Pancreas dalla latta

Le cellule di isolotto trapiantate potrebbero un giorno risparmiare ai diabetici le loro iniezioni giornaliere. Confezioni sofisticate proteggono le minuscole fabbriche di insulina dagli attacchi del sistema immunitario. In alcune persone, il sistema immunitario diventa un killer: invece di rendere i patogeni innocui, attacca improvvisamente le proprie cellule del corpo.

Pancreas dalla latta

Le cellule di isolotto trapiantate potrebbero un giorno risparmiare ai diabetici le loro iniezioni giornaliere. Confezioni sofisticate proteggono le minuscole fabbriche di insulina dagli attacchi del sistema immunitario.

In alcune persone, il sistema immunitario diventa un killer: invece di rendere i patogeni innocui, attacca improvvisamente le proprie cellule del corpo. Nel caso del diabete di tipo 1, le cellule pancreatiche sono le vittime. Le conseguenze sono ben note: il corpo perde la capacità di produrre insulina vitale, il paziente deve iniettarlo per tutta la vita.

Cellule isolotto trapiantate

"Una possibile alternativa sarebbe un trapianto di cellule produttrici di insulina", afferma il prof. Stefan Bornstein in un'intervista con The-Health-Site. Ma questo ha un problema serio: proprio come dopo il trapianto di un cuore o dopo un trapianto di fegato, il ricevente deve prendere farmaci per tutta la vita che sopprimono il sistema immunitario in modo che non attacchi le cellule estranee. E hanno effetti collaterali significativi. Nel caso del diabete di tipo 1, la decisione di intraprendere questa azione è stata difficile, perché la malattia stessa, a differenza di un cuore in crisi, non è immediatamente pericolosa per la vita.

Come evitare errori di misurazione e dove dovrebbero essere i tuoi valori, vedi qui.

Fabbriche di insulina confezionate

I ricercatori di Dresda hanno risolto il problema con un trucco intelligente. Hanno confezionato cellule pancreatiche produttrici di insulina da donatori umani in una scatola piatta, delle dimensioni di un pacemaker. Questo è dotato di una membrana rivestita di teflon, che funziona in modo simile a una giacca traspirante: anche se ottiene insulina nel corpo, gli anticorpi che sono pericolosi per le cellule isolotto non entrano in esso. Inoltre, le cellule sono incorporate in uno speciale gel di alghe, che protegge inoltre dagli attacchi del sistema immunitario.

Tubo di gomma sotto la pelle

"Il problema principale, tuttavia, era fornire alle cellule ossigeno", afferma Bornstein. Non è stato possibile fornirle il flusso sanguigno: "Allora le cellule immunitarie avrebbero avuto accesso", dice lo scienziato. I ricercatori hanno risolto il problema utilizzando sottili tubi di gomma sotto la pelle, che consentono ai pazienti di autosomministrarsi ossigeno una volta al giorno. "Tuttavia, stiamo lavorando per assicurarci che ciò sia necessario solo una volta alla settimana", afferma Bornstein, che presenterà il metodo al 57° Simposio della Società tedesca di Endocrinologia, che si svolgerà dal 19 al 22 marzo a Dresda.

Finora, il bioreattore produce solo piccole quantità di insulina - cioè, il paziente deve ancora iniettare. Tuttavia, l'ottimizzazione della tecnologia potrebbe ridurre questa quantità. "Inoltre, che i diabetici siano completamente indipendenti dalla siringa è concepibile", affermano i ricercatori.

  • Immagine 1 di 12

    Protezione del diabete per mordere

    Alcuni cibi e spezie non sono solo deliziosi, ma proteggono attivamente anche dal diabete. Abbiamo messo insieme un paio per te.

  • Immagine 2 di 12

    Mirtilli - frutti sani

    I mirtilli sono piccole centrali elettriche. Oltre alle vitamine, contengono altre sostanze bioattive che aumentano la sensibilità all'insulina delle cellule. Questo riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 in modo significativo, secondo uno studio della Louisiana State University con soggetti obesi.

  • Immagine 3 di 12

    Sciroppo d'acero - dolcezza sana

    I processi infiammatori svolgono un ruolo chiave nello sviluppo del diabete di tipo 2. Se usi lo sciroppo d'acero invece dello zucchero per dolcificare, puoi ridurre il rischio. Perché il succo di albero appiccicoso contiene un sacco di antiossidanti che inibiscono l'infiammazione nel corpo. Questo è dimostrato da uno studio dell'Università del Rhode Island.

  • Immagine 4 di 12

    Più indiano!

    Le spezie della cucina indiana hanno guarito le arti curative ayurvediche per millenni. Questo vale anche per il diabete. Ad esempio, la curcuma, che dà al curry il suo tipico colore giallo, è un potente anti-infiammatorio e abbassa i livelli di zucchero nel sangue. Quest'ultimo è anche un altro componente di Currys: fieno greco. Promuove anche la sensibilità all'insulina delle cellule del corpo.

  • Immagine 5 di 12

    Tè e caffè: efficaci senza caffeina

    Buone notizie per gli appassionati di caffè: bere da due a tre tazze al giorno può ridurre il rischio di diabete di tipo 2 del 25 per cento. Questo effetto benefico ha anche varianti decaffeinate. Per inciso, anche il tè verde e nero hanno un effetto favorevole: da quattro a cinque bicchieri al giorno riducono il rischio fino al 20%.

  • Immagine 6 di 12

    Pesce sul tavolo

    Più pesce invece di carne - c'è un'altra buona argomentazione oltre alla protezione del cuore. Gli acidi grassi omega-3 proteggono anche dal diabete. Impediscono l'attivazione di alcune proteine ​​pro-infiammatorie.

  • Immagine 7 di 12

    Cioccolato - snack con la coscienza pulita?

    Il cioccolato contiene ingredienti vegetali che migliorano la sensibilità all'insulina delle cellule del corpo - i cosiddetti flavanoli.Questa non è una licenza per banchettare senza restrizioni, perché purtroppo il cioccolato contiene anche molte calorie a causa del grasso e dello zucchero che contiene e quindi promuove il sovrappeso - il più grande fattore di rischio per il diabete di tipo 2.

  • Immagine 8 di 12

    Grano intero contro lo zucchero

    Pane, cereali, pasta, riso - molti alimenti sono disponibili anche nella variante integrale. Un ampio sondaggio dell'American Society for Nutrition ha dimostrato che il consumo riduce il rischio di diabete di tipo 2. In particolare, coloro che scommettono sui cereali integrali a beneficio della colazione, scrivono gli scienziati. Effetto collaterale piacevole - anche il rischio di ingrassare è inferiore per i mangiatori integrali.

  • Immagine 9 di 12

    Buono per mangiare le ciliegie

    Le ciliegie possono anche aiutare a prevenire il diabete. I fitochimici in essi contenuti possono aumentare la produzione di insulina delle cellule pancreatiche. mescolato al cibo abbassato aspro ratti di rischio per il diabete di zucchero le ciliegie del sangue hanno mostrato uno studio della University of Michigan.

  • Immagine 10 di 12

    Legumi utili

    I legumi contengono proteine ​​e fibre preziose. Sono anche efficaci aiutanti nella lotta contro l'aumento dei livelli di zucchero. Poi mostra uno studio dell'Università di Toronto che lo zucchero nel sangue a lungo termine, noto come HbA1c, migliorato nei diabetici che hanno mangiato una porzione di piselli, lenticchie o fagioli tutti i giorni. Un altro effetto collaterale sano: anche la pressione sanguigna è scesa.

  • Immagine 11 di 12

    Vantaggio per gli schiaccianoci

    Le mandorle e le noci sono ricche di fibre e grassi polinsaturi e salutari. Giornalieri 75 grammi di loro può ridurre i livelli di zucchero nel sangue a lungo termine di pazienti diabetici, uno studio presso l'Università di Toronto. Ma attenzione: i chicchi sani sono piuttosto ricchi di calorie. In modo che non ti facciano ingrassare a lungo andare, l'energia deve essere salvata altrove.

  • Immagine 12 di 12

    Ginger - più nitido contro i livelli di zucchero nel sangue

    Nelle radici dello zenzero si trova il portatore di sapore piccante Gingerol. È particolarmente utile per le persone con diabete. Fa sì che le cellule muscolari estraggono il glucosio più velocemente dal sangue. Questo aiuta a mantenere il livello di zucchero nel sangue a un livello sano.

Sensibilità rinnovata

Ma i pazienti stanno già beneficiando. "Molte persone che soffrono di diabete da molti anni non si sentono più quando scivolano nello zucchero basso", dice Bornstein. Questi pazienti vivono in costante paura - perché minacciano un coma minaccioso per la vita. "Abbiamo scoperto che il pancreas artificiale ripristina questa sensibilità".

Maiali come donatore

E un altro vantaggio del pancreas incapsulato: poiché impedisce il rifiuto, la tecnica è indipendente dai donatori umani. Bornstein dice: "In teoria, possiamo anche usare le celle delle isole dei maiali". Questo avrebbe risolto elegantemente la mancanza di donatori.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: