Cardo mariano

Il cardo mariano è protettivo per il fegato ed è usato per trattare un'ampia varietà di danni al fegato. Leggi di più sulla pianta qui!

Cardo mariano

il cardo mariano contiene agenti che hanno proprietà di protezione e di fegato. Pertanto, il cardo mariano può prevenire e alleviare il danno epatico causato da malattia o avvelenamento. Maggiori informazioni sull'effetto e sull'applicazione del cardo mariano!

Descrizione del prodotto

cardo mariano

  • virtù

  • applicazione

  • effetti collaterali

  • note applicative

  • Dove acquistare

  • Per saperne di più

Quale potere curativo c'è nel cardo mariano?

Gli estratti di frutti di cardo mariano sono noti per la loro azione epatoprotettiva e rigenerante. Contengono come principale ingrediente attivo la silimarina (una miscela di flavonolignani diversi), così come l'olio grasso e un sacco di proteine. L'effetto positivo sul fegato basata su quella che gli estratti latte cardo stabilizzare le membrane cellulari e così impedire tossine cellulari come alcool di entrare nelle cellule epatiche, oppure possono spostarlo.

Inoltre, la silimarina può intercettare (composti ossigenati aggressivo) danneggiano le cellule radicali liberi stimolare la sintesi proteica e quindi promuovere la capacità rigenerativa delle cellule epatiche.

A causa di questi effetti preparazioni di frutta latte cardo standardizzati sono danni al fegato tossici applicato (come mediante alcool o tossine fungine) e per sostenere il trattamento nella malattia epatica cronica infiammatoria (come epatite) e cirrosi epatica.

Tradizionalmente, sono utilizzati polvere cardo frutta e altre preparazioni per il trattamento sintomatico di disturbi digestivi (come gonfiore, flatulenza).

Come si usa il cardo mariano?

L'azione epatoprotettiva e rigenerante non è dovuta all'olio di cardo mariano ma alla silimarina nei frutti della pianta. Ma davvero efficace come agente di protezione del fegato sono solo prodotti medicinali finiti con un estratto di cardo mariano, che ha un contenuto molto elevato di silimarina. Tali preparazioni possono aiutare anche in caso di avvelenamento mortale con il fungo tuberoso verde - i pazienti ricevono per questa speciale infusione di silimarina.

Un tè al cardo mariano (dai frutti essiccati) fornisce troppa silimarina e quindi non ha alcun effetto epatoprotettivo. Ma può alleviare il disagio causato da un flusso biliare del fegato. Migliora gonfiore, flatulenza, bruciore di stomaco o altri problemi digestivi.

Per il tè ciascuno cucchiaino finocchio e cardo latte frutta è schiacciato in un mortaio e cosparso con un ottavo di un litro di acqua calda. Lasciare l'infusione a coprire coperto per dieci minuti e quindi staccare le parti della pianta. Puoi bere una tazza dopo un pasto. L'aggiunta di finocchio è consigliata perché il tè di cardo mariano puro ha un sapore abbastanza grasso.

Quali effetti collaterali possono mungere il grilletto di cardo?

Possibilità di cardo mariano può causare effetti collaterali sotto forma di reazioni allergiche, soprattutto nelle persone che sono allergiche a reagire in generale Compositae (come l'arnica, la camomilla, achillea, artemisia, etc.).

Alcune persone segnalano effetti avversi nel sistema digestivo. Ad esempio, sono stati descritti effetti leggermente lassativi.

Cosa dovresti considerare quando usi il cardo mariano

Se si ha indigestione a causa della produzione di fegato di bile disturbata, il tè di cardo mariano o prodotti finiti come gocce di cardo mariano o capsule possono aiutare. Malattie epatiche gravi come cirrosi epatica, epatite C o avvelenamento da tubercolosi acuto possono essere trattate solo in concomitanza con medicinali contenenti cardo mariano (capsule, infusi, ecc.) E sempre sotto controllo medico. In un tubero avvelenamento da funghi toadstool chiamare urgentemente l'ambulanza!

Se hai conosciuto allergia alle piante della famiglia delle margherite come l'arnica o il crisantemo, dovresti astenervi dal cardo mariano.

Cardo mariano può abbassare i livelli di zucchero nel sangue, qualcosa che i diabetici dovrebbero essere a conoscenza.

Per l'uso di cardo mariano in gravidanza e durante l'allattamento, così come nei bambini, si dovrebbe discutere con il medico o il farmacista.

  • Immagine 1 di 9

    Influenza - i migliori rimedi domestici

    I vecchi rimedi casalinghi per disturbi minori stanno diventando sempre più popolari. Soprattutto con tè freddo a base di erbe, impacchi di vitello e altri metodi alternativi possono fare miracoli. I migliori rimedi casalinghi per muso, febbre e Halskratzen possono essere trovati qui!

  • Immagine 2 di 9

    Avvolgere contro la febbre

    Già la nonna lo sapeva: con la febbre i rotoli di vitello freschi aiutano! Immergere due salviette in acqua tiepida, strizzare e avvolgere i polpacci. Coprire con una spugna spugna e lasciare raffreddare per dieci-quindici minuti. Anche per i bambini un modo popolare ed efficace per ridurre la febbre!

  • Immagine 3 di 9

    L'aglio uccide i germi

    Il profumo di aglio dalla bocca può essere spiacevole per le persone - anche le sostanze contenute nel tubero aiutano a uccidere i germi.Per non dare al virus del raffreddore e dell'influenza alcuna possibilità, dovresti generosamente usare l'aglio nel tuo cibo. È meglio mangiare il prezzemolo fresco allo stesso tempo, rende il respiro fresco e riduce la bandiera dell'aglio.

  • Immagine 4 di 9

    Quark contro mal di gola

    Il mal di gola è a disagio. Ancora una volta, c'è l'aiuto dell'armadietto dei medicinali. Swipe Quark intorno dorso di un coltello di spessore su un panno, messo intorno al collo e avvolgerlo con una sciarpa di lana - che allevia il dolore senza pillole.

  • Immagine 5 di 9

    Zuppa di pollo - ma fresca!

    Mangiare zuppa di pollo aiuta con il raffreddore e il raffreddore. Si dice che il delizioso brodo abbia un effetto anti-infiammatorio e anti-infettivo. Importante: solo la carne appena cotta aiuta la zuppa, dal sacchetto è inefficace!

  • Immagine 6 di 9

    Respiro libero con cipolle

    Un naso chiuso è particolarmente a disagio con il raffreddore. Dal momento che le cipolle possono aiutare: tritare le verdure, compilarlo in una piccola ciotola e metterlo di notte accanto al tuo letto. Gli oli essenziali nei fumi della cipolla schiariscono nuovamente il naso.

  • Immagine 7 di 9

    Condizionatore salato

    Un altro rimedio per il naso chiuso: i risciacqui e le inalazioni con acqua salata liquefanno la secrezione, quindi è meglio trasportarli via. Per quanto riguarda la soluzione fisiologica, è preferibile assumere bustine di sale preconfezionate e pre-porzionate e acqua bollita. Ciò garantisce che il liquido di risciacquo abbia la giusta composizione (0,9 grammi di soluzione salina in 100 millilitri di acqua) e nessun germe aggiuntivo entri nel naso.

  • Immagine 8 di 9

    Ravanello allevia la tosse

    Chi soffre di tosse, può ricorrere a ravanello nero: Tagliare la radice e la speleologia, le due metà piene di miele e lasciare per dodici ore. Quindi riempire lo sciroppo in una bottiglia e conservare in frigorifero. Prendine un cucchiaio da tavola tre volte al giorno.

  • Immagine 9 di 9

    Impacco al petto acido

    I limoni aiutano a ridurre il gonfiore dei tessuti infiammati e a raffreddarli. Impacchi al seno con succo di limone, ad esempio, aiuta con la tosse e la bronchite. Per meglio spremere i biocarburi e immergere un panno con esso. Puoi anche diluire il succo con un po 'di acqua tiepida. Avvolgere l'asciugamano imbevuto attorno al petto. Sopra un secondo, asciugamano asciutto - e finito è la fascia toracica.

Ecco come si ottiene il cardo mariano e i suoi prodotti

I frutti di cardo e i prodotti medicinali finiti (come capsule di cardo mariano, ecc.) Sono disponibili in farmacia o in farmacia. Consultare il proprio medico o il farmacista per l'uso di cardo mariano e leggere il foglio illustrativo.

Vale la pena conoscere il cardo mariano

Il cardo mariano di uno o due anni (Silybum marianum) appartiene alla famiglia delle piante da fiore (Asteraceae). È originario dell'Europa meridionale, del Caucaso, del piccolo e del Medio Oriente, nonché del Nord Africa e delle Canarie. È naturalizzato in molti altri paesi.

Il cardo mariano ama crescere in luoghi caldi e asciutti. Cresce da 60 a 150 centimetri e sopporta grandi foglie di marmo verde bianco, con picchi gialli a forma di punta sul bordo.

Tipico anche del cardo mariano è l'infiorescenza sferica con i fiori tubolari viola, arroccati su brattee a forma di sputo. Il periodo di fioritura va da giugno a settembre. Dai fiori si sviluppano frutti a macchie marroni (colloquialmente chiamati semi di cardo mariano), che hanno un guscio duro e una corona di capelli bianchi e lucenti (Pappus). Quest'ultimo funge da organo volante della diffusione della pianta.

Per uso medico è il cardo mariano estratto in vari paesi.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: