Living will

Un testamento biologico è importante se una persona non può più decidere da sé. Ma proprio perché può avere un significato così cruciale, ci sono molte incertezze - qui imparerai cosa dovresti considerare.

Living will

Un testamento biologico è importante se una persona non può più decidere da sé. Ma proprio perché può avere un significato così cruciale, ci sono molte incertezze - qui imparerai cosa dovresti considerare.

Volontà Vivente - la legge

La prima legge sul testamento biologico è in vigore dal 1° settembre 2009. Di conseguenza, i testamenti di vita sono efficaci solo se sono scritti per iscritto, firmati dall'espositore o firmati da un segno di mano notarile. La certificazione della firma o della autentificazione del testamento biologico non è obbligatoria. Chiunque scriva un documento di questo tipo deve essere maggiorenne e capace di consenso. Un testamento biologico può essere ritirato in modo informale in qualsiasi momento. Rimangono in vigore i vecchi testamento di vita rilasciati prima dell'entrata in vigore della legge. Il testamento biologico è regolato dalla legge in §§ 1901 a ff BGB.

Leggi anche

  • Cura della persona - Informazioni importanti
  • Living Will
  • Anziani - Resta in forma con la riabilitazione
  • Autorità di previdenza - dati e fatti

La volontà di vivere non sostituisce il potere precauzionale

Living Will? Il potere della pensione è sufficiente, alcuni pensano. Non è così, un potere di precauzione è usato per dare ad un'altra persona i poteri decisionali delle emergenze - quindi il "chi" per chiarire. D'altra parte, il vivente dirà cosa fare in caso di cure terminali - cioè, "cosa".

Ha senso combinare il testamento biologico con un potere precauzionale. Questa persona della tua fiducia dovrebbe garantire che i tuoi interessi siano applicati. Dai a questa persona una copia del testamento biologico.

Spiegherò con volontà

Finché una persona è ancora pienamente in possesso delle sue capacità mentali, può prendere lui stesso la decisione su tutte le misure mediche necessarie. Tuttavia, diventa problematico quando un paziente non può più decidere per se stesso a causa di una malattia (ad esempio la demenza, lo stato vegetativo).

Con una direttiva scritta, le persone possono esprimere, prima dell'inizio dell'emergenza, che determinate misure mediche vengono eseguite o omesse quando non possono più decidere autonomamente. Il testamento biologico assicura che la volontà del paziente governa il trattamento, anche se il paziente non è in grado di esprimerlo.

Se le condizioni del testamento biologico e della situazione terapeutica del paziente sono legate a entrambi i medici e rappresentanti legali (supervisore, rappresentante autorizzato).

Decidi in anticipo

Con un testamento biologico puoi dare istruzioni per la cura del terminale in caso di squalifica. Questo è da un lato una possibile rinuncia al trattamento. Ciò significa che non vengono prese misure che prolungano la vita quando una persona è malata terminale e sta morendo.

D'altra parte riguarda il trattamento palliativo. I morenti assumono farmaci antidolorifici in quantità sufficiente, anche se come effetto collaterale possono accelerare la morte. Con l'eutanasia attiva vietata dalla legge - cioè l'uccisione mirata di un essere umano - questo non ha nulla a che fare.

Evitare le insidie

Una volontà vivente deve essere in forma scritta. Può essere scritto a mano. In alternativa, puoi crearli sul computer o sulla macchina da scrivere o utilizzare i moduli appropriati. A disposizione due persone dovrebbero attestare la volontà dell'autore con la loro firma. La certificazione o l'autenticazione è possibile, ma non essenziale.

Informate i vostri familiari e il vostro medico di famiglia che avete scritto questo documento e ditegli dove trovarlo. È meglio mettere una carta nel portafoglio che indica un testamento biologico.

Esamina la tua vita annualmente e firmala con una data corrente. È chiaro che la tua volontà rimane invariata. Poiché il documento ha una decina d'anni, ci possono essere problemi. Nel tuo ordine, puoi anche discutere di come sei personalmente coinvolto nella donazione di organi.

Formulazioni chiare

Se le disposizioni di una volontà vivente sono troppo poco chiare o generali, non sono giuridicamente vincolanti. Questo è stato deciso ad agosto 2016 dalla Corte federale di giustizia. Quindi i rappresentanti del paziente decidono con i medici sulla terapia imminente - la base è ciò che il paziente potrebbe desiderare.

Formulare il più concreto possibile! Ad esempio, non scrivere "Non voglio appendere tubi" o "Voglio morire da solo".Queste affermazioni danno troppo spazio all'interpretazione e sono troppo poco specifiche.

Piuttosto, le istruzioni per specifici stati patologici sono importanti. Ad esempio, considerare le seguenti situazioni:

  • Si dovrebbe iniziare una dieta artificiale, continuare o fermarsi quando si è in stato vegetativo?
  • La dose di antidolorifici e tranquillanti deve essere scelta in modo tale da non avere alcun reclamo, anche se una riduzione della durata della vita può essere il risultato?
  • In caso di un arresto cardiaco improvviso o di insufficienza respiratoria, la situazione della malattia che porta alla morte deve essere rianimata?

Oltre alle cose che rifiuti, puoi anche enumerare i punti che desideri. Questi includono, ad esempio, alcune misure infermieristiche come la cura orale per prevenire la sensazione di sete o farmaci speciali per combattere efficacemente dolore, mancanza di respiro, ansia, irrequietezza, vomito e altri sintomi.

Si consiglia di discutere un testamento biologico con il proprio medico o un altro medico di propria scelta. Può spiegarti meglio quali misure sono possibili in quali situazioni e quali opportunità e rischi esistono. Quindi puoi decidere quale decisione si adatta meglio ai tuoi valori.

Nel caso di decisioni particolarmente importanti, i medici e i rappresentanti a volte non riescono a stabilire se la decisione prevista corrisponde effettivamente alla volontà dell'interessato. In questo caso, deve essere ottenuta l'approvazione del tribunale di vigilanza.

Mancanza di volontà di vita

Se non c'è volontà di vita, il caregiver o l'agente deve determinare la volontà del presunto paziente. Ciò è in relazione a precedenti dichiarazioni verbali o scritte, credenze etiche o religiose o altri valori personali del paziente.

Collegio arbitrale: la Fondazione Hospice tedesca ha istituito un collegio arbitrale che fornisce consulenza in caso di controversie relative al testamento biologico. Parenti e medici possono cercare aiuto di esperti là quando l'interpretazione di un'ingiunzione è dubbia. Il servizio è gratuito. Il Collegio arbitrale può essere contattato chiamando lo 0231-7380730 o su Internet all'indirizzo .

download di file PDF
  • carta di donatore
  • Living Will
  • Testamento biologico testo moduli


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: