Naproxene

Naproxen è un analgesico ben tollerato e ha anche un effetto anti-infiammatorio e antipiretico. Quando lo usi, scopri qui!

Naproxene

L'ingrediente attivo naproxene è un analgesico ben tollerato e ampiamente usato. Soprattutto negli Stati Uniti, è spesso usato. Per le sue proprietà analgesiche, antinfiammatorie (antiflogistiche) e antipiretiche, è particolarmente utilizzato nel trattamento delle malattie reumatiche delle articolazioni. Maggiori informazioni sugli effetti di naprossene, effetti collaterali e uso.

Ecco come funziona Naproxen

Naproxen è uno dei farmaci antinfiammatori non steroidei (= inglese: farmaci antinfiammatori non steroidei), breve FANS. Come tutti i FANS, ha anche un effetto antinfiammatorio (antinfiammatorio) oltre alle proprietà analgesiche e antipiretiche.

L'effetto analgesico si basa sull'inibizione dell'enzima cicloossigenasi (COX). Naproxen riduce la formazione di messaggeri che potenziano il dolore, le prostaglandine, attraverso questo meccanismo. Questo allevia il dolore e contrasta i processi infiammatori e la febbre. L'effetto antinfiammatorio è anche dovuto all'accumulo del farmaco nel tessuto infiammato.

Il naprossene è un normale antidolorifico reumatico, oltre a gonfiore e infiammazione dolorifici non reumatici. Viene usato anche con un attacco di gotta acuto.

Assorbimento e degradazione del naprossene

Il naprossene è chimicamente molto simile al noto antidolorifico ibuprofene, ma è più a lungo disponibile nel corpo di questo. Il principio attivo di una compressa di naprossene viene completamente assorbito nel flusso sanguigno nell'intestino. Solo 15 ore dopo aver preso metà del corpo è rotto. È quindi una droga con una lunga durata d'azione. Tuttavia, questa maggiore efficacia è anche associata ad effetti collaterali più gravi del naprossene. Il fegato è infine inattivato attraverso il fegato e completamente eliminato dal corpo attraverso il rene.

Quando si usa il naprossene?

A causa della sua azione analgesica, antipiretica e antinfiammatoria, Naproxen è utilizzato principalmente nelle malattie infiammatorie croniche delle articolazioni e in altri disturbi reumatici infiammatori. Quindi il farmaco è usato per il dolore causato da:

  • infiammazione acuta e cronica delle articolazioni (artrite)
  • Usura articolare (artrosi)
  • gonfiore doloroso e infiammazione dopo l'infortunio

A basso dosaggio, il farmaco viene utilizzato per il dolore da lieve a moderato come mal di testa, emicrania, mal di denti, dolori mestruali e febbre. A causa della sua efficacia a lungo termine, il naprossene è anche adatto per il trattamento del dolore prolungato.

Ecco come viene usato il naprossene

Naproxen è assunto sotto forma di compresse prima dei pasti. Nel dolore intenso, è anche possibile assumere a stomaco vuoto.

L'analgesico può essere assunto due o tre volte al giorno ogni otto-dodici ore. La dose massima giornaliera di 1250 milligrammi non deve essere superata. Inoltre, non devono essere presi più di 1000 milligrammi di naproxene in una sola volta.

Per un effetto antinfiammatorio e antipiretico, il naprossene deve essere usato in dosi più elevate rispetto al trattamento del dolore. Inoltre, l'assunzione di malattie reumatiche è spesso necessaria per un periodo più lungo e quindi anche associata a effetti collaterali più forti di naprossene. Fondamentalmente, l'uso dei FANS dovrebbe essere sempre il più basso possibile e il più breve possibile.

Quali effetti collaterali ha il naprossene?

Gli effetti collaterali sono principalmente dovuti alla formazione inibita delle prostaglandine citate. Questi sono l'aumento del dolore, ma hanno anche altre importanti funzioni come la struttura dello stomaco e la mucosa intestinale.

Gli effetti collaterali del naprossene sono quindi un disturbo gastrointestinale molto comune (disturbi gastrointestinali). Può spesso portare a nausea, vomito, diarrea (diarrea) e sviluppo di ulcere gastriche e duodenali (ulcere). In contrasto con altri FANS, tuttavia, l'ingrediente attivo ha una migliore tolleranza digestiva.

Gli effetti collaterali di naprossene rari comprendono mal di testa, vertigini, problemi di vista e udito (tinnito) e irritabilità.

L'uso a lungo termine può causare i seguenti effetti collaterali:

  • Mal di testa (mal di testa analgesico)

In generale, il naprossene (così come l'ibuprofene chimicamente correlato) è meglio tollerato rispetto ad altri FANS. Altri effetti collaterali tipici dei FANS sono quindi rari. Questi includono:

  • Eruzione cutanea (esantema), gonfiore improvviso (angioedema) e alterazione della formazione del sangue (emopoiesi)

Quando non dovresti prendere il naprossene?

L'uso del naprossene dipende dall'età e può essere somministrato a bambini e adolescenti a basso dosaggio solo dall'età di 11 anni. Durante la gravidanza e l'allattamento, l'ingrediente attivo non è raccomandato o consigliato solo quando necessario.

Inoltre, la sostanza attiva non deve essere utilizzata in:

  • una nota ipersensibilità al farmaco

Naproxen non deve essere assunto con le seguenti sostanze:

  • Principi attivi per il diradamento del sangue (anticoagulanti orali)
  • alcune sostanze per il trattamento dell'insufficienza cardiaca (digossina) o dell'epilessia (fenitoina)
  • glucocorticoidi

Con l'assunzione simultanea di naprossene e acido acetilsalicilico (ASA) per l'assottigliamento del sangue (mediante l'inibizione dell'aggregazione piastrinica, cioè l'accumulo di piastrine), l'ASA perde la sua efficacia. L'assunzione dei due principi attivi deve quindi essere ritardata in questi pazienti.

Quindi si drogano con naprossene

Naproxen è offerto per l'automedicazione sotto forma di compresse e supposte (supposte) in farmacia. Ci sono diversi dosaggi tra cui scegliere. I prodotti a basse dosi sono disponibili per la vendita gratuita, tuttavia dosi più elevate devono prescrivere un medico con prescrizione medica.

Da quando è noto il naprossene?

Nel 1994 era naproxene Approvato come antidolorifico negli Stati Uniti. Nel 1999, il farmaco è stato approvato in Germania per il trattamento del dolore e della febbre da lieve a moderata.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: