Polipi nasali

I polipi nasali sono escrescenze benigne della mucosa nasale. Questo è quello che riconosci!

Polipi nasali

polipi nasali sono escrescenze benigne della mucosa nasale. Le persone colpite hanno spesso difficoltà ad ottenere abbastanza aria attraverso il naso. Questo può limitare severamente le prestazioni e la qualità della vita. Inoltre, ci sono frequenti infiammazioni dei seni paranasali. I polipi nasali possono essere trattati con farmaci o rimossi durante l'intervento chirurgico. Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento dei polipi nasali qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. J33

Descrizione del prodotto

polipi nasali

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Polipi nasali: descrizione

I polipi nasali sono escrescenze lievi e benigne della mucosa nasale che sporgono nelle cavità nasali. Spuntano dalla mucosa con cui sono collegati tramite una specie di gambo. Alcuni sono di pochi millimetri e non disturbano, altri possono trasformarsi in grandi strutture che muovono gli spazi nasali. Poiché ciò limita la respirazione nasale, la malattia può diventare molto fastidiosa e limitare fortemente la qualità della vita.

Come viene costruito il naso?

Il naso è costituito da cavità nasali principali sinistra e destra separate dal setto nasale. Le cavità principali sono seguite da due seni paranasali (seni paranasali), che sono collegati tramite condotti escretori alla rispettiva cavità nasale principale. Le cavità maggiori e minori sono rivestite da una membrana mucosa che, tra le altre cose, inumidisce e filtra l'aria respiratoria.

Chi è particolarmente colpito dai polipi nasali?

I polipi nasali sono diffusi. Come si presentano non è ancora chiaro. Finora, sappiamo che ci sono alcune malattie in cui i malati più spesso sviluppano polipi nel naso - per esempio, i pazienti con asma bronchiale. Di questi, anche il 40% soffre di polipi nasali. Circa il 25% dei pazienti con polipi nasali è allergico all'acido acetilsalicilico (ASA).

Polipi nasali: sintomi

I pazienti con polipi nasali sono generalmente compromessi dalla respirazione nasale limitata. Non ricevono abbastanza aria attraverso il naso e quindi respirano più spesso attraverso la bocca. I malati spesso russano a causa di questo, soffrono di disturbi del sonno e le loro prestazioni sono limitate. Inoltre, l'aria respirata attraverso la bocca non viene filtrata.

I sofferenti sentono di avere sempre un naso chiuso, che può anche portare a una voce nasale. Con il raffreddore, il muco scorre spesso giù per la gola. Inoltre, i pazienti soffrono di infiammazioni ricorrenti dei seni (sinusite) e mal di testa sordo. Inoltre, il loro senso dell'olfatto può essere limitato e quindi il loro senso del gusto - una grave perdita di qualità della vita. I polipi nasali nei bambini possono causare l'otite media.

Polipi nasali: cause e fattori di rischio

I polipi nel naso sono escrescenze che provengono da una mucosa nasale persistentemente infiammata. Sotto il microscopio è possibile vedere la ritenzione di liquidi e le cellule infiammatorie endogene. Il meccanismo esatto è ancora sconosciuto. Un polipo nasale di solito cresce da uno dei seni paranasali nella cavità nasale principale. Principalmente i polipi nasali si sviluppano nel seno mascellare (seno mascellare) o nelle cellule etmoidali (cellulae etmoidali). Emergono dai dotti escretori e di solito si trovano nel passaggio centrale nasale sotto il turbinato medio.

La causa comune della formazione di polipi nasali è la tendenza della mucosa all'infiammazione (disposizione). I fattori di rischio per lo sviluppo di polipi nel naso sono:

  • Allergia agli antidolorifici
  • asma
  • bronchite
  • Sindrome di Kartagener (rara malattia ereditaria con sintomi polipo nasale, disposizione speculare degli organi, dilatazione dei bronchi)
  • Fibrosi cistica (anche fibrosi cistica)

Polipi nasali: esami e diagnosi

Per diagnosticare i polipi nasali, il medico ti chiede prima in dettaglio la tua storia medica (anamnesi). Per questo ti chiede le seguenti domande:

  • Hai una buona aria attraverso il naso?
  • Soffri più spesso di sinusite?
  • Ti capita spesso di correre il naso?
  • Soffri di asma o bronchite?

Nell'esame, il medico riflette prima il naso. Introduce una piccola pinza a forma di imbuto in una narice e si illumina con il suo faro. Egli valuta l'aspetto della mucosa nasale e può rilevare se i polipi si trovano nella cavità nasale. Inoltre, il naso posteriore può essere esaminato inserendo uno specchio nella bocca e puntandolo verso l'alto nella gola.

Un'ulteriore indagine è la cosiddetta endoscopia. Il dottore introduce un tubicino con una macchina fotografica nel naso.Ciò gli consente di esaminare i dotti del seno paranasale e rilevare eventuali polipi. Inoltre, la tomografia computerizzata (CT) può essere utilizzata per determinare l'esatta dimensione dei polipi. Ciò consente al chirurgo di pianificare meglio un eventuale intervento chirurgico in un secondo momento.

Quali malattie sono ancora in discussione?

La maggior parte dei polipi nasali si verifica su entrambi i lati. Se sono presenti solo su un lato, un campione di tessuto viene solitamente prelevato in anestesia locale ed esaminato in laboratorio. È determinato se si tratta di polipi o di un altro tipo di proliferazione. Fondamentalmente, un medico deve distinguere i polipi nasali da altre possibili malattie. Questi includono:

  • Meningoencefalocele (prolasso del tessuto cerebrale, spesso innato)
  • Fibroma nasofaringeo giovanile (tumore nel rinofaringe, principalmente negli adolescenti maschi)
  • Papilloma o carcinoma a cellule squamose del naso (altri tumori del naso)
  • Aspergilloma (attacco di muffa)

Polipi nasali: trattamento

A seconda di quanto gravi siano i sintomi dei polipi nasali, è preferibile una terapia conservativa (farmaco) o un trattamento chirurgico di polipi nasali.

Trattamento con farmaci

Se la mucosa nasale è solo leggermente gonfia, si può essere tentati di utilizzare uno spray nasale cortisone per decongestionarlo. Il cortisone inibisce l'attività delle cellule infiammatorie e quindi allevia le reazioni infiammatorie, che comprendono il gonfiore della mucosa nasale. È importante usare lo spray nasale regolarmente e per diversi mesi. La pazienza è necessaria: spesso i sintomi di solito migliorano dopo diverse settimane di utilizzo. Gli spray nasali o le gocce sono preferiti al cortisone in compresse perché sono efficaci solo nel naso e quindi non possono causare effetti collaterali in altri organi.

OP come opzione terapeutica

Molti pazienti hanno rimosso i loro polipi nasali, il che migliora immediatamente la respirazione nasale in modo significativo. Oltre alla rimozione dei polipi, il chirurgo estende anche i dotti sinusali. Quindi dovrebbero essere meglio ventilati e meno facilmente infiammabili.

Cosa puoi fare da solo

Se soffri di polipi nel naso, dovresti prestare attenzione ad una normale cura del naso. Questi includono inalazioni e doppi nasali di acqua salata. Quindi la membrana mucosa del naso è inumidita, possibili patogeni come i batteri possono essere eliminati e il rischio di sviluppare sinusite diminuisce. Nella medicina alternativa, i polipi nasali usano anche l'omeopatia. Chiedi al tuo specialista ORL di aiutarti con la mucosa nasale.

Polipi nasali: decorso della malattia e prognosi

Poiché i polipi nasali crescono lentamente, i pazienti spesso si abituano ai sintomi e richiedono cure mediche in ritardo. Con la giusta terapia, i sintomi possono essere alleviati. Una rimozione chirurgica dei polipi nasali spesso migliora rapidamente i sintomi. Tuttavia, in circa il 75% dei pazienti, i polipi nasali ricrescono nei primi anni dopo la rimozione. Pertanto, è consigliabile utilizzare spray nasali a cortisone a lungo termine anche dopo l'intervento chirurgico con polipi nasali. Questi possono impedire ai nuovi polipi di apparire nel naso. Nel processo, la tomografia computerizzata può essere utilizzata per determinare se la terapia farmacologica funzioni effettivamente. Si trova polipi nasali alla base di un'altra condizione, questo dovrebbe essere trattato.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: