Sindrome metabolica

Una sindrome metabolica non è una malattia a sé stante ma una combinazione di varie malattie e sintomi. Leggi di più!

Sindrome metabolica

un Sindrome metabolica (in inglese anche: deadly quartet) non è una malattia indipendente, ma una combinazione di diverse malattie e sintomi. Ora è considerato il più importante fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. Le malattie del cuore e dei vasi sanguigni sono la causa più comune di morte in Germania e in altre nazioni industriali. Leggi qui come viene riconosciuta la sindrome metabolica e come può essere trattata.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. E78E11E88I10E66

Descrizione del prodotto

Sindrome metabolica

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Sindrome metabolica: descrizione

La sindrome metabolica riassume vari fattori che spesso portano a malattie cardiovascolari. Questi includono:

  • Sovrappeso (obesità)
  • un equilibrio di grassi e colesterolo disturbato
  • Ipertensione (ipertensione arteriosa) e
  • un livello di zucchero nel sangue patologicamente elevato a causa dell'insufficiente azione dell'insulina

Questi quattro fattori di rischio sono favoriti dallo stile di vita occidentale e svolgono un ruolo importante nello sviluppo della malattia vascolare. Nell'area di lingua anglo-americana, la combinazione di questi quattro sub-disordini della sindrome metabolica (affluenza) è anche chiamata "micidiale quartetto". In Germania, secondo le stime degli esperti, una persona su quattro soffre di una sindrome metabolica nel corso della sua vita. Si ritiene che questo raddoppierà il rischio di morire dalle conseguenze di un infarto o ictus. Inoltre, è approssimativamente cinque volte più probabile che un paziente con sindrome metabolica sviluppi diabete mellito (diabete mellito di tipo 2) se non sta affrontando attivamente questi fattori di rischio.

Soprattutto nel mondo occidentale, la sindrome metabolica è un problema significativo perché combina grandi rischi per la salute e causa anche alti costi nei sistemi sanitari. Statisticamente, il tasso di morbilità e la mortalità della sindrome metabolica sono molto più alti di quelli dell'HIV / AIDS.

Sindrome metabolica: sintomi

I sintomi della sindrome metabolica spesso rimangono inosservati per lungo tempo, in quanto non provocano dolore o disagio. Il medico di solito la diagnostica accidentalmente durante un controllo - o dopo un infarto o ictus.

L'obesità è chiaramente visibile nella sindrome metabolica. Qui, le persone che sviluppano le loro maniglie dell'amore soprattutto sullo stomaco ("tipo di mela", "pancia di birra") sono più a rischio di quelle che aumentano soprattutto sui fianchi e sulle cosce ("tipo di pera").

L'obesità è la parte più importante della sindrome metabolica. Poiché esistono diverse forme di obesità, l'International Diabetes Society (IDF) ha stabilito che è meglio valutare l'obesità per la sindrome metabolica attraverso la circonferenza della vita. Spesso, tuttavia, viene utilizzato il BMI (indice di massa corporea). Nella cosiddetta obesità tribale (obesità Android), le navi sono le più danneggiate, quindi la circonferenza addominale è adatta per stimare il rischio.

I limiti di circonferenza della pancia variano in qualche modo a seconda dell'etnia, ma tutti variano in altezza da 90 centimetri per gli uomini a 80 centimetri per le donne. Da questo valore, la definizione di IDF viene definita obesità associata allo stelo, il segno più importante di una sindrome metabolica.

Per parlare di una sindrome metabolica, devono essere soddisfatti almeno due dei seguenti fattori:

  • metabolismo dei grassi disturbato, misurato da elevati livelli di lipidi nel sangue. Anche i pazienti che sono già stati trattati per aumentare i lipidi nel sangue sono considerati a rischio.
  • basso colesterolo "buono" (HDL)
  • aumento della pressione sanguigna arteriosa. Anche con i trattamenti già iniziati di ipertensione, questo fattore non discende dalla valutazione del rischio della sindrome metabolica.
  • insulino-resistenza (Segni: aumentato digiuno di zucchero nel sangue) o manifest Diabete mellito di tipo 2 (Diabete).

Tutti questi segni sono effetti di uno stile di vita moderno. Di ': mancanza di esercizio fisico e uno dieta sbagliata (troppi cibi ipercalorici).

La pressione alta può in alcuni casi portare a mal di testa, vertigini, perdite di sangue dal naso o sensazione di calore nella testa, ma può anche verificarsi senza alcun disagio.

Sindrome metabolica: cause e fattori di rischio

Non è stato dimostrato oltre ogni dubbio quale sia la causa e l'effetto della sindrome metabolica. Tuttavia, i ricercatori ora presumono che, ad esempio, il sovrappeso con troppo grasso ventre aumenta il rischio di sviluppare la sindrome metabolica.È quindi considerato il più forte promotore della sindrome metabolica.

Tutti gli aspetti della sindrome metabolica sono correlati. In molti casi, c'è una predisposizione genetica alla resistenza all'insulina, che è promossa da uno stile di vita non sano e quindi può manifestarsi (manifest). Poiché i livelli di insulina sono costantemente alti, aumenta la sensazione di fame e quindi un'assunzione calorica eccessiva. Questo cambia il metabolismo dei lipidi e del colesterolo nel sangue. Depone più grassi e colesterolo nei vasi sanguigni.

Allo stesso tempo, nella sindrome metabolica, l'escrezione di sali - specialmente salina (cloruro di sodio) - attraverso i reni è disturbata. Alti livelli di sodio nel corpo favoriscono l'ipertensione. Questo non solo danneggia gli organi, ma promuove anche piccole lesioni alla parete interna della nave. Si ritiene che questo favorisca ulteriormente la conservazione di grassi e colesterolo. Nel corso degli anni, il sistema cardiovascolare è sempre più danneggiato.

Discussione sui fattori ereditari

Ogni essere umano trasporta informazioni nel suo materiale genetico per tutti i processi metabolici. Singolarmente, queste informazioni variano leggermente, quindi alcune persone sono a maggior rischio di sviluppare disordini metabolici. Anche per la sindrome metabolica si ipotizzano fattori genetici. Tuttavia, il fattore più importante e determinante rimane lo stile di vita.

Oltre a questi cinque fattori di rischio, ci sono molti altri fattori che possono aumentare ulteriormente il rischio di malattie cardiovascolari, come il fumo.

Sindrome metabolica: esami e diagnosi

Idealmente, una sindrome metabolica si verifica il prima possibile durante un check-up e non solo dopo un infarto, ictus o altri episodi di arteriosclerosi.

Preistoria e letture

Per diagnosticare una sindrome metabolica, il medico chiede i reclami attuali e la cosiddetta storia familiare. Quindi vuole sapere se la famiglia ha disturbi del diabete, ipertensione o metabolismo dei lipidi. Attacchi di cuore o ictus quasi correlati possono essere un'indicazione di una propensione a disordini metabolici che possono eventualmente portare a una sindrome metabolica. Quindi segue un esame fisico, il medico oi suoi assistenti misurano in particolare la pressione sanguigna e determinano la circonferenza della vita. Viene utilizzato un esame del sangue per misurare i livelli di zucchero nel sangue e lipidi nel sangue. Per questo esame, la persona interessata dovrebbe essere sobria. Altri fattori, come i livelli elevati di acido urico nel sangue o l'aumento dell'escrezione delle proteine ​​urinarie, forniscono ulteriori prove di una sindrome metabolica. I livelli di fegato nel sangue mostrano se il fegato grasso si è sviluppato a causa del diabete sovrappeso o scarsamente controllato.

Se non si conosce il diabete, ma c'è già evidenza di un metabolismo dello zucchero disturbato, viene eseguito un test di tolleranza al glucosio orale (oGTT). Il cosiddetto zucchero del sangue a digiuno viene misurato all'inizio dell'esame. Il paziente poi beve una quantità definita di una soluzione zuccherina. Due ore dopo l'assunzione di zucchero, lo zucchero nel sangue viene rideterminato. Il diabete mellito si ha quando il livello di glucosio nel sangue nel sangue è superiore a 200 milligrammi per decilitro (mg / dl) o 11,1 millimoli per litro (mmol / l). Spesso l'incipiente resistenza all'insulina è la causa. Al fine di non falsificare il risultato, l'esame deve avvenire prima della prima assunzione di cibo al mattino.

Con l'aiuto dell'elettrocardiografia (ECG) e degli ultrasuoni (ecografia), il medico può determinare se esiste già un danno al cuore o ad altri organi. Nel grave restringimento dei vasi sanguigni che alimentano il muscolo cardiaco o dopo un infarto, l'ECG mostra i cambiamenti tipici. A sua volta, la tecnologia a ultrasuoni facilita la rilevazione di disturbi nelle contrazioni muscolari cardiache.

Sindrome metabolica: trattamento

Infatti, se esiste una sindrome metabolica, l'obiettivo primario del trattamento è ridurre il rischio di danno secondario. Il medico progetterà una dieta individuale e un piano di trattamento con il paziente. Gli approcci di trattamento non farmacologico esistono principalmente in un cambiamento nello stile di vita; con più esercizio fisico ed una dieta equilibrata a basso contenuto di grassi - il cosiddetto cambiamento dello stile di vita

Questo cambiamento nelle abitudini alimentari e alimentari cattura tutti e quattro gli aspetti della sindrome metabolica allo stesso tempo e raggiunge i migliori risultati di trattamento. Molte pratiche mediche o fornitori di assistenza sanitaria forniscono formazione o schede informative sui pazienti per aiutarli a capire le loro condizioni e incoraggiarli a collaborare. Studi americani e finlandesi hanno dimostrato che anche piccoli successi parziali riducono o ritardano l'insorgenza di gravi complicanze.

L'obiettivo più importante è una riduzione moderata del peso di circa il 10-15% durante il primo anno. Questo dovrebbe essere mangiato in particolare carboidrati e basso contenuto di grassi. Inoltre, il paziente deve ridurre l'assunzione di sale per contrastare l'ipertensione.

Una dose regolare di allenamento di resistenza (con il 60% delle prestazioni massime) brucia un sacco di grasso rendendo le cellule muscolari più sensibili all'insulina. Una nuova ricerca dimostra che oltre all'allenamento di resistenza, brevi carichi massimi come gli sprint possono migliorare ulteriormente l'effetto. Ma anche piccoli cambiamenti nello stile di vita possono ottenere qualcosa: il primo passo per molti è fare il viaggio al lavoro in bicicletta oa piedi.

Nelle persone con un metabolismo già deragliato o con un rischio cardiovascolare molto elevato, è necessaria una concomitante terapia farmacologica.

Livelli di lipidi e colesterolo nel sangue: Fibrati e statine sono tra gli agenti più importanti per il trattamento dei lipidi ematici elevati. I tessuti aiutano ad abbassare il "cattivo" LDL e ad aumentare il "buono" HDL.

Ipertensione: i cosiddetti ACE-inibitori e ATr-bloccanti abbassano la tensione della parete arteriosa, causando il cuore a superare meno resistenza.

Insulino-resistenza e glicemia alta: farmaci come la metformina o l'acarbosio aumentano la secrezione di insulina dal pancreas o migliorano l'effetto dell'ormone sulle cellule. Entrambi contribuiscono al fatto che lo zucchero dal sangue può essere incanalato nelle cellule.

Leggi di più sulle indagini

  • Misura la pressione sanguigna
  • indagini J1
  • indagini J2
  • test delle urine

Sindrome metabolica: decorso della malattia e prognosi

La sindrome metabolica è così pericolosa perché causa solo disagio quando è quasi troppo tardi. La calcificazione vascolare (arteriosclerosi), infarti o ictus sono eventi le cui cause passano inosservate per anni. I sintomi reali di uno stile di vita malsano non compaiono fino a molti anni dopo il comportamento scatenante. Questo spesso complica l'intuizione del paziente perché non si sente male e quindi spesso non vede come lui o lei cambia il loro stile di vita. I migliori risultati di trattamento possono essere raggiunti con lo sport e un cambiamento di dieta. Molti studi hanno dimostrato che tali misure possono fare di più che usare i farmaci. un Sindrome metabolica richiede quindi una collaborazione molto stretta e coerente tra medico e paziente.

Leggi di più sulle terapie

  • amputazione
  • aferesi
  • biofeedback
  • trasfusione di sangue
  • Ossigenoterapia iperbarica
  • liposuzione
  • Solette ortopediche
  • Scarpe ortopediche

Questi valori di laboratorio sono importanti

  • glicemie


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: