Allergia al nichel

L'allergia al nichel è la forma più comune di allergia da contatto. Leggi di più sui suoi sintomi e sul trattamento qui!

Allergia al nichel

il allergia al nichel (Allergia al nichel) è la forma più comune di allergia da contatto. Per le persone colpite, il contatto con il nickel causa un'eruzione cutanea. Evitando oggetti contenenti nichel, l'eczema guarisce di nuovo. Nei casi più gravi, si può provare una dieta a basso contenuto di nickel. Leggi tutte le informazioni importanti sull'allergia al nichel qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. L23

Descrizione del prodotto

allergia al nichel

  • descrizione

  • sintomi

  • Cause e fattori di rischio

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Decorso della malattia e prognosi

Allergia al nichel: descrizione

L'allergia al nichel è una reazione allergica del corpo al contatto con il nichel. Questa allergia da contatto è una reazione eccessiva del sistema immunitario agli ioni di nichel.

Allergia al nichel: sintomi

Nei pazienti con allergia al nichel, il contatto cutaneo con il nichel provoca la cosiddetta dermatite da contatto nei siti colpiti circa da uno a tre giorni dopo il contatto con il nichel. Questo mostra i seguenti sintomi:

  • Arrossamento della pelle (eritema)
  • Gonfiore (angioedema)
  • Formazione di vesciche e piaghe in lacrime
  • Crosta o forfora
  • Prurito o bruciore

Se il contatto con la pelle persiste, si sviluppa una dermatite cronica da contatto. La pelle si infittisce e diventa corneo, i campi della pelle diventano più grossolani (lichenificazione). Inoltre, la dermatite da contatto non può essere limitata solo al sito cutaneo che viene a contatto con il metallo ma si diffonde a tutta la pelle.

Allergia al nichel: cause e fattori di rischio

In un'allergia, il sistema di difesa del corpo è diretto contro sostanze che sono effettivamente al sicuro. Queste sostanze sono chiamate allergeni. Questi sono spesso metalli come l'allergia al nichel.

Il primo contatto con il nichel non causa alcuna reazione allergica. Piuttosto, il corpo è sensibilizzato durante il contatto iniziale. Questo accade soprattutto quando si piercing davanti a fori per le orecchie o quando piercing, se poi viene indossato gioielli contenenti nichel. Alcune cellule del sistema immunitario, chiamate cellule T, assorbono gli ioni di nickel e si trasformano in cellule di memoria - il corpo "ricorda" il presunto nemico. Quando la pelle viene nuovamente a contatto con il nichel, le cellule della memoria rilasciano neurotrasmettitori che portano a una reazione infiammatoria. Si presenta quindi come un cambiamento visibile della pelle. Questo di solito si verifica 24 ore a 3 giorni dopo il contatto di nichel. Pertanto, i medici parlano anche di un'allergia di tipo tardivo.

Allergia al nichel: fattori di rischio

Una allergia al nichel può verificarsi in chiunque. Vari fattori di rischio possono, tuttavia, favorire lo sviluppo di una simile allergia da contatto. Questi includono:

  • Predisposizione a malattie atopiche come dermatite atopica o altre allergie esistenti
  • pelle spesso umida a causa del sudore o del contatto con l'acqua durante il lavoro: l'umidità provoca crepe nella pelle che permettono ad altri ioni di nichel di penetrare nella pelle.

Allergia al nichel: esami e diagnosi

Se hai un'eruzione cutanea inspiegabile, consulta il tuo dermatologo. Innanzitutto, ti chiede in dettaglio la tua storia medica (anamnesi), dove può porre le seguenti domande, ad esempio:

  • Quando sono comparsi i primi sintomi?
  • I sintomi sono limitati a un'area della pelle?
  • C'è qualcosa che allevierà il disagio, ad esempio, se eviti certi indumenti o gioielli?
  • Soffri di allergie o dermatiti atopiche?

Successivamente, il medico osserverà da vicino l'area della pelle interessata. Presta attenzione a possibili cambiamenti come arrossamenti, pustole o zone umide.

Allergia al nichel: patch test

Successivamente, il medico eseguirà un cosiddetto test epicutaneo. In questo test cutaneo di allergia, campioni di nickel e altri comuni allergeni vengono applicati sul retro del paziente e coperti con cerotti. Dopo uno o due giorni, il medico rimuove i cerotti e esamina la pelle. Se si sono formati arrossamenti della pelle o pugnetti nel sito in cui è stato applicato il nichel, ciò indica un'allergia al nichel.

Allergia al nichel: trattamento

Un'allergia al nichel non può essere completamente curata. La sensibilizzazione alla sostanza di solito dura per tutta la vita. I sintomi possono essere alleviati. È particolarmente importante evitare il contatto con il nichel - se ciò non è possibile a causa di motivi di lavoro, i malati devono indossare indumenti protettivi (come guanti protettivi).

La pelle interessata dovrebbe anche essere ben pulita per aiutare il processo di guarigione. Il nichel è incluso in:

  • gioielli di moda
  • chiusure Bra
  • bottoni jeans
  • templi occhiali

Anche nei gioielli d'oro è spesso contenuta una piccola quantità di nichel. Molte persone allergiche al nichel possono trasportarlo comunque facilmente.

Anche il nichel fa parte del fumo di tabacco. Non fumare se hai un'allergia al nichel. I sintomi possono essere causati dal fumo di tabacco e peggiorati. Anche il fumo passivo dovrebbe essere evitato.

Allergia al nichel: medicinali

Idratanti e prodotti per la cura della pelle aiutano la pelle a ricostruire. Raccomandiamo creme idratanti, oli o bagni.

In caso di reazioni allergiche gravi, sulla pelle può essere applicato un unguento contenente cortisone. Il cortisone inibisce la risposta immunitaria in eccesso e quindi riduce la risposta infiammatoria della pelle. Per evitare effetti collaterali, il cortisone deve essere usato solo per un breve periodo e solo su piccole aree della pelle.

Se le aree cutanee interessate dall'allergia al nichel non guariscono abbastanza a causa del trattamento con unguento, in alcuni casi il medico può anche prescrivere compresse di cortisone. Ancora una volta, applicare il più breve possibile e sotto controllo medico, poiché possono verificarsi effetti collaterali significativi.

terapia della luce UV

L'eczema cronico, in particolare l'eczema cronico delle mani, può essere d'aiuto nella terapia UV. Vengono utilizzati raggi UVB o PUVA (psoraleni più raggi UVA).

cura della pelle

Una buona cura della pelle con terapie basiche idratanti accelera la rigenerazione della pelle. Lascia che un dottore o un farmacista ti consigli sulla scelta dei prodotti. Se si utilizzano preparati con un contenuto di acqua e grasso inadatto o con ingredienti allergenici, questo può ritardare il processo di guarigione o aumentare l'effetto di sostanze dannose per la pelle.

Allergia al nichel: cibi da evitare

Se i pazienti sono affetti da un'allergia al nichel molto grave, è possibile provare una dieta a basso contenuto di nichel (non è possibile una dieta completamente priva di nichel). Questo dovrebbe essere discusso in anticipo con un medico o un nutrizionista.

La dieta è di limitare il consumo di cibi ricchi di nichel. Questi alimenti includono, ad esempio:

  • noccioline
  • cioccolato
  • legumi
  • fegato
  • funghi
  • asparagi
  • spinaci
  • broccoli
  • cavolfiore
  • pomodoro
  • cipolla
  • patate
  • I cereali integrali
  • Tè nero

Per la preparazione di cibi acidi (come insalate con aceto, frutta) non si dovrebbero usare elettrodomestici da cucina contenenti nichel e cromo, perché l'acido può sciogliere il nichel. Alternative migliori sono gli utensili da cucina fatti di ceramica, porcellana, vetro o plastica.

La dieta dovrebbe essere seguita per due o tre mesi prima che possa avere successo. Se davvero aiuta è controverso tra i professionisti medici. Tuttavia, dovrebbe essere considerato per l'allergia al nichel grave.

Leggi di più sulle indagini

  • prova di allergia

Allergia al nichel: decorso della malattia e prognosi

Un'allergia al nichel di solito dura una vita dal momento della sensibilizzazione. Se le persone interessate evitano oggetti contenenti nichel, di solito possono vivere senza dolore. I sintomi di solito scompaiono da soli entro due o tre settimane se si evita il nichel.

Se i sintomi dell'allergia al nichel persistono per lungo tempo, la pelle colpita è più suscettibile agli attacchi di funghi o batteri. La pelle diventa calda, è gravemente arrossata o gonfia e fa male. A seconda dell'agente patogeno, un'infezione viene trattata con antimicotici o antibiotici.

In alcuni casi, in pazienti con allergia al nichel, possono verificarsi reazioni di rigetto quando si utilizza materiale esogeno. Questo può essere il caso, ad esempio, nel trattamento delle fratture ossee con viti o chiodi.

Il problema dell'allergia al nichel può diventare un problema, soprattutto se la pelle è spesso a contatto con l'acqua (parrucchieri, ecc.) O è esposta a un rischio maggiore (occupazioni in sanità, ecc.). il allergia al nichel può quindi diffondersi, le lesioni cutanee possono diventare croniche e può sviluppare ulteriori allergie da contatto.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: