Pipamperone

Il principio attivo pipamperone appartiene al gruppo dei neurolettici ed è usato per disturbi del sonno e irrequietezza. Per saperne di più qui!

Pipamperone

L'ingrediente attivo pipamperone è usato per disturbi del sonno e irrequietezza. È noto da tempo come un cosiddetto "neurolettico classico" della prima generazione. I possibili effetti collaterali del farmaco richiedono un regolare controllo della terapia da parte del medico curante. I bambini e le donne in gravidanza devono assumere Pipamperon solo dopo aver consultato il medico. Qui leggi tutto ciò che è importante su Pipamperon.

Ecco come funziona Pipamperon

Nel cervello e nel midollo spinale (sistema nervoso centrale), l'interazione di varie sostanze di messaggero assicura che ci si sente equilibrati e in grado di reagire in modo appropriato a determinate situazioni (come eccitazione, gioia, ansia, ecc.). Per questo, i vari neurotrasmettitori (come la dopamina) distribuiti secondo necessità delle cellule nervose e successivamente ripreso e memorizzati.

Questo equilibrio di sostanze messaggere è disturbato nelle persone che soffrono di disturbi del sonno o di disagio fisico.

L'ingrediente attivo pipamperone appartiene al gruppo dei cosiddetti "neurolettici classici": blocca alcuni siti di aggancio (recettori) di dopamina. Il ripristino dell'equilibrio di messaggeri porta a rassicurazioni e a un miglioramento del sonno.

Assunzione, degradazione ed escrezione di pipamperone

Il principio attivo pipamperone viene assorbito dall'ingestione attraverso la bocca (per via orale) rapidamente dall'intestino nel sangue. L'effetto massimo viene raggiunto già dopo circa due ore. Quindi la degradazione avviene nel fegato. I prodotti di degradazione vengono poi escreti nelle urine attraverso i reni.

Quando sarà usato Pipamperon?

Le indicazioni (indicazioni) di Pipamperon includono:

  • disturbi del sonno

A causa della sua buona efficacia, il principio attivo è utilizzato principalmente nel trattamento di pazienti anziani.

È così che viene usato Pipamperon

Il cosiddetto pipettatore neurolettico viene solitamente usato sotto forma di compresse o succo. Di norma, la quantità giornaliera di principio attivo è compresa tra 40 e 120 milligrammi. La dose necessaria deve essere determinata individualmente per ogni individuo trattato, con una revisione regolare del dosaggio da parte del medico curante. Il succo di pipamperone e le compresse devono essere presi per il cibo.

Quali sono gli effetti collaterali di Pipamperone?

Molto spesso, che è più del dieci per cento di quelli trattati, si traduce in sonnolenza e la cosiddetta "rigidità a ruota dentata". Le persone colpite non possono più allungare le braccia e le gambe in un movimento fluido, ma solo a scatti in piccoli movimenti individuali.

Comune (a 1-10 per cento dei pazienti) a seguito di effetti collaterali pipamperone verificarsi: depressione, pressione alta, agitazione, occhio a rotazione ( "crisi oculogire"), l'assunzione di movimenti involontari e schiocchi, aumento della salivazione, tremori, aumento della frequenza cardiaca, disturbi gastrointestinali, Eruzioni cutanee, assenza di mestruazioni e crescita del seno negli uomini. Gli effetti collaterali sono spesso riassunti sotto il termine "disturbi motori extrapiramidali (EPMS)".

Raramente, cioè meno dello 0,1 per cento di quelli trattati, prendendo pipamperone a crampi, mal di testa e la secrezione di ghiandole mammarie cavi.

Molto raramente può verificarsi la cosiddetta "sindrome neurolettica maligna". Questo trema e si manifesta la febbre alta. Di conseguenza, si tratta di rottura muscolare, che deve essere trattata immediatamente. In circa il 20% dei casi, questa sindrome è mortale nonostante il trattamento.

Cosa dovrebbe essere preso in considerazione quando si prende Pipamperone?

I farmaci con pipamperone non devono essere utilizzati in soggetti con malattia di Parkinson.

interazioni

Se assunti in concomitanza, Pipamperone e le seguenti sostanze possono rafforzarsi reciprocamente nei loro effetti:

  • Rimedio per la depressione
  • antidolorifico

Farmaci con pipamperone riducono gli effetti della levodopa e della bromocriptina. Entrambi i farmaci sono somministrati nel Parkinson.

L'assunzione di Pipamperon allo stesso tempo può ridurre gli effetti dell'ipotensione.

Guida e utilizzo di macchinari

Farmaci contenenti pipamperone possono influenzare la tua reattività. Pertanto, si consiglia di non trattare le persone attivamente sulla strada o di utilizzare macchinari pesanti.

limiti di età

Esiste un'esperienza limitata sull'uso del pipamperone nei bambini. I bambini ei giovani sotto i 18 anni possono quindi ricevere tali farmaci solo dopo una rigorosa valutazione medica rischio-beneficio.

Gravidanza e allattamento

Per l'uso in gravidanza e l'allattamento sono finora molto poca esperienza. Le donne incinte e che allattano dovrebbero assumere farmaci con pipamperone solo dopo aver consultato il medico curante. Meglio alternative collaudate rappresentano amitriptilina (rimedio per i disturbi del sonno nella depressione) e difenidramina (sonniferi).

Come ottenere farmaci con pipamperone

I farmaci con pipamperone richiedono una prescrizione, perché il successo della terapia deve essere controllato regolarmente da un medico. Sono quindi disponibili solo con una prescrizione dal medico in farmacia.

Da quando è conosciuto Pipamperon?

Il principio attivo pipamperone appartiene ai "neurolettici classici", che sono già utilizzati da tempo. Un grande svantaggio sono i loro forti effetti collaterali, che spesso hanno bisogno di cure stesse. La seconda generazione di neurolettici (i cosiddetti "neurolettici atipici") è stata ora sviluppata dai neurolettici classici. Causano meno effetti collaterali rispetto ai classici neurolettici come pipamperone.


Ti Piace? Condividi Con Gli Amici: