare il rischio di cancro. Infatti, sono soprattutto i reni, la vescica e l'intestino che trasportano gli inquinanti fuori dal corpo. Il fatto che ingredienti di cosmetici come parabeni o alluminio siano dannosi è quantomeno dubbio. Al momento sembra improbabile.

  • Immagine 3 di 12

    Pillole di vitamine invece di frutta?

    Le pillole vitaminiche proteggono meglio dei frutti? Molte persone sembrano crederci e assumono quotidianamente pillole vitaminiche. Ma gli integratori alimentari non sono espressamente raccomandati per la prevenzione del cancro. Molto più importante è una dieta equilibrata, i miei esperti.In caso di una condizione di carenza comprovata, tuttavia, si dovrebbe fornire un supplemento ragionevole in consultazione con il medico.

  • Immagine 4 di 12

    Verdure malsane?

    C'è un granello di verità in ogni mito. Anche le verdure possono farti star male: anche i pomodori verdi e le patate crude contengono alcaloidi, che sono descritti come leggermente tossici. Pomodori maturi e patate cotte, d'altra parte, sono sani.

  • Immagine 5 di 12

    Cancro al seno attraverso reggiseni stretti?

    Una voce persistente afferma che reggiseni troppo stretti promuovono il cancro al seno. Ma questo appartiene al regno dell'Ammenmärchen. Tettona ma può essere incline al cancro. Studi americani suggeriscono che le donne con coppa C e D sono a più alto rischio di cancro al seno rispetto alle donne con seno più piccolo.

  • Immagine 6 di 12

    Il cancro è contagioso?

    La paura di contrarre una malattia mortale ha molti. Per il cancro, tuttavia, questa preoccupazione è ingiustificata - il cancro stesso non può essere infettato. Tuttavia, i virus svolgono un ruolo nello sviluppo di tumori come la cervice e il cancro allo stomaco.

  • Immagine 7 di 12

    Punizione meritata?

    Era solito predicare che la malattia (specialmente il cancro) era la punizione per i reati morali. Ma questo è solo un mito usato per far rispettare le norme. Tuttavia, il proprio comportamento può effettivamente influenzare il rischio di cancro. Decisivo non è l'atteggiamento morale, ma uno stile di vita sano. Lui può aiutare a ridurre il rischio.

  • Immagine 8 di 12

    Semplicemente affama il cancro?

    Ancora e ancora si sente parlare di diete sul cancro. Puoi morire di fame eliminando lo zucchero e i carboidrati? Questa visione non è esperti. Raccomandano una dieta equilibrata e guadagnano o mantengono il peso normale. Sottopeso, tuttavia, può essere molto pericoloso per i malati di cancro.

  • Immagine 9 di 12

    La colpa è degli ormoni?

    Sì e no. Gli ormoni in realtà influenzano lo sviluppo di alcuni tumori. Tuttavia, l'assunzione artificiale può avere effetti sia protettivi che dannosi. Una prevenzione con estrogeni e progestinici può aumentare il rischio di cancro al seno in piccola parte, ma protegge contro uterina e il cancro ovarico. I dati sulla terapia ormonale sostitutiva per i sintomi della menopausa sono più chiari: è più rischioso.

  • Immagine 10 di 12

    Svegliare i tumori OP?

    Le biopsie e gli interventi chirurgici sono standard nella diagnosi e nel trattamento del cancro. Tuttavia, alcuni pazienti temono che aghi e coltelli destino le cellule tumorali e le rendano aggressive. Altri credono che l'aria che arriva al tumore gli dia l'opportunità di svilupparsi. Al momento non ci sono indicazioni.

  • Immagine 11 di 12

    Pillola miracolosa per il cancro?

    Ancora e ancora, i guaritori auto-proclamati offrono presunte pillole miracolose e cure contro il cancro. Gli unici che ne traggono vantaggio, tuttavia, sono i ciarlatani stessi, nel peggiore dei casi i malati disperati trascurano la terapia medica convenzionale, che potrebbe forse salvarle la vita. Una ricetta segreta contro il cancro non è in vista. Ma ci sono anche metodi di guarigione alternativi che possono supportare la terapia del cancro o mitigare i loro effetti collaterali.

  • Immagine 12 di 12

    Infortuni come causa?

    A volte la connessione sembra chiara: qualche tempo dopo un infortunio, il medico trova un tumore nello stesso sito. In realtà andare ipotesi con cui gli shock, contusioni, percosse, contusioni e altri traumi favoriscono il cancro, per viste obsolete di un paio di secoli fa. L'eccezione: linfedema o cicatrici da ustione possono essere la causa di alcuni tumori. Questo accade molto raramente.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: