Omeprazolo

Omeprazolo è un farmaco spesso prescritto per il trattamento del bruciore di stomaco e delle ulcere gastriche. Tutto su effetti ed effetti collaterali, leggi qui!

Omeprazolo

L'ingrediente attivo omeprazolo è uno dei farmaci più noti e prescritto per il trattamento di bruciore di stomaco e ulcere e infiammazione dello stomaco, esofago e duodeno. Omeprazolo agisce sulla mucosa gastrica, dove inibisce la produzione di acido gastrico. A parte poche eccezioni, il reddito non è un problema, dal momento che il farmaco è molto ben tollerato e gli effetti collaterali raramente si verificano, anche a dosi elevate. Maggiori informazioni sugli effetti di omeprazolo, effetti collaterali e uso.

Ecco come funziona omeprazole

Il farmaco omeprazolo viene assorbito dopo somministrazione orale nel piccolo intestino e da lì attraverso il flusso sanguigno alle cellule parietali della mucosa gastrica. Questi sono responsabili della produzione di acido gastrico (principalmente costituito da acido cloridrico). A queste cellule, il farmaco blocca un enzima chiamato pompa protonica. "Pompa" i protoni come componente dell'acido cloridrico nello spazio gastrico. Di conseguenza, l'omeprazolo inibisce irreversibilmente la produzione di acido, rendendo lo stomaco meno acido. L'entità dell'inibizione della produzione di acido gastrico dipende dalla dose.

Poichè omeprazolo reagisce solo come i cosiddetti "pro-farmaco" al suo sito di azione in un ambiente acido nella forma attiva, è possibile garantire che la forma attiva agisce solo sulla mucosa gastrica e non influenza altre cellule.

Quando sarà usato Omeprazole?

Omeprazolo è usato per trattare e prevenire la ricorrenza di infiammazione e ulcere nelle sezioni dell'esofago, dello stomaco e dell'intestino tenue. Le principali aree di applicazione sono:

  • Aumento della produzione di acido gastrico (iperacidità)
  • L'infiammazione dell'esofago causata dal reflusso di succo gastrico (reflusso)
  • Ulcere allo stomaco (ulcera gastrica)

Un'altra applicazione dell'inibitore acido gastrico è la cosiddetta sindrome di Zollinger-Ellison - una malattia tumorale causata aumento della produzione di acido gastrico dovuto ad un'iperstimolazione ormonale delle cellule parietali.

Inoltre, l'inibitore dell'acido gastrico è integrato nel trattamento dell'infezione da Helicobacter pylori. Questo è un batterio che infetta il rivestimento dello stomaco e provoca un morboso aumento della produzione di acido gastrico, che può portare a ulcere dello stomaco e tumori -Durchbrüchen.

Ecco come viene applicato omeprazolo

Nel trattamento delle malattie acute di inibitore acido dello stomaco viene assunto per via orale come capsula o compressa gastroresistente come è di passare attraverso lo stomaco per il suo effetto ed essere disciolto nel piccolo intestino e assorbito. Il dosaggio abituale di omeprazolo è da 20 a 40 milligrammi per compressa o capsula. Nella maggior parte dei casi, l'automedicazione viene assunta una volta al giorno per due settimane. L'assunzione di omeprazolo è raccomandata al mattino 30 minuti prima della colazione a stomaco vuoto. Se, dopo due settimane di trattamento, i sintomi non sono migliorati, i pazienti devono rivolgersi al medico. In caso di trattamento acuto con omeprazolo, la terapia può anche essere prescritta dal medico in dosi più elevate.

Per il trattamento di infezione da Helicobacter pylori dell'inibitore di acido gastrico è somministrato insieme con una combinazione di antibiotici (claritromicina e amoxicillina o metronidazolo).

In generale, va notato che l'omeprazolo tratta solo i sintomi, ma non la causa. Un medico deve chiarire questo e iniziare un trattamento appropriato.

Quali sono gli effetti collaterali di omeprazolo?

Omeprazolo è molto ben tollerato. Ogni decimo di centesimo paziente sviluppa sintomi gastrointestinali (quali diarrea, costipazione, gonfiore) come effetti collaterali del trattamento. Il motivo: le popolazioni batteriche nell'intestino non può essere così pesantemente regolata dagli acidi gastrici sotto l'influenza di inibitore acido gastrico.

Mal di testa, vertigini, stanchezza e disturbi del sonno sono simili ai sintomi gastrointestinali, così come gli effetti collaterali di omeprazolo. Inoltre, la diminuzione della produzione di acido gastrico rende difficile la digestione. Ciò può essere spiegato dal fatto che molti enzimi digestivi funzionano in modo ottimale solo a pH basso dell'acido gastrico. Ciò riguarda principalmente gli enzimi responsabili della decomposizione delle proteine ​​(proteine).

Quando non dovresti assumere Omeprazole?

Omeprazolo non è adatto ai bambini di età inferiore ai due anni. Inoltre, se possibile, non dovrebbe essere assunto durante la gravidanza o l'allattamento. Inoltre, le precedenti malattie del fegato sono un criterio di esclusione per l'assunzione dell'inibitore dell'acido gastrico.

Si sconsiglia l'uso concomitante con l'anticoagulante Clopidogrel. Omeprazolo inibisce l'enzima che attiva clopidogrel, quindi il suo effetto non è garantito.

Inoltre, l'inibitore dell'acido gastrico può influenzare la ripartizione dei seguenti farmaci:

  • Diazepam (sedativo)
  • Warfarin (anticoagulante)

Quindi ricevono farmaci con omeprazolo

Il principio attivo può in confezioni da un massimo di 14 (corrispondente a una dose giornaliera fino a due settimane) ad un massimo di 20 milligrammi di prescrizione omeprazolo acquistare in farmacia. A dosi più alte, l'omeprazolo è un farmaco da prescrizione.

Da quando è conosciuto Omeprazole?

Omeprazole è stato lanciato negli Stati Uniti nel 1989. E 'stato il primo inibitori della pompa protonica terapeuticamente utilizzati ed è diventato negli anni '90 il bambino del manifesto della società farmaceutica AstraZeneca, dai primi preparativi omeprazolo ha buttato fuori profitti annuali nell'ordine dei miliardi.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: