Sclerosi multipla

La sclerosi multipla è una malattia cronica del sistema nervoso. Leggi tutto su sintomi, cause, trattamento e prognosi della sm!

Sclerosi multipla

Sclerosi multipla (SM, Encefalomielite disseminata) è un'infiammazione cronica del sistema nervoso. Queste strutture nervose vengono distrutte, causando una varietà di sintomi. La malattia non è curabile, ma la sua progressione può essere alleviata con i farmaci. Leggi di più sulla sclerosi multipla delle malattie autoimmuni, le sue cause, i sintomi e il trattamento.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. H46G35

Descrizione del prodotto

Sclerosi multipla

  • Cos'è la sclerosi multipla?

  • sintomi

  • cause

  • Vivere con la sclerosi multipla

  • Esami e diagnosi

  • terapia

  • previsione

  • corso

Sclerosi multipla: breve panoramica

  • Primi sintomi comuni: Sentimenti alle gambe, grave affaticabilità, problemi di evacuazione, insicurezza quando si cammina e si sta in piedi, disturbi della vista in un occhio, ecc.
  • Indagini importanti: Esame fisico e neurologico, potenziali evocati, risonanza magnetica (MRI), diagnostica del liquido cerebrospinale, esami del sangue e delle urine
  • trattamento: Farmaci (terapia spinta, terapia di base), misure terapeutiche sintomatiche e riabilitazione (fisioterapia, terapia occupazionale, sport moderato, psicoterapia, ecc.).
  • previsione: La SM non è curabile, ma può essere positivamente influenzata da un trattamento coerente durante il suo decorso (meno recidive, progressione più lenta della malattia, miglioramento della qualità della vita)

Leggi anche

  • Sclerosi multipla - corso

Cos'è la sclerosi multipla?

La sclerosi multipla (SM) è una malattia cronica del sistema nervoso centrale (SNC: midollo spinale e cervello, compreso il nervo ottico). Le strutture nervose si accendono, causando sintomi diversi come disturbi visivi ed emotivi, dolore o paralisi. Finora, la sclerosi multipla non è ancora curabile. Con i farmaci, tuttavia, il decorso della malattia può essere favorevolmente influenzato.

La sclerosi multipla di solito inizia nella prima età adulta tra i 20 ei 40 anni. Più di 200.000 persone con sclerosi multipla vivono in Germania. Le donne hanno il doppio delle probabilità di avere la sclerosi multipla maschile.

Sclerosi multipla: sintomi

La sclerosi multipla si verifica nella maggior parte dei casi in modo completamente inaspettato e fuori dal completo benessere. In molti casi, i primi segni di SM si sviluppano in tempi relativamente brevi in ​​poche ore o giorni. Solo pochi pazienti, la malattia inizia lentamente con lamentele a volte meno gravi, a volte più gravi, in modo che le persone colpite si accorgano appena che qualcosa è seriamente sbagliato. In alcuni pazienti, compaiono solo alcuni sintomi della SM, in altri diversi allo stesso tempo.

I sintomi possono quindi essere molto diversi per ogni individuo. La SM è quindi chiamata anche "malattia con le 1.000 facce". La seguente tabella mostra il tipo e la frequenza di primi sintomi di sclerosi multipla (secondo Krämer / Besser):

Primi sintomi di sclerosi multipla

Frequenza in percentuale

Sentimenti nelle gambe

30

Affaticamento / affaticamento anomalo

20

disturbi defecazione

20

Incertezze quando si cammina e in piedi

18

Problemi di visione in un occhio

16

Sentimenti tra le braccia

10

Disturbi della deambulazione dovuti a spasticità (spasmi muscolari)

10

Impotenza nelle gambe

10

disfunzione della vescica

6

Debolezza nelle braccia

5

Paralisi del viso (nevralgia del trigemino)

5

Sentimenti del viso

3

Segno di Lhermitte (formicolio al collo con la testa piegata)

3

disturbi del linguaggio

2

dolore

2

Paralisi di un lato del corpo - braccio e gamba (emiplegia)

2

In più di un terzo dei pazienti i primi sintomi della sclerosi multipla sono disturbi emotivi: le braccia o le gambe si sentono intorpidite o c'è una sensazione di formicolio sulla pelle. Ogni quinto paziente si sente più stanco del solito ed è rapidamente esausto, ha problemi con i movimenti intestinali o si sente insicuro mentre cammina e sta in piedi.

Un disturbo della vista in un occhio è la prima indicazione di sclerosi multipla in circa il 16% dei pazienti. Alcuni pazienti soffrono di mancanza di forza (solitamente nelle braccia, meno spesso nelle gambe), non possono svuotare correttamente la vescica o avere dolore. I disturbi del linguaggio e l'emiplegia sono raramente i primi sintomi della SM.

A volte l'insorgenza della malattia è associata a un solo sintomo. Ma può anche verificarsi più sintomi contemporaneamente.

Sclerosi multipla: segni nell'ulteriore corso

La sclerosi multipla può essere diversa per ogni paziente. Di solito è recidivante, vale a dire, arriva di nuovo e di nuovo ad un acuto peggioramento dei sintomi (spinta). Dopo un primo aumento, i sintomi possono scomparire completamente o parzialmente e riapparire dopo un po '. A volte ci sono altri sintomi che possono tornare indietro. In alcuni casi, i sintomi aumentano costantemente dall'inizio e le ricadute non possono essere riconosciute.

Il tipo e la frequenza dei sintomi della sclerosi multipla nel corso della malattia sono (Krämer / Besser):

Sintomi della sclerosi multipla nel corso

Frequenza in percentuale

Disturbi della deambulazione dovuti a spasticità (spasmi muscolari)

90

Impotenza nelle gambe

90

Sentimenti nelle gambe

85

Incertezze quando si cammina e in piedi

80

disfunzione della vescica

80

Affaticamento / affaticamento anomalo

80

Problemi di visione in un occhio

75

Disturbi sessuali (uomini)

75

Disturbi cognitivi (come problemi di concentrazione)

70

disturbi defecazione

70

Incertezza nel puntare e puntare i movimenti

50

disturbi del linguaggio

50

Disturbi mentali (in particolare la depressione)

50

Disturbi sessuali (donne)

50

Dolore al corpo

40

Paralisi del viso (nevralgia del trigemino)

30

mal di testa

30

Segno di Lhermitte (formicolio al collo con la testa piegata)

30

Sentimenti tra le braccia

30

Debolezza nelle braccia

22

Paralisi dei nervi cranici

10

Più della metà dei pazienti ha disturbi dell'andatura e dell'equilibrio o spasticità (crampi muscolari) nel corso della malattia della sclerosi multipla. Sono spesso molto stanchi (affaticamento), hanno una debolezza nelle braccia o nelle gambe o non possono svuotare correttamente la vescica. Gli uomini possono avere la disfunzione erettile, le donne perdono il desiderio di sesso. Tre su quattro pazienti con sclerosi multipla hanno problemi di vista in un occhio, alcuni lo vedono due volte.

In almeno ogni secondo paziente ci sono incertezze nell'indicare e nell'indicare movimenti, disturbi mentali (come la depressione), disturbi del linguaggio, disturbi cognitivi (come i disturbi della concentrazione) o disfagia intestinale.

I sintomi più rari includono mal di testa, dolore o paralisi del viso, dolore nel corpo, sensazione di debolezza o debolezza nelle braccia, o un formicolio al collo quando la testa è flessa.

Sclerosi multipla: cause

La maggior parte degli esperti sospetta che la sclerosi multipla si basi su un malfunzionamento del sistema immunitario del corpo (malattia autoimmune) - quindi è un malattia autoimmune è:

Le cellule difensive (cellule immunitarie) del corpo, che normalmente neutralizzano gli invasori come virus o batteri, sono dirette contro le strutture del corpo. Sono quindi chiamati autoanticorpi. Nel caso della SM, i globuli bianchi (leucociti) attaccano il tessuto nervoso e causano infiammazione. Le guaine delle fibre nervose (guaine mieliniche) vengono distrutte, che si chiama demielinizzazione o demielinizzazione. Le fibre nervose e le cellule nervose stesse sono danneggiate.

I pazienti hanno numerose (molteplici) aree nel cervello e nel midollo spinale con danno alla mielina e conseguente cicatrizzazione (sclerosi). Queste aree sono chiamate placche.

Di conseguenza, i segnali nervosi non possono essere inoltrati correttamente: si tratta di guasti nervosi. Questi possono manifestarsi in molti modi diversi perché le infiammazioni (focolai infiammatori) possono verificarsi in tutte le aree del sistema nervoso centrale. Questo è il motivo per cui la sclerosi multipla è spesso chiamata "encefalomielite disseminata". La parola "disseminata" significa "sparsi", mentre il termine "encefalomielite" si riferisce ai processi di base della malattia: "Enkefalos" significa cervello, la desinenza "-itis" significa "infiammazione".

Ma perché il sistema immunitario è così sconvolto nella SM da attaccare il suo stesso tessuto nervoso? Gli esperti non sanno esattamente, ma sospettano che quelli colpiti diversi fattori venire insieme, che insieme scatenano la malattia.

Confronto tra cellule nervose - cellule nervose sane e MS Nella sclerosi multipla, le guaine nervose sono talmente danneggiate che le fibre nervose sono parzialmente esposte. Questo porta a una trasmissione di stimoli disturbata.

  • Immagine 1 di 10

    Prurito come avvertimento

    Quasi tutti sono stati tormentati prima: fastidiosi pruriti, chiamati anche prurito dai medici. Per lo più è innocuo, solo di breve durata e rapidamente dimenticato di nuovo - primo esempio: la puntura di zanzara. Tuttavia, anche le malattie gravi possono esserci dietro. Non sempre la causa è una malattia della pelle. Leggi qui quale prurito può essere un segnale di avvertimento!

  • Immagine 2 di 10

    Fibre nervose eccitate

    Il prurito è causato dal rilascio di sostanze di messaggero, che provoca l'eccitazione di alcune fibre nervose. In realtà è qualcosa come una richiesta di aiuto per il corpo. Perché l'attrito meccanico del graffio dovrebbe rimuovere le influenze esterne disturbanti come i pidocchi o le pulci. A seconda della causa del prurito si verifica localmente o su tutto il corpo - e può anche essere cronica. Se dura più a lungo, dovresti consultare un medico!

  • Immagine 3 di 10

    Pelle malata

    Se, oltre al prurito, la pelle è visibilmente infiammata, di solito c'è una malattia della pelle dietro. Questo è il caso in circa il 42% dei casi di prurito cronico. Soprattutto l'eczema e la psoriasi causano problemi a molte persone. Ma non solo: anche l'infestazione da funghi e l'eczema o parassiti come l'acaro prurito possono essere pruriginosi. Spesso si vede anche la pelle che qualcosa non va con esso: si getta forte, è rosso o forma pustole e pomate.

  • Immagine 4 di 10

    Reazione allergica

    Il brutto prurito può anche essere causato da un'allergia.Nella maggior parte dei casi, il prurito insorge dopo il contatto diretto con le sostanze che provocano allergie. Questi possono essere, ad esempio, polline, metalli, lattice o animali domestici. Il sistema immunitario in eccesso produce un'abbondanza di istamina. La sostanza del messaggero non solo mobilita la difesa del corpo, ma causa anche prurito.

  • Immagine 5 di 10

    Organi interni

    A volte la causa del prurito non è sulla pelle ma all'interno del corpo. Sotto sospetto qui ci sono ad esempio la bile, i reni o il fegato. Il drenaggio della cistifellea o il danno epatico (cirrosi epatica) possono causare un aumento della bilirubina del pigmento biliare. Questo non solo rende la pelle gialla, ma anche prurito. Nell'insufficienza renale cronica e specialmente dopo la dialisi, può verificarsi anche prurito.

  • Immagine 6 di 10

    Disturbi metabolici e ormonali

    La turbolenza ormonale durante la gravidanza, la menopausa e durante la regola può causare prurito dappertutto. Anche le alterazioni dell'ormone morboso (come l'ipertiroidismo) possono essere la causa. Altri fattori scatenanti sono l'intolleranza al glutine, la malnutrizione, la carenza di ferro o il diabete. Nel diabete, il danno ai nervi provoca fastidiosi pruriti, spesso esacerbati dalle infezioni fungine della pelle.

  • Immagine 7 di 10

    cancro

    Prurito su tutto il corpo o solo nei linfonodi può essere un segno di un tumore maligno del sistema linfatico - come avviene, ad esempio, nella malattia di Hodgkin. Prude in parte già anni prima. Inoltre, altri tumori, come il cancro al seno o al polmone, possono essere accompagnati da prurito, anche se raramente. Il prurito è anche un effetto collaterale comune delle radiazioni o della chemioterapia del cancro.

  • Immagine 8 di 10

    Malattie neurologiche

    Inoltre, il danno al sistema nervoso centrale può causare prurito. Questo è il caso, tra l'altro, della sclerosi multipla. Le strutture nervose sono distrutte in questa malattia infiammatoria del sistema nervoso. Le sensazioni della pelle sono tra i primi sintomi. Inoltre polineuropatia, per cui la malattia è più periferica (= fuori del cervello e del midollo spinale che giace) nervi, che porta a prurito - come la malattia di Lyme.

  • Immagine 9 di 10

    Effetto collaterale delle droghe

    Anche i farmaci possono scatenare il prurito. Questo è spesso il caso, ad esempio, di antibiotici, farmaci psicotropi, antipertensivi o anticoagulanti. Anche i malati di AIDS conoscono il problema perché la terapia antivirale causa spesso prurito.

  • Immagine 10 di 10

    Pelle secca

    Spesso, il prurito ha anche cause innocue, come la pelle secca. Principalmente la tendenza è predisposta. Fattori esterni come la luce solare, l'aria fredda invernale o le cure sbagliate asciugano ulteriormente la pelle. Inoltre, una buona alimentazione e una quantità sufficiente di liquidi sono importanti per una buona cura della pelle. Le persone anziane hanno generalmente più problemi con la pelle secca perché l'umidità e il contenuto di grasso diminuiscono nel tempo.

gene

In una certa misura, la sclerosi multipla è ereditabile, secondo gli esperti: gli studi con gemelli hanno dimostrato che i gemelli identici di pazienti affetti da sclerosi multipla hanno un rischio maggiore per il 25-30% di sclerosi multipla rispetto alla popolazione normale. Per i gemelli dizigotici, il rischio è del cinque percento più alto. Genitori e figli di un malato hanno ancora un doppio per triplicare il rischio di sclerosi multipla. Il rischio diminuisce, meno uno è correlato a un paziente.

Non è chiaro quali geni siano coinvolti nello sviluppo della sclerosi multipla. Ad esempio, i cambiamenti nell'antigene HLA-DRB1, l'apolipoproteina E o il gene dell'interferone gamma potrebbero svolgere un ruolo. In ogni caso, gli esperti ritengono che non sia un singolo gene che può causare la malattia della SM, ma che diversi geni sono coinvolti nella patogenesi.

infezioni

Alcuni esperti discutono se le infezioni giocano un ruolo nell'insorgenza della sclerosi multipla. Gli esempi includono infezioni con il virus del morbillo, il virus dell'herpes umano 6 (HHV-6) e in particolare con il virus Epstein-Barr (EBV). Quest'ultimo innesca la febbre ghiandolare di Pfeiffer (mononucleosi infettiva). Nel sangue di quasi tutti i pazienti con sclerosi multipla, gli anticorpi contro EBV circolano nel sangue. Nella popolazione generale, questo è il caso solo per circa il 60% delle persone.

In uno studio, i ricercatori hanno anche trovato un possibile collegamento tra la SM e alcuni batteri della Chlamydia (Chlamydia pneumoniae). Studi successivi non hanno potuto confermare questo sospetto.

Nel complesso, i ricercatori non ritengono che una specifica malattia infettiva possa scatenare direttamente la sclerosi multipla. Piuttosto, si ritiene che generalmente le risposte alle infezioni del sistema immunitario possano innescare l'insorgenza della SM in individui appropriatamente predisposti.

Stile di vita e ambiente

Fattori ambientali o un certo stile di vita possono anche essere coinvolti nella formazione della sclerosi multipla.ma dimostrato in studi relazione tra stile di vita o fattori ambientali e MS non è necessariamente causale, Alone di uno stile di vita "cattivo" non sano non può essere innescato la sclerosi multipla!

Si applica un possibile fattore scatenante ambientale nella SM fumo, Mira ad aumentare il rischio di sclerosi multipla e ad accelerare il decorso della malattia.

Un altro fattore di rischio per la sclerosi multipla potrebbe essere la quantità di Vitamina D essere nel corpo: Le persone che sono stati esposti da bambini rinforzato il sole e la cui corpi erano così produce più vitamina D, erano rari sclerosi multipla rispetto alle persone con bassi livelli di vitamina D. L'attenzione è stata rivolta ai ricercatori di vitamina D, perché l'incidenza della sclerosi multipla apparentemente con il latitudine relativo a una vita: più si allontana dall'equatore (nord o sud), più si verifica MS. Questo indica una connessione con l'esposizione al sole. Tuttavia, gli inuit in Groenlandia soffrono meno frequentemente della SM rispetto ad altri popoli. La ragione di questo potrebbe essere la dieta tradizionalmente ricca di vitamina D inuit. La connessione deve essere esplorata più da vicino.

sesso

Le donne hanno molte più probabilità di avere la sclerosi multipla rispetto agli uomini. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che le donne hanno maggiori probabilità di andare dal medico e quindi la malattia viene rilevata più spesso in esse. D'altro canto, la differenza di genere potrebbe essere dovuta a fattori ambientali precedentemente sconosciuti.

Altri fattori

Ci sono altri fattori sospettati di essere coinvolti nello sviluppo della sclerosi multipla. Questi includono, per esempio sovrappeso e assunzione eccessiva di sale, Anche il flora intestinale può avere un ruolo nell'insorgenza di malattie autoimmuni come la SM.

Leggi di più sulle indagini

  • MRI
  • puntura lombare

Vivere con la sclerosi multipla

Come una malattia cronica e grave, la sclerosi multipla presenta molte sfide ai pazienti e ai loro parenti. La malattia può colpire tutti i settori della vita - dalla Partnership, la sessualità e la pianificazione familiare, la vita sociale e gli hobby di istruzione e il lavoro.

È possibile avere bambini con sclerosi multipla? Le vacanze sono possibili nonostante la SM? Il capo dovrebbe essere informato della malattia o meglio no? Quali lavori sono a buon mercato, che sono piuttosto sfavorevoli? Queste e molte altre domande riguardano i pazienti con SM.

Di più su come la sclerosi multipla colpisce la vita quotidiana delle persone colpite e come gestirlo, leggere la vita post con sclerosi multipla.

Leggi di più sulle terapie

  • aferesi
  • Terapia occupazionale

Sclerosi multipla: esami e diagnosi

Poiché i sintomi della sclerosi multipla possono essere così diversi, non è facile diagnosticare la condizione. A differenza di molte altre malattie, non ci sono segni tipici che si verificano solo nella SM. La maggior parte dei reclami può verificarsi anche in altre malattie, come disturbi circolatori del cervello o ernia del disco. La complessa diagnosi "sclerosi multipla" è quindi composta da diverse fasi dell'esame:

  • Indagine sulla storia medica (anamnesi)
  • Esame fisico (esame neurologico clinico)
  • Esami apparativi (come la risonanza magnetica per immagini = risonanza magnetica, potenziali evocati)
  • Indagini di laboratorio (esame dell'acqua del nervo, analisi del sangue)

La prima persona di contatto è il medico di famiglia. Questo riferirà il paziente a uno specialista, se necessario, di solito a un neurologo. Questo può finalmente fare la diagnosi MS.

storia medica

Il primo passo nella diagnosi della sclerosi multipla è una discussione dettagliata tra il medico e il paziente per raccogliere la storia medica. Il medico può descrivere esattamente i sintomi, chiede, da quando questi esistono e come si sono sviluppati nel tempo. I pazienti dovrebbero parlare di tutti i sintomi che ricordano. A volte un paziente non è a conoscenza del fatto che i primi sintomi della sclerosi multipla erano lamentele che erano mesi o addirittura anni fa. Alcuni pazienti affetti da SM ricordano, ad esempio, il fatto che una volta per un paio di giorni o settimane "un divertente sensazione" in un braccio o di una gamba aveva (possibile indicazione di un'infiammazione nella zona del midollo spinale). Alcuni pazienti misurano le lamentele senza senso perché sono a basso o rapidamente scomparsi (circa durante un'infiammazione del nervo ottico). Anche se altri vanno dal dottore, ma questo nonostante l'indagine approfondita nulla.

Le descrizioni del paziente aiutano il medico a restringere le possibili cause e possibilmente a confermare il sospetto di sclerosi multipla. È anche importante sapere se il paziente o la sua famiglia soffre di malattie autoimmuni.

Esame fisico

Dopo l'anamnesi, segue un esame fisico approfondito. Vengono eseguiti un esame clinico "normale" e un esame neurologico. Il medico controlla la funzione del sistema nervoso.Soprattutto, egli esamina:

  • la funzione degli occhi e dei nervi cranici
  • la sensazione di tatto, dolore e temperatura
  • la forza muscolare e la tensione muscolare

Oltre all'esame puramente neurologico, il medico può anche eseguire un esame neuropsicologico in sospetta sclerosi multipla. Esamina varie funzioni mentali come capacità di apprendimento, elaborazione del linguaggio o memoria. Ci sono diversi test disponibili per questo.

Indagini apparenti

Per determinare fino a che punto la sclerosi multipla si è diffusa nel corpo del paziente potenziali evocati registrata. Queste sono tensioni elettriche che si verificano nelle cellule nervose e muscolari del corpo umano quando stimolate dall'esterno. Possono essere derivati ​​con elettrodi e registrati dopo essere stati amplificati elettronicamente.

Ad esempio, i potenziali visivamente evocati (VEP) possono essere attivati ​​da uno schema a scacchiera i cui campi appaiono rapidamente in una luminosità diversa. Il paziente osserva lo schema a scacchiera e i potenziali derivano dalla sua testa.

Inoltre, sospetta sclerosi multipla MRI (Magnetic Resonance Imaging, MRI) del cranio e del midollo spinale. Foci infiammatori o placche nel cervello, che sono più grandi di due millimetri, possono essere visti anche nelle prime fasi della malattia. La risonanza magnetica ha un grande vantaggio rispetto ad altri test: Sebbene la sclerosi multipla ma non provoca sintomi, la risonanza magnetica può rivelare cambiamenti già correlati alla malattia del sistema nervoso centrale.

Se il paziente soffre di problemi di minzione, il medico può raccomandare un protocollo di minzione: il paziente nota con quale frequenza lascia l'acqua. Inoltre, il medico determina la quantità di urina rimasta nella vescica dopo la minzione (urina residua). Forse uno seguirà indagine urodinamica - Un metodo di misurazione in cui il funzionamento della vescica viene esaminato mediante sonde di pressione ed elettrodi.

test di laboratorio

Un altro importante passo verso la diagnosi della "Sclerosi Multipla" è il Esame di acqua nervosa (CSF). Per vincere un campione di liquido cerebrospinale, il medico sta con un ago sottile nella quantità della colonna vertebrale lombare media tra le vertebre (puntura lombare). L'analisi del campione di fluido cerebrospinale può rendere l'infiammazione del cervello e del midollo spinale riconoscibili: Se il paziente ha la sclerosi multipla, il numero di alcune cellule immunitarie (linfociti, cellule plasmatiche) è aumentato nel fluido cerebrospinale, e può essere anticorpi come immunoglobulina G (IgG) rilevata.

Inoltre, il medico può determinare con una funzione CSF, se l'infiammazione è stata probabilmente causata da germi (come nella malattia di Lyme) e non dalla sclerosi multipla.

Anche importante esami del sangue, I seguenti valori sono determinati:

  • Grande immagine di sangue
  • test di funzionalità epatica
  • la funzione renale
  • la funzione della tiroide
  • di zucchero nel sangue
  • Vitamina B12
  • fattore reumatoide
  • Anticorpi antinucleari (ANA)
  • Gli anticorpi anti-fosfolipidi
  • Anti-ds-DNA anticorpo
  • lupus anticoagulante
  • Marcatore di infiammazione (pro


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: