Norovirus

L'infezione da norovirus è una malattia gastrointestinale acuta con vomito e diarrea. Leggi di più sul corso, sul trattamento e sulla prognosi!

Norovirus

un NorovirusL'infezione è una malattia gastrointestinale acuta con vomito e diarrea gravi. È innescato dal norovirus. L'infezione si verifica facilmente attraverso il contatto con pazienti, oggetti contaminati o cibo (crudo). Nella maggior parte dei casi, l'infezione dura solo pochi giorni e termina senza danni permanenti. Per i bambini piccoli e gli anziani, l'elevata perdita di liquidi nel Norovirus può essere pericolosa. Leggi tutto su Norovirus!

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici di diagnosi medica validi a livello internazionale. Si trovano ad es. in lettere di dottore o certificati di incapacità. A08

Descrizione del prodotto

Norovirus

  • Cos'è il Norovirus?

  • Percorsi di contagio e protezione

  • sintomi

  • periodo di incubazione

  • Esami e diagnosi

  • trattamento

  • Gravidanza e bambini piccoli

  • Decorso della malattia e prognosi

Breve panoramica: Norovirus

  • Descrizione: Una malattia gastrointestinale molto contagiosa causata da norovirus.
  • Alto rischio di infezione: La trasmissione del Norovirus avviene direttamente da uomo a uomo, attraverso oggetti contaminati o cibo e attraverso l'infezione da goccioline.
  • sintomi: Nausea, vomito vertiginoso, diarrea, mal di testa, dolori addominali e agli arti, febbre leggera, affaticamento
  • trattamento: terapia sintomatica compensando la perdita di liquidi ed elettroliti; possibilmente agente anti-vomito (antiemetico); trattamento ospedaliero ospedaliero e infusione in casi gravi
  • previsione: Il Norovirus di solito guarisce facilmente in adulti altrimenti sani. I neonati e gli anziani sono più inclini alle complicazioni a causa della forte perdita di liquidi ed elettroliti.
  • obblighi di segnalazione: Le infezioni accertate sono segnalabili. Anche le persone che lavorano con il cibo o in ambienti pubblici devono essere segnalati come sospetto di norovirus.

Leggi anche

  • Sintomi del Norovirus

Cos'è il Norovirus?

Norovirus è un virus di tipo mondiale. È molto resistente alle influenze ambientali avverse: l'agente patogeno sopravvive sul cibo (anche refrigerato) e su superfici come maniglie delle porte, rubinetti, balaustre o occhialini da toilette. Resiste persino a temperature fino a 60 gradi per diversi minuti.

Attenzione: molti disinfettanti non sono efficaci contro i norovirus. Sono adatti solo i preparati di provata efficacia contro i virus (attività virucida).

Secondo il Robert Koch Institute, i norovirus sono responsabili di gran parte delle infiammazioni gastrointestinali non batteriche (gastroenterite medica). Nei bambini, causano circa il 30% e negli adulti fino al 50% di tutte le malattie gastroenteriche.

Esiste il rischio di infezione da Norovirus per tutto l'anno. La durata e il decorso dell'infezione dipendono dalla salute generale del paziente. Non ci sono danni noti dopo l'infezione da Norovirus.

La diarrea acuta di solito si risolve da sola entro pochi giorni. Ma cosa succede se dura più di due settimane?

Norovirus: percorsi di infezione e protezione

I Norovirus sono molto contagiosi. Anche le più piccole quantità di da dieci a 100 particelle virali sono sufficienti a far ammalare una persona con il norovirus. Anche una sola persona infetta può essere sufficiente a scatenare un'epidemia locale!

Norovirus - è così che puoi prevenirlo

Il norovirus può direttamente da persona a persona Il vomito e le feci di un paziente contengono un gran numero di virus. Minuscoli resti di escrezioni di norovirus possono essere trasferiti ad altre persone attraverso le mani, ad esempio agitando le mani. Se il sano raggiunge inconsciamente bocca o naso con la mano, il virus può facilmente penetrare nel suo corpo attraverso le mucose. Questo è chiamato il via d'infezione fecale-orale.

Anche un cosiddetto infezione contatto Con le infezioni da Norovirus è possibile ricorrere a oggetti contaminati come maniglie o posate. Anche sul cibo e nei fluidi, i virus possono sopravvivere per qualche tempo. Quindi ci sono state alcune epidemie di norovirus locali in passato cibo contaminato o bevande (Insalate, cozze, acqua, ecc.) Sono stati attivati.

Inoltre, può anche essere infettato da Norovirus, quando si formano goccioline fini vomitare e passare attraverso l'aria nella bocca o nel naso di un'altra persona. Questo è chiamato da infezione delle gocce.

Nota: il Norovirus viene trasmesso secondo le conoscenze attuali solo tra gli umani, ma non tra gli esseri umani e gli animali.

Norovirus: quanto è contagioso?

Esiste il rischio di infezione subito dopo l'infezione da norovirus (vedi sotto: periodo di incubazione). È particolarmente grande non appena compaiono i sintomi. I pazienti sono anche contagiosi fino a 48 ore dopo che i sintomi si sono risolti.Nelle feci, i virus possono essere rilevati fino a 14 giorni, in alcuni casi anche più a lungo. Durante questo periodo dovresti prestare attenzione a un'igiene accurata.

Norovirus: molto spesso in inverno e nelle strutture della comunità

Durante la stagione fredda, il sistema immunitario è spesso leggermente danneggiato. Le membrane mucose sono quindi meno protette dai patogeni. Questo è il motivo per cui è particolarmente comune durante i mesi invernali alle epidemie di Norovirus. I casi di malattia sono possibili anche per il resto dell'anno.

I virus si diffondono particolarmente rapidamente dove molte persone sono insieme in uno spazio gestibile. Quindi, per esempio ospedali, attrezzature in comune come case di cura o strutture di assistenza oltre treno diventare "terreni di coltura del Norovirus". La maggior parte di questi focolai è dovuta a misure igieniche inadeguate.

Norovirus: come proteggersi

Non è possibile prevenire specificamente un'infezione da norovirus: non esiste ancora un vaccino per il norovirus. Tuttavia, puoi ridurre il rischio di contrarre il Norovirus con:

  • Igiene accurata Soprattutto, dovresti lavarti le mani regolarmente e accuratamente, soprattutto prima di mangiare e dopo andare in bagno.
  • Disinfettare. È inoltre possibile utilizzare un disinfettante per norovirus disponibile in farmacia per il lavaggio a mano. Il disinfettante deve essere applicato per 30 secondi per prevenire la trasmissione del norovirus. Inoltre, tutti gli oggetti toccati da una persona malata in casa dovrebbero essere disinfettati, se possibile. Questi includono, per esempio, maniglie delle porte, interruttori della luce e posate. È meglio indossare i guanti poiché i disinfettanti di superficie di solito danneggiano la pelle. Si consiglia inoltre di indossare una maschera chirurgica per evitare l'inalazione di particelle di virus.
  • Lavaggio. Assicurarsi che il bucato utilizzato dalla persona interessata sia sempre lavato immediatamente. Scegli una temperatura di lavaggio di 90 gradi Celsius per uccidere tutti i Norovirus che potrebbero essere presenti su di esso.
  • Evitare il contatto Le persone colpite dovrebbero rimanere a casa fino a due giorni dopo l'infezione per evitare di contagiare altre persone.

Nota: le misure di igiene dovrebbero essere mantenute almeno una settimana dopo la riduzione dei sintomi. Questo è particolarmente vero per il lavaggio coscienzioso e la disinfezione delle mani.

Molti malati credono che dopo un'infezione da Norovirus siano immuni e quindi protetti da ulteriori malattie. Ma ciò vale solo per lo stesso identico virus. Tuttavia, ci sono un gran numero di sottotipi in Norovirus, che cambiano continuamente. Ecco perché c'è nessuna immunità al norovirus dopo l'infezione sopravvissuta. L'elevato numero di sottotipi è anche la ragione per cui l'industria farmaceutica non si occupa dello sviluppo di un vaccino: è quasi impossibile coprire tutti i sottotipi con la vaccinazione.

Attenzione: dopo aver sopravvissuto alla malattia non sei immune al Norovirus! Ma i virus sono troppo versatili. Un'infezione con il norovirus può quindi verificarsi nuovamente in qualsiasi momento, anche dopo una singola infezione.

  • Immagine 1 di 10

    Attenzione, Norovirus!

    Diarrea violenta e vomito acuto - quando qualcuno travolge il bisogno di un bagno, c'è spesso uno stomaco e un germe intestinale dietro di esso. In ogni quinta persona con sintomi corrispondenti, i Norovirus sono i colpevoli. Scopri qui come si diffondono i virus, come trattarli e soprattutto come proteggersi.

  • Immagine 2 di 10

    Veloce al bagno!

    Chiunque sia stato infettato da Norovirus, lo nota abbastanza rapidamente. Si ammala in poche ore: i classici sono dolore addominale, nausea, ma anche vomito e diarrea. I sintomi acuti poi durano da uno a tre giorni. Quindi i malati di solito si riprendono di nuovo. È interessante notare che i norovirus si verificano principalmente nei mesi invernali, da novembre a marzo.

  • Immagine 3 di 10

    Germe resistente

    Ma perché i parassiti sono così comuni? I Norovirus sono estremamente resistenti. Sopravvivono per più di dodici ore sulla maggior parte delle superfici, sopravvivono a temperature fino a 60° C e non possono essere ridotte da molti disinfettanti. Ecco perché sono molto comuni in tutto il mondo. Anche piccole quantità sono sufficienti per infettare.

  • Immagine 4 di 10

    Da persona a persona

    E: i Norovirus sono trasmessi da persona a persona. Cioè, se ne ha preso uno, il pericolo di diffusione è grande. I virus vengono escreti tramite feci e vomito. Un po 'di troie nell'igiene e già sono distribuite alle maniglie delle porte, ecc. Da lì, possono infettare altre persone, soprattutto dove si vive in un piccolo spazio, come case di cura, scuole o crociere. Un cibo è particolarmente virale...

  • Immagine 5 di 10

    Fai attenzione alle ostriche che si accendono

    Le ostriche sono particolarmente buone riserve per i norovirus. Nel loro tessuto, i virus possono sopravvivere per un tempo molto lungo. Ma i patogeni frolic anche su altri alimenti (come frutta, insalata) o bevande.Se vuoi proteggerti dai Norovirus, dovresti scaldare sempre gli alimenti sopra i 60° C e prestare attenzione all'igiene durante la preparazione.

  • Immagine 6 di 10

    Infected? Cosa fare?

    Sei stato infettato comunque? Una terapia che funziona direttamente contro i norovirus non esiste. Soprattutto, assicurarsi di compensare la perdita di liquidi ed elettroliti. Si tratta di acqua minerale, tè alle erbe non zuccherati o brodo sottile. Se possibile, dovresti anche mangiare un po '. Speriamo che il malessere sarà presto finito. Tuttavia, le donne incinte, i bambini piccoli, le persone più anziane o debilitate devono contattare un medico.

  • Immagine 7 di 10

    Lavare il bucato a caldo

    È importante interrompere la catena dell'infezione del virus. Ad esempio, la biancheria intima del paziente deve essere lavata regolarmente - preferibilmente a 90° C. Le mani, le superfici e gli oggetti usati da un malato dovrebbero essere disinfettati con cura regolarmente. Stai attento! Perché, il pericolo è grande: anche una singola persona infetta può essere sufficiente a scatenare un'epidemia locale.

  • Immagine 8 di 10

    Grande paura delle epidemie

    Poiché i norovirus possono essere trasferiti così facilmente, le infezioni sono soggette a notifica. Se il virus viene rilevato nelle feci o nel vomito di una persona colpita, il dipartimento sanitario deve essere informato. L'obiettivo è individuare tempestivamente le epidemie locali del Norovirus e ridurre ulteriormente le malattie. Sfortunatamente, finora non esiste alcun vaccino contro i norovirus. Ma i ricercatori hanno già identificato alcuni antidoti...

  • Immagine 9 di 10

    Il rame uccide i germi

    Ad esempio, il rame può uccidere in modo affidabile germi intestinali, dicono i ricercatori britannici. Sostengono il maggiore uso di superfici in rame, ad esempio con maniglie e rubinetti delle porte. Soprattutto negli edifici pubblici come scuole e ospedali tali misure avrebbero senso. In particolare, i rivestimenti contenenti almeno il 60 percento del metallo erano efficaci. In confronto, i virus su acciaio inossidabile hanno continuato a essere potenzialmente contagiosi.

  • Immagine 10 di 10

    Rimedi naturali per norovirus

    C'è anche un semplice rimedio che potrebbe aiutare: gli estratti di frutta di limoni, arance o melograni alleviano probabilmente infezioni gastrointestinali. Attaccando il citrato di acido citrico al virus, blocca il sito di contatto con le cellule del corpo. Rende anche i virus più vulnerabili al sistema immunitario. L'acido citrico potrebbe quindi essere usato come disinfettante naturale.

Norovirus: sintomi

L'infezione da norovirus è di solito rapida e violenta. La maggior parte dei pazienti diventa forte vomito e diarrea, per lo più accompagnato da Dolore alla testa, allo stomaco e agli arti così come la luce febbre, Questi segni acuti di solito durano da uno a tre giorni. Sintomi come mollezza e uno malessere generale ma può durare qualche giorno in più.

Nei singoli pazienti, l'infezione da Norovirus provoca solo Diarrea senza vomito oppure Vomito senza diarrea, Ci sono anche quelle infezioni senza sintomi eseguire.

Attraverso la diarrea e il vomito, il corpo può perdere molti liquidi e sali (elettroliti). Soprattutto nei bambini piccoli e negli anziani, questo può essere pericoloso: possono verificarsi problemi circolatori, convulsioni e persino insufficienza renale.

Leggi tutto sui segni tipici dell'infezione da norovirus nell'articolo Norovirus Symptoms.

Norovirus: periodo di incubazione

Il tempo di incubazione del Norovirus è il tempo che intercorre tra l'infezione da Norovirus e l'insorgenza dei primi sintomi. Varia leggermente da persona a persona. Nella maggior parte dei pazienti, i primi sintomi compaiono solo poche ore dopo l'infezione. In altri, passano da uno a due giorni tra l'infezione e l'inizio della malattia. Complessivamente, il periodo di incubazione del Norovirus può variare da sei a 50 ore.

Attenzione: chiunque sia stato infettato da norovirus è già contagioso con gli altri durante il periodo di incubazione, anche prima che compaiano i primi sintomi. Il rischio di infezione diventa ancora più grande con l'insorgenza dei sintomi.

Norovirus: esami e diagnosi

Se si sospetta un'infezione da Norovirus, il medico di famiglia è la persona giusta da contattare. Per rilevare il norovirus, sono normalmente necessari tre passaggi diagnostici: anamnesi, esame obiettivo e rilevamento di norovirus.

Indagine sulla storia medica

Nella cosiddetta storia, il medico chiede i sintomi esatti e altri parametri importanti. domande possibili sono:

  • Soffri di diarrea e vomito?
  • Ti senti stanco e stanco?
  • Cosa hai mangiato nelle ultime ore prima dello scoppio delle lamentele?
  • Hai avuto recentemente contatti con persone che avevano sintomi simili?

Anche i sintomi tipici possono essere un'indicazione molto forte di un'infezione da norovirus.

Esame fisico

Dopo la storia medica, il medico esegue un esame fisico. Mette l'accento sullo stomaco: prima controlla con lo stetoscopio, se i suoni intestinali normali sono udibili.Quindi scruta attentamente la pancia. Presta attenzione alle tensioni ("tensione difensiva") e probabilmente a zone dolorose nell'addome.

L'esame obiettivo esclude principalmente altre cause di diarrea e vomito.

Rilevazione di norovirus

Ci sono diverse malattie là fuori che scatenano sintomi simili a un'infezione da norovirus. Una diagnosi affidabile è quindi possibile solo con una prova dei patogeni. A tale scopo, un campione delle feci o del vomito viene esaminato in laboratorio da un punto di vista tecnico. Questo è finora possibile solo in laboratori speciali.

Per rilevare i norovirus, ci sono diverse opzioni disponibili. Nei campioni dei pazienti si può cercare componenti caratteristici dei virus come acidi nucleici o proteine Ricerca. O ci provi Rileva direttamente particelle di virus - usando un microscopio elettronico.

L'individuazione del virus è importante se un numero elevato di casi di vomito e diarrea si verificano in una determinata area o struttura della comunità in breve tempo. Se i norovirus sono la causa della malattia, è facile adottare misure adeguate per prevenire un'ulteriore diffusione dei patogeni.

Norovirus: richiesto per la registrazione

Secondo la legge tedesca sulla protezione dalle infezioni (IfSG) è una prova di norovirus denuncia, I dati vengono trasmessi con il nome del paziente al dipartimento sanitario responsabile.

Il semplice sospetto di infezione da Norovirus è notificabile se la persona interessata ha una manipolazione di cibo o lavora in strutture di ristorazione comunitarie. L'obiettivo dell'obbligo di notifica è quello di rilevare le epidemie locali del Norovirus nelle prime fasi e quindi prevenire ulteriori malattie.

Norovirus: trattamento

Una terapia farmacologica specifica per l'infezione da Norovirus non esiste e di solito non è necessaria. Invece, cerca di alleviare i sintomi il più possibile (terapia sintomatica).

Generalmente, i pazienti con Norovirus devono stare attenti. riposo a letto è raccomandato Ulteriori misure dipendono dalla gravità dei sintomi e dallo stato generale di salute del paziente.

Trattamento con Norovirus per sintomi da lievi a moderati

Se l'infezione è solo da lieve a moderata nei sintomi, il paziente può essere curato a casa. La perdita di liquidi ed elettroliti (sodio, cloruro, potassio, ecc.) Dovuta a vomito e diarrea deve essere compensata. Per questo, il paziente deve assumere molto liquido con abbastanza sali. Questo può essere acqua o tè con un po 'di sale e zucchero, brodo e succhi diluiti. a Neonati e neonati Sempre più latte materno o equivalente deve essere aggiunto.

Attenzione: il dislocamento dei valori dell'elettrolita può essere pericoloso. Ad esempio, possono causare sonnolenza, problemi circolatori e aritmie cardiache.

Nonostante la diarrea si dovrebbe provare a mangiare un po '. Questo aiuta la mucosa intestinale a recuperare. Ad esempio, fette biscottate, biscotti al burro e fette biscottate sono ben digeribili. Anche dopo un'infezione sopravvissuta, dovresti prima consumare solo alimenti facilmente digeribili e astenermi da una dieta pesante e ricca di grassi.

Nota: il rimedio casalingo "Cola e bastoncini di sale" non è adatto a vomito e diarrea: la caffeina nella coca cola può aumentare la perdita di liquidi. Pertanto, la cola non è consigliabile in particolare per i bambini. I bastoncini di sale non sono problematici di per sé. Forniscono principalmente elettroliti di sodio, ma non anche il potassio richiesto. Questo è ad esempio nelle banane.

Trattamento con Norovirus per sintomi più forti

In caso di segni pronunciati del norovirus, può essere sensato ridurre la perdita di liquidi ed elettroliti con un cosiddetto soluzione di sostituzione bilanciare fuori dalla farmacia. Ciò è particolarmente vero quando il paziente non può o non vuole assorbire abbastanza liquidi ed elettroliti. Questo succede spesso nei bambini e negli anziani.

La soluzione di sostituzione è anche chiamata orale reidratazione (ORL) o soluzione OMS (secondo l'Organizzazione mondiale della sanità OMS). Contiene glucosio ed elettroliti disciolti in acqua, come salina o cloruro di potassio. Sono ottenuti in farmacia, solitamente in polvere per la dissoluzione in liquido.

Per il vomito più forte può essere in consultazione con il medico Rimedio per nausea e vomito (antiemetico) vengono somministrati.

Trattamento con Norovirus per sintomi gravi

Per sintomi gravi e di lunga durata, l'infezione da norovirus deve essere necessariamente necessaria nell'ospedale essere trattati Lì, i medici possono perdere liquidi su uno infusione nell'equilibrio venoso. In questo modo si possono somministrare rapidamente nutrienti ed elettroliti necessari. Spesso, il paziente riceve anche un rimedio per il vomito grave (antiemetico).

Nota: i bambini e gli anziani tendono ad essere particolarmente sensibili all'elevata perdita di liquidi ed elettroliti. Per questi motivi, la terapia con Norovirus di solito si svolge in ospedale.

Norovirus: gravidanza e neonati

Donne incinte spesso si preoccupano quando vengono infettati da norovirus. Il bambino non nato non è minacciato dai Norovirus stessi.Tuttavia, a causa del forte vomito e / o della diarrea, è possibile creare tanta pressione nel corpo che le contrazioni iniziano presto. Inoltre, è particolarmente importante per le future mamme che siano sempre sufficientemente fornite di liquidi, elettroliti e sostanze nutritive.

Se uno Neonato o bambino Può essere molto pericoloso se hai il norovirus. I bambini e i bambini sono sensibili al virus e la perdita di liquidi può rapidamente diventare pericolosa per la vita. Pertanto, il trattamento viene spesso eseguito in ospedale.

In una famiglia, se un bambino più grande o un adulto soffre di Norovirus, occorre prestare attenzione quando si maneggia il bambino. La persona malata dovrebbe essere isolata il più possibile dal bambino e dagli altri membri della famiglia.

Attenzione: se i bambini mostrano segni di infezione da norovirus, un medico dovrebbe essere consigliato come misura precauzionale.

Norovirus: decorso della malattia e prognosi

Un'infezione da norovirus è solitamente grave e breve. I sintomi di solito durano da uno a tre giorni. Se non si verificano complicazioni e l'equilibrio di liquidi ed elettroliti è ben bilanciato, il Norovirus guarisce senza problemi.

I bambini sotto i sei anni di età dovrebbero partecipare un organismo comunitario (come scuola materna) di nuovo fino a due giorni dopo la risoluzione della (presunta) di infezione da norovirus. È importante prestare attenzione all'igiene.

Soprattutto nelle persone che sono già invecchiate o indebolite da altre malattie (come l'HIV), il decorso del norovirus e la durata del disagio possono essere più gravi. Questo si applica spesso ai neonati e ai bambini. Questo potrebbe richiedere un trattamento in ospedale. Ciò è particolarmente vero quando la perdita di liquidi ed elettroliti è molto grande. Poi c'è il pericolo che gli organi interni vengano danneggiati. Solo in casi molto rari conduce Norovirus alla morte.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: